ZANETTI CONFERMA IL DALL’ARA

23 Dic 2010, 23:14 Commenti disabilitati su ZANETTI CONFERMA IL DALL’ARA di

No allo stadio nuovo (“mi devono spiegare come si fa a guadagnarci”), sì alla ristrutturazione del vecchio impianto – GUARDA LA FOTOGALLERY AMATORIALE DELL’INSEDIAMENTO DI BARALDI
presentazione baraldiBOLOGNA – Racconterò più avanti della turbolenta accoglienza riservata, dalla stampa felsinea, a Luca Baraldi, il quale, come anticipato qualche giorno fa da stadiotardini.com è stato scelto dal nuovo proprietario del Bologna Massimo Zanetti quale “capo azienda” del club, nei panni non già di direttore generale (come nel Baraldi 1), bensì di Amministratore Delegato. Parlerò, invece, di un altro argomento, di quelli che più rientrano nell’oggetto sociale dei questo blog. Ossia lo Stadio Dall’Ara. Sì, so benissimo che questo è stadiotardini.com, ciò nonostante va rimarcato l’intervento in controtendenza, rispetto alla moda imperante, del nuovo patron del club rossoblù, che si autodefinisce un manager, mentre Consorte – il grande tessitore – lo qualifica “imprenditore”; ebbene Zanetti, al contrario della maggioranza dei dirigenti di estrazione calcistica, non ritiene che la costruzione di un nuovo stadio possa essere un affare per una società
Il Re del Caffè, infatti, durante la lunga conferenza stampa odierna, ha affermato con decisione che punterà ad una ristrutturazione dello Stadio Dall’Ara, magari chiedendo l’autorizzazione per effettuare la copertura dei settori scoperti, piuttosto che tentare l’avventura di costruire un impianto nuovo: “Mi devono spiegare come si fa a guadagnarci…”(gabriele majo)

FOTOGALLERY AMATORIALE  INSEDIAMENTO LUCA BARALDI NUOVO A.D. DEL BOLOGNA F.C.
SAM_9255SAM_9256
SAM_9257SAM_9258
SAM_9259SAM_9260
SAM_9261SAM_9262
SAM_9263SAM_9264
SAM_9265SAM_9266
SAM_9267SAM_9268
SAM_9269SAM_9270
SAM_9271SAM_9272
SAM_9273SAM_9274
SAM_9275SAM_9276
SAM_9277SAM_9278
(SAM_9279SAM_9280
SAM_9281SAM_9282
SAM_9283SAM_9284
SAM_9285SAM_9286
SAM_9287SAM_9290
SAM_9291SAM_9292
SAM_9293SAM_9294
SAM_9295SAM_9296
SAM_9297SAM_9298
SAM_9299SAM_9300
SAM_9301SAM_9302
SAM_9303SAM_9304
SAM_9307SAM_9308
SAM_9309SAM_9310
SAM_9311SAM_9312
SAM_9313SAM_9314
SAM_9315SAM_9316
SAM_9317SAM_9318
SAM_9319SAM_9320
SAM_9321SAM_9322
SAM_9324SAM_9325
SAM_9333

 

Archivio Storico, Fotogallery Amatoriale, News

Autore

Gabriele Majo, 54 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), capo ufficio stampa del Parma Calcio 1913 fino alla stagione 2016/2017, nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.
Commenti chiusi.