ANGELLA SI CHIEDE: “COME SARA’ ACCOLTO GUIDOLIN?”

18 Nov 2011, 23:30 2 Commenti di

“L’anno passato per don Francesco ci fu una certa freddezza. Nessun coro, nessuna ovazione, solo qualche timido applauso. Ci fu anche il mezzo giallo di una targa che gli doveva essere consegnata dal tifo organizzato prima della partita, ma poi desaparecida”

(Michele Angella, dal Tg di Teleducato) –

Per fortuna Parma-Udinese non é più, quest’anno, Marino contro Guidolin. Ma c’é una domanda che incuriosisce in queste ultime ore molti tifosi e osservatori. Come verrà accolto dopodomani al Tardini il tecnico dei friulani, protagonista a Parma di due ottime stagioni, quella della promozione in serie A e quella successiva dell’ottavo posto?

Continua la lettura all’interno

L’anno passato per don Francesco ci fu una certa freddezza. Nessun coro, nessuna ovazione, solo qualche timido applauso. Ci fu anche il mezzo giallo di una targa che gli doveva essere consegnata dal tifo organizzato prima della partita, ma poi desaparecida. La piazza non aveva ancora ripudiato Marino ed era ancora speranzosa che la scelta del calcio propositivo effettuata dalla società potesse dare i suoi frutti. Piazza che venne rinfrancata dal successo finale. Marino, però, ad aprile venne esonerato, mentre Guidolin correva dritto verso la qualificazione alla Champions League, pur concedendo al Parma nella gara di ritorno, altri tre punti allo stadio Friuli. Non c’é due senza tre: questo l’auspicio in casa gialloblu. L’ambiente é fiducioso: Giovinco e Biabiany sono recuperati. Mentre Modesto é in dubbio per noie muscolari. Al suo posto potrebbe giocare Valdes. Colomba ha poi il dubbio Jadid o Galloppa a centrocampo. Anche se non é da escludere l’impiego di Valiani sulla fascia destra con Biabiany prima punta al posto di Pellè. Ma si tratta di una ipotesi remota.

(Michele Angella, dal Tg di Teleducato, edizione serale del 18.11.2011)

News

Autore

Gabriele Majo, 55 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

2 Commenti a “ANGELLA SI CHIEDE: “COME SARA’ ACCOLTO GUIDOLIN?””

  1. Anonymous says:

    Guidolin un grande. Nettamente il miglior tecnico mai avuto al Parma. Un eresia non confermarlo. Un errore che abbiamo pagato e pagheremo per anni. Quando mai troveremo uno cosi, con le palle e con la capacità di interpretare sempre al modo giusto ogni partita? By Gedeone fan

  2. Parmigiano says:

    Buongiorno Majo, finalmente ci troviamo alla vigilia della ripresa del campionato. Vorrei rispondere al Sig. Gedeone fan dicendo che l'allenatore degli altri é sempre il migliore. Ricordo bene la valanga di polemiche che piovevano sistematicamente addosso a Guidolin nel periodo buio delle nove sconfitte consecutive patite nell'inverno 2009. Parma e i parmigiani dovrebbero fare tesoro delle esperienze passate e non ricadere sistematicamente nella polemica su tutto e a tutti i costi. Non crede? A presto, Parmigiano.