MONTE DELLE VIGNE / BRUNELLI (LEGA): “LA TESSERA DEL TIFOSO? E’ SEMPRE VALIDA”

15 Dic 2011, 10:00 1 Commento di

“Per i supporters crociati, anche dopo la sentenza del Consiglio di Stato, non cambia nulla, visto che la Y Blu non è abbinata a carte di credito: dunque domenica sarà indispensabile, come al solito, per gli abbonati per accedere al Tardini e per andare in trasferta”

brunelli e ghirardi a monte delle vigne(gmajo) – Ieri pomeriggio abbiamo riportato le notizie di agenzia sulla dichiarazione di illegittimità della Tessera del Tifoso sancita dal Consiglio di Stato, che ha accolto un ricorso di Federsupporter e Codacons avverso la decisione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che aveva sancito l’archiviazione delle pratiche commerciali scorrette per il rilascio della Tessera del Tifoso. Avendo molta carne al fuoco non abbiamo approfondito subito più di tanto l’argomento che sta continuando a far parlare anche in queste ore limitandoci a copia-incollare, senza approfondire, chiosare o ragionare uno dei testi che ci sembrava meglio costruito. Ieri sera, tuttavia, abbiamo approfittato della presenza del Direttore Generale della Lega Serie A, il parmigiano Marco Brunelli, al conviviale di Monte delle Vigne (a proposito: chissà se Ghirardi ne ha approfittato per parlargli direttamente delle 10.000 berrette gialle fosforescenti che regalerà ai tifosi non solo affinché si possano scaldare in Parma-Catania (o nelle tante notturne invernali) ma anche per manifestare alla Lega il proprio visibile malcontento per gli “orari folli” partoriti dai calendari, dettaglio quest’ultimo che altri hanno dimenticato di riportare nei propri resoconti dal Natale Gialloblù) per chiedergli qualche delucidazione in merito specie sulle immediate conseguenze che la sentenza può avere.

Continua la lettura all’interno

marco brunelli al microfono di monica bertini a monte delle vigneEbbene, il Direttore Generale della Lega Serie A – che è stato a lungo interrogato sul tema anche da Michele Gallerani di Sky e da Monica Bertini di Tv Parma (foto a lato) – ha subito chiarito che per i tifosi crociati non cambierà nulla, dal momento che la VI Sezione Consultiva per gli atti normativi del Consiglio di Stato ha sancito la sola illegittimità di quelle tessere che erano obbligatoriamente abbinate a carte di credito elettroniche, come ad esempio quella della Fiorentina: “Per i supporters del Parma non cambia proprio nulla – ci ha detto Brunelli, con lì di fianco anche il tessera tifoso violadelegato alla sicurezza del Parma FC Stefano Perrone, che annuiva e che preannunciava di aver già fatto preparare un esplicativo comunicato stampa in merito, il quale, tuttavia, mentre scriviamo non è ancora comparso sul sito ufficiale – dal momento che la Y Blu, non era abbinata a carte di credito elettroniche. Dunque, diciamo a chiare lettere che gli abbonati, domenica, per accedere al Tardini, dovranno esibire come al solito la Tessera del Tifoso, che rimane indispensabile”. Del resto non potrebbe essere altrimenti, dal momento che l’abbonamento stagionale per BOYS SENTENZA seguire le gare dei crociati è fisicamente caricato proprio sulla poco amata TdT. E rimane indispensabile per poter andare in trasferta, in quanto la sentenza riguarda solo i casi di inscindibilità tra Tessera del Tifoso e Carta di Credito. Non a caso i Boys, sul proprio sito, non hanno certo cantato vittoria dopo questa battaglia vinta, dal momento che la guerra è ancora lunga: gli Ultrà pramzàn si sono limitati a riportare dal sito della fondazione Gabriele Sandri un interessante giro di pareri di esperti sulla sentenza del Consiglio di Stato.

News

Autore

Gabriele Majo, 55 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

1 commento a “MONTE DELLE VIGNE / BRUNELLI (LEGA): “LA TESSERA DEL TIFOSO? E’ SEMPRE VALIDA””

  1. Gabriele Majo says:

    AGGIORNAMENTO:

    La Società Parma FC Spa, sul proprio sito internet fcparma.com, ha pubblicato in mattinata l'atteso comunicato stampa, che si rivolge soprattutto ai tanti tifosi pugliesi domiciliati in città, ma che hanno mantenuto la residenza nel paese di origine. Essendo la partita vietata a tutti i residenti della regione Puglia che non abbiano la Tessera del Tifoso, coloro che non ne sono provvisti non potranno entrare.
    Ma ecco che scrive fcparma.com:
    Il Parma Fc in vista della gara con il Lecce ricorda a tutti i residenti nella Regione Puglia che per acquistare i biglietti per qualsiasi settore dello stadio Tardini e’ necessario essere in possesso della Tessera del tifoso. A tal proposito, a seguito della sentenza della Corte Costituzionale, il Parma comunica ai propri tifosi che le procedure relative alla Tessera rimangono invariate in attesa di nuove disposizioni dagli organi competenti.