CONSIGLI CULTURAL CALCISTICI / NON C’E’ LA PARTITA AL TARDINI? GUSTATEVI QUESTO “ULTIMO MINUTO”

12 Feb 2012, 15:00 4 Commenti di

Un film del 1987del regista Pupi Avati, scritto dai giornalisti Italo Cucci e Michele Plastino con cameo dell’indimenticato radiocronista Enrico Ameri. Un revival del calcio ai tempi della radio, un sentimentale ricordo del pallone di una volta. Imperdibile Ugo Tognazzi, ad una delle sue ultime apparizioni, nei panni del general manager di una squadra per la quale aveva dato tutto sé stesso (tempo, affettI e soldi) prima di essere accantonato, nel nuovo corso, da un presidente arrogante che pensa di poterne fare a meno. Salvo richiamarlo per salvare la baracca… Buona visione

WWW.STADIOTARDINI.COM

 

CLICCA QUI PER LEGGERE DA WIKIPEDIA LA SCHEDA DEL FILM

News

Autore

Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

4 Commenti a “CONSIGLI CULTURAL CALCISTICI / NON C’E’ LA PARTITA AL TARDINI? GUSTATEVI QUESTO “ULTIMO MINUTO””

  1. Anonymous says:

    Sorrido Majo, in materia di calcio la sua cultura non ha davvero confini! Preciso come pochi e profondo conoscitore della storia della nostra amata squadra. Ogni tanto ci diletta anche con varianti sul tema come il film sopra consigliato.
    Leggerei volentieri qualche sua opinione sulla gazzetta e perchè no, con la sua r, l'ascolterei volentieri anche in radio.Lei lo merita davvero!Molossi batta un colpo… Luigi

  2. Anonymous says:

    Grazie Majo, lo cercavo! Anni fa lo registrai ma non funzionava l'audio, dunque dovetti rinunciare alla visione. Restando in tema di film calcistici, online si trova anche "Tutti all'attacco"?

    Arcobaleno78

  3. Gabriele Majo says:

    Intanto ringrazio il sempre gentile Luigi, anche se l'unico colpo che potrebbe battere Molossi potrebbe essere sulla mia testa…

    Ad Arcobaleno78, che mi fa piacere abbia apprezzato il film proiettato da Cine Stadiotardini.com, segnalo al link sottoriportato
    http://www.veoh.com/watch/v189421236qcJjJWy
    l'indirizzo per poter fruire del film (integrale) "Tutti all'attacco" (anno 2005, tra gli attori principali Massimo Ceccherini e c'è pure il "mito" dei guardoni Eva Henger). Stando a wikipedia questo "film ha molti punti in comune con l'altra pellicola calcistica L'allenatore nel pallone: Bernabei (Ceccherini), come Oronzo Canà (Banfi), allena una squadra dove delle persone la vogliono retrocessa; Bernabei ha inoltre come modello d'ispirazione Carlo Mazzone, mentre Canà ha come idolo Niels Liedholm. Un'altra cosa che i due hanno in comune è il fatto di usare schemi di gioco molto strambi".
    Cordialmente Gmajo

  4. Anonymous says:

    Uhm…non so se quest'ultimo sia effettivamente in versione integrale, dato che la durata di "Tutti all'attacco" dovrebbe essere di 105' mentre da quel video ne risultano soltanto 98'. Comunque grazie di nuovo! :)

    Arcobaleno78