L’ORACOLO LEONARDI CI RIPROVA E, ATTRAVERSO LA GDP, VATICINA LA VITTORIA SULLA JUVE. L’EUROPA? TRANQUILLI, E’ COSA FATTA: SECONDO LUI IL NUOVO CENTRO DIREZIONALE PORTERA’ 7-8 PUNTI IN PIU’ IN CLASSIFICA…

09 Gen 2013, 15:00 2 Commenti di

leonardi pagina gazzetta di parma 08 01 2013(gmajo) – Scusandomi per il ritardo sono a chiosare l’importante azione comunicazionale che ha visto schierarsi in campo insieme la società Parma FC e la consociata Upi, la quale, attraverso la propria corazzata Gazzetta di Parma ha ieri ospitato un forum con protagonista l’AD Pietro Leonardi intervistato dal Plenipotenziario di Via Mantova Giuliano Molossi e dai redattori sportivi del quotidiano cittadino. Io sarò anche in ritardo, ma peggio di me sta facendo pietroleonardi.com che non ha dedicato una sola riga, fino ad ora, allo speciale lunedì pomeriggio del Sommo dirigente: dall’inizio dell’anno il portale regalatogli da alcuni amici romani, per i quali è soltanto Pietro, non ha più fatto aggiornamenti, eccezion fatta per ospitare la fornitura comunitaria del  fu stadiotardini.com con i video stadiotardini com fornitore pietro leonardi comamatoriali della sua conferenza del 29 dicembre scorso. Evidentemente saranno in vacanza. Prima di addentrarci negli spunti offerti dal forum, vorrei ricordare come nel lontano marzo del 2009 (io all’epoca ero ancora stipendiato dal club prima che l’ennesimo contratto a termine scadesse senza che ci fosse stata la volontà di farlo proseguire, o per lo meno che se ne potesse parlare per ridisegnarne eventualmente i termini, al di là dell’imposizione dall’alto “solo contratti annuali”, che dopo un po’ il contratto nazionale parma aderisce all'unione industrialigiornalistico in vigore non prevedeva più) ci fu la prima e per lungo tempo unica esperienza del genere – senza che si fosse reso necessario, precedentemente, l’ingresso della società di calcio nella locale Confindustria – allorquando Cristiano Lucarelli, in quei tempi sicuramente il calciatore dal maggiore pedigree in servizio permanente effettivo era stato ospite degli studi di Radio Parma per quella che Gabriele Balestrazzi, il braccio e la mente di gazzettadiparma.it giustamente definì “la LUCARELLIDIRETTA MULTIMEDIALE GDP 25 03 2009prima intervista multimediale" (radio-tv-gazzetta-sito web) del gruppo, per la quale, tra l’altro, mi avrebbe successivamente ringraziato pubblicamente il giorno dopo l’infausto 30.06.2009, cioè quando fui costretto a lasciare la società. A mio modo di vedere – e mi scuseranno gli interessati se al solito non mi faccio una padellata di c. miei – però da quel lontano prototipo ad oggi c’è stato un passo indietro a livello di modernità: allora, infatti, furono privilegiati i new-media – immagino per precisa volontà del direttore pro tempore di Radio Tv Parma Andrea Gavazzoli – stavolta invece, evidentemente per effetto della direzione più carta-stampata-centrica di Giuliano Molossi il fulcro è tornato ad essere il quotidiano GAZZETTA DI PARMA IT C LUCARELLI MARZO 2009fondato nel 1735. Sì, è vero, gazzettadiparma.it ha funto da collettore di domande, ma sono parsi meno valorizzati sia la radio (soprattutto) che la tv e l’on line, una scelta indubbiamente contro-tendenza. La Gazzetta dello Sport, ad esempio, propone delle interessanti video-chat: lo stesso presidente Ghirardi, anni fa (sempre durante il mio mandato) ne fu protagonista. Ma veniamo ai contenuti. La frase che maggiormente mi ha colpito, anche perché in effetti inedita (per il resto il dirigente ha riciclato parecchi concetti già diverse volte sentiti e qui analizzati, dal Tardini epicentro del Centenario, alla supposta impossibilità di dare a breve una copertura alla Curva Nord per la mancata LEONARDI TARDINI EPICENTRO CENTENARIOentrata in vigore della Legge sugli Stadi, che a dire di Leonardi creerebbe impedimenti soprattutto di natura burocratica che economica, anche se noi ricordiamo sempre il parere opposto espressoci, sia pure informalmente, da Andrea Valentini, presidente di STS, secondo cui addirittura si potrebbe procedere al totale rifacimento dell’Ennio, lì dov’è, sfruttando gli attuali strumenti legislativi e un po’ di buona volontà, buona volontà che noi ci siamo permessi di tradurre con l’alienazione da parte del Comune di Parma, proprietario dell’impianto, del cosiddetto ‘diritto di superficie’. Tra l’altro va anche ricordata quella che noi abbiamo giudicato una sorta di leonardi indietreggiamarcia indietro dell’AD, il quale, in precedenza, e senza che nessuno glielo chiedesse, aveva solennemente promesso di proteggere dalle intemperie i supporters dei popolari, perché è una vergogna che nel 2012 gli piova addosso: poi, a ridosso del 2013, accortosi, evidentemente, di aver fatto il passo più lungo della gamba ha iniziato a servirsi della coperta di Linus della mancata approvazione della pluricitata sempre incompiuta Legge sugli Stadi) è relativa all’effetto del nuovo Centro Direzionale Parma FC di Collecchio (che la scorsa settimana ha ospitato il primo ritiro pre-partita della squadra, nonostante, come abbia rimarcato Donadoni, “non sia ancora ultimato e ancora giorno dopo giorno subirà delle piccole modifiche e andrà centro direzionale parma fc collecchio 05 01 2013 maceachen, fideleff paboncompletandosi”) sulla graduatoria finale: “Nelle ultime settimane – ha argomentato Leonardi, secondo la trascrizione di Paolo Grossi sulla GdPabbiamo inaugurato il centro direzionale, il nuovo ristorante e la foresteria. Presentando questi progetti al cda avevo promesso che la loro realizzazione sarebbe valsa 7-8 punti in classifica a fine stagione. E sono convinto di aver visto giusto”. Chissà se lo stesso ragionamento lo ha fatto ai suoi soci il presidente del Cagliari Massimo Cellino prima di varare (senza l’approvazione della Legge sugli Stadi) il juve al tardini imposizione dittatoriale della lega serie aprogetto IS Arenas: in effetti il Cagliari langue nei bassifondi proprio perché la piccola arena non la si è potuta sempre sfruttare (vedesi quel Cagliari-Juventus ospitato proprio al Tardini, per quella imposizione dittatoriale della Lega Serie A, Leonardi dixit, tra l’altro proprio al nostro progenitore stadiotardini.com)… Quindi se secondo Leonardi l’effetto del Centro Direzionale sono quei 7 o 8 punti in più in classifica che ha promesso agli azionisti, considerando che il Parma ne ha collezionati centro direzionale parma fc collecchio 05 01 2013nel girone d’andata 29 (di cui solo gli ultimi 3 dopo l’entra in servizio della struttura, ma ancora non è detto che a quella vadano ascritti, perché troppo poco tempo era passato per maturare i frutti che, si sa, non sono mai immediati), posto che sia in grado di farne altrettanti nel ritorno farebbero 58. Più 7 punti (così non esageriamo) farebbe 65, il che significherebbe zona Champions League, dal momento che la sorprendente Udinese di Francesco Guidolin un anno fa si piazzò terza con un punto in meno (64). CALCIO E CALCIO 7 GENNAIO 2013Sono dunque giustificate tutte le ambizioni dei tifosi che sognano, assieme al presidente Ghirardi, nonostante gli inviti alla prudenza schianchiani, un posto in Europa e le iperboli del Saltimbanco che dall’inizio dell’anno vaticina i ducali nella prossima edizione del massimo torneo continentale… Ma Leonardi, lunedì scorso, doveva essere in vena di previsioni: già l’Oracolo aveva funzionato a metà dicembre, quando aveva affermato che era sicuro che il Parma avrebbe passato un buon Natale (dichiarazione rilasciata ad Alberto FORUM GDPRugolotto di Tv  Parma il 14 dicembre scorso, in occasione della visita al reparto di Oncoematologia Pediatrica), stavolta si è superato prevedendo il successo addirittura sulla Juventus. Se ci azzecca stavolta riuscirà finalmente ad ottenere il tanto anelato suffragio universale, perché nessuno più, neppure quei pochi, oseranno metterlo in discussione… Gabriele Majo

ARTICOLI E CONTRIBUTI MUILTIMEDIALI CORRELATI

CLAMOROSO A TV PARMA – “ESONERATO” GAVAZZOLI. MOLOSSI, DIRETTORE UNICO DELL’INFORMAZIONE DEL GRUPPO, CONFERMA LA NOTIZIA A STADIOTARDINI.COM

IL TERREMOTO A TV PARMA. L’ESONERATO GAVAZZOLI SI CONFESSA CON REPUBBLICA, IL PLENIPOTENZIARIO MOLOSSI APPROFONDISCE CON PRAMZANBLOG.COM

LA JUVE AL TARDINI? PIU’ UNA SCOCCIATURA CHE UN’OPPORTUNITA’. LEONARDI A STADIOTARDINI.COM: “UNA IMPOSIZIONE DITTATORIALE DELLA LEGA, ALLA QUALE NON POTEVAMO OPPORCI”

LEONARDI: “IL TARDINI EPICENTRO DELLA FESTA PER IL CENTENARIO LUNGA UN ANNO”

COPERTURA CURVE DEL TARDINI, LA PUNTUALIZZAZIONE DI LEONARDI: “E’ UNA QUESTIONE DI BUROCRAZIA, NON DI SOLDI…”

NATALE GIALLOBLU’ / IL ‘CONDUCATOR’ LEONARDI STRAVINCE ALL’APPLAUSOMETRO DELLA “NOSTRA GENTE”, MA SUL SOLENNE IMPEGNO CHE AVEVA PRESO DI COPRIRE LE CURVE DEL TARDINI MI E’ PARSO INDIETREGGIARE…

TARDINI COPERTO O RIFATTO PER IL CENTENARIO? NON E’ UNA MISSION IMPOSSIBLE…

IL TARDINI DEL FUTURO: ENNESIMO RATTOPPO (LA COPERTURA DELLA “NORD”) O RIFACIMENTO TOTALE?

IL SINDACO FEDERICO PIZZAROTTI A STADIOTARDINI.COM: “C’E’ IL CENTENARIO DEL PARMA? SPERO CHE LA SQUADRA E LA SOCIETA’ FACCIANO IL LORO DOVERE”

GHIRARDI A SCIENZE MOTORIE (5): “IL MIO SOGNO E’ RISTRUTTURARE IL TARDINI, UNO DEGLI STADI PIU’ BELLI D’ITALIA”

LEONARDI, LA PROMESSA: “AL TARDINI, PER SEMPRE, INDISCUTIBILMENTE”

PARMA-ROMA 3-2, LEONARDI GONFIA IL PETTO: “STAVOLTA ERAVAMO IN 10 NOI, CI VOLETE DIRE CHE SIAMO STATI BRAVI?”. E DEDICA LA VITTORIA AI TIFOSI…

PARMA BRAND SI PRESENTA CON UN GRANDE HAPPENING ALL’AEROPORTO IL 23 NOVEMBRE

FABIO E L’UPPER CLASS AL TARDINI PER I DISABILI

GIOVANNI PAOLO BENEDICE L’IDEA “G HANDICAP”

DISABILI, ALLA TETTOIA CI PENSA G SPORT

UNA TETTOIA PER I DISABILI DEL TARDINI / IL SERVIZIO DI TV PARMA

CALCIO & CALCIO / L’ALLARME PSICHEDELICO DI MARTINO FERRARI: “SE SI RESTAURA IL TARDINI PARTITE LONTANO DA PARMA PER UN ANNO”

VULPIS: “PLAUDO AL LANCIO DI PARMA BRAND, MA SAREBBE INTERESSANTE CONOSCERE GLI ELEMENTI FONDAMENTALI DEL PIANO INDUSTRIALE”

IL “DECOLLO” DI PARMA BRAND / VOLPI: “E’ UN MODO PER TROVARE DEI RICAVI DIVERSI DALLE PLUSVALENZE PER LA COPERTURA DEI COSTI” – “DA VULPIS A VOLPI”, EDITORIALE DI GABRIELE MAJO

LA DILAGANTE MODA DELLE PLUSVALENZE: “I CLUB NON POSSONO ESSERE TRASFORMATI IN CENTRALI DI ACQUISTO. I PRESIDENTI DOVREBBERO PENSARE A MIGLIORARE LO SPETTACOLO SPORTIVO”

NON E’ DETTO CHE LE PLUSVALENZE SIANO UN INDICATORE DI BONTA’ DI GESTIONE…

GHIRARDI A SCIENZE MOTORIE (1): “E’ UNA FOLLIA CHE IL SISTEMA BANCARIO NON CONSIDERI LE PLUSVALENZE COME RICAVI”

INAUGURAZIONE PARMA BRAND / GHIRARDI: “ABBIAMO INIZIATO A METTERE MANO ALLE STRUTTURE DEL TARDINI. IL RESTO DELLA RIQUALIFICAZIONE DIPENDE DA UN MIX DI SITUAZIONI”

IL PARMA ADERISCE ALL’UNIONE INDUSTRIALI

IL PARMA CONFLUISCE NELL’UPI. GHIRARDI: “PER LA PRIMA VOLTA DA QUANDO SONO A PARMA UN’ORGANIZZAZIONE COSI’ IMPORTANTE MI HA CHIESTO SE AVEVO BISOGNO DI QUALCOSA”–TUTTI I VIDEO AMATORIALI

L'Opinione, News

Autore

Gabriele Majo, 54 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), capo ufficio stampa del Parma Calcio 1913 fino alla stagione 2016/2017, nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

2 Commenti a “L’ORACOLO LEONARDI CI RIPROVA E, ATTRAVERSO LA GDP, VATICINA LA VITTORIA SULLA JUVE. L’EUROPA? TRANQUILLI, E’ COSA FATTA: SECONDO LUI IL NUOVO CENTRO DIREZIONALE PORTERA’ 7-8 PUNTI IN PIU’ IN CLASSIFICA…”

  1. Vladimiro says:

    Leonardi si sta facendo propaganda per andare in una grande società. Anche se ho un dubbio: qual è il presidente che gli lascia carta bianca totale come il Ghiro? Dove lo trova un pubblico che lo lascia agire indisturbato anche quando ci porta Marques spacciandolo come una specie di Cristiano Ronaldo? Da altre parti a uno che fa un contratto così a Palladino non gliela perdonano… quindi penso che Leonardi resterà a Parma a lungo.

  2. ASSIOMA says:

    ma poi saponara ce l’hanno ciullato ?