QUI ATA HOTEL / DONADONI AL CENTRO DEL GRAN VALZER DELLE PANCHINE: ORA SPUNTA LA VIOLA… Fotogallery amatoriale

30 Gen 2013, 15:00 Commenti disabilitati su QUI ATA HOTEL / DONADONI AL CENTRO DEL GRAN VALZER DELLE PANCHINE: ORA SPUNTA LA VIOLA… Fotogallery amatoriale di

COLUMNIST TRIANGOLOMILANO – nostro servizio – (Federico Ranauro e Guglielmo Trupo) – Nel gran valzer delle panchine previsto per la prossima stagione, con tanti ma e tanti se, è coinvolto appieno anche Roberto Donadoni. Già ieri il Columnist di stadiotardini.it  Luca Russo ieri aveva teorizzato il triangolo Zeman-Allegri-Donadoni, ma le voci che vorrebbero il tecnico gialloblù sulla panchina del Milan il prossimo anno trovano nuove solide  fondamenta anche qui all’Ata Hotel, dove è in corso il penultimo giorno della sessione invernale del Calciomercato. La strategia dei rossoneri è quella di non fare rivoluzioni, almeno fino a campionato concluso, e Allegri, che ha superato anche le tempeste, si è meritato il posto da "titolare". Ma non è detto che il prossimo campionato siederà ancora sulla panchina rossonera, per la quale i vertici di Via 20130130_130023Turati sono alla ricerca di un progetto giovane e convincente. Roberto Donadoni rientra in quell’identikit tracciato da Berlusconi, e ha i connotati del milanista vero. Donadoni stesso ha lasciato aperta la porta, non solo socchiusa. Da indiscrezioni raccolte – del resto ne ha spesso parlato a Calcio & Calcio il giornalista della Gazzetta dello Sport  Andrea Schianchi – emerge, però, un particolare non secondario: cioè la presunta incompatibilità caratteriale tra l’amministratore delegato Adriano Galliani, e l’ex fantasista rossonero. Ma nell’eventualità sarebbe pronto il piano B. Il presidente del Milan pare sia innamorato follemente (anche) di Vincenzo Montella. Il tecnico della Fiorentina ha stupito fino a qui, per qualità di gioco e decisione nel gestire un gruppo importante, seppur con molti giovani, un gruppo che punta ai vertici della classifica di A.  Complimenti sono arrivati in sedi pubbliche e non è un segreto che foto (13)Berlusconi farebbe di tutto pur di portarlo al Milan. Ma la Fiorentina non vorrebbe mollarlo, soprattutto se dovesse arrivare un piazzamento in Champions, cosa abbastanza difficile al momento. Montella sarebbe disposto a riprovarci l’anno dopo, ma di fronte a un’offerta rossonera… Sarebbe pronto ad accettare. E la Viola? Si fionderebbe dritta su Donadoni, con Allegri pronto a sedersi sulla panchina della Roma. Indizi, per il momento, che però potrebbero presto diventare prove…

Fotogallery Amatoriale, News

Autore

Gabriele Majo, 55 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.
Commenti chiusi.