I 10 MESI DI PARMA BRAND, VOLPI A STADIOTARDINI.IT: “SUL MUSEO DEL PARMA STIAMO ANCORA LAVORANDO, METTENDO A PUNTO GLI ULTIMI DETTAGLI”

05 Set 2013, 00:00 2 Commenti di

image(gmajo) – Quando lo intervistammo dieci mesi fa, Alberto Volpi, presidente di Parma Brand, ci disse che la neonata società, emanazione del Parma FC, sarebbe stata utile per reperire ricavi diversi dalle plusvalenze o dai diritti tv per la copertura dei costi di gestione del club. E oggi, durante il suo intervento in conferenza stampa, egli è partito proprio da quel punto, riferendo però, che il progetto è a medio-lungo termine. Interpellato da stadiotardini.it, però, ha spiegato che già ora si percepisce un andamento positivo e che entro tre anni è previsto, per esempio per alberto volpi e tommaso ghirardi parma brandlo store, il ritorno economico dall’investimento effettuato. Sempre dieci mesi fa il “cubo di Parma Brand” si diceva che avrebbe contenuto le idee per il Centenario Crociato: e stadiotardini.it ha approfittato dell’occasione per domandare al presidente Volpi se si farà, ad esempio, il tanto desiderato Museo all’interno dello Stadio Tardini. Egli ci ha risposto che ci stanno ancora lavorando attorno, mettendo a punto gli ultimi dettagli.

Ecco la trascrizione delle risposte di Alberto Volpi alle nostre domande.

Gabriele Majo (www.stadiotardini.it) – Si diceva prima che Parma Brand è un progetto che renderà nel medio-lungo termine per quelle che potranno essere le risorse che porterà alla casa madre, al club sportivo, cioè il Parma: in questi primi dieci mesi si è già mosso qualcosa in questo senso o è ancora prematuro?

“In questi primi dieci mesi, come ho anticipato nel mio intervento precedente, essendo il progetto Parma Brand strutturato sul medio-lungo, abbiamo iniziato a fare gli investimenti. E gli investimenti, proprio perché sono strutturati su un periodo medio-lungo, avranno un ritorno più avanti. Faccio l’esempio dello store, dove abbiamo messo in budget un ritorno in tre anni. Le dico lo store, però potrei aggiungere anche altri, che sono la sommatoria del lavoro fatto fino ad oggi, Devo dirle che in termini di valore, se è quello che mi vuol chiedere, le posso dar conto di quello che ha anticipato prima Marco Marchi, e cioè che il ritorno di questi investimenti è sulla strada giusta. Pertanto confidiamo che non soltanto il percorso sia quello che abbiamo iniziato, ma anche che la capacità di ritorno degli investimenti sia sempre nei tempi che abbiamo stimato”.

Gabriele Majo (www.stadiotardini.it) – Quando era stato presentato Parma Brand, era stato definito “il cubo delle idee”, anche in vista del Centenario: c’è qualche novità da questo punto di vista? Per esempio si era parlato di un percorso museale: ci sarà al Tardini un museo fisso?

“Per quanto riguarda il Centenario devo dirle che siamo partiti con delle idee molto chiare e ci siamo trovati, lungo il percorso, a dover adattare il progetto alle situazioni che incontravamo. Rispetto al progetto di partenza, da qui alla scadenza del Centenario, abbiamo in conto due tipi di interventi, che stiamo mettendo a punto per poter dare poi una corretta informazione nel momento in cui saranno pronti e strutturati. Il Museo è uno di questi aspetti, sui quali stiamo ancora lavorando, e per il quale stiamo mettendo a punto tutti i dettagli”.

Alberto Volpi, estratto dalla conferenza stampa del 04.09.2013 nella sala media del Nuovo Centro Direzionale Parma FC di Collecchio – Video registrazione amatoriale e trascrizione a cura di Gabriele Majo per www.stadiotardini.it

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

SI ALLARGA L’EQUIPAGGIO DEL VOLO “PARMA BRAND”: PRESENTATO IL NUOVO DG MASSIMO CARPINO E TRACCIATO IL BILANCIO DEI PRIMI 10 MESI DI ATTIVITA’– I video di tutta la conferenza

LA CAMPAGNA ACQUISTI DI PARMA BRAND / IN ARRIVO MASSIMO CARPINO, GIA’ RESP. COMM.LE DEL VARESE ED EX CAPO ULTRA’ DEI FEDAYN NAPOLI

IL FIORETTO DI LEONARDI PER IL CENTENARIO: “NON RISPONDERO’ PIU’ ALLE CRITICHE”. DI CHIARA E’ IL DIRETTORE DI RADIO PARMA FC. CONVINCE IL RESTYLING DEL SITO, FA PIU’ DISCUTERE IL LOGO DEL SECOLO – Foto e video

IL ‘BENVENUTO’ DI ANGELLA AL ‘CAMERATA’ ARCIVIERI: “LASCI LA POLITICA LONTANO DAL CALCIO: LA SANA TIFOSERIA DEL PARMA NON HA BISOGNO DI CONTAMINAZIONI IDEOLOGICHE” (video)

RADIO PARMA F.C., INTERVISTA DI GABRIELE MAJO A PAOLO ARCIVIERI: “VIVREMO IL CENTENARIO DEL PARMA CALCIO E IL BICENTENARIO DI VERDI”

RADIO PARMA FC, NOTA DEL CLUB: “CON ARCIVIERI ALCUNA COLLABORAZIONE EDITORIALE. CONSULENZA SOLO DI CARATTERE TECNICO STRUTTURALE” – I fatti secondo Majo

SU LE ANTENNE, IL CENTENARIO FA ACCENDERE “RADIO PARMA F.C.”, LA WEB STATION CROCIATA

INAUGURAZIONE PARMA BRAND / GHIRARDI: “ABBIAMO INIZIATO A METTERE MANO ALLE STRUTTURE DEL TARDINI. IL RESTO DELLA RIQUALIFICAZIONE DIPENDE DA UN MIX DI SITUAZIONI”

L’APERITIVO CROCIATO NELLA PALAZZINA MARIA LUIGIA PER LA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA LINEA ABBIGLIAMENTO CASUAL GRIFFATA PARMA FC E IL ROMPETE LE RIGHE–Video e fotogallery amatoriale

IL “DECOLLO” DI PARMA BRAND / VOLPI: “E’ UN MODO PER TROVARE DEI RICAVI DIVERSI DALLE PLUSVALENZE PER LA COPERTURA DEI COSTI” – “DA VULPIS A VOLPI”, EDITORIALE DI GABRIELE MAJO

I BOYS, PARMA BRAND E GLI SPIGOLI DA SMUSSARE

VULPIS: “PLAUDO AL LANCIO DI PARMA BRAND, MA SAREBBE INTERESSANTE CONOSCERE GLI ELEMENTI FONDAMENTALI DEL PIANO INDUSTRIALE”

PARMA BRAND SI PRESENTA CON UN GRANDE HAPPENING ALL’AEROPORTO IL 23 NOVEMBRE

IL CUBO DI PARMA BRAND NATO DALLA BRISCOLA DI GHIRARDI, LEONARDI, VOLPI E MARCHI – Video amatoriali dall’evento di lancio all’Aeroporto di Parma

IL “DECOLLO” DI PARMA BRAND / MARCHI: “VOGLIAMO ESSERE I LEADER, I NUMERI UNO, NEL GESTIRE 365 GIORNI L’ANNO LO STADIO, LA CITTA’, IL PUBBLICO E I TIFOSI”

DA NOVEMBRE ACQUISTI PIU’ SEMPLICI CON IL NUOVO PARMA STORE CHE SORGERA’ NELLA EX PALAZZINA DEL SETTORE GIOVANILE

PARMA BRAND E ‘SENSOFWINE’: CALCIO, ECCELLENZE DEL TERRITORIO E ARTE SI MESCOLANO PER UN EVENTO UNICO DAL 15 AL 17 MARZO

QUEI GUASTAFESTE DI PARMAFANS PUBBLICANO IN ANTEPRIMA IL LOGO DEL CENTENARIO (CHE NON PIACE)

CHI HA PORTATO VIA DUE STRISCE VERTICALI AL LOGO DEL CENTENARIO? (CHE E’ PURE UN PO’… REGGIANO?)

IL PARMA PRESENTA IL LOGO DEL CENTENARIO (CHE NON ENTUSIASMA I CONSERVATORI), IL NUOVO SITO E LA WEB RADIO. CI SARA’ ARCIVIERI?

NEL MERCOLEDI DEL CENTENARIO NASCONO LE TANTE PROPOSTE POPOLARI PER CELEBRARLO: ECCOLE…

UN CENTENARIO LUNGO PIU’ DI UN ANNO

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

2 Commenti a “I 10 MESI DI PARMA BRAND, VOLPI A STADIOTARDINI.IT: “SUL MUSEO DEL PARMA STIAMO ANCORA LAVORANDO, METTENDO A PUNTO GLI ULTIMI DETTAGLI””

  1. Marcello says:

    La data del centenario è tra 3 mesi, mica 3 anni. Dai la.
    La voce che circola in nord e bar limitrofi è che x il centenario nn ci sarà alcun museo permanente e definitivo ma una nuova mostra temporanea, come quella alla Festa del centenario, dove tutto il materiale sarà messo a disposizione dei collezionisti e il tutto sarà allestito dai tifosi (Boys, Coordinamento, ecc.).
    Attendiamo notizie dal sito Luce che mi pare stia anke dirigendo il tutto.

    • Gabriele Majo says:

      Vedremo come ci illuminerà la Luce al riguardo (anche se non credo stiano dirigendo. Semmai ispirando). Mi risulta che ieri sera ci sia stata una riunione su questa tematica.

      Alla mostra temporanea sarei contrario: e poi, all’alba di un’idea, non c’era il museo perenne al Tardini? E per certi versi non era stato anche “promesso”. E non sarebbe lecito attenderselo dopo che gli uffici societari sono emigrati nel direzionale di Collecchio? O lo faranno proprio là il Museo?

      Cordialmente

      Gmajo