MANGIA COME SCRIVI / AL GARIBALDI DI CANTU’: “AMORI, CRIMINI E DELITTI” – I video e la fotogallery amatoriali

12 Ott 2013, 22:00 Commenti disabilitati su MANGIA COME SCRIVI / AL GARIBALDI DI CANTU’: “AMORI, CRIMINI E DELITTI” – I video e la fotogallery amatoriali di

CANTU’ (Como) – “Mangia come scrivi”, la rassegna gastro-letteraria condotta e ideata dal giornalista parmigiano Gianluigi Negri ha ospitato giovedì sera 10 ottobre gli scrittori Alessandra Appiano, Andrea Villani, Nicoletta Sipos. La Appiano, giornalista e autrice televisiva, nonché vincitrice del Bancarella nel 2003 con il suo primo libro “Amiche di salvataggio” (da cui sono nate la rubrica ed il blog che cura per “Donna moderna”), è appena uscita con Solo un uomo” (Garzanti), romanzo in cui torna ai temi a lei cari: il valore salvifico della solidarietà femminile, la capacità inesausta delle donne di risorgere dalle ceneri delle loro sconfitte sentimentali, e di rilanciare, sempre… Villani ha firmato invece “Luciano Lutring – La vera storia del solista del mitra” (Mursia), frutto di numerosi incontri, prima della scomparsa di Lutring lo scorso 13 maggio, avvenuti “tra una cena e l’altra, tra un sigaro e una grappa”: la storia di un uomo che, da “pericolo pubblico numero uno” sia in Italia che in Francia, dopo l’abisso e la rinascita era diventato un apprezzato artista e che ha condotto una vita spericolata. Da questo libro è stato tratto lo spettacolo teatrale “Lutring!” interpretato da Giorgio Biavati. La Sipos, giornalista di “Chi”, ha scritto nel 2009 quello che è diventato un long-seller, “Il buio oltre la porta”(Sperling & Kupfer), un docu-romanzo che tratta il tema della violenza sulle donne (e sui figli) prima che diventasse così urgente ed attuale nelle cronache quotidiane. L’autrice è spesso impegnata in incontri con le scuole per riflettere, con i giovani, sulla piaga del femminicidio e delle violenze domestiche. La “staffetta” di Mangia come scrivi ha fatto sì che la Sipos presentasse e leggesse un brano della Appiano; che quest’ultima facesse altrettanto con Villani, e infine che questi chiudesse con la Sipos. Ad accompagnare le pietanze (antipasto: Flan di Parmigiano Reggiano Dop “Disolabruna”, prodotto dall’Azienda Sangonelli e Delbono di Montechiarugolo con Crema di Funghi Porcini; primo piatto: Risotto alla milanese arricchito con Pasta di Salame di Culatello; secondo: La Milanese che ha incontrato la Rosa di Parma, cioè con Prosciutto di Parma e scaglie di Parmigiano Reggiano del Caseificio Sociale di Coduro, premiato come miglior Parmigiano italiano da “Gambero Rosso” e infine il dolce Passione, cioè crema pasticcera con amaretti unita a una crema al cioccolato con Pinoli) i grandi vini della Lombardia, prodotti dall’Azienda Agricola Ca’ Montebello di Cigognola (Pavia).

Il prossimo Mangia come scrivi in Brianza è previsto giovedì 14 novembre. La serata “Nebbia gialla su Cantù” avrà per protagonisti Paolo Roversi, Valerio Varesi, Patrizia Debicke van der Noot.

Venerdì 25 ottobre la rassegna tornerà a Fontevivo con la serata “Milioni di milioni” che avrà per protagonisti tre dei più grandi scrittori italiani: Marco Buticchi, Marco Malvaldi e Marcello Simoni.

LA VIDEO GALLERY AMATAORIALE DELLA SERATA

1.

2.

3.

4.

5.

LA FOTOGALLERY AMATORIALE DELLA SERATA

Fotogallery Amatoriale, Mangia come Scrivi, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Gabriele Majo, 53 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), oggi capo ufficio stampa del Parma Calcio 1913, nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione.
Commenti chiusi.