ANDREA RINALDI, CHE AVEVA LANCIATO L’IDEA (NON ACCOLTA) DI UN CONCERTO VERDIANO AL TARDINI, STAMANI E’ STATO NOMINATO CAVALIERE – I video della cerimonia e l’intervista di G.Majo

04 Nov 2013, 20:00 Commenti disabilitati su ANDREA RINALDI, CHE AVEVA LANCIATO L’IDEA (NON ACCOLTA) DI UN CONCERTO VERDIANO AL TARDINI, STAMANI E’ STATO NOMINATO CAVALIERE – I video della cerimonia e l’intervista di G.Majo di

cav andrea rinaldi(gmajo) – Andrea Rinaldi, presidente della Corale Verdi, stamani è stato insignito della Onorificenza di Cavaliere della Repubblica, durante la cerimonia svoltasi nella suggestiva cornice dell’Auditorium del Carmine. E la prima intervista da cavaliere l’amico Rinaldi (che attraverso stadiotardini.it, tre anni or sono, lanciò la proposta, poi non materializzatasi, di un concerto lirico al Tardini in occasione del 200° di Giuseppe Verdi e del Centenario del Parma) l’ha concessa proprio a noi. Durante la piacevole video-chiacchierata abbiamo ripercorso questo 2013 da sogno per lui, culminato con la premiazione odierna, e ricordato la sua passione da tifoso crociato, specie nei duri anni ‘70, con tanto di realizzazione di un inno. Ad Andrea Rinaldi rinnovo le congratulazioni per il prestigioso traguardo raggiunto.

Sotto al video della intervista esclusiva ad Andrea Rinaldi, potete trovare i video amatoriali di stadiotardini.it della cerimonia con l’allocuzione del Prefetto Luigi Viana e gli interventi musicali.

INTERVISTA AD ANDREA RINALDI, di Gabriele Majo

 

AUDITORIUM TOSCANINI – LA CERIMONIA DI CONSEGNA DELLE ONORIFICENZE DELL’ORDINE AL “MERITO DELLA REPUBBLICA” – VIDEO AMATORIALI DI WWW.STADIOTARDINI.IT

 

1. INNO NAZIONALE ESEGUITO DAL CORO DEL CONSERVATORIO A. BOITO DIRETTO DAL M° ROSALIA DELL’ACQUA

2. L’ALLOCUZIONE DEL PREFETTO LUIGI VIANA

3. “LA MIA LETIZIA INFONDERE” DA “I LOMBARDI ALLA PRIMA CROCIATA”, ESEGUITO DAL TENORE DAVIDE URBANI ACCOMPAGNATO AL PIANO DA ANTOANELA ISAIU

4. “SUL FIL D’UN SOFFIO ETESIO” DAL “FALSTAFF”. ESECUZIONE DEL SOPRANO GIOVANNA IACOBELLIS ACCOMPAGNATA AL PIANO DA ANTONAELA ISAIU

5. “LIBIAMO” DALLA “TRAVIATA” ESEGUITO DAL SOPRANO GIOVANNA IACOBELLIS, DAL TENORE DAVIDE URBANI E DAL CORO DEL CONSERVATORIO

video amatoriali di www.stadiotardini.it

 

COMUNICATO STAMPA – COMUNE DI PARMA

PARMA HA CELEBRATO IL 4 NOVEMBRE, FESTA DELL’UNITA’ NAZIONALE E DELLE FORZE ARMATE

Parma, 4 novembre 2013. Sono trascorsi 95 anni dalla fine della prima guerra mondiale e oggi Parma e l’Italia tutta hanno festeggiato il 4 Novembre, Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. La cerimonia ha preso avvio in piazza del Duomo dove il prefetto Luigi Viana ed il comandante provinciale dell’Arma dei carbonieri, Carlo Cerrina, hanno passato in rassegna i reparti schierati e dove è avvenuto l’alzabandiera. Erano presenti le massime autorità civili e militari, per il Comune di Parma il sindaco Federico Pizzarotti e l’assessore al commercio, attività, produttive turismo e sicurezza Cristiano Casa.

Durante la cerimonia è stata data lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che, in riferimento alle Forze Armate, le ha definite “il presidio della Democrazia”. E’ seguito il messaggio del Ministro della Difesa, Mario Mauro. Il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli ha tenuto l’orazione ufficiale facendo appello ad un “forte impegno” da parte di tutti e si è soffermato sui valori di “responsabilità, senso civico, spirito di comunità” contro “l’individualismo e l’imbarbarimento della società”. Ha fatto riferimento al ruolo dell’Italia nell’Europa dei popoli ed all’importante funzione svolta dalle Forze Armate nel mondo contemporaneo. E ‘seguito l’intervento del comandante provinciale dei Carabinieri, Carlo Cerrina.

Si è formato, poi, il corteo per la deposizione delle corone d’alloro al Monumento ai Caduti, al Monumento al Partigiano ed quello alla Vittoria.

La cerimonia ha conosciuto il suo momento culminante all’auditorium del Carmine dove è avvenuta la consegna delle onorificenze dell’ordine “Al merito della Repubblica” da parte del prefetto Luigi Viana, del presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli e dei sindaci del territorio in cui risiedono gli insigniti.

Il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, ha consegnato, assieme al Prefetto ed al Presidente della Provincia, le onorificenze ai seguenti parmigiani: Gianfranco Beltrami – Cavaliere, Francesco Caggia – Cavaliere, Andrea Casella – Cavaliere, Paola Mattiazzi – Cavaliere, Massimo Pinardi – Cavaliere, Andrea Rinaldi – Cavaliere, Gianfranco Fiaccadori – Ufficiale, Pierantonio Muzzetto – Commendatore, Franco Cattabiani – Grande Ufficiale.

La consegna delle onorificenze da parte del Prefetto Luigi Viana e dal Presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli e dai rispettivi sindaci ha riguardato: Dario Beccarelli – Cavaliere ha consegnato l’onorificenza il sindaco di Borgo Val di Taro Diego Rossi; Gina Ferrari – Cavaliere, ha consegnato l’onorificenza l’assessore all’urbanistica ed edilizia di Collecchio Gian Carlo Dodi; Giacomo Magri – Cavaliere, onorificenza consegnata dal sindaco di Corniglio Massimo De Matteis e dal sindaco di Fornovo Emanuela Grenti; Giuseppe Mareschi, Remo Marusi e Benvenuto Uni – Cavalieri, onorificenze consegnate dal sindaco di Fidenza Mario Cantini che ha, anche, consegnato l’onorificenza di Ufficiale a Carmelo Ottobrino. Stefano Spagna Musso e Cristiano Zambelli – Cavalieri, ha consegnato l’onorificenza il sindaco di Sala Baganza Cristina Merusi; Tammaro Ucciero – Cavaliere, consegna avvenuta da parte del sindaco di Colorno Michela Canova; Arnaldo Cadoppi – Commendatore, insignito dall’assessore commercio, attività economiche e turismo di Traversetolo Paola D’Amelio. Il Prefetto Luigi Viana ha espresso sentimenti di gratitudine e di riconoscenza agli insigniti. “Essi rappresentano – ha precisato – una guida per le giovani generazioni, una testimonianza di vita e di lavoro”.

UFFICIO STAMPA COMUNE DI PARMA

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Gabriele Majo, 55 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.
Commenti chiusi.