DAL PARMA CLUB MARCO OSIO 2.300 EURO AL REPARTO DI ONCOEMATOLOGIA PEDIATRICA DELL’OSPEDALE DEI BAMBINI AL MAGGIORE – Video servizio

20 Dic 2013, 22:00 1 Commento di

DSCF9942(gmajo) – La strada l’aveva tracciata papà Nello Gualerzi, ma la figlia Deborah – che ha raccolto la sua eredità, dopo la prematura scomparsa, alla guida del Parma Club Marco Osio – ha proseguito nella lodevole tradizione di una donazione natalizia al reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale dei Bambini del Maggiore di Parma. Anzi, quest’anno l’assegno consegnato nelle mani del professor Giancarlo Izzi, è stato superiore di ben 500 euro rispetto ai 1.800 di un anno fa, giacché la somma raccolta, grazie alle attività ludiche del sodalizio e DSCF9943all’aiuto degli sponsor, è stata di 2.300 euro. In particolare il Parma Club Marco Osio ringrazia: Francibar, Farmacia San Martino, Cantine Ceci, Isola D’Oro, Salumificio Fereoli Gino, La Primizia frutta e verdura di Via Marmolada, Caseificio La Costa di Bazzano, fioreria Il Pensiero, Tabaccheria nr. 66, IP di Claudio Ferrari, Tabaccheria nr.8,  Super San Polo Market di Via Trento, cartoleria Gommapane che hanno donato i premi destinati alle coppie vincitrici del torneo di burraco; il Circolo “Ivo Vespini” di Sala Baganza che ha collaborato allo svolgimento della gara di scala 40 ed DSCF9949infine, ma non ultimo, l’ex campione di baseball Stefano Manzini, che non potendo partecipare alle iniziative del club (l’ultima una cena benefica svoltasi il 6 dicembre scorso) ha donato una cospicua somma, che ha rimpolpato il gruzzoletto consegnato al professor Izzi, che sarà reinvestito per rendere più confortevole il soggiorno in ospedale dei piccoli degenti, con giochi e attività. Al microfono di stadiotardini.it il medico dei bambini ha rivolto il suo grazie a Deborah Gualerzi, figlia di Nello, e alla vedova signora Maria Luisa, e al prezioso Giovanni Gioia che si è occupato DSCF9953della ricerca degli sponsor: “Il Parma Club Marco Osio ci è sempre stato particolarmente vicino e sensibile, e anche in questo Natale si è rinnovato questo appuntamento. Nonostante questi tempi di maggiore difficoltà, sono riusciti, anzi ad implementare questo investimento su di noi, per la buona salute dei nostri bambini e per un futuro speriamo più sereno per tutti. Un grosso grazie da parte nostra a loro e a tutti coloro che ci aiutano a favorire il sorriso, in qualche momento della giornata, ai bambini ricoverati”.

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Gabriele Majo, 55 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

1 commento a “DAL PARMA CLUB MARCO OSIO 2.300 EURO AL REPARTO DI ONCOEMATOLOGIA PEDIATRICA DELL’OSPEDALE DEI BAMBINI AL MAGGIORE – Video servizio”

  1. Deborah says:

    sei sempre molto disponibile Gabriele.

    grazie tante ed auguri di Buone Feste

    Fam. Deborah GualerI