UN CENTENARIO… MOSTRUOSO CON LA MACCHINA MANGIA PALLONI DELLA COOP. SOCIALE LA BULA E ASSOCIAZIONE PIANETA VERDE PER “GIOCABULANDO”

15 Dic 2013, 15:00 Commenti disabilitati su UN CENTENARIO… MOSTRUOSO CON LA MACCHINA MANGIA PALLONI DELLA COOP. SOCIALE LA BULA E ASSOCIAZIONE PIANETA VERDE PER “GIOCABULANDO” di

960220_680048072027507_1119385647_n(Fabio Amadei) – Oggi pomeriggio, alla festa del centenario gialloblu, era presente sotto la tribuna centrale anche un mostro: il Mostro MangiaPalloni, un gioco in legno realizzato da coop sociale La Bula onlus e Ass. Pianeta Verde nell’ambito del progetto Giocabulando”. In sostanza, si tratta di un tirassegno calcistico: un mostro in legno (decorato per l’occasione in gialloblu con tanto di logo e maglia del centenario) nel quale bisogna fare gol facendo passare la palla attraverso la bocca del mostro o, per i più bravi, fare uscire la palla dall’alto dopo aver centrato un punto misterioso.

imageQuesta presentazione, che fa seguito a quella dello scorso mese di maggio al centro sportivo di Collecchio durante la quale il gioco fu provato da Galloppa e Boniperti, ha visto la partecipazione nel prepartita dei giocatori del Parma Parolo e Pavarini, che si sono intrattenuti con i ragazzi de la bula e con tanti bambini (ma anche bambini… cresciuti!) per cercare di riuscire nell’intento di fare gol al MangiaPalloni. Chi riusciva 1524731_680047565360891_1298872255_nnell’impresa era omaggiato di un portachiavi in legno che riproduceva la maglia del centenario realizzato dai ragazzi de la bula, orgogliosi di presentare le proprie realizzazioni. L’iniziativa è stata possibile grazie a tante persone che hanno dato la loro disponibilità per colorare questo centenario anche con un significato particolare, sociale e di divertimento allo stesso tempo: il Parma Calcio innanzitutto, nella figura del direttore operativo  Dott. Corrado Di Taranto, e l’Associazione “I Nostri Borghi” (Fabrizio Pallini), con la quale la Bula collabora da qualche anno per l’iniziativa Natale in Vetrina Crociata, giunto quest’anno all’undicesima edizione (un secondo MangiaPalloni sarà esposto fino al 13 gennaio presso Banca Monte in v. Cavour proprio nell’ambito di questa iniziativa).

DSC09708Il progetto “Giocabulando: inventiamo e costruiamo insieme un parco per tutti”, realizzato da coop sociale la bula onlus in collaborazione con l’associazione Pianeta Verde, ha visto l’ideazione, la progettazione e la realizzazione di 4 giochi da esterno in legno per riqualificare l’area verde di Strada Quarta a Parma, coinvolgendo bambini e ragazzi delle scuole cittadine in ogni fase del progetto, per un totale di 300 studenti più i ragazzi in percorso a la bula. La realizzazione di questi DSC097132 nuovi MangiaPalloni commissionati dal Parma Calcio e presentati in questa giornata di festa rappresenta una bella possibilità per due piccole realtà che, dopo essersi dedicate a curare e riqualificare un’area verde pubblica che viene restituita alla città con nuovi giochi, potrebbero trovare attraverso la produzione di questo gioco l’avvio di un nuovo ramo d’impresa, sempre enll’ottica dell’integrazione e dell’inclusione sociale.

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

MELLI E GALLOPPA SEGNANO AL MOSTRO MANGIAPALLONI DELLA COOP LA BULA – Guarda le foto di Franco Saccò (Archimmagine)

Altri link e info di approfondimento:

www.labula.it

www.pianetaverde.eu

http://giocabulando.blogspot.com

come è nato il mangiapalloni:

http://www.labula.it/UserFiles/%20gb_totem75x200_2.pdf

 

altre foto:

https://www.dropbox.com/sh/5s19gckw1k7xv7p/h8MLYtxQoN/mangiapalloni

Fotogallery Amatoriale, In Evidenza, News

Autore

Gabriele Majo, 53 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), capo ufficio stampa del Parma Calcio 1913 fino alla stagione 2016/2017, nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.
Commenti chiusi.