AD AMAURI IL GOLDEN BALL DELL’UNIPARMACLUB IN THE WORLD. E BAGA SVELA:«DAL 2015 SARA’ UN PREMIO RICONOSCIUTO DALLA FIFA» Video e foto

0
10

image(Lorenzo Fava) – Prima della partita Parma-Udinese (terminata 1-0 per i crociati, grazie alla rete di Amauri), StadioTardini.it  ha incontrato Gianni Baga, presidente dell’associazione di tifosi «UniParmaClub In The World», presso la sede del Petitot adiacente allo stadio Tardini. La video intervista ha svelato il vincitore del Golden Ball 2012-2013: il concorso, votato dai tifosi internauti tramite il sondaggio indetto dall’«UniParmaClub» sul proprio sito ufficiale, ha visto l’italo-brasiliano Amauri premiato, prima del match odierno, con lo speciale pallone d’oro gialloblù. «Altro che Messi e Ronaldo, verranno qui a Parma se vogliono vedere il Pallone d’Oroha scherzato Baga, che però ha rivelato novità importanti per il premio: «Sono stato contattato dalla FIFA per inserire dal 2015 il nostro Golden Ball come premio FIFA: perché siamo l’unico club di tifosi al mondo cha ha istituito questo genere di premio per un proprio giocatore».

L’«UniParmaClub in The World» – che vanta oltre 17.000 iscritti (con picchi soprattutto in Sud America) con 23 sedi in tutto il mondo – ha inoltre consegnato un riconoscimento anche a Gabriel Paletta (già vincitore del  “Golden Ball” pramzano  lo scorso anno), 2° classificato, e ad Antonio Mirante, 3° crociato più votato dai tifosi, insigniti con la Scarpetta di Cristallo.

Off the records, Baga ha riferito a Stadiotardini.it che per la prossima stagione si profila già un testa a testa Cassano-Lucarelli…

Articolo precedenteIL DEBUTTO DI MAURI. DONADONI SVELA: “IL PRESIDENTE PRIMA HA TEMUTO, POI MI HA DETTO BRAVO…”
Articolo successivoDA BERTINELLI RINSALDATA L’AMICIZIA TRA IL PARMA CLUB MEDESANO DI NELLO MENDI E L’UDINESE CLUB DI SAN GIOVANNI AL NATISONE – foto e video gallery amatoriale
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.