MANGIA COME SCRIVI / I VIDEO E LA FOTOGALLERY AMATORIALE DELLA SERATA “BENVENUTI A TAVOLA CON ROBERTO PERRONE” AL GARIBALDI DI CANTU’: LA CUCINA DEGLI AMORI IMPOSSIBILI

24 Gen 2014, 12:00 Commenti disabilitati su MANGIA COME SCRIVI / I VIDEO E LA FOTOGALLERY AMATORIALE DELLA SERATA “BENVENUTI A TAVOLA CON ROBERTO PERRONE” AL GARIBALDI DI CANTU’: LA CUCINA DEGLI AMORI IMPOSSIBILI di

imageCANTU’ (Como) – La stagione lombarda 2014 di Mangia come scrivi si è aperta ieri sera, giovedì 23 gennaio 2014, (stasera, invece, venerdì 24 gennaio 2014 la rassegna torna anche ai 12 Monaci di Fontevivo – ultimi posti disponibili, tel. 0521-610010) con la serata “60 sfumature di gola, 70 ricette fatali, 80 occasioni per diventare chef”) all’insegna degli amori possibili e di quelli impossibili. Attrazioni fatali e passioni divoranti (quelle per il cibo e la buona tavola che, insieme allo sport, sono imprescindibili per Roberto Perrone), scontri ai fornelli e schermaglie amorose (che sono, invece, al centro del suo ultimo romanzo La cucina degli amori impossibili”, pubblicato da Mondadori).

E’ stato proprio il giornalista del “Corriere della Sera” (che negli anni 90 ha partecipato a svariate trasferte internazionali del Parma Calcio nelle Coppe Europee) il protagonista assoluto del primo appuntamento dell’anno con la rassegna gastronomica e letteraria che, un giovedì al mese, mette a tavola scrittori e artisti al Ristorante Il Garibaldi di Cantù (Como), gestito dai parmigianissimi chef Alda e Marco (gran tifoso dei crociati)

Riflettori puntati anche su un artista della pasticceria italiana, il maestro Claudio Gatti, titolare della Pasticceria Tabiano (www.pasticceriatabiano.it), che ha presentato il dolce simbolo della provincia di Parma, la Focaccia. Questa prelibatezza, come ha spiegato l’autore mentre il palato dei commensali stava gustando l’opera, è una sorta di panettone con meno grassi rispetto al dolce tipico milanese: un prodotto destagionalizzato, buono per tutte le occasioni, preparato con lievito madre, arricchito da pezzi giganti di frutta candita ed inzuppato. La variante proposta ieri al Garibaldi, in conclusione di serata, era quella al cioccolato e pere, inzuppata con Grand Marnier.

Per omaggiare l’autore de “La cucina degli amori impossibili” – il gustoso romanzo della prestigiosa firma sportiva e della rubrica enogastronomica “Scorribande” del “Corriere” scandito con la grazia leggera di una favola e l’implacabile geometria di certe felicissime commedie: un racconto percorso da una vibrante sensualità, condito di humour tipicamente ligure – gli chef del ristorante canturino avevano aperto la cena con una crema di topinambur (“Mister Topinambur” è il titolo di uno dei capitoli più divertenti), proseguendo con dei pansotti alla salsa di noci (lo scrittore, da buon ligure, non poteva non dedicare un capitolo a questo primo piatto e ha preteso che la sua porzione annegasse, come vuole tradizione, nella salsa…) e continuato con una specialità della casa: il maialino fumé. Il tutto accompagnato dai vini della Tenuta Sant’Antonio (www.tenutasantantonio.it) di San Zeno (Verona), illustrati tavolo per tavolo dalla avvenente signora Daniela-

Il successivo Mangia come scrivi in Brianza si terrà giovedì 20 febbraio. Protagonisti della serata “Calici Pop-Rock” saranno Luca Ragnagnin, Enrico Remmert, Enzo Gentile, Alberto Tonti.

Stasera, invece, venerdì 24 gennaio 2014, alle ore 21, Mangia Come Scrivi torna in Emilia ai 12 Monaci di Fontevivo – ultimi posti disponibili, tel. 0521-610010) con la serata “60 sfumature di gola, 70 ricette fatali, 80 occasioni per diventare chef”) 

I VIDEO DELLA SERATA “BENVENUTI A TAVOLA CON ROBERTO PERRONE” AL GARIBALDI DI CANTU’

1.

2.

3.

4.

5.

6.

7.

Fotogallery Amatoriale, Mangia come Scrivi, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Gabriele Majo, 53 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), capo ufficio stampa del Parma Calcio 1913 fino alla stagione 2016/2017, nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.
Commenti chiusi.