L’80° MANGIA COME SCRIVI CON IL DUETTO GNOCCHI-PIOVANI – Video e fotogallery amatoriale della serata ai 12 Monaci di Fontevivo

15 Mar 2014, 16:00 1 Commento di

piovani gene mangia come scrivi(gmajo) – La famiglia Ghiozzi/Gnocchi ha accolto con sé Sandro Piovani: il popolare giornalista, infatti, ieri, ha fatto le veci di Charlie Gnocchi, costretto da Antonio Ricci a volare, coi panni di Mr. Neuro, alla Festa del Mandorlo in Sicilia per Striscia la Notizia e a disertare la reunion domestica ed artistica a vent’anni di distanza dai tempi dei Getton Boys, che Gianluigi Negri, curatore e presentatore di Mangia Come Scrivi, DSC03848aveva inserito come pietanza speciale del menù della rassegna cultural-eno-gastromonica giunta al traguardo dell’80^ cena organizzata e festeggiata al ristorante i 12 Monaci di Fontevivo, con bollicine, culatello e, appunto… Gnocchi. Ovviamente Gene è stato il mattatore della serata – memorabili i suoi duetti con Piovanone, accolto, a braccia larghissime, nella famiglia allargata – che non ha vissuto, però, fino alla conclusione quando suo fratello Andrea Ghiozzi ha dedicato una simpatica canzone dal vivo alla sorella Elena (assente perché doveva cercare di rispettare il suo compito istituzionale cioè … far scappare i clienti della Antica Trattoria Duomo…), non propriamente facendo commuovere mamma Adriana, che ha sospirato: “I miei figli? Prendeteli così come sono…”; del resto non aveva potuto tapparsi le orecchie allorquando, dalle DSC03854pagine dei volumi di quel ragazzaccio del primogenito, erano uscite fuori espressioni anche un po’ osèe che lo stesso Piovani si era un po’ vergognato di leggere dinnanzi… alla mamma acquisita. Oltre ai due fratelli Eugenio ed Andrea c’era pure il cugino Ermanno Ghiozzi, autore di una singolare guida di ristoranti Piatto desiderato. Piatto trovato”, che vi può agevolare nel consumare comodamente  un antipasto a Borgotaro e il primo nella bassa. Suggerimenti sui quali, magari, potrebbe avere qualcosa da ridire il professor Paolo Orsi, Direttore U.O.C. Endoscopia Digestiva e Gastroenterologia DSC03955Ospedale di Vaio (che non per niente ha una invidiabilissima linea…) che ha cercato di invitare i… potenziali pazienti (che avevano appena finito di ingozzarsi con le specialità messe in tavola dallo staff dello chef Andrea Nizzi) a volersi bene nel rispetto dei corretti stili di vita. Il luminare rappresentava Arim di Fidenza, associazione di volontariato che dal 2007 svolge il proprio lavoro a Fidenza, nell’ottica della tutela della salute con modalità di interventi operativi nell’ambito della ricerca e prevenzione sanitaria delle malattie gastrointestinali. Lo chef Andrea DSCF3045Nizzi, per festeggiare l’80°Mangia come scrivi (250 gli scrittori e 80 gli artisti messi a tavola dall’organizzatore Gianluigi Negri in otto anni di rassegna), ha proposto un menù a base di culatello e bollicine del Veneto di Bellenda (www.bellenda.it) selezionate da Il Bere Alto di Claudio Ricci. I quasi 150 partecipanti sono stati accolti con un aperitivo di benvenuto accompagnato da sfiziosità preparate con olio extravergine prodotto da Coppini Arte Olearia di San Secondo Parmense.

imageLa serata “Sono affari di famiglia” è stata la seconda consecutiva della doppietta del mese di Marzo di Mangia Come Scrivi: giovedì sera, infatti, al Garibaldi di Cantù (clicca qui per vedere i video integrali e la fotogallery amatoriale) si era consumata la cena  “Peccati di gola”  (evento in collaborazione con Pepper Parma, Stuard ed Eroxè) con ospiti Dante Bernamonti (Faber), Michele Cogni, Rosalba Scaglioni e Massimo Casarini. Menù con 15 varietà di peperoncino, salse e oli, aggiunte a piacere insieme a piatti “neutri” (per accontentare anche chi non ama la piccantezza).

Il successivo Mangia come scrivi a Fontevivo si terrà venerdì 11 aprile 2014 con la serata “Il grande romanzo della Storia”, con Marcello Simoni, Giulio Leoni, Mauro Marcialis e il pittore Bruno Barani, mentre la settimana prima, giovedì 3 aprile 2014, al Garibaldi di Cantù, l’ospite d’onore della serata “In solitario” sarà Marco Buticchi.

I VIDEO DELLA SERATA

1.

2.

3.

4.

5.

6.

LA FOTOGALLERY AMATORIALE DI WWW.STADIOTARDINI.IT

LA FOTOGALLERY AMATORIALE DI CHIARA DE CARLI

LA FOTOGALLERY UFFICIALE DI FABRIZIO BERTOLINI

Fotogallery Amatoriale, Mangia come Scrivi, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Gabriele Majo, 53 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), oggi capo ufficio stampa del Parma Calcio 1913, nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione.

1 commento a “L’80° MANGIA COME SCRIVI CON IL DUETTO GNOCCHI-PIOVANI – Video e fotogallery amatoriale della serata ai 12 Monaci di Fontevivo”

  1. andrea negri says:

    TACETE