CALCIO & CALCIO PIU’ / IL DIRETTORE DI SAMPNEWS.COM: "QUI C’E’ UN POSTO LIBERO PER LEONARDI". IL SUPERTIFOSO DI ROCCO: "ANCHE CON PALETTA AL TOP AVREMMO GLI STESSI PUNTI"

05 Dic 2014, 14:00 19 Commenti di

(Evaristo Cipriani) – IL MERCATO CHE VERRA’ – Collegamento telefonico con il direttore di sampnews24.com  Mario Petillo ieri sera su Teleducato  nella 14esima puntata stagionale di Calcio & Calcio Più (clicca qui per vedere la web registrazione, a cura di Alex Bocelli), con ospiti in studio Daniele Longo (calcionews24.com), il supertifoso crociato Giovanni Di Rocco (abbonato dalla stagione 1973/74) e naturalmente il DSC00049Saltimbanco  Enrico Boni.  Assente il nostro direttore Gabriele Majo, impegnato a seguire la rassegna cultural-gastronomica "Mangia come scrivi" di cui StadioTardini.it è media partner (clicca qui per vedere foto-video gallery amatoriale), ieri in quel di Cantù (stasera replica alle 21 ai 12 Monaci di Fontevivo) al ristorante gestito dagli chef parmigiani Alda & Marco, che hanno servito – spiega Majo, facendoci venire l’acquolina in bocca – “anolini imageinarrivabili anche dalle nostre parti grazie ad una antica ricetta di famiglia, dove lo stracotto è carne e non sugo, per tacere del brodo ristretto di cappone. Sublime…”. Ma torniamo al piatto forte del menù di ieri sera del talk show di approfondimento del Parma, con meticolosa cura preparato dal conduttore  Michele Angella, vale a dire l’esauriente, interessante e ricca di spunti imagetelefonata con Mario Petillo, il quale ha parlato naturalmente, prima di tutto, per la gioia del gongolante Enrico Boni, di Antonio Cassano: "E’ il sostituto ideale di Gabbiadini, ma sappiamo tutti come non ci sia il convincimento di Mihajlovic. Comunque la trattativa c’è e alla fine potrebbero prevalere le esigenze di marketing del presidente Ferrero su quelle tecnico-tattiche dell’allenatore". Su Bergessio al Parma, invece, il giornalista ligure ha escluso che l’operazione possa farsi: "La Samp ha imageinvestito 3 milioni di Euro in estate acquistandolo da Catania, inoltre l’argentino percepisce l’ingaggio più alto tra quelli dei giocatori in organico". Sollecitato da Enrico Boni, Petillo ha parlato anche del possibile approdo di Pietro Leonardi sotto la Lanterna: "Di Leonardi si era parlato in estate, potrebbe, però, arrivare a fine stagione e il fatto che il diesse Osti abbia appena rinnovato il contratto non gli chiude le porte, perché Leonardi verrebbe a fare il direttore generale, figura che qui manca dopo l’addio di Sagramola". E Preiti?

imageSALTIMBANCO PIU’ FORTE DELL’EBOLA – Su Cassano, Boni si è prodotto in una delle sue solite gag estraendo una siringa e annunciando: "Se Cassano a gennaio va via io mi faccio iniettare il virus Ebola, faccio da cavia per la ricerca scientifica, correndo il rischio di perdere la vita" ("Non so se debba avere più paura tu o il virus Ebola…" gli ha replicato,caustico, Angella). Secondo il conduttore i tifosi del Parma non devono né sorprendersi né arrabbiarsi se a gennaio FantAntonio dovesse partire perché è noto che l’addio sarebbe dettato da necessità finanziarie: "Il fatto è che Cassano forse non lo avremmo imagedovuto nemmeno prendereha asserito il conduttore – il Parma doveva puntare su giocatori, diversi, emergenti, dagli ingaggi più bassi e in grado di fare plusvalenze, invece siamo stati traditi dalle ambizioni non sostenibili della dirigenza e forse anche noi della stampa all’arrivo di Cassano avremmo dovuto riflettere sul fatto che potesse essere il giocatore giusto per la nostra dimensione…". Un’argomentazione che ha fatto infuriare Boni: "Quello che non possiamo permetterci sono gli ingaggi di Pozzi, Palladino e di altri brocchi superstipendiati, Il problema non è Cassano, se mai il imageParma non è stato capace di valorizzare Cassano dal punto di vista del marketing, generando indotto pubblicitario e commerciale!".  Per Daniele Longo a gennaio potrebbero arrivare oltre a Pavoletti anche Marrone e Motta. Secondo lo "storico" tifoso di Curva Nord Giovanni Di Rocco l’eventuale partenza di Paletta non sarebbe così grave: "La squadra – questo è il suo assioma – è comunque scarsa e anche con Paletta al top avremmo gli stessi punti, perché a Cesena abbiamo perso con lui in campo e anche con Cassani e Biabiany".

imageBONI BLOCCA BELFODIL – Per Enrico Boni a gennaio il Parma non deve commettere l’errore di cedere Belfodil: "Dobbiamo puntare sulla sua voglia di riscatto". Angella gli ha però replicato: "Io speravo che tornasse a Parma con la voglia di spaccare il mondo dopo una pessima annata, invece non ha dimostrato niente, penso che a Parma abbia chiuso dopo quello che è successo domenica con i tifosi a Palermo, il problema è chi lo prende…". Lo stesso giornalista dell’emittente di via Barilli ha parlato di possibili piste quali Montpellier, Fulham e Norwich, piste però destinate a non portare molti soldi in casa ducale. Inoltre Angella ha specificato a proposito della querelle Belfodil-Boys: "Quando una società è nel caos non riesce più a curare i dettagli e allora sorgono problemi di ogni tipo, sarebbe bastato che sul sito ufficiale del Parma, dopo la contestazione dei Boys per l’atteggiamento del giocatore nel dopo gara di Palermo, comparissero tre righe di scuse a firma del giocatore con una propria giustificazione dei fatti". Evaristo Cipriani

CLICCA QUI PER VEDERE LA WEB REGISTRAZIONE, A CURA DI ALEX BOCELLI, DELLA 14^ PUNTATA DI CALCIO & CALCIO PIU’

image

Calcio & Calcio, In Evidenza, News

Autore

Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

19 Commenti a “CALCIO & CALCIO PIU’ / IL DIRETTORE DI SAMPNEWS.COM: "QUI C’E’ UN POSTO LIBERO PER LEONARDI". IL SUPERTIFOSO DI ROCCO: "ANCHE CON PALETTA AL TOP AVREMMO GLI STESSI PUNTI"”

  1. ClaudioC says:

    ..e la BoniBomba? ieri sera è saltato il segnale proprio nel finale! dai, almeno ci ridiamo un pò su! che nonostante tutto i problemi gravi non sono quelli legati al Parma :)

  2. ASSIOMA says:

    anzi volevo dire che probabilmente ne avremmo avuti di meno,e se qualcuno e’ in grado di smentirmi si faccia avanti

  3. Simone B. says:

    QUA SI PARLA DI TUTTO TRANNE CHE DI CALCIO GIOCATO??????
    MAJO COME HAI VISTO OSSO IN QUESTI DAYS A COLLECCHIO????? è MOTIVATO?????
    MAGARI DOMENICA SBAGLIA PANCHINA E SPEREMA CHE PAROLO SBAGLI PORTA!!!!!!!!!!!

  4. Simone B. says:

    SE DOMENICA TIRANO IL PRIMO TEMPO SOTTO LA NORD VADO A CASA…BASTA…
    LO DICA A LUCARELLI DI SCEGLIERE IL CAMPO BENE NON è POSSIBILE CHE TUTTI I SECONDI TEMPI TIRIAMO DI LA’…

    • Gabriele says:

      Bravo!!
      Non è possibile che succeda sempre così..
      Motta? Allora tanto vale insistere si Ristovski che è nostro

  5. la maglia says:

    Se il calcio fosse un mondo meritocratico Leonardi dopo i disastri di Parma dovrebbe stare almeno tre anni al bar a giocare a scopetta, nella per lui migliore delle ipotesi. Niente di più facile invece che vada alla Samp di Ferrero, della serie Dio li fa e poi li accoppia. Vedremo tra 3 o 4 anni in che condizioni economiche saranno i cugini doriani

  6. ASSIOMA says:

    avete ragione, almeno a confronto di motta ristovski non cia’ li canditi che a me nun me piacciono

  7. ASSIOMA says:

    quindi lo vedrei bene al paluani chievo cosi’ campedelli lo sfrutterebbe come panettone immagine

  8. paolo says:

    domenica il pres non sara al tardini
    perche’

  9. ASSIOMA says:

    l’uccellino di del piero,quello che vola intendo

  10. Simone B. says:

    Ieri mi sono perso la puntata chissà quante c….e sono state dette….
    se parte Pietro possiamo reintegrare MARQUES peccato abbia preso 10/15 KG….Era un pupillo di OSSO etor che BIDAOUI.

    • Gabriele Majo says:

      Ti sei perso assioma… (comunque puoi vederlo in replica nella video registrazione di Alex Bocelli on line su StadioTardini.it): piuttosto, per par condicio, allargo l’invito a te per una delle prossime puntate (sempre ammesso che poi il dottor Gargan Angella ratifichi la mia proposta). A patto che non mi parli di quelle cose per le quali invito a mantenere “calma & gesso”…

      Cordialmente

      Gmajo

      • Simone B. says:

        Assioma lo vedo già abbastanza in curva…
        Gabri ancora non sei convinto????

        La pista vincente è la nostra…non penso Pizzarotti ne possa sapere più di noi…il nostro mister x ha esperienza nel calcio….etor che TACI.
        Quando fa gol ristovski vengo in trasmissione…quindi sarà a breve!!!!!

  11. GIOVANNI says:

    a leggere parmalive si sta trattando in segreto la cessione