L’ANNUNTIO VOBIS GAUDIUM MAGNUM DI GRAVINA: “REGGIANA-PARMA IN DIRETTA LUNEDI’ 19 DICEMBRE SU RAI ALLE 20.45”

12 Nov 2016, 13:00 11 Commenti di

(Luca Russo) – Dapprima la decisione di mandarlo in onda di lunedì alle 14.30, giorno ed orario a dir poco scomodi per chi questo Derby lo sta aspettando da 20 anni. Poi le comprensibili reazioni indispettite di chi lo vivrà da protagonista in campo o in tribuna stampa: “Il Derby alle 14.30 del lunedì è un insulto alla passione delle due tifoserie, senza la gente passa la voglia di giocarlo”, il parere espresso a margine della vittoria sfida col Gubbio dal Capitano Crociato Lucarelli; “Perché i capi delle due tifoserie, i referenti dei coordinamento clubs e delle curve non si trovano per siglare un accordo pubblico impegnandosi a vivere il Derby all’insegna della non violenza? Non significa abbattere i campanili o le rivalità, ben vengano gli sfottò, ma significa lanciare un messaggio forte alle istituzioni, poi se due imbecilli in un bar a Sant’Ilario litigano e si prendono a schiaffi, questo non penso si possa imputare al Derby”, ha invocato lunedì scorso il conduttore di Calcio & Calcio Michele Angella. Infine, la vittoria del buon senso. Che si è materializzato questa mattina all’improvviso. Con un cinguettio ancor più stringato di quelli ai quali normalmente si affidano i personagravinaggi pubblici quando comunicano o commentano qualcosa di importante via social network, Gabriele Gravina, che dal dicembre del 2015 riveste la carica di presidente della Lega Italiana Calcio Professionistico, ha annunciato la novella tanto attesa dai tifosi del Parma e della Reggiana, animati da una voglia di Derby ingigantita da vent’anni di astinenza: “Reggiana-Parma in diretta il lunedì su Rai alle 20.45”. E così tutti, ma proprio tutti, vissero felici e contenti. Luca Russo

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

CALCIO & CALCIO / MELLI: “NEL RILANCIO DEL PARMA DECISIVO IL CALENDARIO”. ANGELLA SUL DERBY: “CI VUOLE UN PATTO TRA I CAPI-TIFOSI”

LUCARELLI: “NON SIAMO BELLI, MA EFFICACI. IL DERBY ALLE 14.30 DEL LUNEDI’ E’ UN INSULTO ALLA PASSIONE DELLE DUE TIFOSERIE: SENZA GENTE PASSA LA VOGLIA DI GIOCARLO”

 

 

Calcio & Calcio, Columnist, In Evidenza, News, News e Approfondimenti

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

11 Commenti a “L’ANNUNTIO VOBIS GAUDIUM MAGNUM DI GRAVINA: “REGGIANA-PARMA IN DIRETTA LUNEDI’ 19 DICEMBRE SU RAI ALLE 20.45””

  1. enzo says:

    abbastanza sconato che finisse cosi adesso speriamo che le due citta’ figurino bene intendo le due tifoserie sfotto’ a volonta ma finsca li ………..

  2. Simone T. says:

    finalmente un bel gesto da parte delle istituzioni calcistiche…speriamo sia solo l’inizio

  3. Mauro morosky Moroni says:

    Oh , dopo tutto, bene ciò che finisce bene, avevo criticato la calendarizzazione estiva degli Incontri sortito dalla lega pro ed ora plaudo e lo intervento riparatore: derby sia e, se deve vincere il migliore, come diceva Rocco, i! Paron, speremo de no ( visto che, naturalmente, i! migliore è la reggiana, a sentire molti )

  4. Luca says:

    Ottimo per i tifosi, meno per me. Ma fa niente.

  5. THE ROCK says:

    Ma Morosky la Reggoana ha perso e se vinciamo questa sera saremo da soli in testa alla classifica e tu Morosky nemmno lo scrivi?
    Morosky….Morosky…

  6. mauro morosky moroni says:

    tranquillo rock, io, di solito, come ben sai, lo scrivo prima, ergo: già fatto giorno 10 ore 10,59. quante volte devo scriverlo ????
    dopo si arrabbiano gli altri..
    le mie erano solo speranze che, ogni tanto, si avverano !!!!

  7. THE ROCK says:

    Allora dimmi come finirà stasera dai buttati
    Abbiamo la possibilità finalmente di essere primi.
    Tra noi e la Maceratese tecnicamente non c’e partita ma se giochiamo senza mordente se noi non diamo il 100% il gap tecnico viene azzerrato e allora so cazzi.
    Speriamo che la Coppa Italia li abbia afiniti.
    Dai, possiamo andare a più 3 sulla Reggiana.

  8. mauro morosky moroni says:

    Ciao Enzo, vedo di replicare ai tuoi punti ben esposti e motivati: mi dilungherò ma qui spazio ce n è per tutti, i pareri e le critiche ben vengano ( i medesimi non cambieranno lo status delle cose pensate dalla dirigenza a primavera ed effettuate a luglio, agosto e settembre) .

    Premetto che i risultati utili ci sono dal dopo Feralpi Salo ( 2 sconfitta in casa , 12 punti, 8 squadre davanti e 5 punti dalla capolista, allora la sambenedettese ) quindi sono 4, Forlì, MANTOVA, Fano, GUBBIO.

    La sostanza, se i crociati continueranno a macinare vittorie = 3 punti ogni giornata, cambia, e di molto, lievita la classifica e questo è ciò che conta: De Coubertin credo predicasse bene ma vincesse molto poco.

    1) per ciò che mi riguarda non mi risulta che i cinesi dell’ inter, l’americano della Roma, il presidente della reggiana, quello del Venezia ecc ecc, siano presenti nei rispettivi centri di allenamento in modo assiduo frequente e quotidiano nel senso che, come tutti i presidenti, hanno i loro uomini ben presenti in situ.
    Per ciò che concerne il team dei suoi uomini ( di fiducia ) mi sembra nella norma come in tanti gruppi di lavoro, aziende, società: quando si muovono i dirigenti, solitamente si portano e si cercano i loro
    uomini che conoscono e che garantiscono loro occhi e orecchie sensibili al monitoraggio, quotidiano, della gestione della squadra.
    Egli, Nevio, si è accollato questa bella “grana patata bollente” e si è preso tutta la responsabilità del settore tecnico: ripartendo da zero con pulcini, settore giovanile, allenatori, dirigenti per arrivare alla costruzione della prima squadra con i medesimi criteri;
    adepti ? loggia massonica ? esclusioni di grido ?

    Ritengo che il caso Melli sia stato ingigantito esclusivamente dal medesimo e, per ciò che penso io, primo punto, nessuno è obbligato ad ingaggiare nessuno, secondo punto, penso proprio che qualcuno, in alto, abbia voluto recidere il cordone ombelicale, vuoi per l’appartenenza alla società precedente vuoi, forse, per motivi diversi ( io questo non lo so e non mi interessa nemmeno + di tanto ).
    Meritocrazia ? se fosse per i tifosi , Apolloni non avrebbe nemmeno fatto in panchina il Natale 2015, altro che panettone !!!
    La dirigenza “amica / massonica” ha puntato su di lui e lo ha confermato a dispetto del gioco e degli umori della piazza, piazza che, probabilmente vorrebbe tutto e subito tipo dire ” le categorie che ci competono “: ma cosa ? nel 1989 quella squadra venne promossa dalla serie B alla serie A per soli veri meriti sportivi: serie A, punto?
    Due fallimenti, soldi distratti, carta straccia, plusvalenze, tragattini ( non mi risulta fossero parmigiani ), pesche con la tratta, acquisti a peso, 350 giocatori movimentati all’anno ?? vado avanti ?
    Bene, la persona che credo abbia molto peso e merito, tutto, nella resurrezione del Parma Calcio ( con annessi socio economici territoriali e non solo ) si chiama Marco Ferrari: egli ha fatto da collante, organizzatore, progettista del nuovo corso ed ha scelto i suoi collaboratori cardine principali.

    SEGUE CAUSA PARTITA IN DIRETTA

  9. mauro morosky moroni says:

    SEGUE PER ENZO

    Dopo lo 0-0 a Macerata ho postato un duro , rabbioso , incredulo astioso commento :mi verrebbe da dire, le ultime parole famose ma, proseguo nell’analisi dei tuoi punti trattati.

    2) tema allenatore; non è Guardiola, Mourinho né Ancellotti: prima di un allenatore è un uomo: parmigiano acquisito, grande lavoratore e, purtroppo per lui, una “brava persona”, uno a modo e non un bastardo figlio di ….; come allenatore è un difensivista, pignolo, cura i particolari anche se predilige il prima non prenderle e, come vistosi dall’anno scorso, non esprime grandi tematiche di gioco effervescente; questo è !!!
    Non lo devo certificare io !!
    Non mi si venga a dire però che è un figlioccio raccomandato, non credo proprio e, ricordati, ricordiamoci tutti che, se salta lui salterà tutto l’ambaradan !! vogliono questo i tifosi ?
    Bene, chi mettiamo nuovo presidente ?
    Direttore tecnico e sportivo ?
    Allenatore ?

    3) portiere, ero e sono d’accordo, ritenevo che una valida alternativa, come rincalzo esperto e sicuro, fosse meglio che avere due giovanissimi imberbi ed inesperti di campionati professionisti: nulla da obiettare, CONFERMO

    4) Minotti,
    il direttore tecnico, sinceramente, a me, che operi a Sky non mi disturba + di tanto, in settimana è sempre a Collecchio e, non mi è dato di sapere se va lui in prima persona oppure se altri collaboratori vanno a fare scouting, Italia o estero che sia..

    5) il centrocampista, pure secondo me, manca: è solo un mio/nostro pensiero, da profani, dilettanti, pseudo allenatori/dirigenti: si, un centrocampista manca , è vero !!!

    6) budget: le intenzioni della dirigenza addetta, a mio avviso, erano di reperire due attaccanti di grido, di esperienza, solidità e gol ( tanto x capirci ) ; la mia benedizione sulla panchina di Felice non ha valore ( chi sono io per giudicare ? ), il discorso del costo della piedidopera, 1 milione lordo per i due bombers , non inficia, secondo me, con le scelte susseguenti.

    Tengo a precisare che non sto difendendo ( nessuno ne ha bisogno ) alcuno, non ne sono sicuramente in grado, anzi, tutt altro:
    parlando di punte, quello che è finito all Alessandria sta facendo sfracelli, bene, per lui e loro ma, in sede di trattative, non sempre riesci prendere ciò che vorresti ( Antenucci, Sansone, Bentivoglio, Porcari, ecc ecc )
    7) provini come al G.F. ?? cosa potrei dirti , tanti si sono venuti ad offrire, alcuni sono stati cercati e, in caso di svincolati, liberi a metà settembre, ci darei pure io un occhiata particolare : rotto ??, testa leggera ?? …perché è in questa fase calante ?

    8) gente della serie D tenuta in rosa: Zommers, Lucarelli, Corapi, Giorgino stanno giocando titolari, Benassi, Saporetti, Mazzocchi, Simonetti, Baraye, Melandri..stanno dando un loro buon contributo fattivo alla causa ; le scelte di Gubbio e Sambenedettese non credo che abbiano portato grossi miglioramenti, sono entrambe dietro !!!

    9) giovani in panchina ; mi rendo conto, seguendo il tuo ragionamento – filo logico, che : dopo un campionato vincente ( imperativo ) di serie D bisognava attrezzarsi per il successivo, quindi, fare delle scelte, un mix di giovani ed esperti, Enzo, solo a scriverne mi viene in mente che non è facile operare sul mercato

    10) questo punto non c è ma mi serve per confermarti che non è così semplice come scriviamo e pensiamo noi: troppe cose in ballo nell’insieme, denari, mercato, interessi, procuratori, casini occulti,
    proseguendo poi nella tua disamina , girone sicuramente morbido, sembra che ci aspettino che troviamo il bandolo e si prenda il largo ( quanto prima succederà , credimi ) …
    ..
    per gli errori, presunti errori fatti dai dirigenti, mi sembra troppo pretenzioso ,da parte tua/nostra , che ci ascoltino nelle nostre farneticazioni da campetti, torta fritta o amatori uisp, aics o csi…
    ( ma non bere troppo gnan un gos da lu )
    ,,SEGUE

  10. mauro morosky moroni says:

    SEGUE X ENZO ..( sai quanto ho bruciato stasera ? davanti al pc ? non ti dico le blasfemate, i porco e i can !! )

    Rinascita, parmigianità: Mora e Porcari li avrei goduti pure io ma pure Castagnetti ( Montecchio Emilia della Spal con procuratore Giovanni Bia, pramszan ) : per ciò che concerne la non parmigianità del gruppo tecnico dirigenziale cosa posso dirti ?
    i profeti in patria sono sempre mal visti : è sempre meglio l’erba del vicino, da sempre questo !!!
    ..
    la cosa importante, credo, sia avere gente valida, seria, professionista ,dedita al lavoro ed all obiettivo comune: poi, se è di Modena, Cesena, Rovigo o Palermo , ben venga se porta valori e risultati.

    ciao e buonanotte con il brucio di questo pareggio del ca$$$$O CHE CI HA FATTO BRUCIARE E PERDERE LA TESTA DELLA CLASSIFICA..
    non mi piace, nuteLLA

  11. Gabriele says:

    Si poteva solo migliorare, di certo non ci hanno rimesso Sky o il Sassuolo