MOONTALK #JurassicParm 14^ puntata / IN DERBIS RESURRECTION

22 Dic 2016, 01:00 12 Commenti di

Ilaria-Mazzoni.jpg(Ilaria Mazzoni) – La puntata di oggi non poteva che incentrarsi sulla “derby settimana crociata”: Parma che, infatti, ha già affrontato, uscendo dall’incontro da vincente, la Reggiana e che si accinge già al match di domani, venerdì, contro il Modena. Doppio derby, quindi, per la formazione di D’Aversa. Due impegni, però, completamente diversi in qualche modo agli antipodi; se lunedì il Parma ha dimostrato di essere ancora vivo, domani dovrà invece confermare di essere resuscitato dalle proprie ceneri.

1-cop-2Ma procediamo con ordine e soffermiamoci sulla storica partita contro la Reggiana, (clicca qui per vedere i video emozionali) è parso evidente un cambio di atteggiamento dei gialloblu. Uno spirito che, per diverse e tante ragioni, non ha mai potuto attuare nelle precedenti partite con un 4-3-2-1 molto contenitivo e votato alle ripartenze. Insomma, si è lasciato alla Reggiana il compito di fare la partita. E, a proposito dello sviluppato assetto difensivo: ci ha stupiti ed impressionato la scelta di utilizzare fin dal fischio di inizio ben due giocatori acciaccati, Saporetti e Benassi, di cui uno addirittura impiegato come terzino.  Una decisione che, chiaramente, è stata un azzardo, ma che è risultata vincente;simonetti-e-benassi-reggiana-parma abbiamo rischiato che uno dei due potesse fermarsi dopo pochi minuti invece tutti hanno stretto i denti e, continuando a cerottare con dei cambi il reparto difensivo, sono riusciti ad imbrigliare la Reggiana nei suoi ultimi affondi privi di lucidità.
Una chiave fondamentale per aprire la porta alla vittoria è stata senza dubbio l’aver ritrovato la verve di Nunzella che si è presentato in palla come non mai, sempre concentrato ed in generale utile al gioco gialloblù. Non è un caso, pertanto, che proprio da un suo cross sia nata l’azione del primo goal firmato da Giorgino. Ma il vero leonardo-nunzellaingrediente segreto di questo successo, che ci auguriamo  di poter continuare a vedere anche nelle prossime gare, è stato l‘atteggiamento sulle cosiddette seconde palle: in questo campionato non era mai successo che il Parma riuscisse a farle quasi tutte sue. In tal modo ha portato l’avversaria all’obbligo di dover correre maggiormente e, di conseguenza, di logorarsi ed affaticarsi. Ultima nota lieta è stato il super ritorno di Zommers che ha, kristaps-zommerscosì, dato una risposta netta alle tante critiche delle ultime settimane. Un portiere che è stato severamente criticato, ma che, al momento giusto, è stato artefice di parate che hanno letteralmente salvato il risultato.  Una prestazione che certamente farà crescere l’autostima del giovane portiere gialloblù e che, al contempo, farà aumentare anche la fiducia dei compagni nei suoi confronti. Un successo, quello ottenuto a casa dei cugini reggiani, importantissimo non solo sul piano morale, ma anche per quanto riguarda la questione classifica.
4-tabella-top-flopUna vittoria nel derby che, di fatto, ricuce la spaccatura creatasi tra squadra e tifoseria: ora i giocatori sono veramente dei Crociati e dei veri parmigiani.  Incoroniamo Re del Mapei  ritrovato Baraye che fornisce la propria miglior gara della stagione e, forse, anche della propria vita. Una rete che ricorda quella Totale del grande Hernan
Partita dell’anno anche per Nunzella che va ripetutamente sul fondo dispensando diversi cross nell’area della Reggiana. Bene anche Calaiò. Vogliamo, perché giusto, sottolineare quanto il ragazzo si dia da fare in campo, con corse e pressing molto generosi. Avrebbe meritato di sigillare con 2una rete questa bella prestazione e, invece, siamo solo noi a dargli un premio certi che ne otterrà tanti altri in crociato.
Per quanto riguarda i peggiori, beh, dopo una gara come quella di Lunedì non c’è proprio nessuno che abbia meritato di finire dietro la lavagna. Cosa rimane, dunque, di questo derby? Certamente i tre punti che ci portano a meno sei dalla capolista, un divario che non appare poi così incolmabile e che lascia ancora aperti spiragli e speranze di gloria.
Atte5-next-avvnzione, però, al prossimo derby, quello contro il Modena. Una partita a cui va prestata la giusta attenzione anche se dovrà essere affrontata in maniera diversa visto che la nostra avversaria è diciassettesima. Solo sedici i punti conquistati dai modenesi che si presenteranno al Tardini in un momento di grande crisi societaria, anche se gli ultimi tre risultati sono positivi (domenica han vinto e le due precedenti pareggiate).
Una partita che, rispetto a quella di lunedì, è certamente meno sentita, ma che servirà a dimostrare se il Parma sia riuscito a guarire dalla sua malattia o se, invece, assisteremo ad una inesorabile ricaduta. Dopo aver messo in chiaro di saper giocare sulle ripartenze e sulle rimesse, domani i gialloblù saranno chiamati ad affrontare un’altra prova: quella di fare la partita.  Insomma, dopo i fasti e la dimostrazione di cuore di Reggio, domani la squadra di D’Aversa dovrà dare prova della propria maturità. Ilaria Mazzoni

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Stadio Tardini

12 Commenti a “MOONTALK #JurassicParm 14^ puntata / IN DERBIS RESURRECTION”

  1. Luca says:

    Domani sarà la prova di maturità. Se vincessimo mi sentirei di dire che abbiamo svoltato. Forza e carica crociati!

  2. Stefano says:

    Domani potrebbe essere una partita tipo quella con il Lumezzane, che riesci a sbloccare solo all’ultimo..Ovviamente spero anch’io in una vittoria !

    • Paola says:

      beh, basta che la sblocchiamo ;)
      Ci servono punti per la classifica e per il morale,
      come vengono è secondario davvero, a questo punto.

      • Stefano says:

        E’ importante vincere.. e pazienza se i palati raffinati mugugneranno perchè non c’è bel giuoco..

  3. Mauro morosky Moroni says:

    Io riproporrei la formazione di partenza del derby:

    ZOMMERS
    BENASSI LUCARELLI SAPORETTI
    MAZZOCCHI GIORGINO CORAPI NUNZELLA
    BARAYE CALAIO’

    e grinta forza e pressing dal primo minuto
    anche perché ci sarà da fare la partita..
    loro staranno ben abbottonati tutti dietro e non sarà facile se non si sblocca il risultato..
    io però ci credo

  4. GALLO DI CASTIONE says:

    Per via di vincere dobbiamo vincere. Per via di sbloccare dobbiamo sbloccare. Per via di tifare dobbiamo tifare.
    E per via della formazione giocheranno quelli del derby con qualche avvicendamento per consentire ai più affaticati di salire nel secondo tempo.
    Le sorprese ? Ciccio capitano e Nocciolini davanti a Benassi. Secondo me , veh !!!

  5. Mauro morosky Moroni says:

    Prevedo un solo cambiamento
    ..
    ZOMMERS
    CANINI LUCARELLI SAPORETTI
    MAZZOCCHI GIORGINO CORAPI SCAVONE NUNZELLA
    CALAIO BARAYE

    o forse noccioline x mazzocchi ????