IL MUSEO DEL PARMA: AL CENTRO LA 300^ CROCIATA DI CAP LUCARELLI

20 Feb 2017, 20:00 1 Commento di

IMG-20170220-WA0030(www.parmacalcio1913.com) – Dopo il grande successo della prima apertura domenicale, prima e dopo la gara con la Sambenedettese, quando circa 150 persone lo hanno visitato, domani, martedì 21 Febbraio 2017, riapre il Museo del Parma “Ernesto Ceresini”; con una ghiotta novità: nella teca centrale, infatti, campeggerà la 300^ Maglia Crociata, indossata da Alessandro Lucarelli (assieme alla speciale fascia da Capitano) proprio nell’ultimo avvincente match disputato al Tardini. La n.6, come due settimane fa la n. 18 di Emanuele Calaiò della gara col Pordenone decisa dalla sua rovesciata, grazie alla proposta, accolta dal club, dell’associazione Parma Museum Onlus, sarà momentaneamente posizionata nella teca centrale dedicata alla leggendaria muta del 1918 appartenuta al calciatore Leone Uluhogian. Il percorso è suddiviso in sei periodi storici, ma ci sono anche molti livelli di lettura multimediale interattivi: per chi scarica la App subito il benvenuto nella struttura e la possibilità degli approfondimenti in digitale, al termine dell’itinerario, invece, si può provare l’esperienza con la realtà aumentata multimediale, una sorta di casco in cui è possibile un viaggio nel tempo della struttura dello Stadio Tardini, accompagnati sul prato verde dai campioni del passato.

Il Museo del Parma è aperto al pubblico tutti i giorni dal martedì al venerdì dalle ore 15 alle ore 19 e il sabato dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 19 e la domenica il giorno della partita.

Il biglietto di accesso costa 5 Euro. Ridotto (Scuole, Under 14): 2,50 Euro. Omaggio: Under 5 e abbonati al Tardini per la stagione 2016/2017 con Tessera Crociata.

In Evidenza, News

Autore

Gabriele Majo, 53 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), capo ufficio stampa del Parma Calcio 1913 fino alla stagione 2016/2017, nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

1 commento a “IL MUSEO DEL PARMA: AL CENTRO LA 300^ CROCIATA DI CAP LUCARELLI”

  1. Luca says:

    Sicuramente quando torno a Parma ci faccio un salto.