CATTIVO CITTADINO di Gianni Barone / Ma il cielo è sempre più giallo-blù…

08 Lug 2017, 00:00 27 Commenti di

gianni-barone.jpg(Gianni Barone) – Il blu, anzi, l’azzurro, è il colore che meglio rappresenta il nostro paese, quindi un colore che dovrebbe stare a cuore un po’ a tutti, anche chi, nel calcio come nella vita, mostra orgogliosamente una certa propensione all’esterofilia, cioè a chi mostra esagerata simpatia o preferenza per tutto ciò che si fa o si pensa all’estero, o che da questo proviene. E in questo momento, nel calcio di casa nostra, inteso più come Parma che non come Italia, occorre essere, forzatamente o allegramente, fate un po’ voi, esterofili o per le meno amanti di ciò che proviene dall’estero per garantire solidità e continuità ad un progetto sportivo di rinascita iniziato due anni fa. L’arrivo d’investitori e di capitali stranieri dovrebbe essere salutato, dagli sportivi, dai tifosi, dagli appassionati, dai cronisti e Lizhang3dagli addetti ai lavori e da chi ne beneficia in termini di spettacolo, nel miglior modo possibile. Perché altrimenti tutto sarebbe più difficile da attuare, tutto sarebbe impossibile, tutti i sogni sarebbero destinati ad essere infranti. Se non si attendesse con trepidante speranza, l’arrivo di un  Godot, non d’oltralpe e neanche d’oltrecortina, ma addirittura d’oltremuraglia (se la stessa esistesse ancora culturalmente e politicamente) tutti i discorsi che si fanno legati al futuro del PARMA, -iniziando dalla campagna acquisti, che tanto infiamma e appassiona visita lizhanganche i lettori di questo sito –, sarebbero destinati al niente, a nulla, a nada. Chi arriverà o è già arrivato dovrebbe essere il benvenuto anche per gli scettici, per chi non ci vuole credere e per chi vorrebbe che il cielo fosse sempre più blu. Purtroppo le tinte del nostro cielo dovranno, giocoforza, mutare, non c’è remissione, dobbiamo abituarci a convivere, e dobbiamo sforzarci di essere tutti un po’ di più esterofili, anche se l’esercizio potrebbe risultare, a più, improbo. Noi che abbiamo sempre coltivato, nel calcio, come nella musica, nel cinema, nella letteratura, istinti contrari dobbiamo fare uno sforzo supplementare per riuscire ad accettare di buon grado tutto ciò. bennatoNoi che al rock d’oltreconfine, tanto amato ed acclamato, abbiamo sempre preferito quello di Bennato e che negli anni Settanta-Ottanta, abbiamo cercato, nei nostri viaggi all’estero, di esportare la poesia di Rino Gaetano con la sua “Aida” o il suo “Il cielo è sempre più blu”, e che abbiamo preso ad ispirazione, adattandolo, per il titolo di questo pezzo, noi, dicevo, che abbiamo tutto questo, non dobbiamo considerarci, in queste situazioni di confine, a mal partito o in difficoltà, anche noi , dobbiamo fare buon viso a cattivo gioco (speriamo in campo di no), e dobbiamo accodarci di buon grado a quelle che sono le logiche di mercato.

prof sassaroliAhiahiahai, che brutte parole che mi sono uscite: logica e mercato, anche per il calcio come nella vita, nella musica, nel cinema e nella letteratura, dove sarebbe meglio ispirarsi ad altro che vada in direzione opposta alle logiche e al mercato appunto. I grandi comunicatori tirano in ballo, in questi casi, la poesia, legata ai gesti, all’imprese, alla passione che si nutre per questo sport. Ma c’entra davvero la poesia in questo mondo che celebra MARADONA, come sportivo e uomo ideale, dopo il conferimento di una cittadinanza onoraria di NAPOLI, che io francamente stento a comprendere, o che magnifica e saluta con soddisfazione l’accordo tra il Milan e Donnarumma, il quale dopo la querelle del suo rinnovo (che ormai ha rotto le 2017-06-25-11-08-19scatole un po’ a tutti, mi perdonerà Schiroli…) ha pensato bene di non presentarsi all’Esame di maturità da privatista, per correre in vacanza ad IBIZA, per incontrare, forse, e sfidare a non so cosa, quel buontempone di Bobo Vieri? No, non lo so, qualcuno potrebbe obiettare, che i miti non si toccano e non si criticano, nel caso MARADONA, a me basterebbe capire quello che dice nelle sue sconclusionate conferenze, e che se uno che strappa un contratto da 6 milioni per lui, uno per il fratello, e chissà quanto ancora per amici e parenti tutti, che interesse può avere ad andare a meritarsi il diploma di ragioniere.

Un travet, un fallito di meno, si fantospotrebbe affermare, un campione in più che andrà ad arricchire, oltre che sé stesso, la sua famiglia e il suo procuratore (sempre ammesso che ne abbia bisogno) l’immaginario collettivo dei tifosi, fatto di sogni e di poesia, appunto. Ecco che la nostra teoria, che molti potrebbe considerare dettata dall’invidia, crolla miseramente. Ma non è di questo che si voleva parlare, quando siamo partiti dall’arrivo a PARMA di colui, che tutti sperano, faccia le fortune del club crociato. Il mercato appassiona, infiamma, ma ancora non decolla, se non nello spazio commenti del nostro sito a margine degli articoli di qualche autore, che dimostra, più di morosky faggianochiunque, entusiasmo per l’operazione. Però tornando alla preferenza per l’azzurro e per le liriche di Rino Gaetano e del suo e nostro cielo che dovrebbe essere sempre più blu o azzurro, appunto, non possiamo, citando i versi della canzone che ci sta ispirando “Chi a torto o ragione… chi reagisce d’istinto, chi ha perso, chi ha vinto, chi mangia una volta, chi vuole l’aumento (Donnarumma l’ha ottenuto n.d.a), chi cambia la barca felice e contento (forse qualche agente di calciatori n.d.a.), chi come ha trovato, chi tutto sommato, chi sogna i milioni, chi gioca d’azzardo”, non riportare quanto dichiarato, in tema di procuratori e non solo, da Carlo TAVECCHIO, Presidente FIGC, nonché Commissario della Lega di Serie A, seppblatternell’audizione presso la Commissione Antimafia, e cioè “Al presidente dell’Uefa, Aleksander Ceferin, abbiamo chiesto un’iniziativa per un provvedimento generale europeo sui procuratori. La nostra richiesta rivolta alla Uefa per andare oltre il concetto della Fifa, quanto meno in Europa dovrebbe esserci una normativa sui procuratori univoca e specifica per tutti i Paesi. I procuratori sono stati l’ultimo colpo di coda della gestione Blatter con la deregulation. I sistemi erano prima controllati con attività soggette a esami per far parte di un albo dei procuratori. Blatter ha ritenuto di togliere tale prerogativa di controllo e verifica a tutti sanno l’avversione del sottoscritto contro Blatter. Abbiamo un registro che non è un albo, 896 soggetti che pagano 500 euro a iscrizione e che diventato atavecchiogenti”. Credo che quello che afferma il presidente federale, con la sua solita schiettezza e semplicità, sia senza dubbio da sottoscrivere, ma non per pura demagogia, perché non si risolvono i problemi attaccando solamente i procuratori, anzi si tratta di una professione che implicherebbe, come era parzialmente una volta, lo studio di materia specifiche e regolamenti al fine di formare l’agente e di renderlo eticamente e moralmente all’altezza per confrontarsi in maniera seria e costruttiva con i propri assistiti e con le società di calcio. Occorre essere contro il sistema, contro i parrucconi, contro conferenza calciatori parma con lucarelli 2le lobby e le consorterie che purtroppo popolano il mondo del pallone. Lo abbiamo già affermato occorre lottare per un calcio più pulito e lo stesso TAVECCHIO sempre nella stessa audizione ha allargato il suo atto di accusa alle scommesse affermando: “Il Parlamento italiano ha deciso che le scommesse non sono più reato. Lo avete deciso voi, non so, perché quelle in nero erano un’enormità. E adesso ci sono furbi, furbetti, nel sistema c’è un canale difficile da controllare. Cosa facciamo noi c’è l’UISS (Unità investigativa scommesse sportive n.d.a) per le scommesse anomale, anche durante le raiolapartite le segnalazioni arrivano alla Procura federale. Io non ho prerogativa di controllo. Le scommesse, monitorate in tempo reale con l’ausilio dell’ informatica questo è ciò che auspico”. Questo tema e quello dell’etica  dei procuratori sarebbe interessanti svilupparli anche attraverso il parere dei tifosi e degli sportivi di StadioTardini.it, ma temo che il calciomercato e l’arrivo di chi dovrà gestire il club  siano argomenti sicuramente più stimolanti. Consoliamoci con il canto di Rino Gaetano e della sua “Aida”, intesa come ITALIA:  “Aida come sei bella. Aida le tue battaglie, i compromessi, la povertà, i salari bassi la fame bussa… e poi il ritorno in un paese diviso più nero nel viso più rosso d’amore”. E si come sei bella AIDA agli occhi degli altri che sono appena arrivati o che arriveranno, quanto fai gola “fra antilopi e giaguari, sciacalli e lapin”. Gianni Barone

Cattivo Cittadino, In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

27 Commenti a “CATTIVO CITTADINO di Gianni Barone / Ma il cielo è sempre più giallo-blù…”

  1. Luca says:

    Vuoi diventare procuratore? Studia e sostieni un esame come a scuola o in un concorso pubblico.

  2. andrea says:

    si il cielo e sempre piu giallo blu concordo ma gialloblu come parma o frosinone ? visto che a parita di condizioni tutti scelgono frosinone ………dopo ciano anche dezi va a frosinone

  3. Lucab says:

    -11 e siamo ancora a 0 giocatori tutto OK?

  4. Simone says:

    È’ semplice capire il motivo, qui promettiamo chiacchiere a Frosinone invece soldi….

  5. jdm says:

    cannelle e cannelloni eccoci tornati

  6. PRINCESS says:

    Jdm ti prego non dimenticare di darci le tue sensazioni di agosto. Quest’anno non voglio perdermi l’occasione di scommettere il contrario, così giusto per arrotondare. Mi piace vincere facile

  7. Bruno says:

    Un discreto mercato da squadra di lega Pro. Ha senso prendere così tanti over svincolati saturando i pochi slot disponibili?

  8. Douglas says:

    ” Io Sono Fortunato de essere un Tifoso Giallo Blu ”
    http://www.gazzettadiparma.it/news/news/311154/Douglas—Dov-e-la.html

  9. andrea says:

    caro douglass a cassio non si dice a caval donato non si guarda indietro ……………

  10. andrea says:

    scusa douglass a cavl donato non si guarda in bocca ……….

  11. mauro morosky moroni says:

    Saggio Douglas…
    per prendere il topo serve pazienza…
    e…del formaggio buono..

    ..calma e gesso …giusto Direttore ?

    chi i ghan tutt pressia …sema parti pian e ..magari ..a rivema fort…
    nes pol mia saver …
    ..

  12. Simone says:

    Come sempre ieri di gaudio e gagliolo presi oggi trattativa arenata….solito discorso senza soldi non viene nessuno…dalle parole di faggiano che ha detto che faremo 3 anni in b quest’anno speriamo di salvarci…

  13. Davide says:

    Ma per caso Tacopina e Perinetti sono andati in Ciociaria?

  14. Lucab says:

    -10 e siamo a 0 acquisti ancora tutto OK?

    • Joe says:

      Stamattina in Corsica era nuvolo…ma verso le dieci è uscito il sole!qui si tutto bene..
      Avete x caso ansie da prestazione?
      Le parole di Faggiano credo siano pretattica…e quello che scrivono i giornali non credo siano le pure verita!

      • Douglas says:

        Exactly Joe ” parole ..parole …parole … We are Parma …
        Seria A in one year …..

  15. napoleone says:

    moroni giusto calma e gesso d altronde FAGGIANO e’ stato chiaro 3 ANNI DI ASSESTAMENTO IN SERIE B poi iniziera un bel progetto .Quindi prendiamocela con calma ragazzi meglio essere chiari l unica cosa perche’ faggiano parla tanto con giornali di napoli e palermo e quando v in tv parma lo sento dire nulla fare cazzietoni toglersi sassolini com dici piovani non sarebbe meglio che questi programmi li illustrasse a parma aniche a palermo ?

  16. Douglas says:

    “Niente di grande è
    stato fatto al mondo
    senza il contributo della passione.”

    Georg Hegel

  17. Davide says:

    Devono arrivare i bonifici dalla Cina poi il mercato esplode

    • jdm says:

      esatto,del resto i fuochi artificiali li hanno inventati i cinesi ,vedrai che botti

  18. Davide says:

    Speriamo solo non si fermino a Frosinone questi bonifici che li non ne hanno bisogno hanno money a palate!

    • jdm says:

      devo ammettere che stirpe vale come 7 ns + un Tycoon cinese

      cosa vuoi che ti dica sara’ il suo mestiere ,c’e’ anche da dire che e’ partito in vantaggio e ci vorranno anni per fare il suo fatturato

  19. Pencroff says:

    Ma è vero che il Parma sta trattando Hegel?http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif