Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / * Dopo il galletto barese, la * Fiorentina toscana *

14 Ago 2017, 23:00 9 Commenti di

parmaland b 2
Nei miei articoli si * leggerà * anche di calcio (non) giocato: il ciclostile e l’autore dei medesimi declinano ogni responsabilità in merito al fatto che possano o non possano piacere gli argomenti, le modalità, i testi, le analisi, e tutto quanto concerne il pensiero del sottoscritto, il quale, comunque e sempre, col benestare di StadioTardini.it, accetterà, nel libero spazio delle pagine nere, le espressioni ed i commenti di tutti coloro vogliano esternare la propria opinione, preferibilmente sul Parma, sul calcio in generale, sui cinesi, sulle quote azionarie, sul C.d.A, sui soldi in arrivo ( gnan un yuan) e sulle prestazioni degli addetti ai lavori

* E il Presidente ? …muto!

* e i cinesi ? …muti!

 * e le nuove maglie ? …mute!

* e la presentazione della squadra ? martedì 22 p.v …muta!

* e il bomber che deve arrivare? muto (su questo garantisco io)

…sarà mica il caso di consultare un buon logopedista?

mauro moroni morosky ritratto autore(Mauro “Morosky” Moroni) –  Ma no dai, bagoloni che non siete altro, stavo scherzando: siete troppo impazienti, preoccupati e diffidenti, non sono mica tutti * tacimanenti *, certo, voi avete paura del virus che viene dall’est, il >gnaunyuan<, ma dai, è già stato debellato, adesso abbiamo anche i vaccini obbligatori, per legge, e la sanità ha fatto passi da cinese in merito a tutte queste operazioni trans-oriental-express, un attimo ancora di paziente attesa e vedrete, qualche giorno prima del via al campionato, vedrete che sorpresa in arrivo dalla Cina: Presidente, money, presentazione della squadra, delle maglie, dei Capitani, rispettivamente Lucarelli, Mastaj e la ragazza della squadra femminile non lo so (spero che mi capiate, non posso fare tutto da solo!).
Eccomi in diretta live da Viareggio, post partita amichevole contro la *bistecca* Fiorentina: solita gara nel caldo d’agosto, gambe ancora un pò imballate per qualche atleta, da una parte e dall’altra ma, se devo esser sincero, non si capiva, tra le due squadre, qual’era quella di Serie A ( ma nemmeno quella di Serie B !! ): ben visibile invece la classe arbitrale con le proprie divise azzurre sgargianti.
Risultato 0-0

Frattali (Nardi)

Iacoponi (Mazzocchi)

Di Cesare (Sierralta)

Gagliolo (Lucarelli)

Scaglia (Germoni)

Dezi (Giorgino)

Munari (Corapi)

Barillà (Scavone)

Insigne (Galuppini)

Nocciolini (Evacuo)

Baraye (Frediani)

fiorentina parma viareggio undici giallobluBuona prestazione globale per tutta la squadra, con citazioni particolari per Gagliolo, Dezi, Barillà, Baraye, Sierralta e Germoni, ma, complessivamente, tutto il gruppo ha dato buone risposte, sia tecniche che fisiche: personalmente gradisco molto il ruolo di play centrale per Munari (con a fianco i due interni Dezi e Barillà, tecnici, corsaioli e pure combattivi): assenti, per problemi fisici, Scozzarella, Siligardi, Calaiò e Di Gaudio.

tifosi crociati a viareggio* Pillola amara * Una grave nota di demerito alla gestione organizzativa dell’evento (Questura, Comune, Società organizzatrice), a partire dal doppio spostamento dell’orario di gara, alla gestione della sicurezza, alla vendita dei biglietti (a costo maggiorato rispetto all’ on line), per arrivare alla segnaletica riguardante i percorsi, i parcheggi e la viabilità per i tifosi Crociati: no, non ci siamo, proprio non ci siamo, bocciati!

Un paio di considerazioni emerse dalla gara con la Fiorentina, ma già notate pure nella partitella di venerdì scorso a Collecchio:

viareggio fiorentina parmaMunari (con altre caratteristiche) potrebbe soffiare il ruolo a Scozzarella e la medesima cosa potrebbe accadere con Barillà nei confronti di Scavone per non parlare di Gagliolo, centrale sinistro, in luogo del Capitano: impressioni d’agosto, una volta erano di settembre, l’importante è che la squadra faccia un grande campionato, di quei campionati fatti cosììììììììì, con il risultato finale di quelli precedenti!

Dallo Stadio dei Pini di Viareggio a voi StadioTardini.it

miglioriIndipendentemente dai risultati del calcio d’agosto vorrei proporre alcune considerazioni in merito a determinate questioni tecnico-tattiche che mi frullano in testa da un po’ di tempo: dato per scontato che manca ancora la * ciliegiona * al centro dell’attacco, cioè  un giocatore di grande qualità, esperienza non che portatore in dote di un buon pacchetto gol (parecchi speriamo), vorrei analizzare alcune cose, secondo me, ancora da chiarire:

Sistema di gioco: mi sembra che, dalla base di partenza del 4-3-3, non si deroghi (anche alla luce degli acquisti effettuati), ma, a me personalmente, piacerebbe anche avere una visione più ampia, non fissa e schematica, legata, necessariamente, a questa impostazione: tanto per chiarire, potrebbero esserci situazioni, sia in determinate partite, sia contro determinate squadre, che potrebbero fare pensare anche di diventare flessibili o camaleontici andando pertanto a cambiare pelle, sistema e uomini: cambiando si diventa meno prevedibili e si possono mettere in difficoltà gli avversari oltre al fatto di poterli contrastare con migliore efficacia!

roberto d'aversa viareggio fiorentina parmaDifesa: sulla base di quanto sopra mi piacerebbe sapere, ma Scaglia (tanto per citare) gradisce il ruolo di terzino sinistro? Si oppure no? A parte la non brillante gara di Bari, a me il ragazzo, in quel ruolo piace molto, sa giocare la palla, predilige la fase offensiva anche se è un po’ carente in quella difensiva.

Centrocampo: quanto sopra è chiaramente collegato al lavoro del centrocampo, se tu sai che dietro sei sempre ben coperto, hai anche più possibilità di frequenti inserimenti verticali verso l’area avversaria senza per questo poi essere costretti a tornare, Matteo Scozzarellarecuperare in fretta o effettuare sistematicamente le cosiddette marcature preventive; su questo reparto (il mio preferito per caratteristiche ed attitudini personali circa quando giochicchiavo) mi piacerebbe apportare alcune valutazioni: nei piani tattici di D’Aversa dovrebbe essere Scozzarella il play centrale che crea gioco e detta i tempi della manovra ma, visto che ormai lo conoscono pure i ragazzini delle giovanili, ogni squadra avversaria, sistematicamente, in fase di ripiegamento, gli piazza un marcatore ad uomo in modo da bloccare la partenza del nostro gioco offensivo antonino barillacostringendo quindi, portiere o difensori a lanciare lungo in avanti; come ovviare a tale accorgimento tattico? Avere in campo anche altra gente capace di impostare la manovra da dietro, sul nascere dell’azione: lo stesso Dezi, Scavone o Barillà potrebbero diventare, all’occorrenza, iniziali costruttori del gioco. Più piedi buoni, più tecnica e più qualità si ha in campo e meglio si gioca nei confronti di qualsiasi avversario: è evidente che questi sono solo ragionamenti sulla carta, ma mi parrebbe proprio necessario riuscire a trovare alternative e soluzioni tali da facilitare gioco, azioni, linee di passaggio e compagni smarcati .

nocciolini viareggioAttacco: come sempre, come sopra, tutti i reparti sono collegati tra di loro e più sono ravvicinati, più la manovra e la rete dei passaggi diventa facile, semplice e fluida: diciamo che, giocando in 30/40 metri in luogo di 80, si riducono la corsa, le fatiche, i recuperi e le possibilità che gli avversari ti trovino scoperto o impreparato tatticamente alla fase difensiva. Una delle cose più importanti, ma pure difficili per un allenatore, rappresenta la capacità di riuscire a creare il cosiddetto gruppo, a cementare, ad unire intenti, sforzi, teste e corpi, verso un solo, unico fine ed obiettivo: giocare da squadra, giocare bene, giocare facile, giocare vincendo!

Non c’è da scomodare né la psicanalisi né i santoni guru della motivazione, serve creare un’insieme di 18/19 elementi base sui quali fare ruotare i giovani in rosa: tutti devono remare insieme e mettersi a disposizione (anche i facenti parte i 19) per e allo scopo di perseguire gioco e vittoria, vittoria e gioco!

claudio ranieri boysL’ultima cosa che mi sento di dire è che, per vincere, bisogna osare, se non prendi iniziative, dal cielo non piove nulla: a tal proposito, visto che da questo campionato si potranno avere le panchine allargate a 12 calciatori, la carta delle sostituzioni adeguate, tempestive e irrinunciabili, non bisogna regalarla alle squadre avversarie, come spesso accade ai Crociati: ho visto partite in cui, certi allenatori, dopo mezzora di gioco, cambiavano anche uno o due elementi e, con questo, mutavano partita e squadra quindi, ogni cosa va sfruttata al meglio , con tattica e raziocinio, ma pure con audace coraggio.

Da Collecchio (con occhi * Cracolici * da “Faggiano & Piccioni sul mercato),

un saluto cordiale a tutti i “tifosi “gnan un yuan”, bagolon e cines.

Mauro “Morosky” Moroni

con StadioTardini.it & ParmaCalcio1913, dalla Serie D alla Serie A, in soli 3 campionati (ghe speremo dai!)

Avvertenze: *Articolo contenitore* biodegradabile: disperdere tranquillamente su StadioTardini.it, non inquina pensieri né opinioni a norma della certificazione Iso-moroskyParmaCalDO1913 – 17/06/2017 e precedenti play off

In Evidenza, News

Autore

Stadio Tardini

9 Commenti a “Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / * Dopo il galletto barese, la * Fiorentina toscana *”

  1. Luca il lucano says:

    Caputo lascia l’Entella: “Scelta sofferta ma voglio nuovi stimoli

  2. Luca says:

    Il problema è che vogliono i soldi e non le cannelle di faggiano… accontentiamoci di un under in prestito… e poi ha dichiarato che vuole lottare per la A e dalle nostre parti sono parolacce….

    • Luca_ says:

      Infatti abbiamo preso tutta gente per lottare per la retrocessione, no? Tu non eri uno di quelli che pensava saremmo rimasti in Lega Pro?

  3. Marco says:

    Quindi Mauro dal suo articolo si capisce che prima dell’inizio del campionato potrebbero arrivare i cinesi,complimenti per i suoi articoli sta acquistando credibilità all’interno del sito si capisce che le cose le sa ma in certi caso non può sbilanciarsi troppo

  4. morosky says:

    Diciamo che sarebbe una PRESENTAZIONE al TOP :

    SQUADRA, anzi, tutte le squadre presumo, giovanili e femminile
    MAGLIE
    MAIN SPONSOR
    VICE PRESIDENTI
    PRESIDENTE …( a seguire pure il nuovo CdA ) , PRESIDENTE che, magari, per l’importante occasione, potrebbe “portare in dote” pure quel fondamentale supporto economico che tranquillizzerà la maggioranza dei tifosi, fugando timori e perplessità sull’operazione “cinesi”.

    e dopo 3 giorni, venerdì 25 – ore 20.30 allo Stadio Tardini, i Crociati faranno l’esordio, aprendo, di fatto, il Campionato di Serie B 2017 / 2018: via ai lavori ..
    .

  5. morosky says:

    contro la Cremonese …dimenticavo ….

  6. edo says:

    Ma degli incidenti davanti al settore ospiti nessuno dice nulla?

    Delle cinghiate nessuno parla?

    Obbedire e combattere?