D’AVERSA: “PER LA TRASFERTA DI NOVARA DOBBIAMO VALUTARE LE CONDIZIONI DI CERAVOLO, LUI E’ UNA PRIMA SCELTA IL SUO CURRICULUM PARLA CHIARO”

02 Set 2017, 16:00 2 Commenti di

roberto d'aversa conferenza stampa del 02 09 2017(Andrea Belletti) – Partiamo dalle cose positive. Ora, con il mercato chiuso finalmente l’attenzione andrà solamente al campo. E mister D’Aversa non vede l’ora di plasmare i suoi giocatori a sua immagine e somiglianza. “Il fatto che si sia chiuso il mercato dà più serenità. Su di noi ci sono tante aspettative ma spesso si parla tanto di noi per togliere pressioni alle altre squadre. Tutto questo deve trasformarsi in uno stimolo per vincere una sfida importante. Se riusciremo a pensare esclusivamente al lavoro quotidiano cercando di affrontare le difficoltà con serenità penso che saremo in grado di toglierci le nostre soddisfazioni. Il dover vincere deve essere lasciato da parte”. Con la testa sgombra dunque si va a Novara ad affrontare un avversario di tutto rispetto. “Per domani siamo pronti affronteremo questa partita consapevoli della nostra forza e cercheremo di fare il meglio possibile. Affronteremo una squadra che viene da un sconfitta immeritata contro il Carpi, giocheremo sul sintetico, ci sarà pochissimo tempo per adattarsi, ma  per tutto l’anno dovremo cercare di pensare solamente ad una partita alla volta e cercare di imporre il nostro gioco per portare a casa il massimo risultato. I giocatori sono tutti disponibili tranne Saporetti, inoltre  dobbiamo valutare le condizioni del neo arrivato Ceravolo che nelle ultime due settimane si è allenato poco”. Un giocatore che può dare man forte al reparto offensivo crociato. “Lui è una prima scelta  il suo curriculum parla chiaro e va a completare un reparto con giocatori altrettanto forti come Calaiò e Nocciolini. Ho qualità in tutti i ruoli per me non esistono le seconde scelte ho la fortuna di allenare una rosa di titolari. Il livello della competizione interna è alto, ma in un campionato che conta 42 partite mi auguro che i giocatori in panchina riescano mettere il loro curriculum personale da parte per far sì che si possa arrivare ad un risultato di squadra importante”. In più c’è ancora il nodo dei tre giocatori fuori lista. “Mi dispiace perché sono giocatori che mi hanno dato tanto l’anno  scorso siamo stati chiari con loro sin dall’inizio ma d’altronde il regolamento va rispettato”. Andrea Belletti

DALLA PAGINA FACEBOOK DEL PARMA CALCIO 1913 LA CONFERENZA STAMPA DEL TECNICO ROBERTO D’AVERSA ALLA VIGILIA DI NOVARA – PARMA

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

2 Commenti a “D’AVERSA: “PER LA TRASFERTA DI NOVARA DOBBIAMO VALUTARE LE CONDIZIONI DI CERAVOLO, LUI E’ UNA PRIMA SCELTA IL SUO CURRICULUM PARLA CHIARO””

  1. Davide says:

    Oggi pensavo già al match del 10 settembre con il Brescia. Certo che avere nello stesso club Cellino, Sagramola e Ghirardi è davvero un record. Mancherebbe solo Porchedda (si chiamava così quello del Bologna?), De Paolini e Taçi e si potrebbe fare il girone infernale dei ladri.

  2. Luca says:

    Quest’anno la B è un bel campionato equilibrato dove non abbiamo l’obbligo di vincere di nuovo. Questa cosa potrebbe giocare a nostro favore.