D’AVERSA: “NEL SECONDO TEMPO SI E’ CONTINUATO A NON GIOCARE A CALCIO, INGENUI A CONCEDERGLI IL CALCIO PIAZZATO; DOBBIAMO MANTENERE L’EQUILIBRIO” (video)

10 Set 2017, 20:00 3 Commenti di

(Ilaria Mazzoni) – Su un campo decisamente modificato ed appesantito dalla pioggia torrenziale che ha dilagato su Parma in questa Domenica di Settembre la squadra allenata da D’Aversa ha maturato la sua prima sconfitta casalinga contro il Brescia. La prima domanda per l’allenatore crociato, quindi, non poteva che riguardare proprio le condizioni del terreno del Tardini: il tecnico spiega che più volte l’arbitro si è confrontato con i capitani delle squadre e che si è pertanto deciso di continuare la gara o, meglio, per usare le sue stesse parole “a non giocare a calcio”. Per quanto riguarda la scelta della formazione questa è stata compiuta, come sempre, in base agli esiti degli allenamenti della settimana, tenendo conto della condizione di alcuni giocatori che non possono ancora essere impiegati. Un Parma, comunque, che nel primo tempo ha condotto una buona partita creandosi qualche occasione da rete come la palla di Insigne ma che non è riuscita a concretizzare. Ingenui, invece, nel concedere la punizione che ha portato l’avversaria al vantaggio: le partite giocate con queste condizioni del campo sono, infatti, spesso vinte dalle squadre che riescono a sfruttare meglio le palle inattive. Insomma, il fallo di Di Cesare poteva essere evitato, anche se, oltre alla nostra ingenuità, per il tecnico c’è stata, ovviamente, anche la bravura dell’avversaria sia nel battere quella punizione sia nel prendere il tempo alla difesa nella ribattuta a rete. Per quanto concerne il secondo tempo, invece, per l’allenatore crociato non si è assolutamente giocato a calcio poi è chiaro che sospendere una partita che non si trova più in fase di parità diviene difficile per il direttore di gara; per D’Aversa, però, forse si sarebbe dovuto consultare, oltre che con i capitani, anche con gli allenatori e i dirigenti delle due squadre. Il campo, in ogni modo, non deve rappresentare una scusa per la sua squadra, ne, tanto meno, deve rappresentare uno spunto di polemica, soprattutto dopo essere stati sconfitti. Un errore dei gialloblù è stato, per il tecnico, quello di avere troppa fretta nel gioco: avrebbero dovuto attirare l’avversaria su un lato del campo per poi attaccarla da quello opposto. Un cambio di gioco che il Parma ha attuato troppo poco in questi novanta minuti contro il Brescia ma che, quando l’ha fatto, ha messo in difficoltà l’avversaria creando, per esempio, l’occasione di pareggiare con Scaglia. Azioni che, però, ovviamente non sono state concretizzate al meglio. Nessun rimprovero, però, ai suoi ragazzi per quanto riguarda l’impegno: nonostante fossero in svantaggio nella ricerca spasmodico del pareggio sono riusciti a mantenere equilibrio in campo evitando di concedere spazi al Brescia. Come detto sin dall’inizio del campionato non bisogna deprimersi per le sconfitte così come non ci si deve lasciare all’esaltazione per le vittorie; il segreto per fare qualcosa di importante, per D’Aversa, è avere la capacità di mantenere equilibrio anche se, ovviamente, sono delusi per non avere ottenuto i tre punti. Una vittoria, oltre che rendere felici i propri tifosi, avrebbe dato continuità ai risultati delle gare precedenti e avrebbero permesso ai crociati di mantenere la testa della classifica in coppia con il Carpi. Una parola, infine, sull’episodio che ha coinvolto Scavone: una situazione che poteva essere evitata se ci fosse stata più collaborazione, sia da parte del guardalinee sia del giocatore. Situazioni che vanno scongiurate per evitare squalifiche ed assenze nelle partite successive. Ilaria Mazzoni

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA DOPO PARMA-BRESCIA 0-1

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

3 Commenti a “D’AVERSA: “NEL SECONDO TEMPO SI E’ CONTINUATO A NON GIOCARE A CALCIO, INGENUI A CONCEDERGLI IL CALCIO PIAZZATO; DOBBIAMO MANTENERE L’EQUILIBRIO” (video)”

  1. CiFra says:

    Quando riusciremo a segnare su azione? Da Luglio a oggi max un gol a partita e solo su rigore (su calcio piazzato a Novara). Certo con tali esterni, che in carriera hanno segnato sempre pochi gol, la vedo dura!!!http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif

  2. Luca says:

    Mister, una domanda: Siligardi non è in forma per non giocare al posto dell’insipido Insigne? Forse pure Nocciolini sarebbe stato più utile del fratello di Lorenzo.

  3. Pietro says:

    Ora basta Insigne , dalla prossima Siligardi o Di Gaudio

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif