PALERMO-PARMA 1-1, il tabellino

08 Ott 2017, 17:04 11 Commenti di

PALERMO-PARMA 1-1

Marcatori: 10′ La Gumina, 26 st’ Gagliolo

PALERMO (4-3-1-2) – Pomini; Rispoli, Bellusci, Szyminski, Morganella; Murawski (28′ st Fiordilino), Dawidowicz, Gnahoré; Coronado (41′ st’ Monachello); Embalo (7′ st Rolando), La Gumina.
A disposizione: Maniero, Guddo, Accardi, Petermann.
Allenatore: Tedino.

PARMA (4-3-3) – Frattali; Mazzocchi, Lucarelli, Gagliolo, Germoni; Dezi, Scozzarella, Barillà (39′ st Scavone); Baraye, Calaiò (41′ st Nocciolini), Di Gaudio (16′ st Siligardi).
A disposizione: Nardi, Dini, Corapi, Scaglia, Munari, Ramos, Frediani, Insigne, Sierralta.
Allenatore: D’Aversa.

Arbitro: Sig. Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata.

Ammoniti: Gagliolo, Bellusci, Embalo, Murawski, Scozzarella, Barillà

In Evidenza, News

Autore

Stadio Tardini

11 Commenti a “PALERMO-PARMA 1-1, il tabellino”

  1. Luca says:

    Salvati dal solito calcio piazzato. Cosa altro serve per licenziare un allenatore che in 8 giornate non ha mai segnato su azione?

    • marco says:

      concordo pienamente. da D’aversa a dapersa sarà questione di poco non giocando mai come potrebbe….

  2. jdm says:

    allunghiamo il brodo

  3. LG says:

    Premesso che il Parma non mi è piaciuto per i noti problemi che non riesce a risolvere, però il gol del vantaggio non era da annullare (non è successo nulla in area, mi sembrava di rivedere il fallo di confusione fischiato contro la Juventus) e poi era da espulsione il fallo di Bellusci (la dinamica era estremamente simile all’espulsione di Di Cesare con la Salernitana).
    Detto questo tante negatività e poche positività però se arrivavano 3 punti me li sarei presi molto volentieri.
    Sempre e solo forza Parma

  4. Lukfur says:

    Un Parma mediocre pareggia contro un Palermo modesto, imbottito di riserve, solo perchè sono calati nel secondo tempo siamo riusciti a pareggiare.
    D’Aversa è un allenatore da 1 punto a partita, bene che va a fine anno ne abbiamo 45… altro che play off… qui bisogna stare ai play out… (che distano solo 2 punti).
    Con una altro allenatore questa partita la vincevamo e avremmo portato a casa i 3 punti.
    Comunque ribadisco che il livello della serie B quest’anno è bassissimo.
    Basta vedere dove si ritrova adesso il modestissimo Venezia di Inzaghi… Difesa solida, pochi errori ed un pò di fattore C.
    Vuoi vedere che anche quest’anno arrivano prima di noi?

  5. jdm says:

    ho avuto questa impressione anche dopo aver vinto la

  6. amerigo says:

    si si il parma ha fatto schifo ma su dai che partita avete visto il palermo non ha toccato palla nel secono tempo e gia nel primo pomini ha fatto due miracoli su calio’ lasciamo perdere il goal annulato che nessuno perche’ …… la traversa il nocciolini che sbaglia davanti al portiere tutto colpa di d aversa su dai licenziamolo ………….che scieziati del calcio

  7. luca 3 says:

    insistere anche dopo una buona partita a chiedere la testa di d aversa diciamo siamete un po prevenuti ? noooooooooooo ma le se li cosa e’ il nuovo sport il tiro a d aversa e chi c e di tanto meglio a spasso ? oggi il palermo non ha fatto un azione nel secondo tempo come si fa a criticare d aversa e la squadra

    • Douglas says:

      Bravo Luca 3
      Buenísimo prestazione di Parma Ieri. ..giocando cosí fa molto piacere vedere. ..Addeso pensiamo di Pescara in casa per dare un gran alegría a la Tifoseria Giallo Blu

  8. jdm says:

    oh ma per vincere una cazzo di partita senza andare sotto col solito primo gol in carriera devono giocare in 7 gli altri ?
    ma porca di una miseria schifosa svegliati

  9. Crociato71 says:

    Parma non bello ma in B conta anche saper stare a galla quand’è ora e ieri è stato fatto.
    Scordiamoci il bel gioco (i criticoni c’erano anche col Parma schiacciasassi di Guidolin o avete la memoria corta??)

    La B è dura e siamo neopromossi, non tè tutto a posto (il mister è inesperto, manca ancora il prsidente, la cagata di Carra sui playoff come obiettivo ecc..) ma siamo in B per lottare, poi vedremo

    Quest’anno conta la sostanza e comunque siamo vivi. Vediamo se l’allenatore ci salta fuori ma nel frattempo bisogna sostenere.

    Avanti Crociati