Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / Sweet home “Ennio Tardini”

11 Ott 2017, 13:00 29 Commenti di

parmaland b 2

mauro moroni morosky(Mauro “Morosky” Moroni) – Quattro gare casalinghe-caserecce, ma una sola volta “casa dolce casa” (tre punti contro la Cremonese), due volte ho visto vincere (Brescia poi Empoli) e una volta “non ho visto pareggiare” (contro la Salernitana, ma solo by Sky Salento): fatto questo preambolo, spero che le prossime due gare sotto la nostra CurvaNord@Matteo Bagnaresi riportino i 6 punti, sarebbe il bottino ideale, anche se, di questi tempi, e a maggior ragione in questo campionato, è più facile scriverlo che metterlo in atto. Le0 imminenti due partite interessate saranno sabato 14 contro il “mio Zeman-Pescaraland” e, il sabato successivo, contro la temibile Corazzata Potemkin di “fantozziana” memoria, quella Virtus Entella che ha cominciato a starmi sul “Gozzi” già da luglio scorso, agli inizi del “malaffare” Caputo, coi suoi risvolti (per molti versi ancora chiaroscuri e non da parte di Faggiano o da mancanza di money nell’immediato, credo proprio tutt’altro) negativi, per noi, visto ciò che “iddu” sta combinando ad Empoli: no Caputo no party, ormai (non) è fatta e morta lì però, mi da molto fastidio l’accaduto ed il suo finale! Non mi piace!

borsino
Detto questo ci servono proprio quei 6 punti perchè, sinceramente, per ora non si vedono capoliste in grado di allungare il passo e, visto che stanno tutte rallentando, quasi per aspettarci (come nel campionato scorso), perché non accontentarle tutte quante ?
Quindi sotto col Pescara (dalla quale mi aspettavo di più ma, come per noi, è ancora presto): 10 punti, ne hanno vinte due, perse due e pareggiato 4, 16 gol effettuati e 14 subiti, il solito caro inguaribile “vecchioZeman”, faccia da sfinge, sigaretta dipendente e quegli occhi parlanti che dicono ciò che le labbra tacciono, mitico Zdenek! Mi piace!

Nonostante io legga che è inutile redigere formazioni, io continuo col mio giochino personale, innocuo, asettico, che non tange nessuno e che, soprattutto, non nuoce alla salute, non provoca allergie né contagi di sorta;
dovrebbe esserci il rientro di Iacoponi, non credo quello dell’ “imperatore” Di Cesare; oltre alla buona mezzora giocata da Siligardi, potrebbe pure esserci il ritorno, in panchina, per Fabio Giovanni Ceravolo, l’oggetto misterioso di questo Parma che ha, secondo me, ottimi margini di miglioramento per tante molteplici ragioni (Siligardi, Dezi, Di Gaudio e Barillà non sono delle “pippe”, tutt’altro e, presto, una volta tutti a regime, lo dimostreranno. Parola di Morosky): di seguito, la prima formazione è quella che metterei in campo io, mentre la seconda potrebbe essere quella del Mister (quello ufficiale, io sono solo un free lance della formazione tipo):

“Formazione ufficiosa Morosky”
FRATTALI
IACOPONI DI CESARE (SIERRALTA) LUCARELLI GAGLIOLO
BARILLA’ DEZI SCAVONE
SILIGARDI
CALAIO’ BARAYE

Le novità sarebbero:
i 4 difensori, due destri e due mancini, questo per rinforzare la base difensiva (logicamente se potesse esser recuperato Di Cesare, cosa però improbabile. In tal caso inserirei Sierralta che ha ottime doti generali, fisico, testa e piede educato (peccato sia dell’Udinese. Mi piace!);
lo spostamento nel ruolo di centrale per Dezi e l’impiego, simultaneo, sia di Barillà che di Scavone (seppur entrambi mancini) per rinforzare di corsa, centimetri e peso, un centrocampo spesso troppo leggero;
l’utilizzo di Siligardi come quarto di centrocampo o come trequartista con Baraye seconda punta, ruotante attorno a Calaiò, sia per beneficiarne degli assist sia per proporli!

Avrei pure in testa un’altra formazione innovativa, molto progressista, per palati fini ma, meglio che la tenga per il prossimo articolo, magari non so che cavolo scrivere, potrebbe servirmi come riempitivo, o forse no?!?

“probabile formazione ufficiale D’Aversa”
FRATTALI
IACOPONI LUCARELLI GAGLIOLO SCAGLIA
DEZI SCOZZARELLA SCAVONE
SILIGARDI CALAIO’ BARAYE

Gara casalinga, necessità di fare risultato pieno, visto che Germoni a Palermo non ha certamente brillato (Cabrini era un’altra cosa!), avremo il ritorno di Scaglia, la conferma di Siligardi dall’inizio, il ritorno iniziale in panca per Di Gaudio e la conferma di Lucarelli e Gagliolo centrali con Scavone dal 1° minuto per Antonino Barillà! Calaiò e Baraye (seppur con maggiore continuità) per ora, imprescindibili!

* I marcatori *
08 Caputo (Empoli, 1) , il primo amore, dopo 8 gare 8 gol
07 Pettinari (Pescara)
06 Han Kwang-Son (Perugia), Improta (Bari, 1)
05 Ardemagni (Avellino, 1)
04 Castaldo (Avellino, 2), Nestorovski (Palermo, 1)

* Cartellini gialli *
3 Barillà
2 Calaio, Di Cesare, Gagliolo, Munari
1 Scaglia, Scavone, Scozzarella

* Giornate squalifica scontate *
2 Scavone
1 Di Cesare, Iacoponi

* La prossima: 9^ giornata *
0-0 Foggia-Perugia (ven. 13 ore 20.30)
0-0 Ascoli-Venezia (sab. 14 ore 15.00)
0-0 Brescia-Novara
0-0 Carpi-Cesena
0-0 Cittadella-Cremonese
0-0 Frosinone-Palermo
0-0 PARMA-Pescara
0-0 Pro Vercelli-Bari
0-0 Ternana-Spezia
0-0 Avellino-Salernitana (dom. 15 ore 17.30)
0-0 Virtus Entella-Empoli (lun. 16 ore 20.30)

Su tutte, dopo Parma-Pescara, spiccano Frosinone-Palermo e Virtus Entella-Empoli, ma pure le trasferte di Perugia e Venezia non saranno gare agevoli per coloro che sono davanti in classifica: “tiremm innansz ” mel cla vaga quarchidon a perderà quel par streda”.  Mi piace!

* Sondaggio Morosky * – Questo sito, a mio avviso, dovrebbe distendere gli animi, lasciare libero sfogo alle idee di tutti (anche le mie, le quali, non hanno la pretesa di essere il vangelo del calcio secondo Arrigo Sacchi, il quale, proprio per le sue idee, mi stava un po’ sul “Bartolomeo Colleoni”) e se io sono andato ad affermare che, se il mister non cambia qualcosa… ecc ecc, era solo il mio pensiero che non significava caccia alle streghe o “esoneratelo”, significava e significa cambiare qualcosa per migliorare le performances. Punto!
Come tutti avrete potuto leggere, sempre sul sito, esistono le varie fazioni o correnti di pensiero: c’è chi è pro Società intesa come 7 soci fondatori, c’è chi è pro mercato-operazioni Faggiano, c’è chi è pro D’Aversa per il lasciamolo lavorare, ma esiste pure il rovescio di queste medaglie, c’è pure chi è contro la prima, il secondo e pure il terzo: è normale che ci siano le preferenze ed i punti di vista, che ci siano pareri concordi o discordi, le simpatie o antipatie, ma credo che la cosa più giusta sarebbe attenersi ai risultati oggettivi, visibili, inconfutabili, perché sotto gli occhi di tutti:
– la rinascita societaria (nuova) e 2 promozioni consecutive non si discutono: la cessione delle azioni di proprietà ha dei risvolti economici talmente importanti e complessi per i quali non mi sento in grado di andare a giudicare nelle tasche e/o pensieri altrui, sarebbe un esercizio inutile e troppo semplicistico voler pensare col cervello ed il portafoglio di qualcun altro!
– la campagna di rafforzamento gennaio 2017 mi pare sia stata concreta e positiva, tanto è che 7/8 undicesimi sono titolari pure oggi!
Oltre a queste note concrete, siamo già al campionato odierno (dopo un mercato per alcuni positivo, per altri abbiamo preso solo dei brocchi o dei giocatori rotti, finiti), dopo 8 giornate siamo in decima posizione a soli 3 punti dalla vetta e sopra di 4 alla zona rossa quindi, mancando ancora ben 34 gare, cosa facciamo? Abbiamo già perso il campionato? Abbiamo problemi di salvezza? Di piazzarci in zona play off? Io, giusto per tornare a gamba tesa sul tema dell’articolo della settimana scorsa, ho sostenuto e lo confermo che non si vede un gran gioco, se non a sprazzi e folate, senza una logica continuità come dovrebbe essere: io, con questa rosa, non mi accontento di salvarmi, né di fare consolidamento; io, con questa rosa voglio, vorrei competere per le prime posizioni (pure qui riconfermo che, come organico, siamo tra le prime 5): ribadisco che le ho seguite tutte (quelle considerate le migliori) e continuo a confermare il Palermo, ultima incontrata, come la squadra più completa, abbiamo subito pesantemente solo dal Perugia; il Frosinone non ha quella squadra di mostri che si vuole dipingere; l’Empoli ha giocato meglio, ma sul risultato finale avrei da dire e ridire; il Bari ne ha si vinte 4, ma pure 4 perse; Carpi, Avellino e Cittadella potrebbero essere le incognite variabili, il Venezia lo conosciamo mentre l’Entella non vedo l’ora di conoscerla!
Io ho grande fiducia nella squadra, in questo gruppo che andrà a carburare, migliorando in tutto, io credo nel lavoro di Collecchio e nella qualità dei singoli. Mi piace!
Il mini sondaggio di oggi riguarda il grande fardello (non vip) del gol su azione: chi sarà il primo che segnerà non su palla inattiva?
Io lancio la mia con due nominativi, non scontatissimi: Jacopo “Truciolo” Dezi e Yves “Boom Boom” Baraye: sondaggio aperto, a voi le preferenze (questo si che mi sembra un bel terno al lotto). Mi piace!

Dal soggiorno obbligato del divano di casa mia,

in collegamento con Radio Castelletto e Tv Zarotto@angolo#ViaSidoli,

un cordiale saluto, sempre con ironia,

Mauro “Morosky” Moroni

Avvertenze: articolo ciclostilato in proprio, contenitore biodegradabile, disperdere tranquillamente sulle pagine nere di StadioTardini.it, non inquina pensieri né opinioni, a norma della certificazione Iso-morosky.Parmaland1913 chetempochefa@sulla.panchina dei Campetti di Via Zarotto.

In Evidenza, News

Autore

Stadio Tardini

29 Commenti a “Parmaland 1913 di Mauro “Morosky” Moroni / Sweet home “Ennio Tardini””

  1. Lukfur says:

    Io Sarei di più per il toto allenatore, ormai questo qui dura poco se non fa 6 punti nelle prossime due partite.
    Ancelotti è un sogno (ma tentare non nuoce…) Guidolin sembra abbia detto no al Brescia per sostituire Boscaglia… che stia aspettando noi???? lo spero vivamente.
    Ricordo che se si vuole andare in A, ci vuole un allenatore da serie A, e come mercato l osi deve pagare, a meno di non scoprire un “Simone Inzaghi”, ma a questo punto della stagione dovrebbe essere libero o non avere nulla da fare…. difficile.
    Pertanto sostituire D’Aversa con un pocione (lui si che lo è…) del suo pari come Iachini o Cosmi…. per cortesia…. se si è ambizzionsi…. ci vuole GUIDOLIN (che ufficialmente è libero…)

    Per tornare al gioco di Moroni…. scommetto su Scavone o Calaiò

    • morosky says:

      Minchia signor tenente che coccio duro !!!
      ANCELLOTTI percepisce 12 MIONI DI EURO all’anno , ha una carriera mostruosa e non scenderà certo in Serie B, col suo doppio ex Parma, né per la gloria né per i vecchi sentimenti, mi sembra inutile anche il solo pensarlo però, se ti fa gioire, pensalo pure ma , credimi, E’ IMPOSSIBILE, IMPOSSIBILE .

      GUIDOLIN percepisce molto meno, dallo Swansea, credo sia ancora sotto contratto ( ma di questo non ne sono certo ) ma, a meno di 1 MILIONE E MEZZO – 2 MILIONI ..questo continua ad andare in bici, scalare il Mortirolo, andare a seguire partite e metodi di allenamento , in giro per l’Europa e pure per l’Italia…

      giochiamo al primo marcatore su azione …ho preso nota !!

      • Luca Furlotti says:

        Beh … l’ho detto che Ancelotti sarebbe un sogno… Guidolin dovrebbe essere ancora sotto contratto con lo Swansea fino al 2018, a meno di recissione che potrebbe essere avvenuta, in quanto molti siti internet lo danno per libero …
        In ogni caso è materia di trattativa, ed a 1.5 milioni potrebbe valerne la pena.
        Il maggior costo sarebbe compensato dai maggiori introiti della serie A l’anno prossimo.
        Se si vuole andare in serie A, dobbiamo prendere un allenatore da serie A.
        E che D’Aversa sta li gratis???
        Poco pagare poco valere… tutto dipende da quanto la Desport avrà voglia di investire per riportare il Parma dove merita.

    • Vekkia Nobiltà says:

      Ancorà fi ke lavor ke dò balì con stò Guidolin etor ke pantiò

      Con tutto il rispetto basta quei tempi sono passati ragass

      Stiamo ben piantati sulla serie B attuale ke è meglio

      Visto poi ke qualcuno parla di luce accesa o spenta ociò

      Le scosse fanno molto male….vedi Modena e NON solo

      Forsa Pàrma !!!! Pramzan bagolò mo miga bofò

  2. Gionni Gatti says:

    Concordo pienamente con quanto scrivi Mauro.
    Amalgamare tanti giocatori nuovi non è certo facile, certo dopo otto partite, due mesi, qualcosa si dovrebbe vedere.
    Ciò che fa chiedere la testa di D’Aversa è che da quando è arrivato non si è mai visto un gran gioco, nè lo scorso anno nè tanto meno questo.
    Qualche speranzella la vedo nell’arrembaggio finale di Palermo, dove gli episodi ci hanno tutti girato contro (diciamo così, vah…) ma non possiamo dimenticarci che avevamo di fronte tante riserve…
    Uno dei nostri punti deboli credo sia la lentezza, spesso quando arriviamo in area gli avversari sono tutti shierati ad aspettarci e con l’area intasata occorre un colpo di c….
    Trovo poi stucchevole questo continuo far girare palla all’indietro cosa cormai risaputa da tutti e quando ci prendono alti ci mettono in difficoltà, a volte ci imbucano pure….
    IL modulo è un altro tasto dolente, visti i risultati si potrebbe provare qualche variante, come d’altronde proponi anche tu.
    In ogni caso l’allenatore ha il polso della situazione e dobbiamo metterci nelle sue mani, sperando di iniziare a vedere qualcosa.
    Per la squadra, per i tifosi ed anche per lui…

  3. giorgio massari says:

    Mauro si è detto e scritto fiumi di parole su questo Parma.
    E’ l’ora di fare chiarezza su tutto.
    La nuova stagione è ripartita identica alla precedente: zero gioco, zero tiri in porta, palla a scavalcare il centrocampo, alla viva il parroco, sperando in un qualche Santo di passaggio dalle parti della porta avversaria.
    E i nuovi? Se cercate equilibrio, e serenità da questi ,scordatevelo!
    Un bomber rotto, con un’ammissione sincera dei suoi compagni di club dell’anno precedente,.
    Dunque tira aria di burrasca.
    La società è ancora assente, perchè? Siamo in dolce attesa per un parto che si preannuncia molto difficile, o no? Cina, o Italia?
    Preferisco l’Italia con i 7 magnifici 7, (e piocioni non li sono davvero) agli occhi di mandorla.
    Ancora una volta abbiamo dato del nostro peggio, come sempre ci accade da molto tempo, vedi Palermo, Brescia, con la Salernitana ecc.. facendo diventare fenomeni alla Messi tutti quanti abbiamo incontrato. Siamo stanchi di vedere giocare il Parma in questo modo. Unica squadra in Italia a segnare solo con dei difensori.
    Le violente e giustificate critiche arrivate dai tifosi anche sui social, non permettono più alla squadra quella tranquillità e serenità dovuta, per affrontare impegni importanti.
    Cambiare allenatore adesso è un controsenso, bisognerebbe che un dirigente con gli attributi giusti lo facesse ragionare per salvare il salvabile, almeno fino a gennaio.
    Certo che è così, ma il più è trovarlo, o no?
    Proviamoci, proviamo a fare qualcosa, non dico di centrare la serie A, non siamo pronti, non abbiamo dirigenti all’altezza, faremmo la fine del verme in bocca a un’anitra, ma almeno facciamo divertire tutti con gioco champagne, meglio ancora se è biologico.
    Pensierino della sera: A parlar male, si fa peccato ma ci si prende sempre….http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  4. giorgio massari says:

    Mauro si è detto e scritto fiumi di parole su questo Parma.
    E’ l’ora di fare chiarezza su tutto.
    La nuova stagione è ripartita identica alla precedente: zero gioco, zero tiri in porta, palla a scavalcare il centrocampo, alla viva il parroco, sperando in un qualche Santo di passaggio dalle parti della porta avversaria.
    E i nuovi? Se cercate equilibrio, e serenità da questi ,scordatevelo!
    Un bomber rotto, con un’ammissione sincera dei suoi compagni di club dell’anno precedente,.
    Dunque tira aria di burrasca.
    La società è ancora assente, perchè? Siamo in dolce attesa per un parto che si preannuncia molto difficile, o no? Cina, o Italia?
    Preferisco l’Italia con i 7 magnifici 7, (e piocioni non li sono davvero) agli occhi di mandorla.
    Ancora una volta abbiamo dato del nostro peggio, come sempre ci accade da molto tempo, vedi Palermo, Brescia, con la Salernitana ecc.. facendo diventare fenomeni alla Messi tutti quanti abbiamo incontrato. Siamo stanchi di vedere giocare il Parma in questo modo. Unica squadra in Italia a segnare solo con dei difensori.
    Le violente e giustificate critiche arrivate dai tifosi anche sui social, non permettono più alla squadra quella tranquillità e serenità dovuta, per affrontare impegni importanti.
    Cambiare allenatore adesso è un controsenso, bisognerebbe che un dirigente con gli attributi giusti lo facesse ragionare per salvare il salvabile, almeno fino a gennaio.
    Certo che è così, ma il più è trovarlo, o no?
    Proviamoci, proviamo a fare qualcosa, non dico di centrare la serie A, non siamo pronti, non abbiamo dirigenti all’altezza, faremmo la fine del verme in bocca a un’anitra, ma almeno facciamo divertire tutti con gioco champagne, meglio ancora se è biologico.
    Pensierino della sera: A parlar male, si fa peccato ma ci si prende sempre….http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  5. morosky says:

    Ciao Gionni benvenuto nel circo dei commenti, mi ha fatto piacere leggerti …da facebook a StadioTardini.it il passo è in discesa…qui si disquisisce ( per come ne siamo capaci e/o competenti ) di calcio, di ParmaCalcio, di formazioni, sistemi, allenatori, calciatori…
    ognuno dice la propria e poi ci incazziamo l’uno con l’altro ( a volte )
    ma, comunque, emergono sempre cose interessanti ..
    molti pareri ed opinioni diverse arricchiscono il dibattito, amplliano gli orizzonti e, così come 4 occhi vedono meglio di due…tante idee portano a molte riflessioni – considerazioni diverse..
    sta ben ragazzo …fat sentir 10 pesci ( desz pess )

  6. Pietro says:

    Io opterei per lo ‘speciale one’ Josè Maurino, ma se il ManUtd non lo dovesse lasciare libero , nonostante lui si sia già sentito con Daniele Faggiano e sta premendo per arrivare , può essere valida l’opzione Diego Simeone che si è stufato di Madrid e punta a venire ad assaggiare i nostri mitici anolini. Non so, però, se il suo calcio ruvido potrebbe incontrate i gusti da palato fine di noi parmigiani. Peccato per Conte che , prima di firmare per il Chelsea , avrebbe potuto partecipare alla nostra rinascita dai dilettanti ..

  7. Luca says:

    Scozzarella con un tiro da fuori. Me lo sento.

    In generale, contro il Pescara dovrebbe essere più facile. Zeman è uno che lascia fin troppo giocare le sue squadre.

  8. morosky says:

    Signori lettori, lettrici, elettori ed elettricisti …SIETE VIVAMENTE SOLLECITATI a comunicare i vostri due nomi in merito a chi potrebbe essere il primo marcatore su azione manovrata e non su calci piazzati …
    pensa te se entrava il destro rovesciato del capitano ..che figheda ..
    vi spetto…cosa vi costa …l’è un bilin …un gioco …
    forza bagolini ….se non non si mangiano gli anolini
    due nomi due …da Frattali a Mastaj
    a neg vrà miga la preghiera dal pret per farvi scollare dalla tastiera…
    DUE NOMI DUE

  9. Mazs says:

    Segna scaglia …sovrapposizione e tiro sotto l’incrocio

  10. Simone T. says:

    Segna Iacoponi con un cross sbagliato

  11. jdm says:

    io al mercato di gennaio prenderei il greco Lapis …..almeno segna con la matita :-D

    • morosky says:

      FI $ A , mo in do ia vet a cater chil robi chi ?

      LAPIS al srà ed la dinastia ed PIRIS e NINIS, mo ghe anca TOROS.. ad ogni modo at si un gran bagolino ed veccia generation …
      salutom Pesenti sa ghe manera ed sentirel..
      set che l’an pasè l’h fat 14 gol in 31 partidi e stan, a Pontedera, 8 partidi 4 gol ( 3 in coppa al modna , to su cl oss li !! )

  12. morosky says:

    Vi rammento che avete DUE nominativi a disposizione, o volete dare vantaggi a chi li ha messi i 2: ecco, di seguito l’aggiornamento live delle vs. ipotesi pronostici:

    MOROSKY ..Baraye e Dezi
    LUKFUR…Scavone e calaiò
    LUCA ..Scozzarella ( guerda che forsi al ne szuga miga )
    MAZS Scaglia
    SIMONE T..iacoponi

    aspetto sempre gli aficionados habituè…MOVIV ..MUVITE MUVITE

  13. Luca il lucano says:

    Di Gaudio -Iacoponi

  14. morosky says:

    aggiornamento toto marcatore PARMA su azione:

    JDM ha optato ( in altro articolo ) per PETTINARI E BRUGMAN …ergo, devo dedurre 0-2 oppure noi è possibile che si segni si ma , solo su gioco da fermo ?
    fam saver …che devo aggiornare ma..credo di aver capito giusto così,,,vero ?

    • jdm says:

      non saprei dico solo che per vincere dobbiamo segnarne almeno tre,troppa grazia per noi santantonio

  15. Marco says:

    Baraye-Scavone

  16. Ciccio7 says:

    L’umico che può segnare su azione in questo Parma è l’arciere! Quindi io dico CALAIO’ … e in seconda battuta DI GAUDIO che prima o poi ne salta 2 e segna!

  17. Vekkia Nobiltà says:

    Sabato doppietta di Siligardi il bomber e mi auguro Dezi il faro

    Al momento poco illuminato ke al pera belfagor mo mama

    Da quand le arivè al Pàrma lo ancora visst tirer in porta

  18. Rikman says:

    Baraye Scavone

  19. jdm says:

    spero piu’ in barbuti e ascagni su cross di mariani ,pensa ti cme sema mis be

    • Vekkia Nobiltà says:

      Tre giocatori ke al Menti ci hanno fatto godere molto

      E NON solo a Vicenza anzi….ficcioli ke nostalgia ragass

      Si e con il bomber Massimo festeggiamenti genuini

      Etor ke Guazzo mi devo ambientare ma va a c…..e scarpò

  20. Nico says:

    stiamo tranquilli
    statisticamente è vicinissima-issima l’ ORA che vedrà segnare un attaccante su azione.

    Chi? Va a sapere chi farà giocare, mi sembra ancora un pò confuso sulle scelte..cmq mi basta che segnino.

    Basta farne uno più degli altri.

    Se segna prima il Pescare i nostri, presi dall’ansia del dover recuperare, come è già accaduto nella mezz’ora finale col Palermo, faranno saltare gli schemi o “lo schema unico” e allora, liberati e liberi di giocare, avranno delle serie possibilità. http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif

  21. Simone T. says:

    Se vanno in vantaggio loro a sèma ruvinè…ci sbilanciamo e ci infilano altre 3/4 volte.