PRIMAVERA 2, 10^ GIORNATA: PARMA-NOVARA / MISTER IORI: “LORO BRAVI SULLE PALLE INATTIVE? DOBBIAMO PREOCCUPARCI DI TORNARE NOI AD AVERE QUESTA QUALITA’ CHE ABBIAMO PERSO” – VIDEO / I CONVOCATI

24 Nov 2017, 14:36 1 Commento di

(www.parmacalcio1913.com)  – 10^ Giornata di Andata per il Campionato Primavera 2: il Parma domani, sabato 25 Novembre 2017, ospita il Novara sul Campo Centrale del Settore Giovanile al Centro Sportivo di Collecchio. I piemontesi sono la 5^ forza del campionato, grazie ai 13 punti raccolti in 8 giornate, anche se negli ultimi due turni casalinghi ha raccolto un solo punto, quello del pareggio alla 9^ per 1-1 col Cesena. E’ stata l’unica volta, in stagione che han diviso la posta in palio, per il resto tre sconfitte (l’ultima all’8^ in casa con lo Spezia 1-2, in precedenza in trasferta con la Pro Vercelli 2-1 alla 5^ e col Venezia alla 3^) e quattro vittorie, l’ultima a casa della Cremonese 2-3 alla 7^, preceduta da quelle interne alla 6^ per 2-1 sulla Virtus Entella, alla 4^ per 2-0 sulla Spal e alla 1^ per 3-0 sull’Empoli. Han segnato 14 gol, presi 10. I Crociati, pur battuti a Spezia sette giorni prima (0-2), continuano ad occupare il 9° posto assieme al Cesena, con 9 punti, raccolti con due vittorie, tre pareggi e tre sconfitte.

Queste le parole pronunciate alla vigilia, da Mister Cristian Iori, intervistato da Simone Brianti di Mondo Primavera:

simone brianti cristian iori“Anche il Novara è una buona squadra: ha un sistema di gioco 3-5-2 ormai collaudato, ha fisicità sia nel reparto difensivo che in quell’offensivo con attaccanti con una bella struttura. C’è molto equilibrio in questo Campionato per cui è il particolare a fare la differenza. A noi interessa essere propositivi, che però non vuol dire non occuparsi di come non subire: nei giorni scorsi, dopo gli errori di Spezia, abbiamo proprio lavorato sulla transizione, sulla linea e queste cose qua… Noi dobbiamo trovare la soluzione per metter in difficoltà loro: ad esempio anche se loro sono bravi sulle palle inattive, la nostra cura deve essere sul come tornare ad essere pericolosi noi sulle palle inattive, che era una nostra qualità di inizio stagione. Trittico di gare impegnative? Meglio, così giochiamo, riuscendo a dare, finalmente, un po’ di continuità, visto che finora è stata una stagione a singhiozzo, fermandoci sempre dopo due o tre partite. Ora vogliamo arrivare alla fine del Girone d’Andata con il giusto merito, perché i ragazzi stanno lavorando bene. Avremo di fronte squadre forti, squadre di classifica: l’Empoli, ad esempio, era partito zoppicando in modo clamoroso, ma io ve lo dicevo che avevano un impianto di squadra, una struttura e una storia per cui non potevano essere quelli delle prime tre o quattro partite, infatti ora sono decollati. Vincerà chi avrà più continuità e non è detto che sia la più forte: ci sono episodi che possono influire, tipo un giocatore che arriva dalla prima squadra, o un infortunato, anche se sono tutte società con delle rose di 24-25 ragazzi che dovrebbero calmierare queste difficoltà. Le tre giornate di squalifica a Di Maggio? Vale lo stesso discorso di Dodi: a mio modestissimo parere sono assolutamente ingiuste: perché se uno compie un atto grave come sputare e prende le stesse giornate non ha assolutamente senso. Io vi assicuro che Dodi non aveva avuto alcun tipo di reazione violenta e per quanto riguarda il referto di sabato scorso, l’arbitro non ci aveva detto nulla su quello che aveva detto il giocatore, salvo dirci che non aveva sbagliato nulla. Di Maggio aveva inveito sul loro attaccante, che era entrato ed era una sorta di difensore aggiunto in fase offensiva, nel senso che aveva cominciato a fare una pressione al limite del falloso e noi siamo caduti nel suo trappolone, perché appena entrato ha fatto subito tre o quattro falli per non far ripartire l’azione, aveva un taglio così perché gli aveva pestato una mano e a quel punto ha mandato a quel paese l’avversario. Il problema era che l’arbitro era tra lui e l’avversario, o quanto meno poco distante, e ha interpretato che si rivolgesse a lui… Però, ribadisco: non è per difendere i miei ragazzi, però sono proprio buonissimi, non sono tipi da prendere tre giornate: proprio non ci sta…”

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA INTERVISTA DI SIMONE BRIANTI DI MONDO PRIMAVERA A MISTER CRISTIAN IORI ALLA VIGILIA DI PARMA-NOVARA

PRIMAVERA, I 21 CONVOCATI DI MISTER IORI PER PARMA-NOVARA

Primavera Spezia parma ingresso squadre in campo(www.parmacalcio1913.com)  Al termine della seduta pomeridiana di rifinitura Mister Cristian Iori ha diramato l’elenco dei 21 convocati per la partita Parma-Novara, gara valida per la 10^ Giornata di andata del Campionato  Primavera 2  che si svolgerà domani, sabato 25 Novembre 2017, con inizio alle ore 14.30, sul Campo Centrale del Settore Giovanile del Centro Sportivo di Collecchio (ingresso via Spinelli).

Ecco i loro nomi:

Adorni Federico, Bachis Federico, Binini Michele, Carniato Andrea, Cissè Moussa A., Corvi Edoardo, De Meio Vincenzo, Di Stefano Riccardo, Dodi Simone, Hamza Garni, Ingegnoso Rosario, Longo Sebastiano, Mastaj Davide, Messina Pasquale, Monaco Matteo, Mora Alessandro, Oberrauch Nicholas, Rao Daniele, Seck Ndiaga, Vecchi Lorenzo, Zamble Bi Denson,

Indisponibili:  Alagna Fabio, Calegari Julian, Santovito Riccardo

Squalificato: Di Maggio Andrea

Clicca qui per vedere la rosa con le foto della Primavera del Parma per la stagione 2017-18

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Stadio Tardini

1 commento a “PRIMAVERA 2, 10^ GIORNATA: PARMA-NOVARA / MISTER IORI: “LORO BRAVI SULLE PALLE INATTIVE? DOBBIAMO PREOCCUPARCI DI TORNARE NOI AD AVERE QUESTA QUALITA’ CHE ABBIAMO PERSO” – VIDEO / I CONVOCATI”

  1. Luca says:

    La classifica è corta, perciò è ancora possibile finire ai playoffs. Serve però più continuità http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif