IL COLUMNIST / SONO D’ACCORDO CON D’AVERSA: NON SCORDIAMOCI CHI SIAMO E SOPRATTUTTO DA DOVE ARRIVIAMO”

01 Dic 2017, 19:00 9 Commenti di

il-columnist-luca-russo.jpg(Luca Russo) – “Si stanno dando troppe cose per scontate. Compreso il percorso che stiamo facendo: siamo terzi a tre punti dalla prima, eppure in settimana ho letto che si deve trovare un rimedio non so bene a che cosa”. Questo, per sommi capi, il titolo che StadioTardini.it ha estrapolato dalle dichiarazioni di Mister D’Aversa nel corso della conferenza stampa di presentazione del match che domani vedrà il Parma duellare contro la temibile Pro Vercelli. Qualcuno, dopo aver ascoltato le dichiarazioni del tecnico Crociato, si affretterà a descriverlo come una persona permalosa, allergica alle critiche e che, così parlando, lascia ipotizzare che non sia in grado di gestire le pressioni e la delicatezza del momento. Identikit non corrispondente al vero, dal mio punto di vista. Perché il Mister ha ragione da vendere. Non scordiamoci chi siamo e, soprattutto, da dove ROBERTO DìAVERSA VIGILIA PARMA PRO VERCELLIveniamo. Due anni e mezzo fa eravamo cenere, calcisticamente s’intende. Due anni e mezzo dopo non dico che siamo risorti alla stregua dell’araba fenice, ma insomma ci manca veramente poco per assumerne le sembianze. Il chiamarsi Parma non ci toglie di dosso l’etichetta di neopromossa. E l’avere in bacheca così tanti trofei nazionali e internazionali da far impallidire anche le grandi storiche del calcio nostrano, non è che ci mette il turbo nella corsa alla promozione. Ecco perché ci si può accontentare di quanto seminato finora, come sta cercando di farci capire l’allenatore gialloblù. Alla vigilia della stagione, chi avrebbe pronosticato un Parma terzo a tre lunghezze dalla prima piazza a questo punto? Forse nemmeno il più ottimista dei tifosi. Però, attenzione: seminare bene non assicura un raccolto di uguale bontà. Son tanti i fattori che ne condizionano la resa e la qualità. È chiaro che il Parma ha tutte le carte in regola per ambire alla massima serie. Ma un conto è avercele, quelle carte, un altro è sapersele giocare. Capacità, questa, che potrebbe farci difetto proprio perché siamo e restiamo una neopromossa, indipendentemente dai colpi messi a segno nel mercato estivo e dagli acquisti che molto probabilmente verranno portati a termine nella prossima sessione della campagna trasferimenti. In più c’è da considerare l’affollamento della nostra infermeria: oltre a Ceravolo, del quale dovremo fare a meno ancora per parecchio tempo, nella lista degli acciaccati ci sono anche Calaiò e Di Cesare, ovvero tre titolarissimi in meno tra le opzioni a disposizione del mister. Se togliessimo lo stesso numero di giocatori importanti a Bari, Palermo, Empoli e Frosinone, queste formazioni, che peraltro non essendo matricole non soffrono nemmeno dei limiti strutturali e caratteriali tipici di una squadra che arriva dalla Lega Pro, sarebbero ugualmente lassù a dettare il ritmo a tutte le altre? Ne dubito. Per tacere, poi, dello scarso rendimento di quei pezzi da novanta che avrebbero dovuto darci una marcia in più, e che invece fin qui ci hanno addirittura tolto qualche cavallo dal motore. È la somma che fa il totale, diceva il grande Totò. Nel caso del Parma, se all’essere neopromossa sommiamo l’indisponibilità per infortunio dei big e l’appannamento cronico di alcuni degli altri top player in organico, il risultato che ne vien fuori, ossia l’essere terzi a tre punti dalla prima, non lo si può considerare che eccezionale. Eccezionale veramente! Luca Russo

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

D’AVERSA: “TROVARE RIMEDIO A COSA? SI STANNO DANDO TROPPE COSE PER SCONTATE. COMPRESO IL PERCORSO CHE STIAMO FACENDO: SIAMO TERZI A TRE PUNTI DALLA PRIMA!” / I 23 CONVOCATI

Columnist, In Evidenza, News

Autore

Stadio Tardini

9 Commenti a “IL COLUMNIST / SONO D’ACCORDO CON D’AVERSA: NON SCORDIAMOCI CHI SIAMO E SOPRATTUTTO DA DOVE ARRIVIAMO””

  1. Luca says:

    Scusatemi, ma il tifoso ha tutto il diritto di incazzarsi un po’ quando vede una squadra che in 3 mesi ripete sempre gli stessi errori.
    Nessuno chiede la promozione diretta, ma più attenzione si.

    • Luca Russo says:

      Ci mancherebbe. Però, pur commettendo gli stessi errori da tre mesi, siamo lì nel gruppetto delle fuggitive o perlomeno di quelle squadre che stanno cercando di fare il vuoto dietro di loro. Ecco, se giocando così così siamo a tre lunghezze dalla vetta, non oso immaginare dove saremo quando arriverà anche il bel gioco. Ed è proprio per effetto di questo ragionamento che io non riesco ad essere che ottimista per il prosieguo della stagione.

    • VELENOSO says:

      D’Aversa si è dimenticato di dire una cosa.
      Ha detto
      ” Non scordiamoci chi siamo e soprattutto da dove arriviamo”
      S’è dimenticato di aggiungere, forse pwr dimenticanza o forse no
      “……e quanto abbiamo speso per rinforzarci….”
      Ovviamente soldi spesi MALISSIMO ma di questo dovrà chiedere spiegazioni a Faggiano che secsalviamo Insignece Gagliolo, ha preso il peggio del peggio.

      • Luca Russo says:

        Non tutte le ciambelle vengono col buco, prendi il Milan che di soldi ne ha spesi a tonnellate per puntare non solo alla Champions ma addirittura allo scudetto, e però ora si ritrova niente di meno che ai margini della zona Europa League! Noi, almeno, da neopromossa siamo terzi! Terzi, non terzultimi!
        La tabella di marcia, noi, la stiamo rispettando. Qualcun altro, al contrario, no.

  2. VELENOSO says:

    Morosky tu continui a dire che Dezi è un gran giocatore.
    Io non sono d’accordo e non sono d’accordo il 90% dei tifosi
    Siamo quasi a metà campionato ma lui ancora non si vede ma tu insisti a dire che è buono.
    Ma che lo dimostri.
    Ma non può dimostrarlo perché non lo è
    Se sei bravo lo dimostri ma se sei una schiappa come puoi dimostrare che sei un campione se non lo sei?
    Purtroppo questo mestierante. ce lo dobbiamo tenere
    Siamo costretti a riscattarlo.
    Magari in un 4-4-2 è anche buono ma nello schema attuale di D’Aversa fa piangere, tanto è inutile.
    FAGGIANO CHE ERRORE.
    Quei soldi potevamo spenderi meglio.

  3. morosky says:

    Non vedo il perché lo ribatti qui, in un articolo non mio e fuori argomento ma…con tutto il rispetto per te, nonché per tutti gli altri commentatori, lasciami poter pensare, affermare e credere che il nostro JACOPO DEZI sia un buon giocatore per questa Serie B:

    ribadisco che è solo il mio pensiero così come è il mio pensiero che sia un BUON GIOCATORE CICCIO CORAPI …che stimo tantissimo, in tutto e per tutto …
    il problema , per quest ultimo , è che ci sia una enorme differenza tra la Serie C e la Serie B, enorme, abissale e,,,ben visibile …così come è enorme ed abissale tra quest’ultima e la Serie A…..
    Basterebbe guardare le partite dell’una e dell’altra categoria, una dietro l’altra, come spesso cerco di fare io, e, da questo, si traggono moltissime deduzioni in merito.
    ..
    Io ti lascio nel tuo pensatoio ma tu lasciami il mio ….
    ognuno è libero, almeno nel pensiero, giusto ?

    non importa se sbaglia ..l’importante è crederci ….poi, ovviamente toccherà a lui, naturalmente, dimostrare il contrario …io lo spero, per se stesso, per la squadra, per il futuro e anche per Jacopo Dezi, …non certo per me,,, aver ragione o torto, in questo caso, non mi importa molto …..mi importa solo per il ParmaCalcio1913…..e basta …con Dezi, con Insigne, Baraye, Valerio, Simone, Gianni, Pierluigi, Emanuele, Riccardo, Alessandro, Pasqualturbo, Matteo, Ciccio, Luca, Aldo, ,Giovanni e Giacomo, Orietta, Berti, Cristian, Malgioglio ( era il secondo portiere nella Lazio ma, pure nell’Inter ) …ciao ne , ne ciao, insomma ..sta ben nano!!
    ciao ragazzo ..tifa Parma….domani e …sperema can neva miga bomben ….
    moro

  4. morosky says:

    Buongiorno, visto il tempo e il probabile campo bagnato …change formazione :

    22 NARDI
    7 MAZZOCCHI 2 IACOPONI 6 CAPITANO 28 GAGLIOLO
    11 MUNARI 13 SCOZZARELLA 29 SCAVONE
    19 INSIGNE 10 BARAYE 20 DI GAUDIO

    Apro una parentesi: ( non cerco scuse a favore di nessuno, sono perfettamente conscio che, tra qualche errore di percorso, tra infortuni, tra scelte tecniche, di mercato e/o tattiche e anche da qualche episodio contro ( non parlo di sfortuna ma sfiga )…

    siamo al 4* posto dietro a 3 delle favorite ( l’altra è l’Empoli, per ora alle spalle ) seppur con le criticità di cui sopra:
    parto da Ceravolo per arrivare a Siligardi, Dezi e Di Gaudio.

    Facciamo un ipotetico pensiero, proviamo a togliere prestazioni e gol di Caputo, di Galano, di Nestorowski, di Ciofani o Ciano e poi vediamo come sarebbero messe, in teoria e solo sulla carta, le nostre contendenti ( anche noi CONTENDIAMO ) ..
    PROVATE SOLO A PENSARLO !!
    ecco, al Parma, con tutte le altre criticità di cui sopra, E’ VENUTO A MANCARE CERAVOLO, LA NOSTRA PUNTA DI DIAMANTE….non dico i 14 gol di Caputo ma, almeno la metà, 7 gol, 7 ….una partita si ed una no…LI AVREBBE POTUTI METTERE DENTRO ?

    sempre per linea ipotetica, e solo sulla carta, potrebbero essere grossolanamente 7 punti in + ??
    Lo so che trattasi di sole congetture ma, credo che la realtà sarebbe stata diversa:

    questo è il primo punto focale,
    il secondo, altresì importante, e nel mio ultimo articolo mi pare di averlo scritto, aggiungiamo le mancate prestazioni dei 3 non pervenuti al 100% in campo ( meno resa meno e gol fatti )
    SILIGARDI DEZI E DI GAUDIO ….3 UNDICESIMI, CON CAPUTO FANNO 4, FRATTALI UN PAIO DI GIORNATE COSI’ COS’….
    sunto del concetto…abbiamo giocato con 60 / 110 effettivi ….

    5 mancanze su 11 sono praticamente …MEZZA SQUADRA ..
    punto a capo…
    la parentesi viene chiusa qui… )

    credo che sia liscio come l’olio…..NON ABBIAMO AVUTO PRESTAZIONI E RESA ( OLTRE AI GOL ) DA PARTE DI MEZZA SQUADRA ……prendere o lasciare ….

    quindi, per ora, campionato medio-basso in generale, nessuno che si stacca e vola via….ma a marzo sarà un altra storia ….
    Parma che galleggia e, nonostante queste elencate criticità….4 posto a 3 punti dalla capolista ……

    avete mai sentito parlare di scontri diretti e del doppio valore dei punti ?

    EMPOLI E FROSINONE ci hanno battuto
    PALERMO pareggio contro mezza squadra pure per loro
    BARI …questa gara NON S’ HA DA PERDERE , FONDAMENTALE NON PERDERLA. ……
    buona partita a tutti
    morosky

  5. VELENOSO says:

    Moro, condivido quello che hai detto anche se oggi, come dice la gazzetta giocheremo con esclusione di Insigne e Gagliolo, con la stessa squadra dell’anno scorso e questo dimostra che la campagna acquisti è stata sbagliata.
    UN FALLIMENTO e Ceravolo acquistato rotto è la dimostrazione palese di questo fallimento.
    Perché non dire che Faggiano ha fallito?
    Perché non dire le cose come stanno?
    Perché non dire che Dezi è costato quasi come Caputo il quale ha già fatto 14 gol mentre il nostro “pacco postale”di gol ne ha fatti zero virgola zero anche se è un centrocampista?
    Perché non dire che il trio DEZI – DI GAUDIO – SILINGARDI sono stati dei flop pauroso?
    Io ti dico e ti faccio una domanda e VORREI TU MI RISPONDESSI.
    Se dovessimo tornare indietro il TRIO DELLE MERAVIGLIE il Parma lo prenderebbe ancora?
    Dubito anzi son certo di. No.
    Io penso che se avesse saputo il rendimento di Dezi e di Caputo il Parma forse Caputo non se lo sarebbe lasciato scappare spendendo anche oltre il dovuto e Dezi lo avrebbe lasciato dov’era
    Tu Moro puoi benissimo ( ci mancherebbe altro) avere le tue idee pensando a Dezi come un campione e magari a Maradona come un bidone.
    Io rispetto il tuo pensiero ma finora i fatti mi stanno dando ragione.
    Ti ricordi l’esordio nel Parma di Giusepoe Rossi?
    Incanto’ tutti, la gente si stropicciava gli occhi nel vederlo giocare. eppure era venuto a Parma venerdì dopo un viaggio in aereo e domenica già giocava e INCANTAVA pur non conoscendo i compagni.
    Già dal primo tocco si vedeva l’X FACTOR del campione.
    Quelli sono campioni e non certamenre Dezi che ha avuto quasi un girone di andata per dimostrare quello che vale.
    Ha dimostrato di non valere niente o meglio di valere tanto infatti è costato una fortuna ma di essere un giocatore anonimo, non certamente un trascinatore ma un onesto e invisibile mestierante.
    Ma tu Moro pensalo pure come campione. ti ammiro per questo, riesci a vedere come nelle favole quello che non c’è.

  6. jdm says:

    da dove arriva lui ,porca vacca

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif