PARMA – CESENA 0-0 TABELLINO FINALE A CURA DI ILARIA MAZZONI

16 Dic 2017, 15:02 15 Commenti di

Squadre di nuovo in campo pronte per affrontare questo secondo tempo

Nessun cambio effettuato dagli allenatori durante l’intervallo

47′ subito una conclusione crociata con Di Gaudio; portiere avversario vigile

49′ alla conclusione anche Dezi ma senza trovare lo specchio della porta

50′ Parma in continuo pressing; riesce a metter in area un buon cross Baraye che non trova, però, alcun compagno pronto per la ribattuta vincente

51′ prima ammonizione per i crociati; si tratta di Iacoponi

53′ Lucarelli impegna Frattali; sfortunata la deviazione del Capitano crociato che non coglie, però, impreparato l’estremo difensore gialloblù

55′ punizione nella metacampo avversaria per il Parma; batte Scozzarella che cerca la deviazione di un compagno in area. Nulla di fatto

57′ sfiora il goal Baraye, grandissima opportunità per il Parma che, in questa occasione, è sfortunato; sarà calcio d’angolo

59′ ammonizione per Donkor (Cesena) e calcio d’angolo per i gialloblù; dalla sinistra ancora Scozzarella ma non trova alcun compagno e parte in contropiede il Cesena azione che viene, in ogni modo, interrotta dalla linea difensiva crociata

63′ bel tiro a giro di Capitan Lucarelli;  conclusione che, ancora una volta, non trova la porta ma la sfiora solamente

68′ avanza il Parma con Scavone, tiro potente ma troppo centrale

73′ prova il tiro Roberto Insigne, tiro abbondantemente laterale

76′ primo cambio per il Cesena: dentro Vita per Cascione

77′ prima sostituzione per D’Aversa che inserisce Siligardi al posto di Di Gaudio

79′ calcio d’angolo per il Cesena, da destra batterà Laribi

83′ doppio cambio per Castori: Moncini per Jallow e Cacia per Dalmonte. Cesena che ha, così, terminato i tre cambi a sua disposizione

85′ al tiro Siligardi ma nulla da fare per i crociati

87′ cambio nel Parma: D’Aversa sceglie Scaglia rilevando Mazzocchi

89′ ammonizione per Scozzarella (Parma)

90′ sono cinque i minuti di recupero assegnati dal direttore di gara. Ultimo cambio per D’Aversa: Corapi per Scozzarella

E’ finita al Tardini; pareggio tra Parma e Cesena

Diciannovesima partita per il Parma che affronta il Cesena.

Formazione romagnola che scende in campo con: Fulignati, Perticone, Cascione, Laribi, Fazzi, Dalmonte, Esposito, Donkor, Konè, Scognamiglio e Jallow. Allenatore: Castori Fabrizio.

Crociati che rispondono con: Frattali, Iacoponi, Lucarelli, Mazzocchi, Baraye, Insigne, Di Gaudio, Scozzarella, Gagliolo, Scavone e Dezi. Allena: D’Aversa Roberto.

Dirige la gara il sign. Antonio Di Martino.

E’ iniziato l’incontro del Tardini

2′ Parma subito in avanti; occasione per Baraye che, nel cuore dell’area avversaria, però, capitombola a terra; per l’arbitro tutto regolare

4′ incursione crociata; buon pallone per Di Gaudio ma è attento il portiere del Cesena che blocca l’azione

7′ rimessa laterale per la squadra che gioca ospite

8′ buona conclusione di Insigne; tiro potente che viene deviato in calcio d’angolo, dalla bandierina andrà Scozzarella

10′ ancora pressing giallooblù che cercano di farsi avanti con Dezi; pallone allontanato dalla difesa del Cesena

13′ punizione per il Parma nella propria metà campo

17′ Parma che cerca la strada verso la porta avversaria; nulla di fatto i crociati non riescono a sfondare la linea difensiva del Cesena

18′ ancora un buon tiro di Roberto Insigne; conclusione che termina di poco a lato del palo. Grande occasione per il Parma

20′ azione del Cesena; Konè crossa in area ma il tiro finisce direttamente tra le braccia di Frattali che non si fa cogliere impreparato

22′ buona incursione di Di Gaudio che riesce a servire un buon pallone Scavone che spreca quest’opportunità calciando il pallone direttamente sul portiere avversario. Buona chance per i crociati

24′ calcio d’angolo per il Parma: si fa scivolare il pallone tra le mani il portiere del Cesena ma il direttore di gara ferma il gioco per un fallo in attacco dei gialloblù

26′ punizione per il Parma per un fallo su Insigne ma pallone, durante gli sviluppi, intercettato dal Cesena che prova, così. a spingersi in avanti, tentativo che, però, non ha alcun esito

28′ primo ammonito del match: si tratta di Cascione (Cesena). Punizione crociata a centrocampo

30′ Baraye tenta l’azione personale cercando di sfondare in solitaria la linea difensiva avversaria; pallone che, infine, viene intercettato dal Cesena

32′ cade in area di rigore Baraye; per l’arbitro il contatto non è da sanzionare

33′ seconda ammonizione sempre a carico del Cesena; questa volta è Scognamiglio a ricevere il cartellino giallo

37′ prova a portarsi in avanti il Cesena ma è sempre vigile la difesa crociata; rimessa dal fondo per il Parma

40′ ammonizione per Fazzi (Cesena) che fallosamente blocca un tentativo di contropiede della formazione ducale

42′ partita momentaneamente sospesa per un infortunio a Di Guadio (Parma), che torna successivamente sul terreno di gioco

43′ occasione per Mazzocchi la sua conclusione, però, non riesce a trovare lo specchio della porta

44′ tiro dalla grande distanza di Gagliolo, tiro che viene accompagnato dal portiere avversario in calcio d’angolo. Dalla bandierina Scozzarella ma viene bloccato il gioco per fallo in attacco

45′ uno è il minuto di recupero assegnato dal direttore di gara

Finisce il primo tempo, squadre che tornano negli spogliatoi a reti inviolate

 

In Evidenza, News

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

15 Commenti a “PARMA – CESENA 0-0 TABELLINO FINALE A CURA DI ILARIA MAZZONI”

  1. Luca says:

    Forza ragazzi!

  2. Douglas says:

    Forza Crociati 💪💪💪💪

  3. Luca says:

    Ma cosa abbiamo oggi? Nessuno che gioca con il compagno, solo giocate individuali. Questo non è l’atteggiamento giusto.

  4. Lukfur says:

    Cesena blindatissimo ed attentissimo. Si difendono in 11 ed hanno messo il pullman davanti la porta. Servirebbe un tiro da fuori o calcio piazzato per risolvere la parrita

  5. Luca says:

    Iniziano a venire fuori tutti i limiti di questa squadra. Più di 5/6° posto non si può fare. Amen.

  6. Benni says:

    Inguardabili

  7. Davide says:

    Baraye inguardabile. Siligardi penso sia un ex giocatore. Spero ci sia il money per andare sul mercato o con Baraye fino a giugno la vedo molto dura.

  8. Benni says:

    Se giovedì a bari manca Calaiò siamo fottuti, se si perde addio promozione diretta

  9. Benni says:

    Subito coda o matri da piazzare in mezzo all’area già da gennaio

  10. Benni says:

    Perché non ha provato Frediani? Non è una punta centrale?

  11. Lukfur says:

    Anche stavolta…. salto di qualità? Prova di maturità? Nulla…. Più di così con questo mister non si fa….

  12. morosky says:

    Frediani è un attaccante esterno …
    ala ..diciamo ..
    in Lega Pro fece gol sia ad Ancona, 1 , che al >Tardini ..solo 2
    ..
    ma…. per la Serie B non è pronto …ha buone doti ma ..oltre all’esperienza non ha ancora la personalità per fare la giocata e tentare qualcosa di + leggermente complicato del retropassaggio facile facile ..
    vedi la gara in cui è salito sul 2-0 contro la Pro Vercelli …fascia libera, 3..4 volte uomo contro uomo non ha mai provato a saltarlo per poi entrare in area ….qui si vede la differenza …
    è solo il mio parere …per ciò che può valere

    • jdm says:

      stai parlando di mazzocchi o del gol che ha fatto fare a corapi ?

      secondo me quel giorno li un colpo di vento ti ha portato via il quaderno degli appunti ,fra i giornali che svolazzano e i francesi che si incazzano http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

      • morosky says:

        Il gol a Corapi lo ha fatto fare, da un rimpallo, lui era spalle alla porta con l’uomo dietro a spuncionarlo …ha appoggiato l palla per Corapi ..qualche metro indietro ed ha contrinuito al 3° gol , quello finale ..

        jdm, lui è salito ed era in fascia proprio davanti a noi…ripeto, sul 2-0 avrebbe potuto tentare qualche giocata importante, cercare di saltare un difensore ed entrare in area….se perdi il pallone siamo sempre ad 80 metri dalla nostra porta….
        non c’entrano nè il vento nè gli appunti ..
        ha fatto solo il compitino facile facile ..scolastico appunto !!
        l’ho seguito bene …

  13. paolo says:

    il 2 GENNAIO FAGGIANO deve presenre la nuova punta se no più di cosi non si puo’ fare…………..se non lo capisce faggiano che non si puo aspetare fine gennaio se no il treno e’ gia partito per la serie A