PARMA-LIVORNO, DUE PARTITE AL PREZZO DI UNA di Luca Tegoni (Video)

14 Gen 2018, 09:00 6 Commenti di

AMICHEVOLE PARMA LIVORNO FINALE(Luca Tegoni) – Due partite al prezzo di una. Il primo tempo si caratterizza per il classico nulla di fatto, le squadre si controllano senza riuscire a superarsi e le occasioni per segnare rimangono un desiderio. Solo un tiro di Vantaggiato crea pericolo ma Frattali è bravo a deviare in angolo. Gli attacchi del Parma non sorprendono mai la difesa del Livorno che riesce a bloccare le verticalizzazioni dettate da Calaiò praticando un’efficace tattica del fuorigioco. Per il resto Baraye non riesce praticamente mai a saltare l’uomo e Insigne non ci prova nemmeno. Il secondo tempo, sembra invece una partita giocata ai campetti di via Zarotto trenta anni fa (anche di più), tanta buona volontà e tanta confusione. Giocano i chiari contro gli scuri, il pallone lo ha portato lui, le porte sono le borse.

D’Aversa ha sostituito, fin dall’inizio del secondo tempo, tutti i giocatori tranne Dezi, che in effetti doveva ancora terminare di fare i suoi soliti chilometri. Non ha perso le vecchie abitudini di correre molto e concludere poco. Suda, su questo non c’è dubbio. Al fischio d’inizio la formazione per qualche minuto è stata: Dini in porta, Sierralta terzino destro, Iacoponi e Lucarelli centrali e Barillà terzino sinistro. Gagliolo era seduto in tribuna insieme alla Belva e al Faggiano. Rapida correzione, per fortuna, e Iacoponi scambia la posizione con Sierralta. In avanti Da Cruz centravanti, Nocciolini e Di Gaudio esterni. In mezzo, Vacca a sostituire Scozzarella, Dezi sostituito dopo poco da Frediani e poi Scavone nel suo ruolo abituale. Appena entrato Frediani va ad occupare la posizione di Barillà che a sua volta si sposta a fare l’interno di destra. Dini dopo un quarto d’ora, non penso perché abbia beccato il goal, viene sostituito da Nardi. Proprio Nardi a mio avviso riesce a prodursi nel migliore gesto tecnico della partita calciando al volo il pallone in uscita su un avversario.

Nonostante la posizione insolita per un attaccante, ma gli allenatori ci hanno preparato a ben altre nefandezze, Frediani è molto abile a chiudere in difesa con l’aiuto di Lucarelli e a supportare l’attacco presentandosi almeno un paio di volte al cross da dentro l’area.

Il Livorno va in vantaggio per una distrazione in mezzo all’area del Capitano che non si avvede del movimento di Doumbia che va a raggiungere indisturbato il pallone di testa a pochi passi dalla porta e a segnare senza difficoltà.

Reagisce comunque bene il Parma che pareggia pochi minuti dopo a seguito di un calcio d’angolo. La palla viene rimpallata in mezzo all’area del Livorno, in posizione centrale, fino a che arriva Iacoponi che la colpisce con grande violenza e il portiere, probabilmente, sente solo l’aria che fischia. Parità. Da Cruz ha modo di mangiarsi un goal davanti al portiere, tenta il colpo sotto ma non ha spazio sufficiente e il portiere para.

A dieci minuti dal termine palla in area per Da Cruz che non riesce a liberarsi per il tiro ma continua a controllare il pallone spalle alla porta quando vede libero Nocciolini al quale affida la palla. Nocciolini, senza pensarci, calcia al volo forte e preciso la palla a fil di palo alla destra del portiere. Due a uno. Da Cruz avrebbe anche l’occasione per portare a tre i goals crociati ma, anche in questo caso, non riesce a scavalcare il portiere in uscita e si fa rimpallare il tentativo.

L’amichevole si chiude al novantesimo preciso con il meritato successo del Parma che raccoglie quanto prodotto negli ultimi venti, trenta minuti. Durante la prima ora di gioco la partita è stata molto equilibrata e non si sono evidenziate differenze di categoria. Qualche mormorio indistinto sulla prestazione abbastanza anonima di Vacca e su quella di Da Cruz, “almeno è arrivato a tirare”, accompagnano l’uscita dal Tardini. Il cielo si apre un po’ e un pallido sole illumina l’incombente ora del tramonto. È già tempo di campionato.

(Quando c’è il Livorno mi viene in mente Modigliani, Portobello, Argan e poi Virzì e Ovo Sodo. Parma batte Livorno due a uno e non conta niente). Luca Tegoni

CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI PARMA-LIVORNO 2-1

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

PARMA-LIVORNO 2-1 (FINALE) MARCATORI: 7’ST DOUMBIA, 12’ST IACOPONI 36′ ST NOCCIOLINI – LA CRONACA LIVE A CURA DI ANDREA BELLETTI

SOTTIL: “ABBIAMO DISPUTATO UN OTTIMO PRIMO TEMPO, SONO SODDISFATTO DELLA PRESTAZIONE ANCHE SE NON MI E’ PIACIUTO L’ATTEGGIAMENTO DI CHI E’ SUBENTRATO DALLA PANCHINA”

IACOPONI: “BUON TEST DOPO SETTIMANA INTENSA; RIPRESA SARA’ DIFFICILE, BISOGNA METTERCI LA TESTA GIUSTA; OBIETTIVO: VINCERLE TUTTE” (VIDEO)

D’AVERSA: “LA VITTORIA FA SEMPRE BENE; IL MERCATO NON E’ UN MIO COMPITO, IO DEVO PENSARE AL LAVORO SUL CAMPO; CALAIO’? NON CI E’ GIUNTA ALCUNA OFFERTA CONCRETA” (VIDEO)

News, Videogallery Amatoriale

Autore

Stadio Tardini

6 Commenti a “PARMA-LIVORNO, DUE PARTITE AL PREZZO DI UNA di Luca Tegoni (Video)”

  1. VELENOSO says:

    Rivedendo bene gli highlights Da Cruz non è stato quello che pensavo inutile far girar il.can per l’aia, m’ha deluso.
    Certo va aspettato e son certo migliorerà, però le aspettative su di lui erano.tante e le risposte da lui date sono state poche
    È un attaccante, vuole fare la prima punta ma ha sbagliato due gol alla EGIDIO CALLONI che un attaccante di razza non può sbagliare.
    Questo la dice lunga sulle sue polveri attualmente allo stato gassoso come gli altri, attaccanti ( attaccanti per modo di dire)
    Lo dico e lo ripeto
    Se si vuole la serie A ci vuole un centravanti che la butti dentro altrimenti nemmeno ai play off andremo su.
    Se per prenderlo dobbiamo sacrificare Calajo. facciamolo perché Calajo segna troppo poco per una squadra che deve stare al vertice.
    Ultimamente ho.notato molti errori di Lucarelli.
    Anche ieri il gol è in parte colpa sua.
    Speriamo che sia solo ” l’effetto Maldive” e che questo sparisca altrimenti oltre a non avere l’attacco, non avere nemmeno la difesa….
    Sierralta lo vedo molto bene più del capitano….abbronzato

  2. Douglas says:

    https://www.tuttomercatoweb.com/parma/?action=read&idnet=cGFybWFsaXZlLmNvbS0xMzI4OTE
    Buongiorno …..
    Mi fa un grande piacere se viene a Parma … Marcello Gazzola , nato in Borgo Val di Taro …solo 34 kilometri di Cassio Parmense …
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  3. Luca says:

    Dove si possono vedere gli highlights della gara?

  4. paveln says:

    parma livorno forse una partita l prezzo di zero …………ma il ns grande ds faggiano non solo non compera punte da 1 anno cosa aspetta il 31 gennaio ? nnon lo sa che manca una punta , doveva programmarsi e il 2 gennaio presentare la nuova punta .
    Poi vende tutti i terzini vedi scaglia e germoni e domenica a cremona prendiamo 2 pere poi di chi e la colpa di d aversa ? o di faggiano ? che come al solito non chiude per mazzotta e vende scaglia ma almeno volpe aspetta che arrivi il nuovo terzino !!!!!!!! poi la punta e’ pietoso non tiesce a prenderne una ……..spende 3 ml per una socmmessa ………ma prendi con quei soldi uno che la butta dentro ceravolo chissa quando torna il vero ceravolo fra 6 mesi