D’AVERSA: “ABBIAMO COMMESSO ERRORI, BISOGNA SFRUTTARE IL RITIRO PER MIGLIORARE; BUONO L’ATTEGGIAMENTO DI VOLER RECUPERARE, MA NESSUNO E’ SODDISFATTO DEL PAREGGIO” (VIDEO)

11 Feb 2018, 19:00 18 Commenti di

aversa perugia(Ilaria Mazzoni) – Dopo la conferenza di Faggiano e Carra, che hanno ribadito e confermato la fiducia nei suoi confronti, parla anche il tecnico crociato che difende la prestazione dei crociati: buona la loro gara, nel primo tempo si poteva sbloccare il risultato in due occasioni. Hanno, a onor del vero, afferma, avuto anche qualche sbandamento che poteva significare il doppio vantaggio del Perugia. C’è stata l’intensità ed era difficile recuperare il risultato ma crede che, alla fine, abbiano avuto l’occasione di, addirittura, vincerla. Fino alla rete avversaria la partita l’ha cercata di fare il Parma mentre il Perugia si è chiuso nella propria metà campo giocando d’ostruzionismo. Ciò che gli è piaciuto meno è che in molte occasioni, pur non concedendo spazi all’avversaria, hanno avuto disattenzioni; l’intento era quello di vincere la gara, errori ce ne sono stati, e si lavorerà per migliorare ma sotto il piano delle intenzioni non c’è nulla da recriminare ai ragazzi. Ovvio, afferma, che nessuno è soddisfatto del risultato così come non è felicissimo della prestazione di oggi. Sulla decisione della società di andare in ritiro afferma che la dirigenza ha tutto il diritto di prendere queste decisioni per ottenere il massimo dalla propria squadra. Il ritiro servirà per tirare fuori le eventuali problematiche e per lavorare sugli aspetti da migliorare; i ragazzi, comunque, precisa, hanno già avuto dopo la gara un confronto tra loro. Il lavoro da fare c’è e andrà a fatto per cercare di migliorare tutte le situazioni che si possono perfezionare valutando, da domani, anche nel dettaglio i numeri dell’analisi della partita di oggi. Un’occasione per valutare ogni aspetto, lavorando uniti e compatti, con serenità e convinzione; solo così si riuscirà ad uscire da questa situazione. Ripartendo dall’atteggiamento di non voler mollare mai come dimostrato oggi cercando di recuperare la partita sino alla fine, un’impresa non facile da raggiungere e che, in altre gare, i crociati non erano, appunto, riusciti a raggiungere. Ilaria Mazzoni

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA ODIERNA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA DOPO PARMA-PERUGIA 1-1

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

18 Commenti a “D’AVERSA: “ABBIAMO COMMESSO ERRORI, BISOGNA SFRUTTARE IL RITIRO PER MIGLIORARE; BUONO L’ATTEGGIAMENTO DI VOLER RECUPERARE, MA NESSUNO E’ SODDISFATTO DEL PAREGGIO” (VIDEO)”

  1. CiFra says:

    Quindi oltre il danno dei 2 punti persi, anche la beffa: Traversa restahttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif!!! Peccato perché la rimosta, la scalata si ferma qui…eppure c’era pure già il titolo pronto, da stampare sulle magliette a fine anno, quando, dato i presupposti e la rosa a disposizione, si poteva sognare… “Dopo un periodo Così Buio, non ci Avete fAtto niente!!!” E invece niente di tutto ciò perché Roberto Traversa duro di testa è stato confermato: al massimo si potrà ripetere la maglia dello scorso fine campionato…B come Bagol……lasciamo stare, che amarezza!!!

  2. Paolo says:

    I geni gli hanno fatto un contratto fino al 2019. Ergo non è esonerabile visto anche il qusntitativo industriale di soldi che servono e.serviranno in mancanza di promozione. Il ritiro è una buona idea. Meglio se il ritiro riguarda il campionato. Ci si incazza meno. Comunque forza parma sempre

  3. tommasone says:

    Io non ho mai criticato. Lo sapete.
    Oggi è la prima volta.
    Come si fa a giocare con quella squadra e Ciciretti in panca.
    Sul pari non ho esultato. Non c’è niente da essere contenti.
    D’aversa via solo se arriva uno migliore e non è così facile.
    Da cruz ha fatto pochino.
    Senza contare i soliti Dezi e Digaudio quando è entrato. Siamo sicuri che siamo così forti non è che debbono tornare in forma Baraye e Insigne per vincere?

  4. Davide says:

    Sempre le solite dichiarazioni, sempre le solite scuse…
    Una partita giocata male (come al solito). Le due occasioni di cui parla D’Aversa sono frutto del caso e non del gioco.
    Siamo una squadra statica, che gioca sotto ritmo, che non sa cosa mai cosa fare. Mai una sovrapposizione o uno scambio in velocità, mai un cross pericoloso o un contro-piede pungente.
    Non capisco come si possa ancora puntare su questo allenatore pensando che possa ancora darci un valore aggiunto.

  5. VELENOSO says:

    Andare in A con questa squadra è una ” boutade” in tema
    infatti è una ” boutade” CARNEVALESCA.
    Questa squadra non può centrare i play off
    I giocatori in campo sono molli.
    NON GIOCANO CERTAMENTE A MEMORIA
    Sbagliano passaggi che
    nemmeno all’oratorio sbagliano
    Oggi in campo non avevamo 11 leoni ma
    UNDICI PECORONI.
    Senpoi a tutto questo ci aggoungiamo un tecnico
    CHE PIÙ BALORDO NON SI PUÒ
    Quest’anno salveremo la categoria
    anche se non è sicuro.
    E adesso aspettiamo Morosky
    a fare su questo sito.
    FUOCO E FIAMME come promessoci
    Vediamo se è di parola

  6. Jdm says:

    Sei tedesco ? Raus !

  7. VELENOSO says:

    Oggi in campo c’erano
    22 palle ma purtroppo
    erano tutte….perugine.
    NON ERANO LE NOSTRE
    PURTROPPO
    Noi le palle non le abbiamo.
    Non sappiamo nemmeno cosa sono
    D’Aversa va cambiato.
    Ci vuole la scossa ma visto che
    la società non lo esonerera’ essendo
    molle come i giocatori,
    sarebbe da uomo.vero dimettersi.
    Sarebbe azione da vero uomo con le palle
    vista l’allarmante penuria in società di queste
    Oggi la curva è stata semplicemente
    FANTASTICA
    Ha incitato la squadra fino
    all’ultimo secondo ma poi…..
    NON HA PERDONATO
    ILNUOVO TRADIMENTO
    Oggi ha dimostrato di avere le palle
    e di non essere RIMBAMBITA.
    Ottimi i cori.
    E ottima anche il.mandare al mittente
    LE SOLITE STUCCHEVOLI SCUSE
    Bravi
    Voto 10.
    Sappino queste statuine di sale che
    LA LUNA DI MIELE INIZIATA
    ALLA NASCITA DELLA SOCIETÀ
    È FINITA.
    L’Amore è finito.
    Sta a voi riconquistarlo ma.temo che sarà
    IMPRESA TITANICA.

  8. Luca says:

    Ma cosa dice? Voglia di non mollare mai? Il pari è nato da un’accelerazione disperata di Da Cruz in mezzo al nulla.

    Nom ho più parole. Ora sono convinto che non finiamo neanche ai playoffs con lui.

  9. Nicola.V says:

    Uno che dice che DEZI e Scavone sono stati strepitosi mi fa pensare che veramente è fuori come un balcone, DEZI è indecente non si può vedere io non so come giocava a Perugia ma qui a Parma per me è uno dei peggiori centrocampisti dei gli ultiml 25 anni.

  10. Gaio1974 says:

    Ma dailaaaaa suuu.
    Soffro di gastrite, prendo i pilloloni, faccio il bravo a tavola, sto attento e poi… e poi mi tocca vedere la partita del Parma e la gastrite torna, più forte di prima!!!
    I 14 che hanno giocato oggi + quello in panchina + quello che parla dopo + il DS sono diventati i più grandi nemici del mio esofago.
    Etòr che bali.

  11. VELENOSO says:

    Le belle statuine vanno in ritiro a Collecchio
    Ma perché questo ritiro non viene fatto fino
    a fine campionato?
    Non mi direte che non ci sono nemmeno i
    soldi per farli SVERNARE a Collecchio ?

  12. LucaB says:

    Abbiamo prolungato un altra settimana..dopo il 4 a 0 di Empoli voglio vedere se Paperino lo difende ancora

  13. Davide says:

    Dezi è insieme a Siligardi una vergogna. Faggiano ha toppato completamente sia il mercato estivo che quello di riparazione. Calaiò andava portato in spalla a Palermo e andava presa una punta seria. Dezi andava mandato a calci a Chiavari così almeno la ser andava in Versilia e soprattutto basta gente rotta o fuori forma. Siligardi ceduto a mercato chiuso è l’evidenza di due campagne cannate in pieno. Se via D’Aversa via anche Faggiano e i suoi giocatori rotti.

  14. Domenico says:

    Inguardabili. Per esonerare questo fenomeno bisogna aspettare il piccione viaggiatore in ritorno dal sol levante?

  15. VELENOSO says:

    Perché in settimama invece
    di farli giocare a palla a Collecchio,
    non si mandano questi lavativi cronici
    e questi svernatori seriali
    a fare lavori nei campi?
    Chissà che riescano a capire
    questi caproni cosa è il lavoro.
    Dipendesse da me, in ritiro li
    farei patire come bestie al macello
    e in ritiro li terrei fino a quando
    la squadra comincerà a correre

  16. Gian Marco says:

    Per Gaio gli consiglio per guarire la gastrite la visione 2 volte al giorno la finale uefa Parma Marsiglia e se persiste simuli l’allontanamento di D’aversa prima dei pasti per 3 mesi.
    Io lo sto già facendo, aiuta !

  17. Siberianhusky says:

    La partita di oggi ha fatto capire quanto sarebbe stato utile al Parma un centravanti come Cerri. Le speranze di promozione ai play-offs dipendono totalmente dal recupero di Ceravolo e dalla condizione fisica di Ciciretti. Di gioco continueremo a vederne poco.