MANGIA COME RIDI / SYUSY BLADY VENERDI’ 16 FEBBRAIO TIENE A BATTESIMO LO SPIN OFF DI MANGIA COME SCRIVI ALL’ANTICA TENUTA SANTA TERESA. ULTIMI POSTI DISPONIBILI 0521.462578

15 Feb 2018, 20:00 1 Commento di

Dopo la grande festa di fine gennaio per il 150° Mangia come Scrivi (clicca qui per rivedere i video della serata), la rassegna ideata e diretta da Gianluigi Negri si “concede” ora uno spin-off: nasce, infatti, Mangia come Ridi: tre speciali cene in programma da domani venerdì 16 febbraio 2018 (ULTIMI POSTI DISPONIBILI 0521.462578) all’Antica Tenuta Santa Teresa di Parma.

Lo scorso ottobre aveva chiuso  Mangiacinema  (la Festa del Cibo d’autore e del Cinema goloso di Salsomaggiore Terme, dedicata, nell’edizione 2017, a Federico Fellini), ora inaugura Mangia come Ridi. E’ Syusy Blady la prima ospite del ciclo di tre cene comico-surreali-artistiche che danno vita allo spin-off di Mangia come Scrivi, dopo la grande festa per il 150° appuntamento della storica rassegna, svoltasi in gennaio. L’attrice bolognese venerdì 16 febbraio 2018 è protagonista della serata “Il paese dei cento violini” all’Antica Tenuta Santa Teresa di Parma.

L’INCREDIBILE STORIA DEL PAESE DEI CENTO VIOLINI 
Con il suo nuovo libro “Il paese dei cento violini” (Piemme, scritto con Giovanni Zucca), la turista più famosa d’Italia racconta la storia (vera) di tre donne battagliere che, nel secolo scorso, ballando e suonando, hanno lottato per conquistare il diritto a una vita migliore a tempo di valzer. Qualche mese prima era uscito “I miei viaggi che raccontano tutta un’altra storia” (Verdechiaro). E, tra un programma tv e l’altro, lo scorso anno la Blady è tornata al cinema (era la sorella della Luna ne “La voce della Luna”, ultimo film di Fellini) con “La signora Matilde”, divertente “docummedia” su Matilde di Canossa.

IL MENU REGGIANO (E UN PO’ PARMIGIANO)
Per rendere omaggio all’ambientazione reggiana (Santa Vittoria di Gualtieri) del libro della protagonista, lo chef della Tenuta Paolo Dall’Asta proporrà alcune sue rivisitazioni dei piatti della tradizione d’Oltrenza. I quattro vini selezionati da Il Bere Alto di Claudio Ricci saranno frizzanti e spumanti biologici dell’Azienda di Quattro Castella Venturini Baldini, mentre il dolce firmato dall’artista pasticciere Alessandro Battistini (Pasticceria Battistini) sarà una classica e deliziosa torta Sacher decorata con le violette, dunque con un pizzico di “parmigianità”. La cena inizierà alle 21 (info sul ricco menu e prenotazioni: 0521 462578).

LA COLLABORAZIONE CON TRE ONLUS
Mangia come Ridi si svolge in collaborazione con le onlus  Fidenza per i bambini nel mondoAltRamarea Orizzonti Nuovi di Parma.  Per ogni partecipante verrà devoluto un euro alle associazioni, ma ci sarà la possibilità di raccogliere ulteriori donazioni durante le serate. Il presidente di Fidenza per i bambini nel mondo Mario Albi (in partenza per il Madagascar) sarà presente alla cena di marzo ed illustrerà i progetti africani e italiani (a Camerino) nei quali la onlus è attualmente impegnata.

LA SETTIMANA SUCCESSIVA A CANTÙ E IL PROSSIMO MESE A PARMA
Giovedì 22 febbraio, nella stagione lombarda di Mangia come Scrivi, al Ristorante Il Garibaldi di Cantù si terrà lo spettacolo “OperaSwing” con i fratelli Campanini (Gianluca alle tastiere e Gabriele al clarinetto) ed il tenore Pietro Brunetto. Il secondo appuntamento di Mangia come Ridi a Parma si terrà invece venerdì 16 marzo, con Alberto Patrucco protagonista della cena “Pessimismo comico”

IL NUOVO FORMAT
Dopo 150 cene in 13 anni, con 450 scrittori e 150 artisti messi a tavola, serviva una novità: “Per quanto riguarda il binomio cibo-libri – afferma il direttore artistico Negri – siamo tra le rassegne più longeve e imitate d’Italia, ma questo non basta per avere successo. La nostra forza sta nella passione, nell’originalità e nel clima familiare che consente a tutti di partecipare alle nostre serate e di essere coinvolti. Dopo 150 cene diverse, credo ci si possa prendere una piccola “pausa” per qualcosa di nuovo, prima di ritornare al classico Mangia come Scrivi a maggio”.

Ecco allora che, da febbraio ad aprile, si terranno tre speciali cene di Mangia come Ridi, con protagonisti Syusy Blady, Alberto Patrucco e Vito: “Saranno improvvisazioni comico-surreali-artistiche. Ogni artista avrà carta bianca e intratterrà i commensali, tra una portata e l’altra, sviluppando un tema a lui caro: la Blady parlerà dei suoi viaggi e del nuovo libro “Il paese dei cento violini” (Piemme), Patrucco si presenterà con un’originalissima trilogia del “Pessimismo comico” (“Tempi bastardi”, “Vedo buio” e “Necrologica – Un libro lapidario”), Vito con tutta la sua passione per la cucina nella serata “Artusianamente parlando” (dal programma tv e libro “Vito con i suoi” allo spettacolo teatrale “L’Artusi, bollito d’amore”, fino a uno show cooking a sorpresa)”. Ogni cena inizierà alle 21 (info e prenotazioni: 0521 462578): i menù saranno firmati dallo chef della Tenuta Paolo Dall’Asta ed i dolci dall’artista pasticciere parmigiano Alessandro Battistini. 

LE DATE DI MANGIA COME RIDI E LA COLLABORAZIONE CON FIDENZA PER I BAMBINI NEL MONDO
L’appuntamento di febbraio con la Blady si tiene domani venerdì 16 (Quello con Patrucco è fissato per venerdì 16 marzo, mentre quello con Vito venerdì 13 aprile).
La rassegna si svolge in collaborazione con Gas Sales Energia, StadioTardini.it, Italia a tavola, Ubik Salsomaggiore, Pasticceria Battistini, Il Bere Alto.

LA CHIUSURA DELLA STAGIONE IN BLUES  
Il tradizionale Mangia come scrivi a Parma ritornerà venerdì 25 maggio: la stagione, apertasi il 26 gennaio con il rock di Ezio Guaitamacchi e Brunella Boschetti, si chiuderà con il “noir-blues” di Massimo Carlotto, protagonista insieme a due musicisti a sorpresa, della serata “Blues per cuori fuorilegge e vecchie puttane”.

Antica Tenuta Santa Teresa

Ristorazione per eventi

Strada Beneceto, 26 – Parma

www.anticatenutasantateresa.it

Tel. 0521 462578 oppure 348 2491140

VENERDÌ 16 FEBBRAIO – ORE 21.00

“Il paese dei cento violini” 
(Evento speciale: Mangia come Ridi)

OSPITE D’ONORE: SYUSY BLADY

Menu dello chef Paolo Dall’Asta

 Antipasti

La versione dello chef Paolo Dall’Asta dell’Erbazzone Reggiano

Spuma di Mortadella e Mascarpone

Primo
Il Risotto al Lambrusco con Cialda di Parmigiano Reggiano

Secondo

Il Coniglio al forno con cuore di Cotechino su Crema di Patate

e Cavolfiore in Carpione Agrodolce

Dolce

La Torta Sacher firmata dall’artista pasticciere Alessandro Battistini
(Pasticceria Battistini) decorata con le Violette di Parma

Vini

Durante la cena verranno serviti quattro vini spumanti e frizzanti della tradizione emiliana (con uva a coltura biologica) dell’Azienda Agricola reggiana Venturini Baldini (www.venturinibaldini.it) di Roncolo di Quattro Castella (Reggio Emilia), selezionati da “Il Bere Alto” di Claudio Ricci e presentati dal sommelier Giampaolo Ferrari

Costo della cena: 35 euro
Prenotazioni: Giampaolo Tel. 0521 462578 oppure 348 2491140, info@anticatenutasantateresa.it oppure info@mangiacomescrivi.it

Mangia come Scrivi, News

Autore

Stadio Tardini

1 commento a “MANGIA COME RIDI / SYUSY BLADY VENERDI’ 16 FEBBRAIO TIENE A BATTESIMO LO SPIN OFF DI MANGIA COME SCRIVI ALL’ANTICA TENUTA SANTA TERESA. ULTIMI POSTI DISPONIBILI 0521.462578”

  1. Luca says:

    Per D’Aversa invece andrebbe bene il “Allena come parli” http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif