PESCARA-PARMA 1-4 (FINALE) – HIGHLIGHTS, TABELLINO E CRONACA LIVE DI ILARIA MAZZONI

10 Mar 2018, 17:30 22 Commenti di

PESCARA-PARMA 1-4 – CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS

PESCARA-PARMA 1-4 – IL TABELLINO
Marcatori: 10′ Calaiò, 69′ Ceravolo, 72′ Gagliolo, 79′ Bunino, 83′ Scavone

PESCARA – Fiorillo (V.Cap.), Crescenzi, Mancuso, Yamga 69′ Capone), Falco (60′ Bunino), Coda, Valzania, Brugman (Cap.), Pettinari (88′ Cappelluzzo), Perrotta, Mazzotta. All. Epifani
A disposizione: Savelloni, Balzano, Fornasier, Cocco, Fiammozzi, Machin, Gravillon, Carraro, Coulibaly.

PARMA – Frattali, Iacoponi, Lucarelli (Cap.)(76′ Di Cesare), Calaiò (V.Cap.)(68′ Ceravolo), Baraye, Munari, Insigne (85′ Frediani), Gazzola, Gagliolo, Scavone, Dezi. All. D’Aversa
A disposizione: Nardi, Mazzocchi, Ciciretti, Baraye, Anastasio, Barillà, Di Gaudio, Sierralta.

Arbitro: Sig. Lorenzo Illuzzi di Molfetta

Assistenti: Sigg. Stefano Bellutti di Trento e Francesco Fiore di Barletta

IV Ufficiale: Sig. Fabio Natilla di Molfetta.

Ammoniti: Valzania (44′), Gazzola (52′), Baraye (65′), Scavone (66′), Perrotta (66′)

Recupero: 1’+0’

Note: Prima del fischio di inizio è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Davide Astori, il Capitano dell’Acf Fiorentina prematuramente scomparso sette giorni fa. Parma in campo con maglia speciale a lui dedicata.

LA CRONACA LIVE DI ILARIA MAZZONI

01′ è iniziata all’Adriatico di Pescara la gara; Parma che prova subito a salire.

03′ calcio di punizione a favore della formazione di casa

05′ minuti iniziali di studio per entrambe le contendenti che, per ora, si limitano all’azione di pressing in zona di centrocampo

07′ calcio d’angolo per i crociati; batte Insigne sul secondo palo ma non ci arriva alcun compagno. Arriva a dar manforte Munari ma ferma il gioco il direttore di gara

08′ tiro a sorpresa del Pescara dalla lunga distanza; ci prova Brugman che, lasciato solo, ha avuto il tempo di prendere la mira e tentare di portare in vantaggio la propria squadra

09′ primo calcio d’angolo per il Pescara, Frattali respinge il tentativo, sarà nuovamente calcio d’angolo per l’avversaria dei gialloblù. I ragazzi di D’Aversa riescono poi a trasformare l’azione difensiva in una fase offensiva, ma è lesto il Pescara a disporsi in assetto difensivo

10′ Parma che si porta in avanti con Baraye che riesce a servire la palla in area a Calaiò che ribatte in rete di prima intenzione: GOAL!!! 

14′ prova la reazione il Pescara che trova un calcio di punizione da posizione interessante; sul pallone Falco, ma nulla di fatto, rimane invariato il risultato

15′ tentativo personale di Yves Baraye ma pallone che si perde sul fondo, sfortunato, nel rimpallo, l’attaccante crociato

16′ il Pescara si affida alla personalità di Falco per cercare di raggiungere lo specchio della porta crociata ma il Parma ha organizzato in modo preciso la propria azione difensiva e contiene i tentativi avversari

18′ avanti i crociati che iniziano ad impadronirsi del campo; ci prova Dezi a spingere

21′ Parma ancora pericoloso con Calaiò; l’arciere infila una palla al bacio in area per Dezi ma la difesa del Pescara riesce a tamponare la situazione

23′ calcio di punizione per i crociati; batte Dezi che trova Capitan Lucarelli che trova, però, la traversa. Grande occasione per i crociati

28′ prende sempre più corpo l’azione offensiva della squadra abruzzese; tentativo di pareggiare con Pettinare che, però, non riesce a concludere l’azione

31′ continua il Pescara a cercare lo spunto adatto per imboccare la strada del pareggio; Parma che si difende in modo ordinato

33′ ancora Pettinari (Pescara) ma la sua conclusione è nettamente al di sopra della porta difesa da Frattali

35′ punizione per il Pescara per un fallo di Lucarelli su Falco. Nulla di fatto, è proprio il Capitano crociato a liberare l’area dal pallone e a sventare una potenziale azione pericolosa

40′ calcio di punizione per i gialloblù per un fallo su Dezi

41′ bello spunto offensivo di Scavone; l’estremo difensore del Pescara gli nega, però, la gioia della rete

44′ prima ammonizione della gara per Valzania (Pescara)

Finisce il primo tempo a Pescara; squadre che tornano negli spogliatoi con il momentaneo vantaggio dei crociati

Inizia il secondo tempo all’Adriatico

47′ prima incursione crociata con Insigne

52′ giallo anche per Gazzola (Parma)

53′ gioco fermo per prestare soccorso a Dezi dopo uno scontro con Coda

55′ incursione del Pescare, Parma che riesce a metterci una pezza in extremis

60′ prima sostituzione operata da Epifani: esce Falco per Bunino

61′ occasione per Insigne, pallone fuori ma non di molto

64′ attacco pericoloso del Pescara; il Parma riesce a chiudere bene. Ammonito nell’occasione Yves Baraye, si accende una piccola combutta tra le due formazioni

66′ ammonizione anche per Perrotta inseguito all’accenno di rissa

67′ proteste del Pescara per un presunto calcio di rigore; il direttore di gara non è di questo parere e fa proseguire il gioco

68′ pronto ad entrare Ceravolo che rileva Calaiò; cambio anche per il Pescara che sostituisce Yamga con Capone

69′ al suo primo pallone di questa partita Ceravolo insacca il pallone in rete grazie ad un assist di Baraye: GOAL! Parma che si porta in vantaggio per due reti a zero

72′ tris per il Parma che va a segno con Gagliolo: GOAL, ora sono tre le reti di vantaggio per i crociati

79′ cerca di riaprire la gara il Pescara che va in rete con Bunino: 3-1 per i gialloblù

83′ chiude la partita il Parma che riparte in contropiede con Scavone: GOAL

86′ fuori Insigne per Frediani

88′ ultimo cambio anche per il Pescara: Cappelluzzo entra per Pettinari

90′ Finisce all’Adriatico, Parma che coglie la vittoria e sale a 44 punti nella classifica del campionato cadetto

 

In Evidenza, News

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

22 Commenti a “PESCARA-PARMA 1-4 (FINALE) – HIGHLIGHTS, TABELLINO E CRONACA LIVE DI ILARIA MAZZONI”

  1. Luca says:

    Non c’è verso di schiodarlo dal suo 4-3-3 anche senza Scozzarella. Mah…

  2. Luca says:

    Vantaggio anche meritato, però fatichiamo davvero troppo a chiudere le partite.

  3. Douglas says:

    para el momento …veo Yo …muy bien el Parma ….
    Mi he soprendidido Baraye titolar …pero oviamente esta entrenando bien esta semanna …esta haciendo muy bien
    Vamos Parma hacemos otras goles y cerra la cuenta

  4. Douglas says:

    Hopefully we will continue to attack and not to defend the 0 to 1 ,,,,
    close the match as soon as posible …more goles for Parma
    Forza Crociati

  5. Luca says:

    Finalmente una partita chiusa quando serviva e mai realmente sofferta. Bravi!

  6. Douglas says:

    Bene …bene …bene …bene ,,,
    Cosí mi piace il Parma
    Bravo Tutti , Allenatore , Giocatore…. ecc. ecc. ecc
    Forza Parma

  7. LG says:

    Baraye e Calaio, gli eroi della C, sono ancora loro a trascinare la squadra e regalarci la vittoria!!!
    Bene anche la grinta e l’atteggiamento.
    Sempre e solo forza Parma

  8. VELENOSO says:

    Ottima prova di tutta la squadra.
    OTTIMO D’AVERSA.
    Ottimi cambi.
    Ottima prova anche di Baraye.
    Due gol su due suoi assist.
    Non c’è che dire.
    A Salerno brodo di cappone
    A Pescara l’ex malato è in piedi
    È GUARITO.

  9. Don Luca....della serie "BOCCACCIA MIA STAI ZITTA" says:

    Calajo’ da urlo
    Calajo’ più Ceravolo e….BINGOOOOO! ! !
    Baraye nel suo ruolo è devastante.
    Gli manca solo la continuità che acquisti solo giocando.
    ” BARAYEN ” È TORNATO
    Alleluja.

  10. VELENOSO says:

    Calajo’ da urlo
    Calajo’ più Ceravolo e….BINGOOOOO! ! !
    Baraye nel suo ruolo è devastante.
    Gli manca solo la continuità che acquisti solo giocando.
    ” BARAYEN ” È TORNATO
    Alleluja Alleluja

  11. Domenico says:

    Bello vincere facile

  12. PRINCESS says:

    Non è possibile. Due vittorie consecutive in trasferta. Se continuiamo così facciamo i play out. D’Aversa non é all’altezza. Faggiano sei inadeguato.

  13. tommasone says:

    Bene anche Dezi finalmente con grinta. Per Fortuna ha messo fuori DaCruz.

  14. Gaio1974 says:

    Tutto benissimo e vittoria netta. Avversario comunque molto sotto le aspettative ma la prestazione è stata buona e chi se ne frega se il 2-0 era in netto fuorigioco. Per una volta errore a vantaggio nostro.
    Ma è troppo comoda adesso dire che va tutto bene. D’altronde fare peggio di qualche settimana fa era impossibile.
    Dissento su due giocatori: per me Dezi e Insigne hanno giocato da schifo e dire il contrario è mettere lo sporco sotto il tappeto.
    Non facciamoci trarre in inganno dal risultato rotondo, comunque meritato.
    Continuiamo così. Le altre hanno vinto quasi tutte ergo 3 punti doppiamente importanti.

  15. ---- says:

    adesso arrivera IL SOLONE A dire a bhe ma il pescara e’ una squadretta cosa vuoi mai eccc (come hanno detto dopo salerno )…….e giu contro d aversa …x X LUCA PER FORTUNA CHE HA MESSO IL 4 3 3 no sicoome il primo commento il buon luca niziavi le solite leutanie contro d aversa perche gioca 4 3 3 ma non avete capito ancora che nel calcio non conta lo schenma ma l approccio !! e sopratutto i giocatori che hai !! tanto e vero che alcune squadre hanno vinto scuetti con 4 3 3 (juve di vilalli ) e altre sono retrocesse comne alcune vincono con il 442 altre retroicedono con 442 ecc quello che conta e l approccio !! e i giocatori

  16. ---- says:

    si mandiamo via d aversa che non capisce di calcio ………….finlmente i giocatori hanno capito che non lo mandono via e hanno rincominciato a giocare……..

  17. VELENOSO says:

    Non si fosse fatto male Calajo’,
    quanti punti avremmo in piu’ in classifica.?
    Dobbiamo mirare al terzo posto

  18. Domenico says:

    Premetto che sono molto felice per il mio Parma,
    ma siamo obbiettivi una buona volta.
    Il goal di Ceravolo fuori gioco netto.
    Un rigore non dato al Pescara….
    Abbiamo giocato contro la primavera…suvvia…
    Teniamoci stretto i 3 punti, testa bassa e pedalare…

  19. Pietro.P. says:

    zitti i vari cornacion e i profesor. avanti cosi. i conti si fanno alla fine veglio.FORZA CROCIATI ( be partita sofferta parliamone o no?)

  20. Domenico says:

    Hai ragione Pietro i conti si fanno alla fine….