IL CORRIERE DELLO SPORT: “L’INCHIESTA SPEZIA-PARMA NON SI FERMA”

12 Giu 2018, 10:00 23 Commenti di

Ieri mattina, traendo un certo sospiro di sollievo, avevamo riferito il lieto annunzio, tratto da una breve di Repubblica, che la Procura Federale era ormai orientata verso l’archiviazione. Di parere opposto, invece,  stamani, martedì 12 Giugno 2018, il Corriere dello Sport Stadio, secondo cui gli investigatori starebbero proseguendo l’inchiesta: “SPEZIA-PARMA NON SI FERMA” urla, ulula, il titolo a tutta pagina del servizio di Edmondo Pinna. Per chi è meno avvezzo alle robe di stampa facciamo presente che il quotidiano è romano – tanto come Repubblica – e dunque potrebbe esser teoricamente vicino al Palazzo. Il fatto gli è, però, che il Palazzo, di solito, quando intende far trapelare qualcosa opta, di solito, sulla più diffusa Gazzetta dello Sport, non a caso il giornale che, quando è scoppiato il caso, aveva i maggiori dettagli, con tutti gli altri a traino, compreso il CorSport, ma non molti meno dettagli rispetto a chi avrebbe dovuto fare lo “scoop” in esclusiva. Questo solo per evitare che ci si fasci la testa in questo otto-volante, che ci porta su e poi precipitevolissimevolmente giù, ricordando che comunque è sempre concreta solo l’ufficialità di una notizia, bella o brutta che sua, e non il semplice spiffero o zefiro. Il non si sa bene quanto ben informato Pinna, armato di condizionali, riferisce che ci sarebbero “altre audizioni in vista, ancora qualcosa da chiarire, magari di marginale, proprio per non lasciare nulla per strada e fare piena luce sugli SMS che Calaiò (soprattutto) e Ceravolo hanno inviato ai colleghi dello Spezia, Fillippo De Col e Alberto Masi. Messaggini sconvenienti, sicuramente, ma che lascerebbero la porta aperta all’accusa più pesante nell’ambito dell’ordinamento sportivo, quello dell’illecito. Perché, per le norme, vale anche il <tentativo di…> e dunque anche l’ultimo SMS, quello che per gli inquirenti potrebbe anche essere un tentativo di allontanare i sospetti (<tanto non gioco>, <non vorrei avessi capito male> o qualcosa del genere, è per dare il senso) potrebbe avere un peso. Il procuratore federale, Giuseppe Pecoraro, stra stringendo i tempi, l’intenzione sarebbe quella di chiudere l’inchiesta entro venerdì, alla vigilia della finale di ritorno tra il Palermo e il Frosinone. Non un caso.” Verso la fine dell’articolo Pinna spiega il perché: “La perdente della finale di ritorno fra il Frosinone e il Palermo avrebbe diritto di presentarsi da terzo interessato in giudizio (solo in caso di deferimento per illecito, ovviamente). A quel punto sarebbe difficile far passare l’afflittività della sanzione alla prossima stagione, ma pure pensare che il Parma possa avere una doppia punizione (perdita della A diretta e impossibilità di giocare ai play off). Un bel ginepraio”. Il giornalista, insomma, vede spianata la strada del deferimento (in particolare di Calaiò) rispetto all’archiviazione avanzata ieri da Repubblica: “La Procura sta continuando a valutare il materiale probatorio. Ha già ascoltato sia Ceravolo che Calaiò, la posizione più scomoda sarebbe proprio la sua. I messaggini che ha inviato sono sicuramente sconvenienti, in altre situazioni (diciamo pure con nulla in palio) potrebbero anche inserirsi in un semplice <articolo 1 bis> (lealtà e probità). Ma potrebbero anche inquadrarsi in un tentativo di illecito, il che inguaierebbe (per responsabilità oggettiva) anche lo stesso Parma. Gli 007 di Pecoraro hanno anche ascoltato i giocatori dello Spezia, De Col e Masi, per avere un quadro chiaro della situazione. La volontà è quella di chiudere in fretta, difficile che possa esserci archiviazione. Perché, bene che vada, proprio Calaiò rischia di essere deferito quantomeno per slealtà sportiva (nel caso ammenda per il Parma). Ma – è (notarsi bene l’uso dell’indicativo e non del condizionale “sarebbe”, dunque ne è certo…, ndr) la riflessione che stanno facendo nelle segrete stanze di Via Campania, sede della Procura – è possibile derubricare, tout court, tutto alla slealtà? Ecco il perché di altre audizioni, i prossimi giorni saranno di riflessione. L’indirizzo, per ora appena abbozzato, all’esame delle carte a disposizione, sarebbe quello di inchiodare soprattutto i giocatori alle loro resposanbiltià. In questo quadro non entrerebbe Gilardino per quel rigore sbagliato (sarebbe stato quello dell’1-1), il suo sarebbe un errore punto e basta”.

In Evidenza, News

Autore

Stadio Tardini

23 Commenti a “IL CORRIERE DELLO SPORT: “L’INCHIESTA SPEZIA-PARMA NON SI FERMA””

  1. VELENOSO says:

    A questo punto se ci deferiscono
    e ci buttano in B non dandoci
    nemmeno la possibilità dei play off
    bisogna ritirare la squadra dal
    campionato.
    SE SI È UOMINI E NON.PAGLIACCI
    BISOGNA FARLO.
    Non ci vogliono nel calcio
    Inutile restare a dispetto dei santi

  2. Gabriele says:

    Fermo restando che confidiamo tutti di non doverci porre il problema, avevo letto altrove che se la condanna fosse successiva all’ultima partita (ossia finale playoff) la sanzione andrebbe scontata necessariamente nella prossima stagione. Non è obiettivamente molto chiaro questo concetto di pena afflittiva.

  3. LUCA says:

    Quindi rimaniamo in B e calaio ha finito di giocare????
    Non capisco come mai con una cosa cos’i importante la società non abbia ancora rassicurato i tifosi… forse qualcosa di vero ci sarà….

  4. Pietro says:

    Complimenti Calaiò

  5. Andy says:

    Secondo me per pensare che la categoria possa essere a rischio per una roba del genere, non bisogna essere tanto normali…

  6. Crociato78 says:

    Solo la responsabilità diretta ci farebbe perdere la sieria A, ma questa non è mai stata neanche ipotizzata.

  7. albano says:

    dai dai ragazzi basta con questa pagliacciata!
    capisco che dovevano salire due squadre del sud e che la geografia calcistica in A si è spostata ma direi basta.
    oppure che facciano la A con 21 squadre se hanno questa incredibile esigenza.
    un po’ di buon senso e correttezza.
    e allora il tipo del Frosinone che va dopo il 2-2 da quello del Foggia e gli dice… cosa ve ne fate del pareggio più penso anche ben altro che le telecamere non hanno colto…
    li va tutto bene?
    l

  8. VELENOSO says:

    La società porge sempre l’altra guancia
    in modo evangelico e la prende sempre
    in quel posto dove non batte il sole ma
    subisce con dolore ma subisce sempre.
    Non critica mai nessun arbitro, non denuncia
    mai fatti che ci penalizzano.
    Prende pugni alla Tyson ma al Parma
    TUTTO VA BENE
    Accetta e subisce e pertanto vista che manca
    la reazione, tutti si scagliano su di lei e gliela
    mettono in quel posto visto che non reagisce.
    La società anche ora non parla.
    Non pubblica gli SMS.
    Sembrano la società una società di fantasmi
    Sembra che tutto gli vada bene anche
    la retrocessione.
    Potrebbe farlo, potrebbe farsi sentire
    pubblicamente ma non lo fa per rispetto ma
    il rispetto verso chi?
    E poi il rispetto bisogna meritarselo e la procura
    non se lo b sta c meritando.
    A questo punto o i giornalisti di Repubblica
    hanno dato notizie false o invece le hanno date
    i giornalisti del Corriere dello sport.
    DA QUESTO BIVIO NON SI SCAPPA
    NON C’È VIA DI FUGA
    Vediamo se sono più seri i giornalisti
    di Repubblica o quelli del Corriere dello sport.
    Vediamo CHI VOLEVA VENDERE PIÙ COPIE.
    Vedremo ma la vedo
    NERISSIMA

    Prendiamo la Reggiana.
    Sportivamente l’arbitro dando al novantanovesimo
    un rigore al Siena SUPERinesistente ( era fallo per la,Reggiana)ha chiarito tante cose.
    Senza quel rigore la Regia andava in semifinale
    e forse sarebbe venuta in B essendo del lotto
    la squadra piu forte
    Per ” il palazzo” la Reggiana deve rimanere.in C
    e quello.il suo habitat naturale e hanno fatto di tutto
    affinché la missione fosse compiuta.
    Per ” il Palazzo” il Parma deve rimanere in B.
    È questo per il “Palazzo” l’habitat naturale del Parma
    La procura si è attaccata a niente ma anche
    il niente può essere devastante se non ti vogliono con loro
    e se ti vogliono attaccare al muro.
    Altro che serie A è vedrete che ci terranno in B senza averci fatto fare i play off.
    CI DETESTANO
    NON CI VOGLIONO
    forse perché c’invidiano tutto quello che abbiamo
    Ci hanno fatto festeggiare ma poi noi…..porgeremo l’altra guancia.
    come da prassi CONSOLIDATA NEL TEMPO.

  9. lukfur says:

    Infatti …. aria fritta che la magistratura sta per archiviare perchè non c’è nulla…. I giornalisti non sanno ora di cosa scivere per vendere giornali ed allora ingigantiscono, fino ad inventare….
    Ripeto…. meno male che fra poco inizia il mondiale….

  10. VELENOSO says:

    Non mandate
    in vacanza gli
    avvocati del Parma.
    Presumo che
    quest’estate
    saranno molto
    impegnati.

  11. pencroff says:

    uno “scandalo” estivo che consente a Velenoso di scrivere interventoni tragicomicihttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif

  12. IL POETA VELENOSO says:

    Venerdì si saprà tutto
    speriamo di non essere in lutto

    Ci vogliono quei ladroni affossare
    solo perché non sappiamo rubare

    Zamparini vuole il nostro posto
    e lo vorrà pagando qualunque costo

    Siamo troppo puliti per questo mondo
    È per questo che ci vogliono buttare a fondo

    Calajo con i messaggini ha scazzeggiato
    Era meglio che a gennaio se ne fosse andato.

    Ora non ci resta che sperare
    in questa giustizia che fa solo cagare

    Spero solo in questa società
    che mette al primo posto la lealtà

    Spero si ribelli a questa dittatura
    a questi ladri, a questa lardura
    ma io ve lo confesso ho tanta paura.

  13. Luca says:

    Ma per favore! Illecito per 2 SMS? I giornalisti ci odiano proprio per scrivere cose del genere.

  14. morosky says:

    Ragazzi ma cosa dite ?
    ma che complotto ma che cosa ma che giornalisti della mia minc…!
    Di cosa stiamo parlando ?
    Del Mattino, tramite il sig. nello m ?ù
    che ha lanciato un sasso pesante senza nessuna prova ?
    sasso che le indagini accurate hanno tolto dal laghetto ?
    ma, intanto, l’opinione pubblica e le contraeree avversarie sguazzavano nel brodo propinato come losco e torbido ..!!

    3 msg prima di una gara, decisiva solo per noi, e si creano fantasmi, allarmi, allarmismi, NO, IO NON CI STO AI PROCESSI ANTICIPATI, ALLE GOGNE MEDIATICHE, AI TITOLONI ..DAGLI ALL ‘UNTORE …NO NO ..
    BASTA, E’ ORA DI DIRE BASTA,,, IN MODO FERMO E DECISO ,,,

    O SI TIRANO FUORI DELLE PROVE O SI PAGA..
    IN QUERELE ..DIFFAMAZIONE …DANNO D’ IMMAGINE ..
    gli avvocati di parte sapranno come muoversi, sicuramente meglio di me.…
    però io CONTINUO A GRIDARE CONTRO UN SISTEMA SPORCO, GIORNALISTICO DA STRAPAZZO E ….prima di infangare ( anche se col condizionale )
    bisogna pensare a ciò che si mette in stampa ,,,NERO SU BIANCO …siete giornalisti iscritti o IMBIANCHINI ..cazzo ?

  15. morosky says:

    e ti Velenoso …DAG UN TAJ
    non è successo un cazzo ..
    faremo la Serie A
    lotteremo per la salvezza ma…
    venderemo cara la pelle
    …con Calaiò, Ceravolo …VIVIANO, SILVESTRE e pure HETENAJ
    .. ( chilù l è finlandes ..al prim ed la storia dal Paerma ..dai là )

    tola su dolsa Vele …fa al brev ….

  16. morosky says:

    HETEMAJ

  17. Gian Marco says:

    Ohi Moro sle vera che arrivan Viviano SILVESTRE Sala Quagliarella Hetemaj e qualcun altro siamo già a 50 punti …..alza l’asta!!

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif