L’AVV. MALVISI A RADIO PARMA: “IMPIANTO ACCUSATORIO ARDITO, AZZARDATO E CAMPATO PER ARIA. IN GIURISPRUDENZA CI SONO CASI DI RIBALTAMENTO DA PARTE DEL TFN”

21 Giu 2018, 17:00 40 Commenti di

L’avvocato Paolo Malvisi, membro dell’AIAS (Associazione Italiana Avvocati dello Sport), nonché autorevole firma di www.stadiotardini.it, oggi, giovedì 21 Giugno 2018, è intervenuto ai microfoni di Radio Parma, durante la trasmissione Palla in Tribuna, intervistato dal giornalista Alberto Rugolotto, sul caso SMS Spezia-Parma che ha portato al deferimento di Emanuele Calaiò e, per responsabilità oggettiva, del Parma Calcio 1913 con l’accusa di tentato illecito.

Ecco la trascrizione del suo intervento:

slide paolo malvisi“Per il momento non è ancora arrivato il deferimento, ma solo l’avviso di chiusura indagini e questo lo apprendiamo da notizie di stampa. Dopo l’avviso di chiusura indagini, sempre secondo notizie di stampa, arriverà il deferimento per Emanuele Calaiò, ai sensi dell’art. 7, comma 1 e 2 del Codice di Giustizia Sportiva e per quanto riguarda il Parma per responsabilità oggettiva, ovverosia l’art. 7 comma 2 e l’articolo 4 comma 2 del Codice di Giustizia Sportiva. E’ emerso un dato e peccato che nessuno ne abbia parlato e cioè che la posizione di Fabio Ceravolo è stata stralciata: deduco, frattanto, che l’SMS mandato da Ceravolo, per quanto riguarda la Procura Federale, non sia stato contemplato come ipotesi di tentativo di illecito. Però, ripeto, mi pare strano che nessuno ne abbia parlato perché credo che sia un dato particolarmente importante.
Per quello che io ho potuto leggere, anche ieri sera, sul messaggio incriminato, il messaggio stesso mi dà l’idea che sia particolarmente ambiguo, per cui mi pare strano che la Procura Federale abbia costruito l’impianto accusatorio sulla base del testo di questo SMS che è apparso sugli organi di stampa.
Io escluderei che ci possa esser dietro dell’altro: si parlava di due SMS, in realtà pare uno inviato da Calaiò a De Col, nel quale gli chiede di parlare anche con Claudio, cioè Terzi: dico la verità, sorrido anche, perché ritenere un impianto accusatorio fondato su questo SMS assolutamente ambiguo per sostenere un tentato illecito da parte del giocatore mi sembra abbastanza ardito ed azzardato. Per quanto riguarda il Parma, poi, vorrei sottolineare questo: siccome al Parma è contestato l’art. 7 comma 2 del Codice di Giustizia Sportiva, che dice <le Società e i soggetti di cui all’articolo 1 bis, commi 1 e 5, che commettano direttamente o che consentano che altri compiano>, ovverosia, attenzione perché la Procura Federale ha l’onere della prova di dimostrare che il Parma abbia acconsentito che Calaiò compisse un tentativo di illecito. Insomma: mi dà l’idea che sia abbastanza tutto campato per aria…
Sarà la difesa del Parma, davanti al Tribunale Federale Nazionale, sezione Disciplinare, a discutere e a portare le proprie tesi, così come lo farà sicuramente Calaiò, ma l’impianto accusatorio mi sembra molto, ma molto debole: mi rifaccio anche a dei precedenti giurisprudenziali, in fattispecie analoghe, dove il Tribunale Federale Nazionale aveva smontato, di fatto, l’impianto accusatorio della Procura Federale e aveva assolto gli incolpati. Quindi io sarei moderatamente ottimista, però è anche chiaro che quando si entra in un qualsiasi tipo di tribunale non si può mai essere sicuri di niente, a maggior ragione un tribunale sportivo, dove, comunque, già in passato ci siamo trovati di fronte a delle situazioni nelle quali in sede sportiva gli incolpati venivano condannati, mentre in sede di giustizia penale, per la stessa fattispecie, venivano assolti, ricordo, ad esempio, il caso più eclatante, quello di Antonio Conte, insomma bisogna essere sempre molto prudenti ed equilibrati.
Il tutto penso si risolverà entro la fine di Luglio o i primi di Agosto, anche perché, alla luce delle decisioni che prenderà il Tribunale Federale Nazionale in primo grado ed eventualmente la Corte d’Appello successivamente, in più potrebbe esserci un terzo giudizio ancora che è il Collegio di Garanzia del Coni a noi tristemente noto per la vicenda della mancata Licenza Uefa del Parma di qualche anno fa: è un giudizio che deve risolversi a brevissimo, anche perché ci sono i campionati da iniziare e i calendari da predisporre. E’ altrettanto vero che ci possono essere delle iscrizioni sub iudice, però di fatto entro fine Luglio o i primi di Agosto, secondo me si riuscirà ad avere un pronunciamento se non definitivo, almeno di primo grado.
Tempistica delle eventuali penalizzazioni? Dipende dalla discrezionalità della decisione del Tribunale Federale Nazionale, sez. Disciplinare: ovverosia, nella peggiore delle ipotesi, potrebbe ritenere applicabile la sanzione al campionato in cui il tentato illecito si è concretizzato, e quindi per quanto riguarda il Parma, il campionato di serie B; oppure potrebbe dire che la sanzione si applica, nel nuovo campionato, quindi quello di serie A. Però, francamente, io lascerei queste ipotesi nel cassetto e faccio tanto di cappello ai giornalisti della Gazzetta di Parma che hanno tentato di smorzare, evitando di creare allarmismi. Piuttosto, appunto, mi soffermerei sul tenore, sul contenuto di questo SMS che francamente rasenta veramente il ridicolo. Essendo già stati disputati i play off sarebbe sicuramente un precedente giurisprudenziale pericolosissimo per la Giustizia Sportiva applicare la sanzione nel campionato di serie B”.

Bar Sport, In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Stadio Tardini

40 Commenti a “L’AVV. MALVISI A RADIO PARMA: “IMPIANTO ACCUSATORIO ARDITO, AZZARDATO E CAMPATO PER ARIA. IN GIURISPRUDENZA CI SONO CASI DI RIBALTAMENTO DA PARTE DEL TFN””

  1. Gian Marco says:

    Ormai siamo diventati tutti un po giuristi, grazie alle spiegazioni esaurienti dove mi fido ciecamente del suo parere.
    Invito tutti i tifosi a non lasciarsi la testa prima di essersela rotta.
    Mi sono incavolato Anch’io ma poi prevale la ragione e la ragione mi dice che il Parma ne uscirà ..(forse Calaio un po meno)…
    Forza Parma

  2. vekkia nobiltà says:

    mi auguro ke abbia ragione l’avv. malvisi su quello ke asserisce

    si no sono sturmtruppen cazzein fa ti ke lavor mo mama

  3. lorenz says:

    Quando arriverà la sentenza definitiva avremo la fortuna di festeggiare la serie a per la seconda volta nella stessa stagione alla facciaccia di tutti quelli che ci vogliono male e che si mangeranno il fegato per la seconda volta in poche settimane. Come noi nessuno mai. Forza crociati

    • Douglas says:

      Bravo Lorenz….
      de puta madre …. mas que todo que se puede imaginar ..
      mi tiene hasta los cojones …hijo putas encontra Nosotros ,,,
      Mas que nos toca …mas fuerte que sentimos … o Yo siento ..
      ahora Todos Somos Rocco Marciano ….

  4. VELENOSO says:

    NON CI POSSO CRDERE.
    Io ci avevo creduto
    e con me tutti voi.
    Non esiste niente
    né i messaggi con cazzen
    né i messaggi con pipen
    né i messaggi con Claudien
    Ragazzi la colpa di tutto
    questo è solo di
    CANALE 5
    Siamo su scherzi a parte.

  5. VELENOSO says:

    Leggendo e rileggendo quei messaggi
    mi scappa sempre più di ridere.
    Tentativo d”illecito per aver scritto
    Cazzen
    Pipen
    Claudien
    Mamma mia
    Ci fosse DIO direbbe
    “Padre perdona quei giudici non sanno quello che fanno”

  6. morosky says:

    Grande Avv. Malvisi: ve lo avevo detto qualche commento o articolo fa, lui è un grande conoscitore delle normative e della casistica:
    il suo parere sia di ben augurio e d’aiuto anche per stemperare le negatività, il pessimismo e quant altro…
    ARIA FRITTA non porta pene
    …con le solite procedure all’italiana, qualcosa ci affibbieranno, sia a Whatsappò che alla Società ma, sicuramente, cose marginali,
    multa-ammenda..
    nessuna roba di punti di penalizzazione e, soprattutto, categoria INDISCUTIBILMENTE , COSI’ COME E’ STATA GUADAGNATA, ..OVVIAMENTE …SALVA…
    accetto puntate ..
    pronostici ..
    ..
    sti ben ragass e guardate il mondiale, leggete meno giornali conta-palle e guardate coi vs occhi pensando con le vs teste
    moro

  7. morosky says:

    Dopo la rassegna stampa da parte degli articolisti, degli esperti in materia di diritto sportivo e, a seguito dei numerosi commenti arrivati, sono a fornirvi quelli che saranno i futuri neologismi che andranno in vigore dal 1 luglio 2018 – Serie A TIM – sms con noi:

    PIPPEIN
    CLAUDIEIN
    CAZZEIN
    BELEN
    PEPEN
    CECE’
    DIDI
    VAVA
    PELE’
    SCI TE WALLERA CANE’

    da parte dei responsabili del Servizio Raccattapalle che presterà la propria opera al nuovo rizollato “Ennio” nella stagione futura si informa che:

    – a seconda del punteggio della gara potranno entrare in campo palloni da tutte le parti ( se la vs squadra del cuore sta vincendo )

    – il recupero palloni con lancio immediato al proprio giocatore avverrà nel minor tempo possibile alla velocità supersonica similare a quella del Team Ferrari al momento del pit stop !! chiaramente in caso di svantaggio con punteggio da recuperare !!
    ..

    sorridete e non fasciatevi nulla ..andate in ferie se potete..

  8. Luca says:

    Ottimo come sempre l’avvocato Malvisi. Il bello è che giudizi del genere valgono meno di quelli di qualche suonato sui social o nella carta stampata.

  9. VELENOSO says:

    Mi ha telefonato un mio amico che lavora,da quasi vent’anni in Francia e non riusciva a credere chevper quel messaggio gogliardico il Parma fosse rinviato a giudizio.
    FACCIAMO RIDERE IL MONDO.
    Io pensavo che la giustizia ordinaria non funzionasse.
    Mi devo ricredere
    Funziona ancora peggio la goustizia sportiva.
    Non riesco nemmeno.piu ad avercela con Calajo ‘
    In fin dei conti cosa ha scritto?
    Ha solo cazzeggiato parlando di cazzo di pippe e forse di rapporti sessuali.
    E allora?
    A VOLTE MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO.

  10. SAVOMILOSEVIC says:

    “Il tutto penso si risolverà entro la fine di Luglio o i primi di Agosto”

    è il mercato chi lo fa?

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif

    alle prime 5 giornate incontreremo le big…
    con quale rosa?

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif

  11. Gian Marco says:

    Che campionario di belle parole Douglas ….
    Lorenz, hai ragione , festeggeremo 2 volte …
    Ciò che non ci ammazza ci fortifica !
    Tutti addosso e noi …..come Marciano!
    Forza Parma !

  12. jdm says:

    ella peppa !,avvocato io vado oltre va a finire che il pm condanna il gip Pecoraro al 41 bis :-D

  13. pasquale says:

    Io credo che , proprio per voler rompere le palle, è a tutti gli effetti art. 1. Già la responsabilità oggettiva è una pagliacciata italiana in quanto non ha senso e per questo all’estero non è prevista, poi il Parma non avrebbe in nessun modo potuto controllare ed evitare l’accaduto, in quanto avrebbe dovuto controllare i cellulari andando incontro all’ illecito di violazione della privacy. Quindi, mettere in atto un comportamento illecito per prevenire un comportamento sleale. i danni di immagine ed economici sono enormi, anche in caso di sentenza favorevole, in quanto non avrebbe tempo di costruire la squadra per la A. Fermo restando che per me è già serie b, comunque saremmo condannati poi a retrocedere sul campo. Dopo questa pagliacciata, costruita ad arte per garantire la sopravvivenza sportiva a qualcuno, sarei entusiasta nel caso venisse ritirata la squadra, tanto non ha senso far parte di questo circo. I nostri azionisti devono lasciare il calcio e dedicarsi alle loro aziende. Non ha bisogno di farsi pubblicità con il calcio. In fondo, Barilla era affermato prima e lo sarà anche dopo, mica come Zamparini..

  14. VELENOSO says:

    Non c’e nemmeno la slealta’ sportiva.
    Calajo’ VA ASSOLTO CON FORMULA PIENA
    Non solo
    La magistratura gli deve le scuse pubbliche
    Sono veri cazzeggi vari con emoticons.
    Forse la partita è stata venduta.
    Prezzo tre faccine con la lingua fuori.
    Chi ha mandato il Parma e Calajo’ a sentenza
    alla sera prima di.addorrmentarsi. dovrebbev pregare il buon Dio
    è pentito dopo essersi flagellato da solo. dovrebbe dire
    ” Padre ho peccato tanto, ho visto lucciole per lanterne,
    ho visto elefanti per pulci.
    Ti prego ridammi .la luce per illuminare il mio cammino
    che ora è al buio.Amen”

  15. Ciccio7 says:

    Mi dispiace non essere ottimista come tanti,ma per me c’e’ poco da essere fiduciosi…il buon senso direbbe che possa essere archiviato tutto o al max derubricato a semplice slealtà sportiva! Ma vi sembra una situazione nata e portata avanti con il buon senso…?? Purtroppo no! Purtroppo la realtà è che se ti vogliono affossare ti affossano. Punto. Quindi in questa situazione lasciamo stare la logica è il buon senso perché per ora nessuno la sta usando!

  16. VELENOSO says:

    Ciccio ma non dire CAZZEINhttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif
    Io che di solito sono pessimistein
    su questo caso sono.ottimistein
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif
    Mai al mondo sono stato più
    sicuro di una cosa.
    Finirà in slealta’ sportiva ma
    anche la slealta’ sportiva è
    un’ingiustizia grande come
    una casa anzi grande come
    IL PALAZIEN.

  17. VELENOSO says:

    Tutti ma proprio tutti
    gli avvocati specialisti in diritto
    sportivo hanno detto che quest’impianto
    accusatorio non sta in piedi.
    Già prima della sentenza molti
    giudici del pool accusatorio
    di Pecoraro non erano d’accordo
    di mandare sotto.processo
    Calajo’ è il Parma.
    Ed anche se certe società soffiano
    sul fuoco, il fuoco si sta spegnendo.
    Mercato e abbonamenti
    AVANTI TUTTA.
    Basta questa,storia.
    NON MI ROMPETE IL CAZZEIN

  18. Luca says:

    E’ bellissimo vedere che in ogni programma sportivo il Parma in serie A non lo caga nessuno, anche questo è un indizio che ci stanno facendo la torta…. possibile che non esista nessuna trattativa per alcun giocatore…. prendiamo STULAC???? e cosa farebbe in serie A ???? Anche la società si sta preparando alla B……

    • Pietro says:

      Macché trattative! Con questa spada di Damocle, Faggiano avrà mani e piedi legati.. Ma come si fa a non arrivarci..

  19. VELENOSO says:

    Luca stai sereno
    Non rompere il cazzien
    Probabilità di perdita di punti retroattivo
    ZERO VIRGOLA ZERO
    se la,sentenza non si ha prima del 31 giugno.
    Probabilità di perdere punti nel prossimo campionato di A
    ZERO VIRGOLA ZERO.
    Tu mi dirai perché
    E io ti rispondo
    NON C’È NESSUNA PROVA PER UN ILLECITO.
    Tu mi dirai vi sono tre messaggi
    E allora?
    Leggili. forse non li hai letti.
    Piu che di calcio si parla di sesso
    CAZZIEN
    PIPPEIN
    Rapporti
    Stai calmo e rilassati
    100% SERIE A
    100% NESSUNA PENALIZZAZIONE
    E ora
    SOTTO CON GLI ABBONAMENTI.
    e il mercato.

  20. Luca says:

    Belle parole VELENOSO, da dove le hai trascritte dall’album di TOPOLINO…. che mercato facciamo che nessuno vuole venire….. e poi quale sarebbe il motivo del deferimento se non possono poi penalizzarci… c’e’ sotto altro ve ne accorgerete….

    • VELENOSO says:

      Toh, Luca sta facendo il VELENOSO
      quando cazzeggiato
      Foggiano non è uno stupido.
      Ricordalo nei momenti.di
      sconforto in cui vorresti
      SUICIDARTI.

  21. jdm says:

    oggetto:richiesta formale

    con la presente sono a richiedere a codesta amministrazione

    di aggiungere nelle emoticons disponibili la faccina con bacino e cuoricino,vista la grande richiesta sul mercato, nonostante, come lei ben sapra’, ci sia stata una grande moria delle vacche .

    ossequi

    i fratelli capone

  22. jdm says:

    ps: per #Malvisifaccespera’

    “ardito” ha rievocato in me epiche battaglie

  23. Pasquale says:

    Mettetevi l’anima in pace, il danno d’immagine ci sarà a prescindere dalla sentenza, probabilmente verrà confermato quanto richiesto dall’accusa, dato che lo sciacallo spinge… e nella migliore delle ipotesi, non ci sarà tempo per costruire una squadra competitiva..

  24. Davide says:

    Velenoso, per cortesia, prendi una posizione e cerca di portarla avanti. Ogni giorni cambia diametralmente opinione su ogni argomento. Dici tutto ed il suo contrario…

    Per quanto riguarda il deferimento io personalmente sono pessimista. Leggendo i messaggi e la logica direi che si sia niente, ma la realtà del Palazzo è diversa. Ci sono altre logiche ed altri interessi.
    Se dovessi scommettere direi Parma in B e Palermo in A. Se così spero che la società prenda il toro per le corna e ritiri la squadra dal campionato in segno di protesta.

    • VELENOSO says:

      Davide, prima cazzeggiavo essendo un provocatore. per farvi reagire visto che sul sito a volte non c’era nessuno è all’oratorio costretto buttare il sasso nello stagnpo
      Ora sono serio.
      Il Parma si salverà.
      CERTEZZA ASSOLUTA.
      Scommettere una cena?
      Scommettere una cena con voi, mi sembra un furto
      tanto è sicura la sentenza a nostro favore.
      Alla fine ci daranno il massimo della pena
      SLEALTA’ SPORTIVA
      È il massimo della pena
      Visto che nessuno si è comportato
      slealmente, quella è
      IL MASSIMO DELLA PENA che potrebbero darci
      m anche con la slealta’ sportiva, sarebbe una vergogna.

  25. jdm says:

    perfetto cosi’ gli fai un favore che fanno la b a 20 squadre forse 18

  26. Siberianhusky says:

    Zamparini sa benissimo che la pista da percorrere per ottenere la Serie A è quella del ricorso per i fatti accaduti nel ritorno della finale dei play-offs. Questo perchè lì non ha da dimostrare niente…ci sono i filmati che dimostrano che i giocatori della panchina del Frosinone hanno buttato apposta dei palloni in campo per fermare il gioco, alterando di fatto lo svolgimento della partita. Se si applicano le regole il 3-0 a tavolino ci sta tutto.
    Qui si tratta di fatti avvenuti a gara in corso e gli organi preposti non possono fare finta che non siano accaduti.
    Il Frosinone meritava più del Palermo e Zamparini è un personaggio discutibile fin che si vuole, ma i fatti sono questi.
    Spezia-Parma ha avuto uno svolgimento regolare, Frosinone-Palermo no. Una penalizzazione che comportasse la perdita della Serie A per il Parma aprirebbe la strada ad una situazione che farebbe comodo solo alle tasche di legioni di avvocati, ci sarebbero un’infinità di ricorsi. Sicuramente qualche società, ignorando la clausola compromissoria, si rivolgerebbe alla giustizia civile e amministrativa. In situazioni del genere la Fifa sospende la Federazione coinvolta dalle competizioni internazionali….pensate che la Figc voglia essere invischiata in un vortice di questo genere ?

  27. PASQUALE says:

    Quelle che riporto sono dati di fatto :

    1) Il presidente della lega calcio è palermitano, fratello dell’ex presidente del Palermo.

    2) Il Palermo ha bisogno di ripianare il bilancio. Se resta in B, come confermato da Zamparini, deve cedere tutti i migliori e fare di necessità virtù. Se sale in A, risolve i problemi.

    3) Zamparini, pur non avendo la forza imprenditoriale dei nostri azionisti, ha sicuramente più “esperienza”..

  28. Ludovico il Moro says:

    Mi fido dell’avvucat….

  29. Luca says:

    Con questo clima dove tutti ci colpevolizzano siamo già spacciati….
    Danno di 40 milioni per il Parma….grazie CALAIO’…

  30. jdm says:

    Avvocato le faccio una domanda ,in caso di sentenza diciamo cosi’ “sfavorevole” a una terza parte (dicasi palermo), possono impugnarla e fare ricorso ? e in caso affermativo fino a che livello di giudizio ? insomma possono arrivare fino al tas di losanna ?, grazie.

  31. pasquale says:

    Il Palermo sicuro non si arrenderà all’eventuale sentenza favorevole al Parma e farà ricorso come terzo interessato, portando il processo fino all’ultimo grado di giudizio. Conosciamo tutti il personaggio.. io già sono rassegnato. Metterà in gioco tutta la sua “esperienza”..

  32. Pencroff says:

    Mi perdoni l’avv Malvsi, ma quando parla o scrive, non ci capisco un tubo. E pensare che ho studiato, sono arrivato a superare brillantemente gli esami di terza media e capisco pure le istruzioni dell’Ikea