ARIA CONDIZIONATA di Luca Savarese (3^ Puntata) – Bruno Alves, Cristiano Ronaldo, sua mamma e i calcioni…

22 Lug 2018, 00:00 53 Commenti di

aria condizionata(Luca Savarese) – L’irruzione di sua maestà Cristiano Ronaldo nell’italico pallone, prima di creare in campo, allo Stadium e nei terreni europei di Madama una vera moltiplicazione dei pani e dei pesci e dei risultati sta scatenando un vero effetto domino: elettrizzante, esuberante, caleidoscopico. Per esempio i tappettini targati Tim, che fino alla fine dell’ultimo torneo di serie A campeggiavano accanto ai pali delle porte, probabilmente allo Stadium, dall’avvento del C re 7, saranno personalizzati a suo logo e Luca Savaresesomiglianza. Non ha ancora dato la vista ad un cieco, però alla sua ciclopica conferenza stampa di presentazione, martedì 17 luglio 2018, che parterre: 200 giornalisti al seguito, 30 televisioni, una vera e propria cena di Trimalchione. C’erano anche due occhi, appena approdati a Parma, a guardare l’arbiter elegantiae, i questione, nel suo gessato nero e nel suo nuovo entusiasmo bianco e nero. Chi il misterioso osservatore? Bruno Alves, nato a Povao de Varzim, il 27 novembre del 1981 e grande amico di Cristiano ed invitato all’evento da Jorge Mendes, il manager della star portoghese. Ma c’è di più, lo statuario novello difensore crociato faceva parte anche del novero degli eletti che hanno condiviso la prima cena juventina del numero 7 lusitano presso la Royal Park “I roveri” al parco della Mandria di Torino. Così il buon (insomma a vedere certe sue entrate verrebbe da dire il cattivo…) Bruno Alves è stata una sorpresa architettata dall’abile Mendes, evidentemente esperto anche in human touch e non solo in clausole da capogiro e dintorni. ronaldo bruno alvesVoleva che nel nuovo mare magnum bianconero ci fosse un volto amico e che avesse condiviso con Ronaldo molti sacchi di sale, per dirla alla Aristotele. Come, forse il più prezioso, il titolo europeo conquistato in Francia nell’estate 2016. Bruno, al di là dei convenevoli di rito e dell’imbocca al lupo al suo compagno di una vita per la sua nuova avventura italiana, prima gli ha dato qualche consiglio sul futebol di casa nostra, visto che questa con la maglia del Parma è la sua seconda esperienza in terra nostrana, la prima la visse nella stagione 2016-2017 con la maglia del Cagliari. Lo scorso anno era in Scozia con la maglia del Glasgow Rangers. Poi, più che al suo amico, durante il gran galà si è rivolto personalmente e scherzosamente alla mamma di bruno alvesCristiano, alla signora Maria Dolores Dos Santos Aveiro, dicendole, se le concedeva il permesso di dargli qualche botta nel prossimo campionato quando il calendario proporrà Parma-Juve e Juve-Parma. Del resto, ha raccontato Bruno, già ai tempi in cui doveva marcarlo stretto nel Porto e Cr7 militava nello United, le botte non erano mancate, come d’altronde gli abbracci sani a fine tenzone. Permesso, concessogli dalla madre. Non sia sa quale sarà il destino crociato, però, il lungagnone con la faccia un po’ da indios e tanto da battaglie, Bruno Alves, pare avere le idee chiarissime riguardo alle prossime sfide con il suo amicone. Luca Savarese

Carmina Parma, News

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

53 Commenti a “ARIA CONDIZIONATA di Luca Savarese (3^ Puntata) – Bruno Alves, Cristiano Ronaldo, sua mamma e i calcioni…”

  1. Domenico says:

    Mi vuole far credere che Alves è un fenomeno come Ronaldo?

    Ma per favore…..si ponga invece la domanda come mai il

    Cagliari l’anno scorso l’ha ceduto al Glasgow……

  2. VELENOSO says:

    Sulla gazzetta dello sport nella cronaca
    della partita col Foggia, si legge che il Parma
    è stato deferito per RESPONSABILITA’ DIRETTA
    e non oggettiva come ho sempre creduto
    Ma non era responsabilità oggettiva?
    Majo ma che storia è questa se il Parma
    non è mai stato ascoltato dalla procura?

    • Gabriele Majo says:

      Purtroppo è l’ennesima cialtronaggine di una categoria in decadenza in caduta libera. Sarà stato anche un lapsus ma su queste cose bisogna stare attenti. Esattezza, esattezza, esattezza come predicava il povero Belle’.
      Il Parma è deferito per responsabilità oggettiva ed è già anche troppo…

    • Luca says:

      Mi pare un’evidente bufala in malafede per gettare ancora di più fango su di noi. L’obiettivo è chiaro: farci condannare.

  3. LucaB says:

    Buongiorno Direttore
    Speriamo che Martedi si risolva tutto per il meglio.
    Certo che avere Zamparini e Tacopina alle spalle non aiuta.
    E non aiutano nemmeno i nostri precedenti
    Vedi TAS (Parma e Milan) Vedi Fallimento (gli altri paracadute e noi serie D) eccetera..
    Comunque vedremo altri 2 giorni…

  4. Mr.Rom. says:

    ma indagheranno anche Ronaldo e Bruno alves? è legale chiedere il permesso per fare fallo? tentato illecito! per non parlare di Ronaldo che sente Ancelotti! o Balotelli e Insigne che scherzano su instagram tutto il giorno. chiunque abbia un social network sa che i giocatori si sentono prima e dopo le partite. Basta aprire un qualsiasi profilo instagram di calciatore e seguire i commenti….se calaio è colpevole allora bisogna fare una lista di nomi e bloccare la serie A.

  5. Lukfur says:

    Il Parma in B non ci torna. Sia perché la serie A l’ha meritata sul campo sia perché non ha commesso alcunché di scorretto ed illegale (A differenza di tanti che ora scagliano pietre! Vero mr Zamparini?). Ricordate Lotito a proposito del Frosinone in A 3 anni fa? Preoccupato a chi vendere le partire del Frosinone all’estero…. e già…. Palermo Frosinone Spal Venezia all’estero non valgono un fico secco…. ben diverso è il discorso Parma… le sue partite all’estero potrebbero avere un buon valore… Sia per il blasone di una squadra ai vertici dell’Europa negli anni 90 sia per l’impresa di 3 promozioni in 3 anni ed una resurrezione che ha del miracoloso…. questo ha valore all’estero… commercialmente parlando il Parma vale… e le sue partite valgono molto più del Palermo (ci sto solo da qualche emigrsnte) Spal Frosinone o Venezia….

  6. morosky says:

    Volete sapere che tipo di primo verdetto ho SOGNA-PROFETIZZATO per i prossimi giorni ??

    leggete il mio articolo domani …credo

    • Likfur says:

      Reato derubricato…. niente penalizzazioni per il Parma…. multa a Calaiò…

    • jdm says:

      io ho sognato che rigiocavamo pro piacenza parma ,perché pesenti era in fuorigioco e avevamo fatto ricorso

      • Ciccio7 says:

        …e tu di nuovo capivi tutto!

      • morosky says:

        eh no, sbagliato entrambi !!
        dalla Coppa Italia meglio uscire subito ragazzi, ricordatevi i trascorsi , Correggese, Piacenza e Bari ..dopo di che, ci concentreremo sul campionato ..
        OBIETTIVO SALVEZZA ..40+2 ….PUNTI
        obiettivo salvezza serena…
        credetemi..
        lasciatemi carta bianca..
        il prossimo anno , SERIE A , forse, dico forse, cercheremo l’obiettivo, STEP MAGGIORE, 50 punti dai ..
        qua la mano …chi taglia e suggella il patto ?
        ASSESTAMENTO, CONSOLIDAMENTO, PICCOLI PASSI DEI NEOPROMOSSI ..di chi ha disponibilità limitate per competere contro squadre che, forse, alla fin fine , saranno meno competitive di noi ..
        ..alleluja
        allelulija
        sia fatta l volontà di Lapo Elkan
        di Maurizio ZETA
        con la straordinaria partecipazione di TACO TACO ..
        sig Pina ? fa ricorso ?
        che brev ragasz…

  7. Lukfur says:

    Bologna, Cagliari, Chievo, Empoli, Frosinone, Genoa, Sassuolo, Spal, Udinese…. con queste ci giocheremo la salvezza… guardate le loro formazioni… Non mi sembrano nulla di che…. la nostra forza è il gruppo… un paio di ottimo rinforzi a centrocampo un difensore centrale ed una punta e ci sarà una salvezza più che tranquilla…

  8. VELENOSO says:

    Chiedo scusa pubblicamente al BURUNDI per aver paragonato la giustizia sportiva italiana alla nostra.
    Noi siamo veramente peggio

  9. Pasquale says:

    Quasi fatta pure per Ciciretti. Se rimaniamo in B con la rosa attuale, considerando anche Ciciretti e Galano, facciamo 90 punti.

    • Gabriele Majo says:

      Me ne basterebbero una quarantina in serie A…

    • Douglas says:

      Buona notizia di Ciciretti ….
      Il profilo di giocatore che a mi … mi piace ..
      con la ” Societa ” che ha con Ceravolo …
      Dico Io in Spagnolo …
      ” da puta madre ”

      http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    • LG says:

      Dei giocatori scesi in campo con il Foggia forse ci sono si e no 5 o 6 possibili titolari, il mercato è lungo e arriveranno altri giocatori importanti. Con Galano e Ciciretti abbiamo una corsia di destra niente male.
      Sotto certi punti di vista è più facile fare 35 punti in A (più che sufficienti x salvarsi) che farne 75-80 in B, questo xché in B tutti giocano alla morte contro il Parma mentre in A qualche avversario che sbaglierà l’approccio alla partita ci sarà.
      Sempre e solo forza Parma

  10. mauro says:

    Povero Parma con che” tfosi”ha a che fare!!!!!!!! Uno si lamenta perchè i “piocioni” ci hanno messo BEN 3 (dico tre) anni per passare dalla D alla A, l’altro che non vuole essere più italiano e che continua a scrivere il tutto e il suo contrario ritenendo di essere la luce della giustizia ed altri si lamentano perchè è troppo vecchio, perchè è troppo giovane, perchè è rotto(mi sono lamentato anch’io),Per fortuna che non siamo obbligati a leggerli ,perciò, quando leggo i loro nomi, sono obbligato, con dispiacere, a saltare i loro commenti anche se ,purtroppo, su dieci sette sono loro. FORZA PARMA GRANDE SOCIETA’.

  11. Siberianhusky says:

    Io penso che la società stia operando bene facendo le scelte giuste, pensando al presente ingaggiando giocatori esperti che garantiscono ancora un paio di campionati a buon livello tipo Alves, Rigoni e Gobbi, ed al futuro con Sepe, Di Marco, Stulac, Galano e Sierralta.
    Con un centravanti da almeno 15 goals la salvezza è decisamente alla portata, probabilmente ci sarà da aspettare ancora un paio di settimane per il suo ingaggio, che è di gran lunga l’operazione più importante di questa campagna acquisti

  12. Douglas says:

    Bravo Mauro,,,,
    Le tue parole sono piu chiaro che la Aqua..,,
    Solo cé un direzione che é avanti ,,,,
    Questo é la Nostra Strada… niente meno..,
    Quando un Uomo arriva a la maturitá .,,iguale se é un giocatore o un Tifoso…. o tutti e due…..dovete ricordare che siamo Parma,,, no Frosinone ni Empoli ecc ecc..,
    Nostri storia e futuro é bello e forte,,,
    Aviso mio con Cuore,,, sientite forte,,, no piangi adosso.
    Abbiamo un Societa, Ds, Mister, e giocatori che fa la diferenzia,,,
    Ascolta Il Profeta Mauro …,
    Forsa Paerma…,
    P.S. sono a Malaga, España .., pero caro amici il mio cuore è a Paerma .,, per dire esatamente á Cassio Parmense,,, alto in montagna e vedo giu Parma Capitale di Provincia…
    Saluti
    Douglas

  13. Domenico says:

    Il grande ritorno di Ciciretti.
    Il Napoli non lo vuole nemmeno vedere in cartolina…..
    Tutti qui a svernare…
    D’altronde il budget stanziato è di 12/15 milioni non si può
    fare altro….

    • Gabriele Majo says:

      Se deve pervicacemente insistere a sparger letame, La preghiamo di cambiare campo. Qui siamo concimati anche troppo…

      E per il budget abbiamo già più volte spiegato che quelle cifre non corrispondono alla realtà, per cui è fastidioso che Lei si serva di questo strumento, di cui io sono il direttore, per diffondere informazioni false e tendenziose.

      Poi un po’ di buon senso: Ciciretti è stato acquistato dal Napoli, è evidente che in una squadra che lotterà per le prime posizioni della classifica si trovi chiuso da dei Campioni, qualora arrivasse al Parma sarebbe tanta manna

  14. jdm says:

    manna mia che storia

  15. Pietro says:

    Bravo Majo. Rimani, non sparire.

  16. Bruno says:

    Se riuscissimo a prendere Tonelli e grassi sarebbe un gran mercato

  17. VELENOSO says:

    Majo devi rimanere
    altrimenti fatti clonare.

  18. Demo says:

    Rai radio 1. Sentenza Parma domani mentre il Chievo martedì.

    Ha sentito Majo? Le risulta?

  19. vekkia nobiltà says:

    tonelli ki el l’antennista in pensiò di via duca alessandro !!!!

  20. Pencroff says:

    Chi ghe un sac ed genta chi iaran fat sì e no la quinta ma i perlon ed baget c’me di profesor. Mi ang la fag miga

  21. Demo says:

    http://m.parmalive.com/primo-piano/catapano-gds-sentenza-parma-dovrebbe-arrivare-domani-secondo-grado-ai-primi-di-agosto-140335?utm_source=dlvr.it&utm_medium=facebook

    A quanto pare Catapano fa intendere che se il Tribunale derubrica la procura farebbe ricorso e nei calendari ci sarebbe una x! Possibile?

    • Gabriele Majo says:

      Quello della X è un problema per chi deve stilare i calendari, non penso che a noi cambi molto: se in prima istanza convertissero in semplice slealtà senza punti di penalità, sarebbe già tanta manna anche se poi ci sarebbero altre parti pronte ad appellarsi (di qui la X), ma onestamente chissefrega…

      Piuttosto trovo inquietante di nuovo la confessione della Procura, per bocca del proprio microfono Catapano (quando si hanno anticipazioni o confidenze bisognerebbe sapere come spenderle, e a mio parere sta facendo un pessimo servizio ai suoi amichetti 007…) di aver sparato alto con le richieste “almeno così portiamo a casa una sentenza di colpevolezza”. Dei vu’ cumprà, come sto ripetendo da martedì!

      Paradossale anche la conclusione: “Non è che la Procura Federale ce l’ha con Parma, Chievo o Foggia ma si vuole dare un segnale”.

      Appunto la guerra santa moralizzatrice di cui stiamo parlando da giorni dopo un titolo al riguardo del Corsera…

      Infine anche Catapano (addetto stampa occulto della PF) è convinto che alla fine in appello il reato sarà derubricato in semplice slealtà: “La Procura vuole che ci sia almeno un tribunale che non derubrichi l’illecito sportivo in slealtà sportiva, cosa che comporterebbe delle semplici ammende”.
      ma se è chiaro che il Parma è innocente e al massimo quella di Calaiò è una bischerata, perché un tribunale dovrebbe avallare il teorema ingiusto e scorretto degli investigatori? E’ uno schifo che il TFN deve a tutti i costi evitare. Se no il segnale anziché moralizzatore sarebbe dell’ennessima porcata

      • Demo says:

        Per assurdo allora sarebbe meglio domani una penilazzazione in A in modo tale che l appello lo farà solo il Parma e male che vada confermano la penilazzazione se non la vogliono levare del tutto; in caso di derubricazione invece l appello potrebbe farlo la Procura..il Palermo..il Venezia..ma a sto punto direi ‘sti gran cazzi ‘ (e scusate il tecnicismo)..problemi loro!

        • Gabriele Majo says:

          No. Meglio si risolva in primo grado. Poi sono sti gran cazzi per gli altri (scusate il tecnicismo)

          • Demo says:

            Allora prendiamo questo accordo Majo…se dovesse andare davvero così (speriamo) mi fa un titolo in un articolo dal tecnicismo da me suggerito!

  22. SavoMilosevic says:

    è tornata la vera essenza di stadio tardini,
    speriamo resti,
    leggere il Direttore è sempre un piacere.

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  23. Ludovico il Moro says:

    Non ci posso credere: “Cicimessi” e la sua band ritornano….

    Saranno contenti quelli del Tremonti due……

    Cicimessi a Napoli nemmeno convocato in prima squadra….

    Si era proposto di pulire la panchina..ma haimè..

    aghèra nètar pù bòn….