ARIA CONDIZIONATA di Luca Savarese (5^ Puntata) – “S’ei piace, ei licet”: la nuova serie A regina del calcio mercato internazionale

05 Ago 2018, 00:00 72 Commenti di

Luca Savarese(Luca Savarese) – Milioni a più non posso: si spende e si spande, si sogna, si fa insomma la voce grossa. Sembrano essere tornate le vacche grasse. Edonismo sfrenato, bando alle ciance e ad ogni tipo di barriera. Sembra il mondo idilliaco descritto da Torquato Tasso nella sua Aminta, dove il coro risuonava: “S’ei piace, ei licet”.Se piace, è lecito, senza nessunissimo problema. D’Annunzio e Nietzsche ne capirebbero qualcosa e sottoscriverebbero. Benvenuti nel calcio mercato di quest’estate. Caldo torrido ovunque, clima rovente e fiducioso nelle aule degli affari mercatari. Si scrive finestra del mercato estiva 2018 si legge rivoluzione copernicana. Il calcio italiano, dopo anni, terra bruciacchiata che girava attorno ai soli chiamati Liga e Premier, Ligue1, è tornato a brillare di luce propria, al centro della scena. Galilei puntò il cannocchiale e scoprì altri mondi, è bastato un volo ad Andrea Agnelli nel Peloponneso per scoprire il “si” di serie aCristiano Ronaldo. Altro che leggi di Keplero, al Milan è bastato lo spirito formato toda gioia e toda beleza di Leonardo, non a caso soprannominato Caipirinha quando giocava, per riportare i rossoneri al centro del villaggio dei desideri e non nelle periferia di dubbi e rimpianti: ecco Higuain e Caldara. Bonucci? Lui, ha preferito seguire Hegel: tesi bianconera, antitesi milanista e sintesi juventina: meglio una Signora amata, ripudiata e rivoluta che avere un diavolo per capello. Per non parlare dello squadrone, che galvanizzata dal ritorno in Champions, sta imbastendo l’Inter. L’Italia del pallone della massima serie sta ritornando un’isola felice, stanca di sentirsi dire che la Premier, in fondo, è più divertente e amenità del genere. Anche l’offerta mediatica che ne confeziameri--310x210onerà l’abito visivo è nuova di zecca: Sky e Dazn saranno infatti gli occhi della neonata serie A, frantumata e tagliuzzata tra sabato pomeriggio, sabato al vespero, sabato sera, domenica a pranzo, domenica alle 18, domenica sera, lunedì alle 20.45. E la domenica pomeriggio, il cuore pulsante della carovana per tanti anni? Avrà solo tre partite. Chissà cosa ne penserebbero Ciotti e Ameri, maestri della parola (per dirla alla Riccardo Cucchi) nella liturgia domenicale del calcio italiano che fu. Certo non possiamo limitarci a lodare il tempo andato, constatando che l’adattarsi alla realtà è il primo passo per comprenderla meglio, ma è innegabile una certa stranezza nell’accorgersi di questo mosaico, per chi amava certi affreschi. Dagli strepiti della radiolina alle partite in streaming. S’ei piace, ei licet… Luca Savarese

Carmina Parma, In Evidenza, News

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

72 Commenti a “ARIA CONDIZIONATA di Luca Savarese (5^ Puntata) – “S’ei piace, ei licet”: la nuova serie A regina del calcio mercato internazionale”

  1. Luca says:

    Quest’anno ce la giochiamo con la Premier in quanto a bellezza. Nettamente superata anche la Liga.

  2. Il Linguista says:

    Per me questi format per i campionati nazionali sono ormai obsoleti. Alla fine in serie A ad aver comprato sono in tre o quattro. Molto più avvincente ed equilibrata la serie B. Meglio un supercampionato europeo per le big e le squadre normali a contendersi più o meno ad armi pari i titoli di campioni nazionali.

  3. jdm says:

    booom

  4. Aldo says:

    Parma la bellezza aggiunta alla serie A. forza ParmAAA

  5. Luca says:

    Non siamo di competere con l’empoli per silvestre e pensiamo a Balotelli….. no mama

    • LG says:

      Dopo l’ acquisto di Bruno Alves il Parma non ha più trattato con Silvestre, quello che si cerca è un profilo diverso e più giovane… nessuna occasione persa.
      Anche Quagliarella è stato abbandonato, false piste.
      Il vero giro delle punte deve ancora cominciare.
      Sempre e solo forza Parma

      • PASQUALE says:

        Guarda la carta di identità di Rossettini, altro obiettivo, e vedi se il problema è il profilo o sono i soldi.

  6. Pasquale says:

    Più i giorni avanzano e più mi convinco che forse il budget è addirittura inferiore a quello ipotizzato da più parti. In rosa ci sono almeno 10 esuberi e mancano pedine fondamentali. Da inizio mercato Faggiano sta puntando Silvestre , no Thuram, Silvestre (2 mesi) ed oggi sky ha detto che lo sta prendendo l’ Empoli, mentre parmatoday parla di chiusura vicina per Cannavaro, cioè no, Rossettini, mi sembra si chiami così. Ora, non entrando nel merito delle capacità di Silvestre e Rossettini, l’ allarme sta nel fatto che seguire 2 mesi un giocatore che la Samp ha messo da parte, no la Juve, la Samp del Ferrero più povero, vuol dire che è un tuo obiettivo preciso e se l’ Empoli, SIGNORI L’EMPOLI, te lo porta via in 24 h, significa che stai messo molto male e ripiegare su uno scarto del Genoa, cioè lo scarto del Genoa, vuol dire che ciò che è stato fatto a Granada, cioè avere una squadra tanto per (stanno rimpiangendo i Pozzo là), si verificherà anche a Parma, con la complicità dei soci parmigiani. A questo punto, se proprio vogliono chiudere i rubinetti proseguendo con l’autogestione, lo facessero in maniera intelligente, ossia mettendo contemporaneamente in vendita la società, così i 30 milioni che hanno messo verranno recuperati tranquillamente, non essendoci debiti ed avendo anche il centro sportivo di proprietà. PARERE PERSONALE, in democrazia c’è libertà di pensiero anche se di soggettivo c’è poco perchè sono dati di fatto.

    • Il Linguista says:

      Hai ragione. Tra l’altro pare che ci siano Piazza e Corrado già in fila per fare un’offerta. Forse anche Zamparini.

      • PASQUALE says:

        Inizia a metterlo in vendita e poi si vede. Il Parma non si compra con i soldi con cui hanno preso Pisa e Reggiana ma in base ai fatturati, la categoria, e varie cose che non sto qui ad elencare, credo che ci vogliano almeno 40-50 milioni. Ergo, di certo non può finire nelle mani di uno che non riesce a sostenere neanche i costi di lega pro.

        • Il Linguista says:

          Si può persino finire nelle mani di chi non riesce nemmeno a pagare l’affitto di casa propria in quanto a quello, ricordati solo tre anni fa….In questo calcio non credo che il Parma sia un prodotto che possa interessare a colossi arabi , russi o americani se sono queste le proprietà che tu brami… teniamoci stretti quelli che abbiamo

          • PASQUALE says:

            MI accontenterei di uno Squinzi.

          • Il Linguista says:

            Squinzi è un esempio di mecenate più unico che raro ormai nel calcio. E comunque a portare il Sassuolo in serie A ci mise parecchi anni (ricordo che dopo l’ennesimo campionato perso in serie B aveva deciso di accantonare il progetto, salvo poi vincere a sorpresa con Allegri in panchina). E i primi due anni in serie A fece parecchia fatica a trovare la quadra e ad assestarsi. Ripeto: teniamoci stretti questi.

          • PASQUALE says:

            La Mapei versa 26 milioni all’anno con la sponsorizzazione, quindi è ovvio che non è corretto ciò che hai scritto.

          • Il Linguista says:

            Io non ho parlato di cifre anche perché non ho mai avuto idea dei soldi che versa la Mapei. Mi sono limitato a ricordarti come sono andati i fatti dal punto di vista sportivo.

  7. Giacomo says:

    Pasquale sei cosí sicuro che non abbiano debiti?
    In una società di nuova costruzione è impossibile non fare debiti,
    soprattutto se vuoi riformare il settore giovanile.

    • PASQUALE says:

      L’ ho sentito in un’ intervista di Carra un pò di tempo fa anche se credo che sia un pò estrema come dichiarazione. Probabilmente hanno una fisiologica posizione debitoria. Tutto sotto controllo insomma.

    • LG says:

      La dichiarato senza mezzi termini l’amministratore delegato. Direttore mi corregga se sbaglio.

  8. VELENOSO says:

    Siamo sicuri che coi i pochi soldi che
    abbiamo a disposizione invece di un
    centravanti da serie A arrivi un
    centravanti riserva di Ceravolo?
    Se BALOTELLI si offre a noi e non
    lo prendiamo i casi sono due.
    1) O non abbiamo i soldi
    2) O siamo incompetenti.

  9. VELENOSO says:

    Meglio prendere un TOP PLAYER che tre giocatori
    a parametro zero o scarsi.

    • Siberianhusky says:

      Il Parma visto ieri sera contro il Sassuolo e’ stato all’altezza di una buona squadra di Serie A. Con un attaccante centrale di alto livello ed un centrocampista di quelli fisicamente tosti si puo’ ambire ad una posizione di centro classifica. Per questi due profili occorrera’ fare investimenti importanti.
      La cosa fondamentale sara’ creare un gruppo coeso di giocatori in grado di dare il massimo al servizio di quel paio di calciatori di livello superiore

  10. Davide says:

    Abbiamo meno soldi dell’Empoli. Ormai è conclamato. Mi chiedo che bisogno c’era di andare a trovare uno in Cina a 8.000 la di distanza per avere meno soldi di Empoli Spal e Frosinone coi loro piccolo imprenditori unici proprietari. Qui in 7 più un cinese non riescono a prendere un rudo messo fuori rosa dalla Samp da due mesi. Corsi in 24 ore lo ha preso.

    • Siberianhusky says:

      E’ palese che Silvestre interessava, ma solo a determinate condizioni. Faggiano ha preso Alves quale centrale di esperienza per favorire la crescita di Bastoni e Sierralta. Gagliolo e Iacoponi possono ricoprire degnamente la posizione. Dovremmo essere sufficientemente coperti

    • lorenz says:

      Punto 1, se è un rudo perchè sei così dispiaciuto che lo abbia preso l’Empoli?
      Punto 2, ma sei così sicuro che fosse un obiettivo del Parma? da giugno sono stati accostati al parma 375 giocatori, è realistico?
      Punto3, mi sarebbe piaciuto vedere le reazioni se il Parma avesse preso i giocatori che preso il Frosinone, la Spal o l’Empoli, i tuoi riferimenti. Volevi Petagna? uno che segna tre gol a stagione? O volevi La Gumina? Uno che l’anno scorso non ha quasi mai giocato titolare in B? O Djorou della Spal che non si sa nemmeno se riesce più a correre? Sai che il Frosinone tratta Cerci? Quello va bene? in tre anni non ne ha azzecata una di partite!
      Io direi che è meglio aspettare a fare i superesperti per evitare le brutte figure, Faggiano deve spendere le risorse che ha al meglio e se ritiene che quello che oggi costa 100 tra 10 giorni costa 20 fa benissimo ad aspettare. E’ ora di ficcarsi in testa, anche se è dura da accettare, che adesso siamo come il Frosinone, il Chievo, la Spal, l’Empoli e sono finiti i tempi in cui dettavamo legge sul mercato e venivano i palloni d’oro. Credo che due o tre campionati di assestamento, anche finanziario, siano fisiologici al progetto senza che si cominci a trapanare istericamente i maroni ogni giorno alla dirigenza.

      • DavideO says:

        O magari Molinaro..
        Sembra che noi prendiamo solo dei bidoni, però tutti cercano giocatori di esperienza senza spendere troppo.
        Non mi sembra che Molinaro sia questo fenomeno in confronto a Gobbi.

    • Suplex says:

      Trasferisciti a Empoli, Ferrara o Frosinone se vuoi la grana e leggere di trecentocinquantamillemila giovanissimi diciottenni super top player performer, accostati alla squadra in fase di calciomercato.

      FORZA PARMA

  11. Mr. Rom says:

    Faggiano tratta i giocatori ma non ha nessuna voglia di farsi mettere piedi in testa e cedere a richieste assurde di procuratori come Raiola che sono famosi per il loro modus operandi. Se balotelli arriva e tutti ci speriamo arriverà dopo aver trattato fino all’ultimo euro. Stare attento ai 100 euro vuol dire questo non che non ci sono soldi. I soldi ci sono ma non da buttare. Forza Parma.

  12. Davfab says:

    Io spero sempre che a Pizzarotti venga l’idea di prendersi la maggioranza di sta società e di rimandare a casa i cinesi.

  13. Demo says:

    Majo ha letto il comunicato ufficiale del Palermo? Esposto alle autorità per visionare il cell di Ceravolo? Ma possono farlo? Ma soprattutto spiega bene come è andata lo smarrimento del telefono di Ceravolo? I messaggi che abbiamo letto sono dal cellulare di Masi immagino..no?
    Cmq a 3 giorni dalla sentenza continuano a mettere pressione Zamparini e soci.

    • Gabriele Majo says:

      Penso scriverò un breve articoletto riassuntivo della vicenda con le mie opinioni. A dopo…

      • Demo says:

        Ok grazie. Cmq penso sia semplice. .se ci fossero altri sms di Ceravolo ai giocatori dello spezia l avrebbero già comunicato no? Quindi patetico zampa.

    • LucaB says:

      Il mio pronostico è -2 e 6 mesi a Calaò…

      • Gabriele Majo says:

        Sui processi io eviterei di fare pronostici. Non si tratta di una partita di calcio.

        Comunque la linea di StadioTardini è per la derubricazione del reato da tentato illecito a slealtà sportiva di Calaiò, reato che non prevede penalizzazione in punti per la Società come responsabilità oggettiva.

        E sarebbe bello che come noi ci credesse, a questa soluzione, tutto l’ambiente Parma.

        Se siamo i primi a credere nella colpevolezza e di meritare penalizzazioni (sia pure scontati)…

  14. Suplex says:

    Questo vizio di guardare a casa d’altri sminuendo il lavoro fatto dalla nostra società fino ad oggi, ottimo.

    FORZA PARMA

  15. Ludovico il Moro says:

    Io aspetto notizie dai cinesi…..

    forse forse tra qualche giorno arriva il piccione viaggiatore…..

  16. Davide says:

    Mi chiedo solo che cosa siano venuti a fare. Speriamo facciamo la fine di quello del Milan e lascino il posto a qualcuno che ha soldi veri e vuole investire seriamente. Non pidocchi che mettono 4 spicci per prendere la maggioranza e poi lucrano sull’autogestione quando i numeri per un’autogestione sicura non ci sono. Oggi l’autogestione pidocchiosa non da la certezza del mantenimento della categoria.

    • Gabriele Majo says:

      Davide sei un instancabile fiaccaballe. E soprattutto un testone. Il principio del tanto incasso tanto spendo è fondante della ricostruzione del parma dopo lebgrandeur del passato anche troppo pagate dal territorio. È piena garanzia del tifoso assennato che non ci sia chi spande e spande per poi fare la fine ormai nota. Ed è preoccupante che ci sia gente come te che preferisca gente che genera danni con manovre incosulte.
      Aggiungo,che il cinese ha messo tra i 15 e i 18 ml di euro per la maggioranza del oarma e parte della gestione (pro quota) resta comunque un benefattore cui dire grazie.
      Infine: la recente storia di questa società ha ampiamente dimostrato che non siano state lesinate spese ben oltre i propositi. Dunque basta rompere los marones a gratis

      • jdm says:

        a benefattore sono imploso ,la link international sport limited e’ una onlus che fa beneficenza a 4 squadre professionistiche di calcio fra cui il parma senza averne un ritorno ,un culo della madonna dell’incoroneta

  17. Mr.Rom. says:

    Balotelli comunque è in italia al momento. sarà solo per vacanza? non so se verrà a Parma ma tutto fa pensare che il prossimo anno lo vedremo in serie A. dovessi scommettere direi Napoli o Parma.

  18. Ludovico il Moro says:

    Direttore….se i cinesi hanno messo come dice lei tra i 15 e i 18
    ml di eurini per la maggioranza e parte della gestione,
    vuol dire che per questo campionato 2018-21019
    non hanno tirato fuori na ghella,
    se non due scudi tanto dare un contentino….
    la matematica non è un opinione….

    P.s. Come liquidità l’Empoli è messa meglio…ed è tutto dire….

    • Gabriele Majo says:

      Dopo aver speso 30 ml (dichiarazioni rese alla stampa) è abbastanza fisiologico, onde evitare di schiattare, di fare una gestione un po’ più oculata che non spendere e spandere. Poi noi facciamo ragionamenti molto spiccioli su questioni anche complesse. Ma il principio resta quello di una gestione virtuosa della società che deve essere a garanzia dello scongiurarsi di ulteriori capitomboli

  19. Davide says:

    Mi scusi ma tecnicamente il cinese ha comprato il 60% delle quote dei seven. Non ha fatto alcuna beneficenza spero i seven si siano fatti pagare per quello che era il valore corretto delle quote. Da allora non ha più messo un soldo, né mail lo metterà come ha fatto a Granada. Quindi non capisco a cosa serva. Un cambio di proprietà in un’azienda non in crisi come era il Parma l’anno scorso serve a fare un over boost con l’immissione di risorse fresche. Qui un pidocchio ha comprato delle quote e se ne sta in Cina a fare non so cosa. De Laurentiis tanto per citare un grande piocione o Lotito altro piocione cosa hanno fatto?Prima di iniziare a piocionare e a lasciare le rispettive squadre nella tanto celebrata autogestione finanziaria hanno immesso denari costanti fino al consolidamento tecnico delle stesse. Ma se tu non fai così e prendi Sepe, Bastoni e Gobbi e te ne torni in B a maggio fai come il Granada (abbiamo l’esempio pratico di cosa ha fatto il cinese) ovvero te ne stai in B a vita e addio consolidamento e il come noi nessuno mai è stato inutile. Mi stupisce come non si capisca un concetto tanto banale.

    • Gabriele Majo says:

      I soldi versati dai cinesi sono andati tutti nelle casse del Parma Calcio 1913, non un euro è finito nelle casse di Nuovo Inizio. Nessuno parla di beneficenza, però il fatto che abbiano versato una cifra orientativamente tra i 15 e i 18 milioni di euro, ad oggi, dovrebbe comportare un maggiore rispetto da parte sua.

      Su quella che è la politica economico-finanziaria della Società ed i riflessi sull’aspetto tecnico potremo avere argomenti di cui parlare più avanti e non oggi, giacché nessuno di noi è un indovino.

      Quello che è certo è che al Parma Calcio nessuno ha voglia di retrocedere (prima di tutto per non perdere i ricavi), né tanto meno di finire con spese esagerate a gambe all’aria.

      Il Parma non era in crisi, ma con il passaggio a categorie meno dilettantistiche aveva bisogno, rispetto al “condominio” di un socio di maggioranza. Quanto è stato ritenuto dovessero immettere lo hanno fatto e adesso è assurdo pretendere ulteriori trasfusioni che esulino il programmato cammino di consolidamento. In sintesi. Salvo fatto eceezionali (giacché le pazzie sono sempre dietro l’uscio) non c’è da aspettarsi follie sul mercato rispetto a quanto programmato che è perfettamente in linea con le previsioni di spesa commisurate agli altri club di terza fascia in serie A. Nello stesso tempo, come già ampiamente dimostrato l’anno scorso, qualora fosse ritenuto necessario fare uno sforzo in più lo faranno, ma ci sarà solo da dire grazie, né pretenderlo. Oppure compra Lei il Parma e poi si rovina come meglio crede sputtanando i suoi soldi.

  20. Davide says:

    Io dico solo che non ha fatto nessuna beneficienza ha acquistato un bene al prezzo di mercato. E dico anche che la gestione dello stesso soggetto del Granada anche sei noi qui facciamo finta di non vedere è stata ed è dal punto di. Ista sportivo disastrosa. Avrà i bilanci a posto (a cred a spenda mia un pesos) ma è retrocesso al primo anno (come noi ora) e più tornato su. Meditate prima di sparare banalità che noi qui o noi la. Noi siamo come gli altri e per salvarci dobbiamo essere tecnicamente superiori ad almeno 3 squadre.

    • Gabriele Majo says:

      Prima di sancire una retrocessione lasci che la stessa si materializzi. E poi il Granada non c’entra una benedetta mazza con il Parma, la cui gestione, da tutti i punti di vista, è sempre stata lasciata al management scelto o corretto in corsa da Nuovo Inizio.
      Ripeto: nessuno parla di beneficenza. Che abbiano acquistato un bene a prezzo di mercato non saprei, quello che so è che hanno onorato fino in fondo ogni accordo preso. Per cui e questa è l’ultima volta che glielo dico, lei deve portar loro rispetto.

  21. Ludovico il Moro says:

    La cosa più eclatante è che a Collecchio
    comandano ancora i 7 big che insieme arrivano al 30%
    (4,28 a testa) quando in qualsiasi società chi ha le quote
    di maggioranza ha la persona di riferimento in pianta stabile
    nella stanza dei bottoni…..
    E non mi parli di Carra che è semplicemente l’impiegatino
    della vecchia guardia…
    In qualsiasi società sportiva se si vuole un domani avere ricavi
    (plusvalenze) bisogna acquistare giocatori di prospettiva.
    Da noi va di moda la parola PRESTITO…..
    Col prestito non si va da nessuna parte anzi col prestito,
    il debito aumenta….
    Si sta arrampicando sugli specchi…..è lei lo sa benissimo…

    • Gabriele Majo says:

      No, sono sempre convinto di quello che scrivo, e non ho bisogno di arrampicarmi sugli specchi, giacché su StadioTardini gode della massima libertà di espressione dovendo fare i conti solo con il sottoscritto… E se non sono convinto di quello che scrivo posso anche evitare di scriverlo. Per dirla tutta io sono tra i più rigorosi osservanti al principio che bisogna stare attenti all’aspetto economico, proprio avendo conosciuto le brutture del passato. Principio sul quale si è molto derogato in passato, ragion per cui, poi, ci si trova con difficoltà nelle operazioni in uscita.
      Circa i prestiti sarei anch’io d’accordo con Lei sulla necessità di fare una patrimonialità costruendo sui giovani, ma spesso bisogna fare quel che si può e non quello chi si vorrebbe, peraltro considerando che al momento non ci si possono permettere acquisti neppure di giocatori tipo Grassi, per cui anziché tanti impegni in riscatti, contro-riscatti, va bene anche il titolo temporaneo.
      Ci vuole pazienza: il Signore come spesso ripeto ci ha messo sette giorni a fare il mondo, peraltro risultato imperfetto, per cui, pur avendovi abituati male bruciando le tappe con le tre promozioni in stecca, ora serve ragionare con maggior calma.

  22. Pencroff says:

    Uno che dà da anni del “piocione” a destra e a manca, ossessivamente ma anonimo ed al riparo della tastiera non merita di essere pubblicato, caro Direktor

    • Lupo says:

      Erano piocioni in D, perché non hanno preso Pera, campionato stravinto e Pera è rimasto la;
      Erano piocioni in Lega Pro, due derby vinti e promozione via playoff;
      Erano piocioni in B (sia UPI che China), e bisognava stare attenti ai complotti di Lugaresi e compagnia cantante: siamo arrivati secondi e Lugaresi è fallito.
      Censurarli??? No, no pubblicate pure i deliri e i sormoni dei vari Velenoso, Davide e biologici vari. Fategli pure fare i conti in tasca ai padroni di casa. Noi ci facciamo due risate e compatiamo questi giullari. Di contro portano solo fortuna.

  23. Davide says:

    Siamo messi davvero molto male se Chievo ed Empoli in 24 ore fanno quello che il povero Faggiano non riesce a fare pur pocciando la crosta di pane negli stessi piatti avansi di Samp e Genoa da due mesi.

    • Siberianhusky says:

      Non e’ che a Genova la tifoseria abbia fatto le barricate per trattenere Silvestre…
      Faggiano non voleva, giustamente, strapagarlo.
      A livello di centrali la rosa e’ adeguata

    • Rikman says:

      Sarei curioso di sapere dove milita la squadra per cui tifa Davide!!!

    • Suplex says:

      Ci spieghi chi sono questi fenomeni mondiali che ha preso il: chievo, empoli, spal, frosinone?
      Hanno avuto fino ad agosto un’indagine da parte della procura e tengono sul groppone un -5 ?

      FORZA PARMA

  24. Davide says:

    A parte che non credo che Corsi abbia “strapagato” Silvestre ed è proprio quello che mi da i brividi. Avere meno cassa dell’Empoli. Comunque contenti voi. Sarò io inesperto ben felice di festeggiare le prodezze di Sepe, Stulac e di bucare reti con Ceravolo e Baraye innescati dai cross di Frediani adattato sulla fascia per mancanza di uomini in quel ruolo.

    • Lupo says:

      Quest’anno andrà così stop. Le partite perse saranno più di quelle vinte, bisognerà sudare con il sangue ogni punto. Lo sapevamo, lo sappiamo e dobbiamo metterci il cuore in pace. Nessuno regala i soldi a nessuno, se qui si sta attenti anche ai 100 euro é perché negli anni abbiamo buttato miliardi. E magari tu da dietro la tastiera non ci pensi, ma qualcuno c’è pure finito sul lastrico per la grandeur delle gestioni precedenti.
      Se reputi che le altre 19 squadre di serie A siano bellissime, abbiamo più risorse, pratichino un calcio migliore e in generale siano meglio, puoi andare a commentare nei loro blog/siti. Fidati che nessuno ti verrà a cercare.

    • Siberianhusky says:

      La società ha ritenuto di non investire su Silvestre, che non è diventato all’improvviso il nuovo Beckenbauer.
      Il 99,99% dei tifosi non sta sbattendo la testa contro il muro per questo.
      Meglio investire su chi può fare la differenza

  25. Giacomo says:

    Siberianhusky a parte che non vogliono investire su nessuno,
    e lo dimostra l’arrivo di giocatori a fine carriera,
    Il continuo ripetere con la classica frase “ricordatevi da dove siamo partiti 3 anni” ha fiaccato e parecchio…..
    Dobbiamo ringraziare a vita i magnifici 7?
    Ma non ci penso nemmeno, loro hanno fatto il loro dovere per la cittá noi altrettanto seguendo la squadra in ogni città…
    E cari miei Silvestre lo avrei acquistato , il prezzo non era elevato,
    Certo a Parma hanno preferito l’anziano Gobbi.
    Lupo vorrei ricordarti
    che siamo in uno stato libero e indipendente e criticare non è
    vietato a meno che non si vuole
    diventare uno “zerbino” come lo sei tu
    e la maggior parte dei tifosi.

    • DavideO says:

      Concordo sul fatto che ognuno debba poter esprimere la propria opinione, finchè è argomentata e non reiterata all’infinito come fanno alcuni utenti, perchè ad un certo punto diventa inutile dire sempre le stesse cose.

      Non sono però d’accordo sul fatto che hanno fatto solo il loro dovere verso la città. Non avevano alcun dovere nei confronti della città! Potevano starsene comodi seduti a casa senza sbattersi e spendere soldi.
      Quindi credo proprio che ci sia da ringraziarli all’infinito! Anche dovessimo retrocedere quest’anno o salvarci all’ultima giornata.

      Basta guardare gli altri fenomeni che si erano proposti per prendere il Parma per capire quanto li dobbiamo ringraziare..

    • Siberianhusky says:

      Giacomo, la società ha centrato tre promozioni filate senza avere il braccino quando c’è stato da spendere più di quanto preventivato. Ma non è che debba spendere a vuoto tanto per accontentarti. Il mercato non è finito ed è stato rallentato dalla vicenda sms, perciò gli investimenti più importanti debbono ancora essere perfezionati.
      Quanto a Silvestre…mica si tratta di un giovane virgulto, Faggiano ha preferito Alves, che il mese scorso giocava i mondiali.
      Se non ti va bene niente, prova a fare una breve escursione sulla Via Emilia in direzione est facendo tappa a Reggio Emilia, Modena e Cesena. Prova a chiedere agli appassionati locali cosa ne pensano dell’operato della proprietà del Parma e facci sapere

    • Lupo says:

      Guarda caro Giacomo, non si tratta di essere zerbino, ma di essere onesti e non fiaccare le balle. Semplicemente se una cosa non mi piace, non la guardo. Se vai a vedere un concerto e lo spettacolo ti fa schifo non vai su un blog a rompere i coglioni che i musicisti fanno cagare, che l’audio é una merda etc. Qualcuno alla lunga ti ascolta, ma alla terza volta ti compatiscono. Se compri un disco e non ti piace, non stai anni a rompere i coglioni, parché at spac el bali. E alla lunga vieni invitato sia a piantarla che ad ascoltare altro. Anche se c’è il diritto di parola e critica, usandolo come un disco rotto, alla lunga vieni invitato ad esercitarlo da un altra parte. Et capí?

  26. Davide says:

    Bravo!Il pensiero unico lasciamolo in Cina.

  27. Davide says:

    Sperando sempre che il nostro sia un broker di passaggio e che come Thoir ci liberi presto della sua presenza cedendo ad altri anche stranieri ma con disponibilità vere e con voglia di investire e non di speculare in modo micragnoso.

  28. Ludovico il Moro says:

    Caro Lupetto….io abbonato da 25 anni….con trasferte annesse,
    vorrei vedere quanto meno uno spettacolo decoroso.
    Penso di aver pagato profumatamente.
    Se a te piace andare al Tardini, berti una birretta forse anche tre,
    ed assistere solo ad un quarto d’ora di partita….
    sono affari tuoi….
    Non siamo mica in Corea del Nord dove si assiste alle parate
    militari di Kim Jong-un.

    • Lupo says:

      Caro Lodovico il Moro, questa non è una gara a chi piscia più lontano. Il mio primo abbonamento e della stagione 1998/1999 ma non me l’ha ordinato il dottore.
      I punti di vista sono sempre condivisibili. Fracassare i maroni da tre anni sempre con le stesse cose no.
      Sapete anche voi che siamo una neopromossa. Il nostro livello ora è questo. Vicino alle tanto decantate Chievo, Spal, Frosinone e Empoli.
      Ci sarà da incazzarsi e parecchio. Quindi cominciare ora a rompere le balle senza aver visto mezza partita è abbastanza Tafazziano. Sarebbe auspicabile di rompere le balle a mercato finito e cercare di remare tutti dalla stessa parte. Stop.
      E comunque la birra allo stadio fa schifo.

  29. Ludovico il Moro says:

    La storia della neopromossa, bla, bla ha fracassato i marroni.
    Abbiamo in squadra: Nocciolini, Vacca, Da Cruz, Baraye….
    Sono giocatori da serie A secondo te?
    Povero Faggiano non riesce nemmeno sbolognarli in prestito…
    E secondo te siamo a livello della Spal o dell’Empoli?
    Guarda solo il valore dei giocatori e mettili a confronto.
    Ti consiglio del Lexotan….perché sarà un campionato difficile

    • Siberianhusky says:

      In Serie A hanno giocato stabilmente giocatori dello stesso livello di quelli che citi tu. I giocatori non vanno giudicati per il loro valore assoluto, ma per quella che puo’ essere la loro funzionalita’ in determinate situazioni che vengono a crearsi nel corso delle partite. Ci sono giocatori tecnicamente non eccelsi che possono essere utilissimi in certi frangenti. Ormai la lista gara comprende 22 giocatori, se per difendere il risultato nei finali di partita c’e’ da pressare alto ….. Nocciolini puo’ svolgere questo compito perfettamente, cosi’ Baraye.
      Se seguivi il basket Nba magari ti ricorderai quando i Lakers di Jabbar e Magic Johnson facevano giocare per tanti minuti gente come Landsberger, Rambis e Brewer quando c’era da difendere duro. A fare quello erano specialisti assoluti, a segnare pensavano le stelle della squadra. Ci arriveremo anche nel calcio

  30. Ludovico il Moro says:

    Quindi secondo te il Nocciolini o il Baraye hanno lo stesso valore
    tecnico di Parolo o di Giovinco?
    Voi d’avvero meritate la serie B a vita…..
    Non sono utili nemmeno a pulire le panchine…..
    Con dei stipendi poi faraonici…grazie al BIOLOGICO.

    • Lupo says:

      Beh puoi sempre andare a tifare oltr’Enza la squadra del signor Mapei. Lui non ha problemi a buttare soldi dalla finestra, non è una neopromossa e con Berardi che farà la stagione della consacrazione potrai finalmente urlare quel ‘Andiamocela a riprendere’ tanto caro al tuo amico burino.

      Visto che hai fatto 25 anni di abbonamento e non so se quest’anno sono 26 ti consiglio del Maalox, perché per TE sarà un campionato molto complicato… http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

    • Siberianhusky says:

      Vedo che non hai capito niente di quello che ho scritto. Non è una sorpresa. Spero che la tua maestra delle elementari non legga mai il tuo intervento