D’AVERSA: “L’IMPEGNO E’ STATO MASSIMO, MA CI VUOLE MAGGIORE DETERMINAZIONE” (VIDEO)

12 Ago 2018, 23:00 17 Commenti di

d'aversa dopo pisa parma(Ilaria Mazzoni) – Mister Roberto D’Aversa aveva già messo in conto di avere problemi sul piano fisico, come aveva accennato nella conferenza pre-partita, che possono portare a vivere serate come quella che ha vissuto stasera il Parma. Insomma, sul piano fisico era consapevole che sarebbero stati superiori ai suoi ragazzi, il rammarico nasce per non avere avuto una reazione efficace anche se l’impregno, assicura, è stato il massimo per tutti, bisognerà ancora lavorare per migliorare. Una condizione fisica non ottimale, influenzata dall’ultima settimana di lavoro che ha preceduto l’incontro e che è stata carica di lavoro, questo, però, precisa, non significa che questo gruppo non abbia carattere.Alcuni giocatori, poi, essendo arrivati da poco, devono ancora entrare perfettamente nel meccanismo di gioco collettivo, anche se questo, afferma il tecnico, non deve e non vuole essere assolutamente un alibi; infatti, afferma, bisognava fare di più contro una squadra di categoria inferiore che ha certamente dato tutto stasera al Tardini per poter portare a casa il massimo risultato e che, alla fine, è riuscita a conquistare il passaggio di turno a nostro discapito. Per quanto riguarda Biabiany afferma di averlo inserito per le sue caratteristiche di spingere la squadra in fase offensiva e tentare di recuperare la gara, sorridendo, asserisce di volerlo utilizzare il meno possibile in campionato, ovviamente se il suo impiego significa per il Parma la necessità di recuperare il risultato.Nessun commento sul mercato, aperto ancora per questa settimana che ci divide dall’inizio della nuova stagione; saranno la società e il direttore sportivo, a prendere le decisioni adeguate, manca ancora qualcosa ma non spetta lui questo compito, il suo sarà quello di allenare i giocatori che avrà a disposizione, ricordando, conclude, che è concesso perdere, è il modo con cui lo si fa che cambia, però, le carte in tavola. Insomma, ci vorrà più determinazione, a partire dalla prossima Domenica, quando il Parma dovrà affrontare il suo primo incontro nella stagione del ritorno dei crociati nella massima serie. Ilaria Mazzoni

DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DI MISTER ROBERTO D’AVERSA DOPO PARMA-PISA 0-1

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

17 Commenti a “D’AVERSA: “L’IMPEGNO E’ STATO MASSIMO, MA CI VUOLE MAGGIORE DETERMINAZIONE” (VIDEO)”

  1. marcolino says:

    e magari anche qulche acquisto che la scoieta’ non ti ha aftto non avendo ….. o se volgiamo definiamolo budjet zero o come lvolete ma cambia poco ………….ad adesso soldi investiti per la seriue A = 0 batteremo il record del benevento ma per favore non diamo colpe ea d vaersa e faggiano loro il loro compito lo fanno poi ………….sappiamo di chi e’ la colpa

    • Steve says:

      Non so se te ne sei accorto, ma abbiamo giocato, e male contro il Pisa (il Pisa che ha fatto l’organico per la serie C) e non l’Inter. In questa partita non ci voleva l’organico da A ma una sana partita dove tutti giocano al meglio. Se il tecnico dice che manca determinazione sta dicendo che lui non sa moitvare i giocatori, e che D’Aversa manca sotto questo aspetto lo sanno anche i muri. Si, servono giocatori buoni per la A, ma anche se spendessimo 3 miliardi di euro con l’attuale mister non credo vedremmo i risultati aspettati.

  2. paolo t says:

    oltre alla determinazione forse ci vorrebbero anche i soldi ……….ahahahah povero d vaersa tutto il mio appoggio deve essere veramente brutto lavorare in una societa’ì del genere

  3. jdm says:

    niente per passare il primo turno di coppa italia contro una squadra di serie c ci vuole solo una squadra di serie c piu’ forte

  4. Stefano says:

    Faggiano prende calciatori dal Matera e li gira al trapani CX ed

  5. Davide says:

    Ci avrebbe fatto comodo Nocciolini e forse anche Corapi per i nostalgici.

  6. SavoMilosevic says:

    facile puntare al mercato, chiedendo rinforzi.
    nulla di più sbagliato.

    stasera avevamo di fronte il PISA (serie C).
    non NAPOLI, JUVE, MILAN, INTER, LAZIO, ATALANTA, ecc

    vedete dei FENOMENI qui?

    Campani; Birindelli, De Vitis (51′ Meroni), Brignani; Zammarini, Izzillo (62′ Verna), Gucher, Di Quinzio, Lisi; Moscardelli, Masucci (76′ Cuppone).
    Allenatore: D’Angelo

    nel Parma,
    un mix di esperienza con giocatori si serie A e B:

    Sepe; Iacoponi, Gagliolo, Gobbi, Dimarco (71′ Biabiany); Rigoni, Stulac, Barillà; Galano (79′ Baraye), Ceravolo, Di Gaudio (65′ Da Cruz).
    Allenatore: D’Aversa

    la maglia nera (maglia di coppa),
    NON ci ha portato bene.
    al tardini hanno vinto i gialloblu-neri del PISA.

    quindi?
    non sono un D’aversiano, e non voglio partire già dalla prima gara attaccando il mister per il NON gioco,
    però…
    puur con gli indisponibili…
    con i giocatori messi in campo questo Pisa era battibile,
    bastava avere un minimo di ordine in campo, un minimo di schemi e gioco. cosa che non vedo da anni con questo mister. certe cose però vanno ammesse.

    puntiamo SOLO sulle individualità?
    allora ben vengano i Cassano e i Balotelli….
    ma se puntiamo a questa rosa, allora occore TROVARE velocemente LA QUADRA, perchè per raccogliere punti salvezza occorre una SQUADRA che GIOCHI, UNITA, COMPATTA, e sappia SOFFRIRE.

    stasera al PISA concesse 8 chiare occasioni da gol.
    per nostra fortuna NON sfruttate.
    per noi solo 3 occasioni.

    poi molte imprecisioni, e molti errori di confusione tattica, abbiamo bisogno che il Mister TROVI LA QUADRA altrimenti sarà un avvio di campionato MOLTO difficile.

    ho visto MOLTI giocatori NON in condizione.
    forse la preparazione?!? (solita storia)
    forse lo stress della sentenza?!?
    non lo sò…

    ma…

    DIAMOCI UNA MOSSA.

    peccato perchè avanzare in Coppa Italia serviva a dare minuti ai giocatori meno impiegati in campionato…

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif

  7. Elio says:

    I cinesi del Pavia hanno promesso il mondo e sono scappati facendo fallire la società, quelli del Milan inutile parlarne, quello arrivati nei primi anni duemila al sud, tutti scappati e falliti, quelli dell’INter che hanno emesso bond della squadra di calcio e fanno solo prestiti , non è chiaro che questi soggetti asiatici vogliono portare a casa soldi e non metterne? Il governo ha imposto alle società cinesi grosse limitazioni agli investimenti all’estero nel calcio ma per questi non è un grosso problema visto che non hanno soldi da investire , E soprattutto quando il presidente ti dimostra tutto l’interesse che ha messo questo qui, dovresti già capire che non avrai grandi gioie. Ricordatevi che questo è il primo anno di gestione cinese e se perfino la Gazzetta di Parma che sappiamo a chi appartiene, pubblica articoli come quello di ieri….

    • Manuel parma says:

      Cosa dicono dalla Gazzetta??

    • DavideO says:

      Bisognerebbe anche considerare che la Cina ha quasi due miliardi di persone, quindi dire i cinesi sono il male per il calcio è come dire che tutti gli italiani sono mafiosi.

      Secondo punto: tutti dicono che la società dovrebbe essere ripresa in mano dagli imprenditori locali, perchè il cinese è piocione. Ma dato che il presidente Lizhang è stato scelto proprio da questi imprenditori, che stupidi non sono, bisognerebbe anche dargli un po’ di fiducia.

      Ultimo punto: l’idea di questa proprietà è creare un gruppo solido che si possa autogestire con inserimenti di liquidità minimi (nessuno ha detto che non verranno fatti). A mio personale parere, questo concetto di societài dà più fiducia rispetto a trovare uno stupido che sperperi tutti i suoi soldi in una squadra di calcio. Infatti, quando lo stupido si stanca di metterci i soldi bisogna trovare un altro stupido e, visto che non siamo nè il Milan nè l’Inter, il rischio di rimanere in braghe di tela è alto.

      Quindi, probabilmente ci sarà da soffrire quest’anno, però non si può avere tutto e subito…

  8. SavoMilosevic says:

    UMILTA’ VERA
    (di un VERO MAESTRO DI CALCIO)

    Esordio con vittoria in Premier League per Maurizio Sarri, che con il suo Chelsea vince 3-0 sul campo dell’Huddersfield grazie ai gol di Kanté, Jorginho (su rigore) e Pedro. La squadra, PER AMMISSIONE DELLO STESSO ALLENATORE, non ha ancora assimilato del tutto i suoi concetti e le sue idee di gioco, ma l’atteggiamento soddisfa Sarri: “Oggi abbiamo vinto più per qualità dei singoli che per il livello di organizzazione tattica che abbiamo raggiunto. Sono soddisfatto per il fatto che la squadra ha saputo soffrire contro una squadra fisica, in una partita sporca. Alla lunga siamo venuti fuori con personalità. Tre mesi sono sufficienti per plasmare una nuova squadra? Spero e penso di sì, al Napoli sono bastati. Qui forse il percorso sarà un po’ più lungo: alcuni giocatori sono arrivati una settimana fa dopo il Mondiale, altri dal mercato due giorni fa. Il percorso vero comincia in questo momento e bisogna fare in modo che tre mesi siano sufficienti”.

    QUI SI VEDE TRACCIA DI UN PROGETTO TATTICO, CON SCHEMI ORGANIZZAZIONE ED AUTOMATISMI.

    se ricordate il Parma di Scala era una macchina perfetta, tutti sapevano cosa fare, una squadra unita e compatta, così abbiamo sbalordito tutti in serie A.

    io sono per cercare il risultato con il GIOCO,
    e non con le individualità.

    questa la strada da seguire se il nostro profilo è quello di non esagerare con gli investimenti e le pazze operazioni di mercato. organizzazione GIOCO e valorizzazione di tutti i giocatori in rosa.

    però… SVEGLIA !!!

  9. Crociato78 says:

    Questa rosa è inadatta ad affrontare un campionato di serie A e in questi pochi giorni sul mercato si dovrà fare tanto se vogliamo provare a salvarci.

    Dopo la.promozione dalla società sono stati fatti tanti proclami dicendo che salvare la categoria sarebbe stato fondamentale, ma sono state solo parole.

    Però ieri abbiamo giovlcato contro una sqiadra di serie C! Quindi ci sono amche altri problemi.

    Credo sia legittimo per un tifoso essere preoccupato.

  10. Ludovico il Moro says:

    SavoMilosevic stai paragondano il Chelsea al Parma?
    E’ come paragonare la Belen alla Mazzamauro….
    Stessa roba….

    Noi dovremmo iniziare a seguire il progetto Atalanta…..
    ma per fare tutto ciò agvol la moneta liquida….
    Ci vuole un Team tecnico ad alti livelli
    (osservatori, preparatori ecc).
    mica take away e via discorrendo……..

    GLI AIUTI SONO FINITI…..

    GLI AIUTI SONO FINITI….STOP…..

  11. Luca says:

    Non ci sono scuse per ieri. Anche con una condizione non ottimale non puoi perdere male contro una squadra di Lega Pro. Speriamo che almeno questo sia servito alla società per aprire gli occhi.

  12. Mr.Rom. says:

    Gli unici che sono rimasti in serie B e C come mentalità sono certi tifosi. Dovremo lottare ogni partita. i fischi non servono. quest anno bisogna stringersi tutti insieme e soffrire. svegliatevi !

  13. jdm says:

    e’ colpa dell’ego village e della sua musica a tutto volume

    buah buah buah

    • Andrea says:

      jdm e le holograms

      Ma provi sempre un’emozione quando canti una canzone?

      Nador..dì qualcosa di costruttivo una volta invece di prendere per il culo la gente

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif