FAMIGLIE IN STILE GIALLOBLU’: IL DS PIAZZI, LO PSICOPEDAGOGO DE NITTIS E IL NUTRIZIONISTA BONGIOVANNI HANNO INCONTRATO I GENITORI DEGLI UNDER 13, 12, 11, 10

07 Nov 2018, 21:00 1 Commento di

famiglie in stile gialloblu(www.parmacalcio1913.com) Si è svolto ieri sera, martedì 6 Novembre 2018, nella sala conferenze dell’Unione Provinciale Agricoltori – Confagricoltura a San Pancrazio (location appositamente scelta per ragioni di comodità essendo proprio di fronte al Centro Polisportivo Stuard “Ferruccio Bellè” dove si svolgono gli allenamenti delle formazioni interessate), il primo dei previsti incontri formativi per i genitori del Settore Giovanile del Parma denominati “Famiglie in Stile Gialloblù”, coinvolte quelli dei ragazzi e bambini delle formazioni Under 13 (2006), Under 12 (2007), Under 11 (2008), Under 10 (2009-10). Il prossimo, riservato, invece, alle fasce dagli Under 14 algli Under 17 si svolgerà a Collecchio martedì 20 Novembre 2018. Scopo delle due convention è il confronto e il dialogo su come gestire ed intraprendere al meglio il percorso sportivo dei ragazzi del vivaio Crociato per favorirne la migliore maturazione e crescita personale. La prima relazione, che ha aperto i lavori, è stata quella di Luca Piazzi, Direttore Sportivo del Settore Giovanile del Parma Calcio 1913, dal titolo: “Illustrazione, organizzazione e riflessioni sulla Stagione Sportiva 2018-19”, il quale ha sottolineato che il coinvolgimento dei genitori è particolarmente importante per riuscire a lavorare in modo coerente rispetto agli obiettivi della Società, dando messaggi ed esempi che si rinforzino a vicenda. famiglie in stile gialloblu slideNon a caso a tutti i presenti è stato consegnato un “dodecalogo” contenente le indicazioni di comportamento per i genitori, perché questi “debbono sostenere e condividere le regole educative della Società, visto che il loro ruolo è molto importante per lo sviluppo e la crescita del giovane calciatore”. Aspetto, questo, rimarcato anche nella seconda relazione, a cura di Gianni De Nittis, responsabile dell’Area Psicopedagogica del Parma Calcio 1913, dal significativo titolo: “Il ruolo del genitore del giovane calciatore”, ruolo che dovrebbe limitarsi ad essere quello di chi sostiene, incoraggia, dà energia, sprona ad impegnarsi e a credere in se stessi anche di fronte ad eventuali errori, senza assolutamente entrare – per evitare danni incalcolabili – nella sfera tecnica o tattica, che è di esclusiva pertinenza degli allenatori, proprio per evitare pericolose confusioni di ruolo che mandino in crisi i bambini/ragazzi, i quali debbono avere, sul campo, un unico punto di riferimento: il mister. Importante, poi, evitare di avere eccessive aspettative sui figli, che finiscono per generare ansia e preoccupazione, quando invece, in queste fasce è fondamentale divertirsi prima ancora che vincere, e vivere una buona esperienza di gruppo imparando a giocare a calcio. BONGIOVANNI PIAZZI DE NITTIS FAMIGLIE IN STILE GIALLOBLULa terza relazione, ampia ed articolata – oltre che originale e innovativa – è stata quella del nutrizionista del Parma Calcio 1913 Tindaro Bongiovanni (“L’alimentazione e il calcio: principi e priorità per un giovane nella fase di crescita”) che ha sfatato diversi luoghi comuni sulla sua materia, fornendo consigli alle famiglie utili non tanto per migliorare le performance, attraverso la corretta alimentazione e stili di vita del giovane sportivo, ma per non peggiorarla, apportando esempi anche divertenti, ma molto chiari, raccolti nella guida alimentare per giovani calciatori “Food & Football” contenente tutti i suoi consigli, consegnata a tutti i presenti. Nel chiudere il proficuo incontro, il DS delle Giovanili del Parma Luca Piazzi ha ribadito l’importanza del dialogo e della collaborazione con le famiglie informando che è a disposizione per colloqui personalizzati previo appuntamento telefonico con la segreteria del Settore Giovanile.

News

Autore

Stadio Tardini

1 commento a “FAMIGLIE IN STILE GIALLOBLU’: IL DS PIAZZI, LO PSICOPEDAGOGO DE NITTIS E IL NUTRIZIONISTA BONGIOVANNI HANNO INCONTRATO I GENITORI DEGLI UNDER 13, 12, 11, 10”

  1. Luca says:

    ” senza assolutamente entrare – per evitare danni incalcolabili – nella sfera tecnica o tattica, che è di esclusiva pertinenza degli allenatori, proprio per evitare pericolose confusioni di ruolo che mandino in crisi i bambini/ragazzi, i quali debbono avere, sul campo, un unico punto di riferimento: il mister. Importante, poi, evitare di avere eccessive aspettative sui figli, che finiscono per generare ansia e preoccupazione, quando invece, in queste fasce è fondamentale divertirsi prima ancora che vincere, e vivere una buona esperienza di gruppo imparando a giocare a calcio.”

    Quello che invece non avviene mai. I genitori credono che i loro figli siano gli unici campioni e non vogliono sentire critiche.

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif