L’EN PLEIN DELLE GIOVANILI: MISTER GABETTA E LA PRIMA VOLTA DELL’UNDER 17 SU RADIO PARMA: “L’OBIETTIVO E’ VALORIZZARE I NOSTRI RAGAZZI PER LA PRIMAVERA” (VIDEO)

04 Dic 2018, 23:00 Nessun commento di

(www.parmacalcio1913.com) – L’exploit delle Squadre Giovanili del Parma, tutte vincitrici – dalla Primavera all’Under 13 – nell’ultimo turno dei rispettivi Campionati non è passato inosservato nella redazione di Radio Parma: l’emittente cittadina ha dedicato gran parte della puntata odierna della seguitissima striscia quotidiana “Palla in Tribuna” (in onda dalle 14.30 alle 15, replica dalle 18.30 alle 19) al vivaio Crociato, con ospite telefonico Mister Claudio Gabetta che ha raccontato la prima vittoria stagionale della squadra Under 17 di sabato scorso a Livorno (0-2) e parlato di interessanti tematiche di calcio giovanile, intervistato dal conduttore della trasmissione Alberto Rugolotto:

Claudio Gabetta Palla in Tribuna 04 12 2018Abbiamo proprio un bel progetto: la Società, attraverso il Direttore Luca Piazzi, ha un bel progetto formativo che stiamo seguendo prima di tutto noi tecnici, con un bel coinvolgimento di tutti gli allenatori: tutte le squadre stanno crescendo veramente bene sotto questa comune idea di calcio. Noi, come Under 17, siamo una delle squadre che risente un po’ di più degli effetti del fallimento, ma debbo dire che, tenendo anche presente il coefficiente di difficoltà del Campionato, i ragazzi stanno comunque crescendo, hanno fatto delle ottime prestazioni con la Juventus, con la quale abbiamo pareggiato, e con altre squadre di prima fascia come  la Sampdoria. L’obiettivo stagionale è quello di non arrivare ultimi e di valorizzare al meglio ragazzi che possano arrivare in Primavera; come obiettivo a medio termine credo davvero che il Parma possa aspirare, nel giro di poco tempo, vedendo anche le altre squadre – Under 13, 14, 15 e 16 – di cercare di tornare, anche a livello giovanile, quello che è stato il Parma del passato, che aveva ottenuto davvero degli ottimi risultati, intesi sia come sportivi, che come valorizzazione di giovani calciatori.

Il gruppo che ho io aveva vinto lo Scudetto Giovanissimi di Lega Pro: crescere è stato un passo importante, ma l’asticella si sta piano piano alzando e si sta ricreando un buon equilibrio tra educazione sportiva in genere, crescita di ragazzi di prospettiva, e risultati di gruppo. Sono convinto che nel giro di poco tempo la nostra Primavera tornerà in Primavera 1 e che le squadre sotto potranno davvero salire, ma in modo pieno di significato: educazione, progetto, idea comune di fare un certo tipo di calcio e qui ci sono le prospettive giuste: si intravvede un bel progetto. La Società è ripartita da qualche anno, siamo ancora verso il 40-50% ma nel giro di due o tre anni al massimo penso che si possa tornare ad essere leader di Settore Giovanile.

La Prima Squadra? E’ un modello di riferimento per i nostri ragazzi anche perché sta facendo molto bene e ci sono diversi elementi di qualità e devo dire che sono stati eccellenti in questi anni l’allenatore e tutto lo staff a prodursi in prestazioni di un certo livello, per cui i nostri ragazzi, che sono prima di tutto tifosi, sognano di arrivare in prima squadra, così come loro stessi ci hanno detto nei sondaggi conoscitivi che facciamo sempre all’inizio di ogni anno quando chiediamo le loro ambizioni. Poi abbiamo anche diversi ragazzi di Parma che vanno allo Stadio: loro seguono molto, sono ancora in una età in cui c’è molto trasporto verso il calcio e i giocatori. Noi li mandiamo volentieri alla partita cercando di far loro vedere come giocano i calciatori nel loro ruolo, per esempio il play con Scozzarella, piuttosto che Stulac, ed è chiaro che c’è una identificazione. Poi devo dire che è stato molto bravo con noi anche Mister D’Aversa che ha fatto un confronto di approfondimento su metodologie di allenamento alle quali anche noi cerchiamo di ispirarci: diciamo che c’è un bel progetto comune che dal Settore Giovanile arriva alla Prima Squadra e viceversa, con un’ottima sintonia. 

Il Var? Di sicuro a prescindere da chi è più o meno favorevole, toglie un po’ di pathos, perché alle volte esulti per un gol, ma poi devi aspettare, quindi si registra il fenomeno dell’esultanza in differita che toglie un po’ qualcosa. Ma i nostri ragazzi sono un po’ abituati all’avanzare delle tecnologie, quindi da questo punto di vista non potranno che avere benefici nel futuro, abituandosi all’idea di questi riscontri oggettivi. E’ ovvio che alle volte si rimanga perplessi quando alcuni episodi vengono interpretati in in modo e altre volte in un altro, ma noi siamo abituati ad accettare quello che dice il campo, ma è chiaro che le tecnologie debbano essere di supporto, ma è un po’ una questione di educazione. Noi, nei nostri campionati, sappiamo che tante volte abbiamo degli arbitri giovani, che come noi sbagliano: quindi credo che si debba partire proprio da una educazione a capire che anche gli arbitri fanno parte del gioco e possono sbagliare, anche loro possono crescere facendo il loro Settore Giovanile, e le loro esperienze con noi; poi se andiamo a parlare di Serie A entriamo in dinamiche diverse… Personalmente sono favorevole ad una apertura, però è ovvio che essendo i primi anni va un po’ calibrata, ma credo possa apportare benefici… I ragazzi di oggi hanno i telefonini, gli smartphone, come estensioni delle mani, per cui sono proiettati a un certo tipo di futuro: io sono un fautore dell’evoluzione, però senza perdere i contatti, il ponte verso il calcio del passato e certi aspetti educativi che vengono dalla nostra tradizione, ma di sicuro i nostri giovani potranno trarre giovamento da queste cose in futuro”.

VIDEO DAL CANALE UFFICIALE YOU TUBE DEL PARMA CALCIO 1913 SETTORE GIOVANILE

ISCRIVITI (CLICCA QUI) AL NUOVO CANALE UFFICIALE YOU TUBE PARMA CALCIO SETTORE GIOVANILE E CLICCA SULLA CAMPANELLINA PER RICEVERE IN TEMPO REALE LE NOTIFICHE DEI VIDEO CARICATI DI TUTTE LE SQUADRE DEL VIVAIO CROCIATO

IL COLLEGAMENTO CON RADIO PARMA DI MISTER CLAUDIO GABETTA

LIVORNO-PARMA 0-1, GOL DI GABRIELE ROMANO

LIVORNO-PARMA 0-2, GOL DI PIO LEONARDO TREZZA

LIVORNO-PARMA 0-2 (RISULTATO FINALE) – FAIR PLAY, ESULTANZA, INTERVISTE A CALDO A GABRIELE ROMANO E PIO LEONARDO TREZZA

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI I VOLTI DEI CALCIATORI IN ROSA NEGLI UNDER 17 DEL PARMA 2018-19

Foto di Alessandro Filoramo (Wire Studio) 

FILORAMO WIRE STUDIO

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Stadio Tardini
Nessun commento to “L’EN PLEIN DELLE GIOVANILI: MISTER GABETTA E LA PRIMA VOLTA DELL’UNDER 17 SU RADIO PARMA: “L’OBIETTIVO E’ VALORIZZARE I NOSTRI RAGAZZI PER LA PRIMAVERA” (VIDEO)”

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif