CATTIVO CITTADINO di Gianni Barone / QUANDO COLUI CHE ASCOLTA NON CAPISCE COLUI CHE PARLA. HERNANI AL… VERDI CALCIO 1913

12 Lug 2019, 00:00 49 Commenti di

gianni barone(Gianni Barone) – Questa volta speriamo ci venga in aiuto il saggio e rivoluzionario Voltaire per spiegarci alcune anomalie, alcune contraddizioni che emergono, ahinoi, nel mondo, non del tutto dorato, del nostro calcio. E cioè, il perché del mercato lungo, e il perché molti tifosi del Parma, non amano D’AVERSA, che a detta di tutti gli esperti calcistici fuori dai nostri confini ducali, è stato, in tre anni, artefice di imprese non comuni. Ma andiamo per gradi e per ordine, si accennava a Voltaire che chissà mai cosa volesse farci intendere quando affermava “Quando colui che ascolta non capisce colui che parla e colui che parla non sa cosa sta dicendo: questa è la filosofia”. Forse ci spiegava in anticipo, cosa vuole dire l’incomunicabilità, il non capirsi, il dire una cosa ed intenderne un’altra, in poche parole, non riuscire a spiegarsi il perché di certe cose. Procediamo col Presidente Pizzarotti, che giura di non riuscire a capire il perché dell’ostilità di certi, lui parla addirittura di vari, tifosi verso l’allenatore che lui e la società, che presiede, hanno confermato per altri tre anni, Ancelotti-Scala.jpgcon una sorta di vero e proprio atto d’imperio per certi versi impopolare. Il massimo dirigente gialloblù, pensa, che quando sarà andato via, cosi come era capitato ad Ancelotti, anni fa, la gente lo ricorderà per quel merita. E naturalmente il tecnico se lo augura anche per gli  sviluppi di carriera che il buon Carletto, a lui paragonato, ha avuto. Poi ancora parlando e pensando agli allenatori, che hanno iniziato, ora, da pochi giorni la preparazione viene alla mente una frase che potrebbe sembrare banale – ma che molti condivideranno, di Paolo Condò, che sulla sua Rosea ha affermato “Il mercato lungo è il principale nemico del bel gioco perché comprime il tempo necessario agli allenatori per costruire le squadre”. Di sicuro, e me ne vengono subito in mente tre, Giampaolo, Di Francesco, D’AVERSA, sottoscriveranno quanto sostenuto dal valente opinionista Sky, anche se nelle loro conferenze di presentazione alla stagione, non ne hanno fatto minimamente cenno. Però è fattuale che a un Giampaolo, a un Di Francesco, e ci mettiamo anche D’AVERSA, alla faccia di tutti i suoi detrattori, non può certo far piacere iniziare, pd'aversa partenza per prato allo stelvio 08 07 2019er un settimana, e forse anche più, con a disposizione, per il lavoro tattico, e non solo, una rosa più che mai striminzita, e comunque differente da quella che sarà la rosa definita e definitiva del campionato. Si direbbe tempo sprecato, per coloro i quali credono nella cultura del lavoro e della costruzione del gioco, che si spera sia il più bello possibile, loro che si fanno in quattro, loro che il divino (inteso calcisticamente) Arrigo definisce maestri, riferendosi, al momento solo a Giampaolo, per gli altri due lo dirà seguito, forse, che sono costretti a lavorare, simulando, facendo finta che ci siano tutti, e che tutto sia o diventi normale. Questa grossa anomalia del mercato chissà quando sarà corretta, chissà quando i vari Raiola, Ramadaani, Mendes, ci concederanno una tregua o per lo meno un po’ di normalità e di regolarità, nel raiolagioco, negli allenamenti e nella preparazione. Perché vedere a Prato allo Stelvio, sede del ritiro del PARMA, solo una decina giocatori su 26, che faranno parte della rosa definitiva, oltre a non aiutare il tecnico nel lavoro di costruzione del gioco che tutti auspicano migliore per la propria squadra, ci porta a ritenere quasi inutili le ragioni del ritiro steso. Però fa parte del gioco, e i diretti interessati, cioè gli allenatori, pubblicamente non possono neanche lamentarsene. Questa è la filosofia, non quella a cui accennava Voltaire, ma quella del nostro calcio, perché iniziare il mercato a giugno, quando calciatori e tecnici sono in vacanza, e terminarlo alla fine di luglio, come era un volta, è un’ idea tanto impossibile? Si spreca tutto il mese di Giugno, con un mercato fantasma fatti di voci, sussurri e balle, tutto il mese di Luglio, con ritiri fantasma, con giocatori che vanno e vengono da una valle all’altra, e in agosto, quando si dovrebbe veramente lavorare, a ridosso dell’inizio del torneo, si fanno le amichevoli, senza aver avuto il tempo per la didattica. Oramai ai poveri maestri del calcio giocato, come qualcuno li chiama, gli eredi di Galeone, Orrico, Sacchi, Zeman (sic), non resta zeman sigarettaaltro che fare buon viso a cattivo gioco (ironia della sorte). Quindi non lamentiamoci poi, se qualcuno per salvare la pellaccia ricorre al più semplice, sbrigativo, intuitivo, gioco di rimessa, il cadnass, che tutti, a parole, disdegnano. Intanto, però, alla spicciolata, qualcuno nel ritiro arriva, o arriverà, confermati Sepe e Grassi che già si conoscevano, si attendono Karamoh, con trattativa alla fine ormai da diversi giorni, e soprattutto Hernani, che pochi conoscono, e che in omaggio alla passione delle nostra terra per la lirica, ci ricorda la famosa opera (senza l’acca) di Verdi, tratta dal dramma romantico, di Victor Hugo (quello con l’acca). Si spera che sia musica anche per i tifosi l’arrivo del centrocampista brasiliano al Verdi Football Club (o meglio al Verdi Calcio 1913), dotato sia fisicamente che tecnicamente, per niente lento a dispetto delle origini e della struttura, che dovrà guidare la squadra, in campo, impartendo i tempi, proprio  come nella suindicata opera del Cigno di Busseto, da me apprezzata in lontana gioventù, al Regio, con mio padre musicista, dietro le quinte, per l’occasione, primo flicorno baritono dell’orchestra. hernaniMusiche e ricordi di altri tempi per chi romanticamente vorrebbe assistere a un calcio migliore. Contentiamoci, in attesa di capire ciò che non riusciamo ad ascoltare, degli annunci ufficiali, ormai quasi giornalieri, dei nuovi arrivi, dopo il terzino Laurini, e il portiere Colombi, quello che manca lo sanno tutti i lettori della rubrica del buon Morosky, sempre così ottimista. Però il quesito rimane: dopo tante considerazioni più o meno ovvie, più o meno opportune, sarà un nuovo PARMA, oltre che negli interpreti, anche nel gioco? Non tanto ai posteri l’ardua sentenza, quanto a noi il compito di capire chi arriverà fino alla scadenza di Settembre del mercato, e come cavolo si farà a far capire anche agli ultimi arrivati come sarà l’idea di gioco del tecnico, che, nel frattempo, fra arrivi e partenze avrà la testa che gli gira come una trottola. E’ filosofia anche questa, spicciola, fin chi si vuole, sottile, inafferrabile, ma con la quale dobbiamo, chissà per quale astruso motivo, e per chissà quanto tempo ancora, fare i conti. Gianni Barone

Cattivo Cittadino, In Evidenza, News

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

49 Commenti a “CATTIVO CITTADINO di Gianni Barone / QUANDO COLUI CHE ASCOLTA NON CAPISCE COLUI CHE PARLA. HERNANI AL… VERDI CALCIO 1913”

  1. VELENOSO 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈😈 😈 😈 😈 says:

    Ottimo Barone
    I tempi del mercato sembrano
    concepiti da uno che di calcio
    non ne capisce niente.

  2. Ciccio7 says:

    De Laurentiis non vuole spendere 45 milioni per james rodriguez pero’ me chiede 30 per inglese….mi sembra tutto un po’ fuori logica!

  3. Demo says:

    Majo ha novità su l ufficialità di hernani? Ieri ha fatto le visite..

  4. Reizer84 says:

    leggo ora che josè mauri è svincolato, io un pensierino lo farei. voi cosa ne pensate?

  5. morosky says:

    ……………………….io l’ho sempre goduto molto ma:

    1) stanno prendendo dei giganti ( fisicamente parlando )
    2) non è più under anche se molto bravo
    ….
    3) bisogna anche vedere chi hanno ipotizzato di far giocare centrale ..GRASSI ?? KUCKA..??? HERNANI ????

    a me piacerebbe ma credo che non lo prenderanno
    ho letto pure di PADOIN….+ datato ma può giocare in parecchi ruoli ….
    dipende anche dalle loro pretese economiche !!!

    • Oscar says:

      Figa Moro, sei OSSESSIONATO dai soldi :)

      • morosky says:

        Guarda, sul tema money ..per quanto mi riguarda personalmente…sono uno spendaccione ..

        è evidente che il D.S. deve guardare a questo valore:

        sono indeciso tra il giocatore X ed il giocatore Y e, naturalemnte, devo tener conto dell’età, della lunghezza del contratto, del monte salario …

        tutto questo a parità di valutazione tecnica…

        è sbagliato ???

      • morosky says:

        Tanto per intenderci , sempre da ciò che si legge sui giornali,

        nel 2015, MAURI, venne contrattualizzato dal MILAN per 4 anni a una cifra …500.000 anno …

        così, giusto per dire….

    • Se ciao says:

      Secondo me su nessuno dei tre si punta da centrale, Hernani ha fatto anche il mediano ma se ho capito bene il suo pezzo forte sono gli inserimenti ed è quindi più probabile faccia la mezz’ala. Magari se ne prende un altro in quel ruolo e Scozzarella o Stulac come rincalzi.

  6. Reizer84 says:

    leggo che in questa giornata si siano buttate giù le basi per un triplo colpo dall’ Atalanta due dei quali da chiudere lunedì e parlo di Cornelius e Kulusevski, più in la ci sarebbe una promessa per Barrow. Queste scelte mi inquietano un pochino soprattutto come attaccanti. A parer mio Cornelius può essere una terza punto e non un rincalzo della prima, sperdo non sia lui la prima, Barrow è giovane e dovrebbe essere anche lui una terza scelta… qualcosa non mi torna almeno che non veda visto come attaccante laterale…. bah non so come leggere queste scelte, Pezzella invece lo trovo un ‘ ottima scelta (lo godo più di Di Marco).

  7. Ludovico il Moro says:

    Ma chi è sto Hernani?

    Per i tifosi un FENOMENO…..

    Lo Zenit lo ha mollato….chissà come mai…

    MOROSKY al spèra in PADOIN….nètar svinculè….

    • Rikman says:

      Riuscirò mai a leggere un commento non dico positivo, ma non catastrofico, da parte di Ludovico il Moro o Davide, su questo blog? Fate un pochino di yoga, calmatevi, nessuno vuol farvi del male, tranquilli ne va della vostra salute

      • Ciccio7 says:

        Lascia perdere! Io ormai ho capito che non sono utenti reali…sono utenti fake…o disturbatori seriali o semplicemente tifosi di altre squadre (reggio audace) che bazzicano qua solo per rompere le scatole.

    • lorenz says:

      comunque tutti i centrocampisti che ha comprato la juve fino ad ora… ieron tut svinculè! Anche Ramsey…chissà perchè l’Arsenal l’ha mollato… Ma da quando svincolato è sinonimo di bidone? Mah

    • morosky says:

      leggere di PADOIN, non significa che ci speri io…..

      è uno che può fare da stoppa bus …gioca dappertutto, per chi non lo sapesse, Conte, dall’Atalanta, se lo porto alla Juve e fece a tempo a vincere 4 scudetti …credo …anche giocando abbastanza..

      per na squedra cmè al Paerma al va ben

      Rigoni co gal ed pu ?? sol d iani

  8. lorenz says:

    Ormai i campionati si fanno tanto per passare il tempo. I verdetti non contano! In serie B il venezia retrocesso ai playout è stato ripescato, in C TUTTE le retrocesse sono state ripescate (il Fano viene ripescato ogni anno), in D sono state ripescate Modena e ex reggiana, arrivata terza e staccata. Quando siamo stati promossi noi in C il Forlì è stato ripescato pur non avendo nemmeno vinto il playoff e arrivando a 25/27 punti dal Parma! Comincia e continua ad essere una storia senza senso. Addirittura adesso manca una squadra per arrivare a 60 in C, la Picardo ha qualche possibilità.

  9. Davide says:

    A me viene la pelle d’oca. Stadio a Percassi (a cui la curva sud del Milan ha giustamente detto che sarebbe ora che lasciasse li di rompere i coglioni a mezza italia e di stare a reggio emilia se proprio gli prude il c..o a stare a casa sua) in cambio di due ragazzotti e di tale Barrow che per altro è la esatta replica di Karamoah. Qui servono due prime punte vere con i controcoglioni da doppia cifra, non ragazzotti pseudo veloci e leggeri. Lo stesso affare Karamoh è chiaramente un favore all’Inter.

  10. Davide says:

    Percassi potrebbe fare una squadra itinerante nei vari stadi in cui come gli Harlem Globetrotters va pocciare e farla ripescare come 60esima in C per completare il roster. Ancora più alluncinante è l’Empoli. Sono retrocessi felicissimi vendendo merce per 77 milioni e gettando le basi per altri favori al momento del bisogno. Ora una riflessione. Se Andreazzoli è Guardiola come viene dipinto e se aveva 11 fenomeni venduti a Milan, Napoli, Fiorentina, Juve, come mai sono retrocessi? E un mercante come Corsi cosa dà ai campionati a cui partecipa?

    • Rikman says:

      Se non avessero fatto mezzo campionato con Iachini sarebbero ancora in A

    • morosky says:

      Davide, per una volta non sono d’accordo !!!

      Se costoro sono tornati tutti in Serie A ci sarà un motivo:

      della rosa del Parma ( anno scorso ) nessuno vi andrà…
      sbaglio ?

      se esce uno per la A potrà essere solo Gervinho…

      tutti gli altri NON ERANO NOSTRI…
      Inglese …Bastoni…Dimarco …Sepe …Grassi

  11. lorenz says:

    E se prende quello ci vuole questo, e se prende questo ci vuole quell’altro, e se li prendi giovani ti dicono: ma chi sono?; se li prendi esperti ti dicono che sono vecchi; se li prendi di proprietà hai speso troppo; se li prendi in prestito sei un pioccione e non programmi il futuro; qualcuno ricorda i commenti dell’anno scorso su Bruno alves e Gervinho? Ecco meglio lasciare parlare gli espertoni…

  12. Davide says:

    Se sono così buoni allenatore in testa perchè sono retrocessi e non sono in Europa League e con noi han fatto 1 punto che poteva essere anche 0?Io tutti questi fenomeni con le maglie azzurre del mercante Corsi non li ho visti, poi magari sono ignorante io.Non è che ci siano delle mode come di comprare da Percassi salvo poi scoprire che fuori dal Bergem sono dei mezzi bidoni?Che noi fossimo una squadra pessima sono d’accordissimo infatti il Mister ha fatto un miracolo altre che Andreazzoli (che sarà esonerato dopo la seconda sosta per le nazionali).

    • Gabriele says:

      erano scarsi dietro, allenati male con iachini e, piu in generale, molto inesperti. giovani interessanti ne avevano, se faranno strada chi lo sa, qualcuno secondo me si

  13. Ludovico il Moro says:

    I nostri calciatori quelli di proprietà hanno 40 anni per gamba,

    chi è in prestito ha dei contratti quinquennali….alla RONALDO.

    E non mi devo lamentare?……continuerò…..

  14. Pencroff says:

    Veh Ludovico, at sì pù lamentos che ‘na figa inversa! Ma la’t va acsì mel? Stet miga be’?

  15. Luca says:

    Mi pare che ora criticare D’Aversa stia diventando una cosa passibile di denuncia. Non so, molti chiedono solo un gioco decente, non il Liverpool o il Barca dei bei tempi. È chiedere troppo?

  16. Se ciao says:

    Io non santifico nessuno, so che c’è sempre una condizione migliore della propria e che chi non sbaglia mai non esiste, però sono solo i tifosi di 20 squadre e 16 città che possono dire di avere una squadra in A, l hanno scorso ce l’ abbiamo fatta con il mercato fatto all ultimo con 4 spicci, il mercato in corso è ancora tutto davanti e ci sono più risorse del passato campionato, io mi rilasserei un attimo invece di dare del coglione a tutti.

  17. Ciccio7 says:

    Se dovesse arrivare un altro esterno d’attacco credo proprio che il sacrificato sarà gervinho! E con una bella offerta credo si una operazione giusta visto l’età e la condizione fisica spesso precaria. Considerando anche che molto difficilmente potrà ripetere l’annata scorsa!

    • Siberianhusky says:

      Gervinho, dando per vero quel che si legge in giro, fa gola a diverse squadre disponibili a concedergli un ingaggio decisamente più alto di quello che percepisce al Parma.
      Il giocatore non si discute, ma è umano essere sensibili alle lusinghe.
      Se pervenisse un’offerta adeguata sarebbe razionale cederlo per investire il ricavato sul mercato.

  18. Lele says:

    D’accordo con Ciccio7

  19. Gabriele says:

    Se ci fosse da sacrificare gervinho per comprare inglese lo farei subito, inglese anche se ha saltato partite ha dimostrato di essere più determinante

  20. Il Linguista says:

    Facciamo i tifosi, non i ragionieri…se dessero via il giocatore che più mi ha fatto godere dai tempi di Adriano a me dispiacerebbe tantissimo, tanto più che ha dimostrato di essere più integro fisicamente di tanti altri, compreso quell’Inglese per il quale saremmo disposti a fare ponti d’oro…

    • Rikman says:

      Fare i tifosi e sognare con i soldi degli altri è molto facile ed appagante, però quando i conti non tornano: non fate l’onda!
      Forse abbiamo già dato.

      • Il Linguista says:

        Io veramente il tifoso l’ho sempre fatto con i miei soldi, non so come si potrebbe fare diversamente…sono proprio i ragionieri che fanno i conti sui soldi degli altri…

  21. Lele - je suis Mihajlovic says:

    So che non c’entra nulla ma io sto con Mihajlovic. Forza mister

  22. Gabriele says:

    Non è questione di conti si guarda avanti e non indietro, altrimenti mettiamo baraye che ci ha fatto vincere 2 derby

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif