TERZA MAGLIA CON LA FENICE, SIMBOLO DELLA RINASCITA DEL PARMA “COME NOI NESSUNO MAI”

01 Ago 2019, 18:05 12 Commenti di

(www.parmacalcio1913.com) – Sorprendente e assolutamente inedita si presenta la terza divisa che Erreà Sport ha realizzato per la prossima stagione 2019-2020 di permanenza nella massima serie dei Crociati, svelata oggi.

FB-ADV-THIRD-02Grintosa e vivace, la terza divisa, incorona l’emblema dell’Araba Fenice come assoluta protagonista. Su base ancora una volta nera, come nella scorsa stagione, l’immagine dell’Araba Fenice per la prima volta in azzurro, è valorizzata e circondata da una originale grafica puntinata e da speciali fasci di luce gialli e blu che vogliono illuminarne e farne risaltare ancora di più la sagoma e la sua simbologia. Una vera pioggia di luci che, con effetti chiaro scuri, avvolgono quello che è divenuto il simbolo di questa Società, sottolineandone, in maniera ancor più forte ed espressiva, il significato di una rinascita e affermazione sempre più importante dal buio verso la luce.

Realizzata interamente in stampa transfer, la vestibilità è aderente e si sposa perfettamente, come per la prima maglia, con l’impiego e l’abbinamento di un doppio tessuto. Il corpo centrale della maglia è realizzato in un filato particolarmente indicato per il calcio, morbido, resistente, confortevole a garantire una perfetta vestibilità. Un secondo tessuto, posto lungo i fianchi, si caratterizza per la particolare lavorazione a maglia aperta, una rete con fori di media dimensione giallo fluo su base nera, studiati per agevolare e favorire la traspirazione e la fuoriuscita del calore assicurando una straordinaria ventilazione e una perfetta regolazione della temperatura corporea.Come per le precedenti annate, confermato il leitmotiv dell’Araba Fenice e la scritta “Parma Calcio” ricamati sul retro della divisa.

La nuove divise ufficiali del Parma Calcio 1913, come tutti i capi Erreà Sport, sono certificate Oeko-Tex Standar 100, un attestato che pone al centro le esigenze di tutela della salute e che fissa limiti estremamente rigorosi sulle componenti dei prodotti garantendo un elevato livello di sicurezza in qualsiasi condizione di impiego.

ERREA_PARMA_3RD_DETERREA_PARMA_3RD_COMP

News

Autore

Stadio Tardini

12 Commenti a “TERZA MAGLIA CON LA FENICE, SIMBOLO DELLA RINASCITA DEL PARMA “COME NOI NESSUNO MAI””

  1. Gabriele says:

    Sono curioso di vederla dal vivo perchè l’effetto cenere mi piaceva molto e mi pare sia stato sostituito dal nero/grigio scuro piu uniforme. La fenice però tanta roba, bellissima maglia anche quest’anno

    • Luca P. says:

      Questa maglia fa veramente schifo. Impresentabile ed improponibile. Vista dal vivo è ancora più brutta. Pessima idea…

  2. Demo says:

    Majo è un caso che non c’è gervinho?… Karamoh alves kucka inglese.. E gervinho?

  3. Se ciao says:

    Non è che proprio non mi piace, direi che dovremmo fare una stele in piazza Garibaldi ad imperitura memoria, per ricordare chi l’ha disegnata come nemico del popolo.

  4. Davide says:

    Diamo a Gervinho i soldi che chiede. Da solo vale mezza salvezza. Non piocioniamo o ce ne pentiremo amaramente. Piuttosto rimandiamo i lavori ai cessi, portiamo Ceravolo e Siligardi in braccio da qualche squadra, aumentiamo il prezzo dei cordialini Borghetti ai bar ma diamogli i soldi che chiede e teniamocelo stretto.

  5. Manuel parma says:

    Davide …siligardi non merita il tuo aggettivo. Abbi proprio pazienza ma l’ anno scorso lo hai seguito poco..Detto questo le altre pretendenti alla salvezza si stanno rinforzando e non poco a mio avviso sarà bella testa quest’anno. Non rinuncerei a Gervinho

  6. DavideO says:

    Secondo me maglia molto bella!! Non la vorrei come prima o seconda, ma come terza direi che può invogliare a vendere qualche maglietta in più.

  7. Davide says:

    Siligardi al di là dei gusti (a me come tutti i pistapòci dal culo basso e gamba corta non piace) è perennemente infortunato o convalescente, oltre ad avere un ingaggio pesante il cui risparmio (come quello della Belva sdentata) sarebbe utile per accontentare Gervinho. Tenere Siligardi e perdere Gervinho sarebbe da folli.

    • Manuel parma says:

      Su quello siamo in sintonia, meglio un Gervinho che un siligardi ovvio. Ma non si può negare che lo scorso anno il suo contributo lo ha dato, con o senza infortuni.
      X il direttore: dove poter seguire il match di domani??

  8. Davide says:

    Non capisco questa ostinazione per Pezzella, acerbo e nulla di che. Di profili così basta dare un calcio a una sesa e ne saltano fuori 50.

  9. Luca says:

    Molto bella!