MAJO NEL TRAILER UFFICIALE DI “VOLEVO NASCONDERMI” IL FILM SU LIGABUE DEL REGISTA GIORGIO DIRITTI

30 Gen 2020, 19:00 9 Commenti di

Majo ligabue

GABRIELE-MAJO-Foto-Franco-Sacc-Archimmagine-007.jpg(Gmajo) – Mi scuserà il lettore di StadioTardini.it, in queste ore preso dalla frenesia delle ultime ore di calciomercato, con porte (nel vero senso della parola…) girevoli e voci sempre più insistenti dei bene informati su commiati eccellenti (Gervinho), tuttavia oggi, Giovedì 30 Gennaio 2020, è stata una giornata davvero speciale e da ricordare per me e, visto che questo spazio era nato – e qualche rara volta lo è tuttora – come mio Diario personale e non solo di vicende Crociate, ecco che ne approfitto per esternare a voi la mia gioia e la mia emozione per essere apparso nel trailer ufficiale del film “Volevo Nascondermi”, del regista Giorgio Diritti dedicato ad Antonio Ligabue interpretato da un grandissimo Elio Germano, in uscita nelle sale cinematografiche Giovedì 27 Febbraio 2020 e in concorso, come portacolori italiano, al 70° Festival Internazionale del Cinema di Berlino.
Chi mi conosce e mi segue da anni sa della mia passione per il grande schermo (e non solo per il piccolo, a suo tempo frequentato più professionalmente) e per l’hobby di apparire come “figurazione” (in volgare: “comparsa”) in qualche pellicola (chiamiamola così, alla spagnola, anche se siamo nell’era digitale…): l’esordio, ormai lontano, fu in “Baciato dalla Fortuna” nei panni del “Dottor catturo” (definizione che mi diedero amabilmente sul forum di ParmaFans, sapendo della presenza nel casting di Asia Argento che majo-dottor-catturo-con-asia-argento.jpgnella sua veemenza mi urtava nella corsia dell’ospedale dove rappresentavo un medico che camminava al fianco di una paziente spiegandole il suo stato di salute…), seguì un doppio ruolo nella Certosa di Parma (da ufficiale sbarbato nelle scene girate al teatro Valli di Reggio Emilia, e da villico barbone sul set all’aperto nella Reggia di Colorno), qualche altra apparizione minore, poi quelle legate al Parma Calcio nel corto di Luca Lucini dedicato al Parma Femminile “Pura Passione” sponsorizzato dalla Ringo per l’8 Marzo e nel recente drammatico “Un giorno all’improvviso”, firmato dal regista campano Ciro D’Emilio , prodotto da Lungta, con Anna Foglietta (premiata ai Nastri D’Argento come Pura Passione Ringomigliore attrice), anche se in realtà lì ho subito il taglio della mia scena, ma non per colpa mia, così mi han spiegato, ma per la meno convincente prestazione di chi impersonava l’allenatore, per sfociare nell’impegnato Fai bei sogni del regista Marco Bellocchio girato sul Monte delle Vigne, film realizzato col fattivo contributo del padrone di casa Paolo Pizzarotti, il quale ogni volta che mi rivede alle cene aziendali natalizie del Parma mi ricorda la mia prestazione da ballerino…
Mai, però, fino a “Volevo Nascondermi” mi era stata offerta una piccola parte “parlata”: in tutte le precedenti apparizioni cinematografiche, infatti, mi si vedeva, ma non si sentiva la mia voce. Quando mi fu proposto – assieme a (quasi) il raddoppio del piccolo cachet, oltre al “benefit” del camerino personale – anche di recitare già fui orgoglioso del notevole passo avanti, ma mai mi sarei immaginato di finire persino nel trailer! Anzi, per dirla tutta, avevo persino paura che la parte potesse essere tagliata, dal momento che il regista, mentre giravamo, si accorse della mia emozione da “prima volta” (anzi: non si trattava solo di classica ansia da prestazione da prima volta, è che ci tenevo davvero a lasciar traccia in questo film, perché da ragazzino rimasi affascinato dallo sceneggiato televisivo del 1977 diretto da Salvatore Nocita con l’attore Flavio Bucci trasmesso dalla RAI) e così con pazienza mi fece provare e riprovare alcune volte, fin ché, evidentemente, fu soddisfatto della prestazione. Lui, Giorgio Diritti, ma anche il grande Elio Germano, mi misero a mio agio, dandomi preziosi consigli: io, ad esempio, ero convinto che gesticolare (cosa che mi riesce abbastanza naturale) potesse imprimere alla scena un valore aggiunto, invece, con pazienza, mi fecero capire le giuste movenze e cadenze da osservare.
Nel film impersono il padrone di casa del castello di Padernello (girammo Lunedì 28 Maggio 2018 alla Corte Castiglioni, storica corte lombarda fortificata di Casatico, frazione di Marcaria, in provincia di Mantova): come si vede nel trailer, pur avendone fatto prima da mecenate, non risulto poi molto contento delle opere dell’artista al punto di provocarne la rabbia chiedendogli se sa fare solo delle bestie, bestie che poi Ligabue farà volare per aria… E dire che in sede di “scrittura” mi affidarono una parte diametralmente opposta, cioè quella di un estimatore di Toni, il Professor Vigorelli,, importante critico d’arte romano, uomo elegante e distinto. che alla Galleria La Barcaccia di Roma, nel 1961, ne tesseva le lodi così: “Ligabue non può non sorprenderci, non sgomentarci, non convincerci… Il colore esplode nello spettacolo sbalorditivo di una primordiale violenza. Ligabue con magica perizia di pittore sa darci, in un unico impasto, lo specchio dell’ordine e del conflitto del creato”. Dopo aver cercato di mandare a memoria queste frasi con relative (secondo me) giuste intonazioni, mi ritrovai in seconda istanza a divenire un detrattore del Genio…
Ieri sera, mentre al solito trafficavo al computer con la televisione accesa, distrattamente ho captato che si stava parlando di “Volevo Nascondermi”: subito non ho fatto mente locale sul film dedicato a Ligabue, ma poi mi è tornato in mente; stamani, poi, cliccando sul trailer, ecco la lieta sorpresa di sentire la mia inconfondibile voce (la stessa di Dedichevolissimevolmente e delle radiocronache che in tanti ancora oggi ricordano) prima ancora dell’apparire della mia immagine vestito da nobiluomo possidente… E il resto ce lo gusteremo tutti insieme dal 27 Febbraio nelle migliori sale cinematografiche… Gabriele Majo

GABRIELE MAJO NEL TRAILER UFFICIALE DI VOLEVO NASCONDERMI di Giorgio Diritti (particolare)

IL TRAILER UFFICIALE DI “VOLEVO NASCONDERMI”

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

PARMA CALCIO 1913, FAI BEI SOGNI… IERI SUL MONTE DELLE VIGNE CENA DI LAVORO CON BARILLA, PIZZAROTTI, FERRARI & C. IN CONTEMPORANEA ALLE RIPRESE DELL’ULTIMO FILM DI BELLOCCHIO

MAJO “DOTTOR CATTURO” CON ASIA ARGENTO. IL VIDEO CON IL CAMEO DEL DIRETTORE DI STADIOTARDINI.IT NEL FILM “BACIATO DALLA FORTUNA”, IN ONDA GIOVEDI SU CANALE 5

TRAGEDIA DI LAMPEDUSA: CANALE 5 MODIFICA LA PROGRAMMAZIONE IN SEGNO DI LUTTO. AL POSTO DEL PREANNUNCIATO “BACIATO DALLA FORTUNA”, IL FILM DI AMELIO “LAMERICA”

MAJO “DOTTOR CATTURO” CON ASIA ARGENTO, STASERA ALLE 21.10 SU CANALE 5 IN “BACIATO DALLA FORTUNA”

CLICCA QUI PER RILEGGERE L’INTERVISTA DI MAJO A PARMA DAILY (2011)

FORZA PARMA ANCHE SUL SET DELLA CERTOSA

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

9 Commenti a “MAJO NEL TRAILER UFFICIALE DI “VOLEVO NASCONDERMI” IL FILM SU LIGABUE DEL REGISTA GIORGIO DIRITTI”

  1. luca tegoni says:

    Hai lavorato con il più grande attore di cinema italiano dai tempi di Gian Maria Volontè. Grande!!!
    congratulazioni!

  2. Luca says:

    Complimenti direttore! http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  3. Straje' says:

    Complimenti Gabriele ,
    Viva La Cultura ….il Arte …. e’ nostra salvazione e speranza di una vita spirituale ….. gratis per loro che sono aperto di ricevere …
    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  4. Gabriele says:

    Complimenti!

  5. Davide says:

    Complimenti Direttore! Ma due bei barbìs non sarebbero stati perfetti?

  6. Luca Savarese says:

    Complimenti al direttore, ruolo che dimostra la sua risaputa versatilità. Quindi, tutti al cinema. Noi, al contrario del titolo, non vogliamo nasconderci. Bravo Gabriele! Luca Sava

  7. Franz says:

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif
    Complimenti

  8. Pencroff says:

    Ubi Majo Russel Crow cessat

  9. Marco b says:

    Well done Director!