FINE PUNIZIONE, GERVINHO E’ TORNATO AD ALLENARSI NEL GRUPPO

13 Feb 2020, 20:00 34 Commenti di

GERVINHO PARMA HELLAS VERONA 29 10 2019

(ST) – Dopo il mancato trasferimento nei paradisi dorati Gervinho era finito non tanto all’inferno, quanto nel purgatorio di coloro che son sospesi, allenandosi a parte come “punizione” per quei tre giorni di allenamento saltati, sul calar del mercato, definiti da Mister D’Aversa una sorta di forzatura alla Società per esser ceduto. Il provvedimento di accantonamento era stato ufficializzato con una nota stampa che dava appuntamento ad un successivo comunicato per il reintegro o per il definitivo trasferimento altrove. Ma come ampiamente preannunciato dai siti locali e dalla Gazzetta di Parma di stamani, Giovedì 13 Febbraio 2020, Gervinho, dopo essersi cosparso il capo di cenere nello spogliatoio, è stato riammesso nel gruppo col quale è poi tornato ad allenarsi come si legge (sia pure senza evidenza nel titolo e en passant) nel quotidiano report da Collecchio pubblicato sul sito ufficiale. Al felice epilogo – che salva capra e cavoli – si è arrivati dopo la mediazione tra le varie parti coinvolte del Direttore Sportivo Daniele Faggiano che anche pubblicamente aveva cercato di alleggerire la posizione del calciatore nella vicenda (“si sbaglia tutti assieme”).

News

Autore

Stadio Tardini

34 Commenti a “FINE PUNIZIONE, GERVINHO E’ TORNATO AD ALLENARSI NEL GRUPPO”

  1. VELENOSO 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈😈 😈 😈 😈 says:

    Se Di Bello e Banfi si fossero informati meglio
    ( ma si vede non.l’hanno fatto)
    il rigore c’è l’avrebbero dato consultando
    il VAR non danneggiando
    la Lazio e rispettando gli ordini del
    Palazzo infatti è risaputo
    che noi i rigori LI SBAGLIAMO TUTTI.
    In quanto a Gervinho ha due partite fuori casa
    a Sassuolo e a Torino per riscattare quello che di
    così offensivo e torbido ha fatto ai tifosi e
    alla squadra e alla Società.
    Faccia il Gervinho, ci faccia vincere queste
    due partite o almeno faccia il Gervinho dei
    tempi migliori e se vedremo che ha
    occhi di tigre lo perdoneremo ma dovrà fare
    il Ronaldo della situazione.
    DOVRÀ VESSERE DEVASTANTE
    Solo così lo perdoneremo è tutto sarà come prima.
    Sta.solo a lui avere il perdono anche da noi.

  2. Luca says:

    Scelta più logica, vista la penuria in attacco. Ora mi aspetto più umiltà e spirito di sacrificio.

  3. Straje' says:

    Alleluyya ….. Buona Notizia …
    Parma ..ancora piu’ forte …con opzione un Gerviño …un Nuevo Gerviño ancora piu’ forte di prima …come adesso ha un fame di fare su lavoro per riprendere il Amore di Tardini …. Amore di I Tifosi di Parma
    Amen

  4. Franz says:

    Vai Gervo facci divertirehttp://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  5. Stefano says:

    Certo, nuovo più forte e dotato. Il trionfo dell’ipocrisia nella logica obbligata degli affari. La prova che nell’episodio hanno sbagliato tutti qualcosa.

  6. VELENOSO 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈😈 😈 😈 😈 says:

    Che la cazzata fatta
    da Gervinho gli serva di lezione
    e lo faccia maturare.
    I soldi non sono tutto…….
    C’e stata gente piena di soldi
    ma nonostante fosse ricca
    sfondata, si è suicidata.
    A questa gente li mancava
    la cosa più importante
    che i soldi non possono comprare……
    Lui quella cosa c’è l’ha a Parma
    Se lo ricordi l’ex ( si spera) irriconoscente

  7. LG says:

    Decisione più logica che ho sostenuto sin da subito.
    Le prossime 4 partite (tutte alla nostra portata) ci diranno per che obiettivi concorrera’ il Parma da qui alla fine della stagione. Se portiamo a casa non meno di 8 punti si alza l’asticella.
    Il Parma quest’anno ha davvero una rosa forte e competitiva sicuramente non inferiore a quella che conquistò l’Europa prima dell’anno del fallimento.
    Sempre e solo forza Parma

  8. Simone T. says:

    Sinceramente però non ho capito una cosa e se qualcuno mi può illuminare mi farebbe un piacere. Gervinho voleva andare via o no? No perchè a sentire Faggiano, che dal punto di vista della comunicazione è un vero fenomeno, Gervinho non è mai voluto andare via, mentre è stato messo in punizione per quei famosi 3 allenamenti saltati per forzare la cessione. Onde evitare di essere presi per il culo, si può sapere cosa caxxo è successo? Diretto, cosa non ho capito?

    • Gabriele Majo says:

      Pù la smesda pù la spusa, diceva la mia povera mamma, per cui non credo che valga la pena di farsi prendere troppo dal morbo della curiosità

    • Siberianhusky says:

      Se Gervinho non voleva andare via è molto, anzi troppo, strano che non si sia presentato per tre volte agli allenamenti.
      Meglio chiudere la questione senza farsi domande

  9. Lorenzo Tortelli says:

    Faggiano come attore è meglio di Totò….

  10. Simone T. says:

    Si infatti. Certo è che la gestione della comunicazione in società è qualcosa di improvvisato. Ma visto una roba del genere.

  11. Franz says:

    Gervinho voleva un adeguamento economico già l’estate scorsa, vi risulta gli sia stato dato? E se si, di quanto? Forse era solo un modo forse sbagliato di ottenere qualcosa!!??

    • Franz says:

      Quanti lo hanno fatto e lo fanno nel mondo del lavoro cercandosene uno nuovo, poi rimanendo nel vecchio con la promessa di un adeguamento economico!!

  12. Simone T. says:

    Si è vero, meglio non farsi domande..ma neanche essere presi per i fondelli..non possono rilasciare (e ovviamente mi riferisco al ds) continuamente dichiarazioni discordanti tra loro. O prende per decerebrati i tifosi, pensando di dare a bere qualsiasi cosa, oppure dovrebbe se mai ogni tanto dire la verità. Tutti questi segreti di stato non fanno altro che alimentare malumori, peccato non se ne renda conto…la gente non è stupida

    • Gabriele Majo says:

      Io si questo tema mi devo astenere per evidenti motivi: dico solo che secondo me certe frasi che possono risultare infelici non vanno intese come presa per il culo di nessuno, quanto anzi come tentativo (pur rischiando di perderci personalmente un po’ di faccia) di salvare capra e cavoli

  13. tommasone says:

    Gervo ha fatto bene a provarci. Tutti noi se qualcuno ci pagasse quattro volte tanto per lo stesso lavoro valuteremmo la cosa. Poi ha sbagliato nel modo di cercare di ottenerla, Punto e basta.
    Invece mi sembra un po poco il turno di stop per Ciccio bello. Se un arbitro che potendo fruire del VAR sbaglia in si tal modo una partita basterebbe un anno di stop e state sicuri che non succede più nulla di simile.
    SICURO

  14. Luca Battaglia says:

    Soluzione logica nell’ottica del business: a nessuno conveniva un “muro contro muro” ad oltranza. Spero solamente che i tifosi non facciano i permalosi, ma leggendo qui e là temo di si, e si godano uno dei giocatori più fenomenali che siano venuti a Parma.
    Personalmente me ne frega un cactus se ha il contratto di 400/500 o 4 milioni di euro, dato che non li tiro fuori io. Importante che ricominci a correre e a fare goal. Poi, a mio modesto parere, credo che la società, come sempre accade, abbia continuato nella sua linea che è quella di dire le cose quando queste sono state fatte. E se va bene quando si tratta di cacciare il cinese dalla società, non vedo perchè non debba andare bene anche stavolta. Pensiamo ad andare in massa a Reggio domenica, o è troppo scomoda anche questa trasferta???

  15. VELENOSO 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈😈 😈 😈 😈 says:

    Banfi e Di Bello nemici di Parma
    Riprendiamoci a Sassuolo i punti
    che ci hanno rubato e Gervinho
    segni il gol vittoria per farsi perdonare.

  16. Simone T. says:

    Però due righe di dichiarazione di Gervinho non farebbero schifo..almeno per far capire ai tifosi che è realmente pentito e che le scuse sono reali e non solo di facciata riportate dai vari pseudo giornalisti. Magari anche dai i tifosi sarebbe più facile ottenere il perdono.

  17. Davide says:

    Faggiano ha la stessa abilità comunicativa di Petrachi come sostengo da tempo. Infatti anche Petrachi con una conferenza stampa fa più danni delle locuste nelle piaghe d’Egitto. Faggiano sembra dire che la società voleva venderlo (per togliersi un ingaggio peso vista l’ossessione di Faggiano come di Petrachi nel dire che mancano i soldi) e lui invece voleva restare. È così???A Roma non hanno goduto farsi dare dei pezzenti dal Ds vediamo qui.

  18. Davide says:

    Se poi la società gode ad avere un Ds che non si capisce niente quando parla è l’unica cosa che si capisce è che mancano i soldi contenti loro contenti tutti. Il ds deve fare il mercato e comprare e vendere possibilmente senza far scendere da aerei i procuratori per essersi ridotto all’ultima mezz’ora. La comunicazione prego sia affidata ad altri. O prendiamo Sabatini che almeno sa esprimersi.

  19. Rikman says:

    Faggiano non è sicuramente un fine oratore, ma è un ottimo D.S. i risultati sono dalla sua parte, in tutte le attività non contano le chiacchiere, contano i numeri ed i risultati, nel suo caso sono sotto gli occhi di tutti.

  20. Straje' says:

    se lavora e se fatiga …. Per Parma …. il lavoro e’ di fare goles e punti in classifica ….. il resto …parole ..parole …parole per quelli che piacciano fare brodo …. no parlo di brodo per fare ” alta cucina Pramzan …di anole’n ” …..
    Forza Gerviño Forza Parma

  21. Davide says:

    Ok e quindi me l’è andeda?Si può dare la mano con Petrachi anche lui non ha mancato di rimarcare l’assenza di soldi e problemi di “bagget”. Peccato che non sembra sia stato gradito sentirsi dare dei pezzenti.

  22. Gaio1974 says:

    Io la faccenda la ho già chiusa.
    Se segna lui non esulto. Sarò contento perchè il Parma ha fatto gol ma non chiedetemi di applaudire il personaggio in questione.
    Sono permaloso? Si, parecchio. In queste cose sì.
    I

  23. Giampi says:

    Alla faccia del ripetitivo!!!!

  24. Pencroff says:

    Veh Davide, a me piace la Porsche. Non la posso comperare. Sono un “pezzente”? La compero ugualmente fin che riesco ad entrarci e prima che sia troppo tardi?
    Per Gervy si puó dire tanto tuonó che piovve…