PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / VERSO IL MAPEI STADIUM COL RITORNO DEL FIGLIOL PRODIGO-PRODIGIO

15 Feb 2020, 12:00 10 Commenti di

Tanto volea Gervinho andare in “catar”, come il Parma al Var!

Ma pure tanto va la gatta in “catar” che ci lascia “lo Gervinho” (in questo caso, meglio 4 amici al Var oppure what la thor in tal Var?)                                             

Pronto? Parma? Parma calcio 1913, ci sei? C’è nessuno?

L’unica cosa che va secondo i piani è l’ascensore!

Chi ha sbagliato, Pagliuca? Gervais oppure il dolcificante?

Infortunio Gervais *

morosky cappellino 50 punti(Mauro “Morosaky” Moroni) – Marco, Presidente Marco Ferrari (di Nuovo Inizio), ti sento e ti ascolto sempre molto volentieri, tu parli poco, pochissimo, ma quando apri bocca, ti esprimi in un linguaggio pulito, aulico, comprensibile, italiano corretto, idee chiare senza giraci troppo intorno, andando dritto per dritto al sodo senza tergiversare, nel senso che non usi il sistema comunicativo “politichese o, peggio ancora, quello “calcistichese (del quale sono particolarmente edotti,  ferratissimi e compiaciuti (tronfii di se stessi), la maggior parte degli allenatori “cosiddetti moderni”, i quali parlano mezzora e, oltre a non far capire ciò che dicono, alla fine non hanno comunque detto nulla, solo dei giri di parole, aggrovigliati e contorti): “calcistichesedicevo, si parte con l’impostazione classico-standard societaria, con uniforme ufficiale, completo giacca e cravatta, stemmino-logo coi colori sociali, in tiro in panchina come dei manichini-robottini che, a seconda del carattere, rimangono impassibili anche se sono in vantaggio per 8-0 (Gotti, Zeman, De Zerbi, Andreazzoli, Sarri, Juric, Ranieri, Corini, Pioli, Montella, Maran, Semplici, Fonseca, Guardiola, Ancellotti) oppure, al contrario, alla minima decisione arbitrale, fallo laterale, alito di vento, episodio Var, si agitano, scalmanati,  furenti,  furibondi, sull’orlo di una crisi mistica, di nervi, come fossero al cospetto (ad ogni minimo fischio arbitrale contrario) dei più grandi e giganteschi complotti internazionali, giochi di potere, con le divinità spirituali che si rivoltano contro! (Gasperini, Conte, Inzaghi Brothers, Iachini, Liverani, Gattuso, Mazzarri): in questi due elenchi non saprei dove posizionare Mihajlovic e neppure il nostro Roberto in quanto alternano momenti tranquilli e sereni a scatti vulcanici di gioia oppure di “protestantesimo”, pacato ma, esuberante!

Marco Ferrari conferenza stampa del 21 06 2017Marco, Marco Ferrari, ti ho volutamente citato per la questione della comunicazione societaria: non sto parlando di statuto, di patti sociali, di quote, di bilanci, gestione economica o situazioni burocratiche amministrative, tutt’altro e tu, so già, che sai dove sto andando a parare: comunicazione societaria tecnico-sportiva: tutto ciò che riguarda l’aspetto squadra, spogliatoio, Centro Sportivo e Stadio Ennio.
Oggetto di questa tematica è il recenteinfortunio di Gervinho”: si, avete tutti letto bene, trattasi di “infortunio”; venerdì scorso, 31 gennaio, ore 14.30, nel corso della abituale conferenza stampa, purtroppo è toccato a D’Aversa comunicare (scelta societaria iniziale per propagare il “contagio” che potremmo d'aversa vigilia parma cagliariandare a definire “Gervinho-virus”) l’infortunio in oggetto: egli parte dicendo che il martedì precedente il nostro “freccia nera” è andato a parlare per comunicargli il suo trasferimento nei paesi arabi a seguito di un’offerta irrinunciabile; subito dopo, per giustificare la mancata convocazione per Cagliari, afferma pure che “mercoledì, giovedi e venerdì, l’ivoriano, non si è presentato al campo d’allenamento!
Ora, dopo aver appurato che “l’infortunato, è stato oltre 12 ore suonate( proprio nell’ultima giornata di mercato, come sempre gestita, secondo me, con troppa fretta, furia e mancanza di una sana programmazione), all’interno dello Sheraton Hotel, location che ospita il “mercato di povrett” (quello invernale, intendiamoci), quindi, sia lui che le due società interessate al “baratto”, hanno avuto tutto il tempo per pensarci, faggiano caprariripensarci, valutare e soppesare, punto, questo è certo ed assodato! Cavoli!
Nella giornata di mercoledì 05 c.m, contestualmente alla presentazione di Caprari, il D.S. Faggiano, a seguito della mega riunione operativa avvenuta con la Proprietà, il Presidente, il Club Manager, il Mister e, Daniele stesso, è tornato sulla tematica del suddetto “infortunio”: qualcuno ha sbagliato qualcosa, chi ha sbagliato Pagliuca? Chi ha sbagliato Gervinho? La società potenziale acquirente? il Parma Calcio? O qualcun altro, che so, il dolcificante?
Le testuali parole di Faggiano danno l’idea che la Società voglia salvare capra e cavoli, ergo, utilizzare il giocatore e recuperare l’ipotetico valore economico sfumato l’ultima sera di fine mercato, all’ultimo secondo dell’ultimo minuto enterogervinhoprima del gong finale!
Dal punto di vista sia tecnico che economico trattasi, sicuramente, di una scelta intelligente e di buon senso quindi, a questo punto, tutto questo avvalora il pensiero già esposto al riguardo: dopo le parole di Faggiano, non credo più di tanto a ciò che è, o non è trapelatoQualcuno ha giocato sporco! Anche perché se poi si dichiara che “si sbaglia tutti assieme” (Daniele, mo co dit?), qualche dubbio sulla veridicità dei fatti, di come sono realmente andati, mi è già venuto, non so a voi, ma io alle palle lavorate come una volata di un finisseur, non ci credo molto!
Detto questo, anche in base alle co-responsabilità, agli sbagli di cooperativa, diciamo collegiali, si dovrà materializzare l’eventuale multa pecuniaria, ma se fosse reale la mia precedente “supp-.supposta” (che di solito vengono propinate, non per via orale), supposizione, gli hanno concesso il permesso oppure lui è stato così gervinho 2022sbadato da dimenticarsi di andare all’ allenamentoPer chiudere, venendo al sodo, Gervi-calciatore ci serve: se non va alle feste  dei club o se non frequenta i colleghi fuori dal campo, a me non interessa: a me importa di più che sia in campo, operativo, in buone condizioni psico.fisiche e che scatti ancora parecchio, come una freccia nera, su e szo pral camp, se poi, da qui a fine campionato, facesse pure 6 o 7 golletti, con qualche sgommata da lasciare gli pneumatici sul prato verde, sarei un ragazzo felice! PERO’ RAGAZZI, NON RACCONTATEMI DELLE PALLE e, se lo fate, ditele piccole piccole, che possano almeno sembrare credibili, o pensate che siamo infilati per il naso, con l’orecchino?
no catar no partyP.S. proprio per ri-chiudere l’argomento, Marco, Marco Ferrari, dag n’oceda ogni tant, chi staghen atenta a col chi disen parchè, prima ed revor la bocca, bisognaris isar sicur d’aver tachè la speena! Se no ag nin ven na gamba, dieci pesci (desz pess)! E dopa, el brutti figuri, anche d’immagine, i riven a valle, in tal calderon e vuetar a nal meritì miga ed fer la figura di sprovedù né di babalan, tutt’altro Marco: ti stimo ! Quando ho capito che QUALCUNO NON CE L’HA DETTA TUTTA GIUSTA, nonostante il mio sfogo a caldo (accusando Gervais apertamente), tra una settimana, barra dieci giorni, spero di svegliarmi dall’ ”infortunio”, leggere i convocati e vedere il suo nome, GERVAIS, toh, è successo oggi, sabato 15 febbraio (e vissero felici e contenti, the end).
Dal mio inviato (Pensionato Alfa) speciale a Collecchio, questo è il report dalla tribunetta “pensionati e dintorni”: all’allenamento di venerdì scorso, mancavano in campo Barillà, Scozzarella e Darmian, Dejan K. faceva il differenziato a parte e, la voce di Radio “pensionato” mormorava che il “Gervi” si fosse allenato al mattino: questo è tutto da Collecchio grazie al dettagliato servizio, porta a porta, di Walter D., da Piazzale Pablo con furore! CHI L'HA VISTA ...

* Sassuolo e dintorni *

Dopo gli innumerevoli esoneri, De Zerbi è rimasto  l’unico in sella (ultimo dei mohicani, giovani allenatori!) tra quelli che erano a rischio panchina, ed io, sono felice per lui: è giovane, fa giocare a calcio, ha le proprie idee, le ha portate avanti anche se col peso della spada di “Damocle” legata ad un possibile esonero quindi, visto che si trova a soli tre punti da noi, 29, ritengo sia giusto omaggiarlo, proprio a partire da lunedì prossimo!
Il pezzo esce in forma ridotta per problemi tecnici quindi niente dati, niente numeri: provo solo con le formazioni, ma, siccome questa settimana sono stato parecchio impegnato (si è sposata mia moglie ed io ero il testimone, oculare!), non ho letto nulla e quindi vado a tentacoli… no, a tentoni:

SASOL

Consigli

Toljan   Romagna   Ferrari   Kyriakopoulos 

Obiang  Locatelli

Berardi   Djuricic   Boga

Caputo

 

PAERMA

COLOMBI

DARMIAN   IACOPONI? (Dermaku)    BRUNO   RICKI

HERNANI   BRUGMAN    KURTIC

SILIGARDI? (Sprocati)  CORNELIUS  CAPRARI

Edicole Storiche *

TRIO REGINA

Lui è Giuseppe (tifoso viscerale dei Crociati) al me “giornaler” ed fiducia, pensate che tutte le mattine mi tiene la “gazzetta fresca”, proprio come le uova di gallina coccodè, che spetacol, forza Paerma a comincer dala matena bonora! FOTO

* Dall’Olanda per Sassuolo-Parma *

morosky con peter e brigitta olanda

Loro sono Peter e Brigitta, tifosi dell’Ajax, ma simpatizzanti per il Parma, ma li trovo tutti io? Sono in vacanza, un Parma tour eno-gastro-calciofilo, evvai …

54 sfumature di rosso

Dopo 50 sfumature di rosso, FOTO in diretta live, dal Cantinone di Puianello, tgnemos vist ragass e salutim Gervais,

stì bè bombè,

Mauro “Morosky” Moroni

In Evidenza, News

Autore

Stadio Tardini

10 Commenti a “PARMALAND di Mauro “Morosky” Moroni / VERSO IL MAPEI STADIUM COL RITORNO DEL FIGLIOL PRODIGO-PRODIGIO”

  1. Davide says:

    Se prendiamo x buono quello che ha detto Faggiano (e per me è una cazzata) sembra quasi che sia stato indotto ad andarsene per favorire il “bagget”. Sarebbe infatti opportuno che qualcuno in grado di esprimersi in italiano e non in italiacano spiegasse bene le cose. Poi per me va bene così. Basta che giochi senza cannelle di dolorini e tiraggi alle cosce.

  2. VELENOSO 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈😈 😈 😈 😈 says:

    Si Moro ma ne entra uno e ne escono due…..
    La cosa non quadra
    PER NIENTE

  3. VELENOSO 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈😈 😈 😈 😈 says:

    Io sintetizzo tutto quello che hai scritto Moro
    in poche righe.
    L’infortunio di Gervinho se lo era inventato
    per non infortunarsi rinunciando così a partire.
    Poi tre allenamenti non fatti per forzare la mano
    della società che in questo frangente si è
    dimostrata molto debole.
    e questi sono stati gli errori di GERVINHO

    mentre gli errori della società sono.
    1) Chiedere agli arabi per Gervinho un elemosina
    2) Non voler far rispettare il contratto
    a Gervinho.
    Se lui se ne voleva andare per denaro 💰
    bene ma essendo.lui sotto contratto
    il prezzo di vendita lo deve fare la società
    che vende non certamente chi lo vuole
    acquistare a prezzo di saldo.
    Se io in un negozio vedo un paio di scarpe
    che mi piacciono e costano 90 euro e le voglio.
    entro e al venditore gli dico
    “Dammi quelle scarpe da 90 euro ma te
    le pago solo 10”
    Il venditore o pensa che io sia un rapinatore
    oppure che sia fuori di testa e in entrambi i casi se
    insistessi volendo a 10 euro quelle scarpe da 90 nella
    migliore delle ipotesi mi butterebbe fuori dal negozio
    a calci in culo.
    Il Parma calcio doveva comportarsi con gli arabi
    come il venditore di scarpe senza “se” e senza “ma”
    non abbassando le braghe e altro accettando
    simbolicamente un elemosina da clochard.
    Gervinho vale,attualmente 20 milioni
    Non un euro di più, non un euro di meno
    Senza,”se” e senza “ma”
    Chiaro Moro?
    Ciao.

    • RICO says:

      Gervinho 20 milioni?!?!ma dove vivi Velenoso?5.5 milioni erano da prendere senza se e senza ma!!

  4. Straje' says:

    Mañana ….. tres puntos Si o Si …
    ” Non molliamo mai ”
    Vamos por ello …..

  5. Pencroff says:

    Sono agnostico, tuttavia ho sempre ritenuto quella del “figliol prodigo” una delle parabole più ingiuste.

  6. Siberianhusky says:

    Dimentichiamo il passato perché è meglio. L’unica persona che ha tenuto un comportamento ineccepibile è D’Aversa.

  7. Luca says:

    Tra Gervinho e infortuni la nostra comunicazione fa pena.

  8. Davide says:

    Io spero che Faggiano se lo prenda la Roma infatti