CORONAVIRUS, MORTO LORENZO SANZ, L’EX PRESIDENTE DEL REAL MADRID CHE TENTO’ DI ACQUISTARE IL PARMA

21 Mar 2020, 22:00 4 Commenti di

lorenzo sanz

(Gmajo) – E’ passato alla storia per i grandi successi col Real Madrid di cui era stato presidente dal 1995 al 2000 (tra cui una Liga con Fabio Capello sulla panchina e Christian Panucci in campo, oltre a una Supercoppa spagnola, una Coppa Intercontinentale e due Champions League), ma pur non essendo riuscito a perfezionarne l’acquisto, dopo il crac Parmalat, Lorenzo Sanz resta un benefattore nella storia del Parma calcio: i 7,5 milioni di euro che versò nelle casse dell’Amministrazione Straordinaria come caparra confirmatoria poi confiscata da Enrico Bondi e Guido Angiolini dopo successive inadempienze, consentirono di portare avanti la gestione del club nella massima serie, prima del successivo acquisto da parte di Tommaso Ghirardi. Anche Lorenzo Sanz, 76 anni, è caduto vittima della terza guerra mondiale in corso: già nei giorni scorsi i siti specializzati e locali – riprendendo il portale iberico Ideal – avevano preannunciato che Sanz era stato ricoverato, in gravi condizioni, nel reparto di cure intensive di un centro sanitario di Madrid a causa del Coronavirus di cui presentava i tipici sintomi.

In Evidenza, L'Opinione, News

Autore

Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

4 Commenti a “CORONAVIRUS, MORTO LORENZO SANZ, L’EX PRESIDENTE DEL REAL MADRID CHE TENTO’ DI ACQUISTARE IL PARMA”

  1. Davide says:

    Albertini sta bene?

  2. Benni says:

    Secondo me no

  3. Davide says:

    Ha lasciato più soldi Sanz al Parma calcio in 3 settimane che l’UPI dal dopoguerra ad oggi.

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif