DIARIO DI UN’ITALIA IN(CORONA)TA, di Luca Savarese (11^ puntata) – LA CAREZZA DEL VA PENSIERO VIRTUALE CHE CI ALLIETA IN QUESTI GIORNI LUNGHI, DENSI E SILENZIOSI (VIDEO)

24 Mar 2020, 19:00 2 Commenti di

Luca Savarese(Luca Savarese) – Quando Giuseppe Verdi nobilitava Parma ed il suo territorio, con la sua musica sublime, i video, i messaggi ed i video messaggi, erano ancora lontano non solo dal nascere, ma addirittura dall’essere anche solo pensati. A proposito di Verdi e di messaggi, rivolgiamo un ciao ad Emanuela Carrara Verdi, nipote del Cigno di Busseto, spentasi alla giovane età di 47 anni, a Parma, dove viveva ora e che trascorse la sua infanzia nella frazione di Sant’Agata, dove il compositore visse per oltre cinquant’anni. Giuseppe Verdi creava, demiurgo nato, la melodia, poi c’erano i librettisti e poi, nei vari teatri, si poteva andare in scena. Oggi, la situazione di contingenza e di precarietà (la Regione Emilia Romagna ha comunicato che sul proprio territorio i dati sono in continuo miglioramento – il commissario Venturi dice: “Forse c’è un’inversione di tendenza ma non dobbiamo mollare” – ma a Parma si sono aggiunti altri 20 morti e 71 nuovi casi positivi), dentro un rigoroso codice che evita ogni manifestazione sociale e relazionale, non ha affatto spento il suono, ma ha tuttavia portato a generare un qualcosa di originale e cva pensiero maestrohe testimonia come la musica, in modo particolare quella classica impressa nell’eterno, sia in grado, di unire senza vedersi, di toccare corde dentro senza incontrarsi fuori. Infatti, l’International Opera Choir di Roma, con Raffaella Baioni in qualità di Project Manager e sotto la direzione del maestro Giovanni Mirabile, ha prodotto un lavoro che può davvero definirsi un capolavoro. Raffaella ha coinvolto ogni corista, che su una base ha inciso il proprio contributo. Ma il gioco di squadra, mica è finito qua. Infatti ecco il corista tecnico del suono, che attraverso il cellulare, aveva preparato la base. La sofferenza non solo aguzza, ma quasi fa volare l’ingegno, specie quello dei signori delle note. Infine ecco il montaggio che ha messo insieme i vari file con le registrazioni. In un’Italia vuota e paradossalmente colma di mille pensieri, alcuni spesso indecifrabili, dove il filo del pensiero viaggia veloce, quello non lo hanno chiuso, voilà questo inedito e toccante “Va pensiero” virtuale. I vari intarsi, da far invidia a quelli del Poliziano, sono va pensiero 1piccole caselle che incidono attraverso il video, nelle orecchie, negli occhi e in quelle orecchie ed occhi interiori di chi le gusta, la sacra rivoluzione dello spartito, quel fascinoso potere psicagogico, di condurre cioè le anime. In tempi di lotta al contagio, farsi contagiare da questo collage di voci, delicatezza e speranza, può essere una delle cose da fare. No, ai tempi del maestro Verdi, non esistevano questi tipo di video, ma ne siamo certi, ne sarebbe andato fiero. Gli artisti veramente superiori giudicano senza pregiudizi di scuole, nazionalità, di tempo. Diceva il nostro. Aggiungiamo, vedendo questo prodotto, senza la stabilità di un palcoscenico e la compattezza fisica del trovarsi assieme. Che musica, maestri! Verdi, è quell’abbraccio che Parma, in fondo, non ha mai smesso di regalare al mondo e come si gode in questi tempi così corporalmente anafettivi. Luca Savarese

#Undecima puntata Martedì 24 Marzo 2020

Carmina Parma, News, Videogallery Amatoriale

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

2 Commenti a “DIARIO DI UN’ITALIA IN(CORONA)TA, di Luca Savarese (11^ puntata) – LA CAREZZA DEL VA PENSIERO VIRTUALE CHE CI ALLIETA IN QUESTI GIORNI LUNGHI, DENSI E SILENZIOSI (VIDEO)”

  1. Luca says:

    Molto bello! http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  2. VELENOSO 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈😈 😈 😈 😈 says:

    I veri amici si vedono nel momento del bisogno
    e la Cina ha dimostrato non solo a parole
    ma CON I FATTI di essere un’amica sincera e leale

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif