DIARIO DI UN’ITALIA IN(CORONA)TA, di Luca Savarese (5^ puntata) – ITALIA UNITA, IL CORTOMETRAGGIO DI ACHILLE MEZZADRI (VIDEO)

18 Mar 2020, 19:00 3 Commenti di

Luca Savarese(Luca Savarese) – In questi giorni non solo l’Italia si è desta, ma molti sono diventati puntuali videomaker. In attesa di mettere fuori gioco il virus con appropriati farmaci – oggi a Parma i dati, forniti dalla Regione Emilia Romagna, sono drammatici, da picco in anticipo, si spera, anche se pensiamo ragionevolmente che l’erta sia ancora lontana (34 morti in un giorno a Parma, +525 i contagiati rispetto a ieri a Parma, in totale in Emilia Romagna 4.525) – proviamo a fare squadra, ad unirci, a mettere in scena piccoli o grandi momenti che attestano una cosa certa ed incontrovertibile: non c’è nazione che come la nostra, quella italiana, sia in grado, specie quando la faccenda si fa dura, di unirsi. Insomma, la barca naviga in cattive acque o o meglio arie, ed i suoi passeggeri, adesso più che mai, capiscono di essere, tutti, sulla stessa barca, che ne ha viste di cotte e superate di crude. Uno dei primi, tra questi video emozionali, fu postato dal sindaco di Milano Beppe Sala, non appena scoppiata la bufera del Corona Virus. L’hashtag recitava #Milanononsiferma e passava in rassegna, con immagini che ritraevanmajo pramzanblog filmo la proverbiale cinetica inarrestabile dei milanesi, come ogni giorno, la città del Duomo e della Madonnina, faccia miracoli. Milano ha poi dovuto fermarsi, come il resto della Penisola, ma non si sono affatto fermati video o anche video-messaggi che, come potenti sponsor, hanno compattato il nostro spirito di aggregazione. Mentre dal balcone si canta l’inno di Mameli, in casa, sulla scrivania, si producono immagini, frammenti audio-video, piccoli filmati che testimoniano che non solo dell’elmo di Scipio la nazione si sia cinta la testa, ma che quando la stessa nazione si mette in testa di vincere una battaglia, beh si salvi chi può. Insomma, il virus, è avvisato. Uno di questi video, porta la firma di Achille Mezzadri, giornalista, autore del romanzo Profumo di Mostarda e delle commedie Una giornata piena di sorprese e Valzer a Procida, marciatore per diletto, fondatore di Pramzanblog (riaperto eccezionalmente qualche giorno fa per celebrare il nostro direttore Gabriele Majo per il cameo in Volevo Nascondermi, il film su Ligabue che speriamo presto possa tornare nelle sale), che alcuni anni fa assieme a StadioTardini.it e Parma in Dialetto diede vita al felice sodalizio Superblog pramzan. Il suo video, si chiama Italia Unita. “Italia unita è un sogno che non sempre sa achille mezzadri italia unitarealizzarsi, ma vivo nei momenti storici guerre, trionfi sportivi, calamità naturali e quelle salutari, come il corona virus, il flagello di questi giorni” racconta, il nostro, all’inizio della sua nuova produzione. Con la colonna sonora, davvero azzeccata, Viva l’Italia, di Francesco De Gregori, ecco una rassegna delle immagini delle bellezze paesaggistiche italiane e di queste sue atroci sofferenze attuali. “L’Italia che si dispera e che s’innamora, metà dovere e metà fortuna. Con gli occhi aperti nella notte triste, l’Italia che resiste”. L’effetto, è mozzafiato. Come se De Gregori fosse il librettista scelto del lavoro di Mezzadri. Allora bandiera bianca rossa e verde, alta, tesa, a mezz’asta? No a Mezzadri. Chapeau. Luca Savarese

#Quinta puntata Mercoledì 18 Marzo 2020

Carmina Parma, In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

3 Commenti a “DIARIO DI UN’ITALIA IN(CORONA)TA, di Luca Savarese (5^ puntata) – ITALIA UNITA, IL CORTOMETRAGGIO DI ACHILLE MEZZADRI (VIDEO)”

  1. VELENOSO 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈 😈😈 😈 😈 😈 says:

    Chiudete le banche
    Chiudete le assicurazioni
    che in questo momento
    servono un cazzo
    Se non si chiudono enti inutili
    se si continua a passeggiare
    in Italia ci saranno
    milioni di morti.
    Forse non sapete che se
    uno starnutisce il virus rimane
    nell’aria 30 minuti
    Ammettiamo che uno che
    ha il contagio anche
    asintomatico, passeggia
    in un bosco e sternutisce.
    Dopo 25 minuti passa uno, respira
    il virus e…. nuovo contagiato.
    Che fare?
    Se uno viene trovato a passeggiare
    a più di 50 metri da casa va
    sanzionato
    Chi esce senza motivo va
    multato con 2.000 euro come minimo
    e se ha a macchina gli va confiscata.
    Altrimenti…milioni di morti

  2. Achille Mezzadri says:

    Grazie Savarese, onorato per il suo bell’articolo. Forza Parma (in tutti i sensi) e ancor più Forza Italia (nel senso del nostro Paese).

  3. Maria Teresa says:

    Grazie Luca Savarese per il tuo articolo sull’ “Italia che resiste” e grazie a Mezzadri per il suo forte e commovente video.

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif