CARMINA PARMA, di Luca Savarese / CROCIATI REATTIVI E GALLO A CRESTA BASSA

21 Giu 2020, 00:00 5 Commenti di

Luca Savarese(Luca Savarese) – La prima partita di questo Mundialito sui generis, che si giocherà fino ad inizio agosto, è dunque, dopo tanta attesa, andata in archivio. Le danze di questo campio(ri)nato, le ha aperte il Parma, ospite nella Torino granata. Pronti via ed è subito sgonfio il pallone, cosa che costringe il signor Irrati ad un doppio fischio d’inizio, ma anche Francesco Repice, il radiocronista di Rai Radio 1 preposto a raccontare questa gara, sembra un po’ sgonfietto… In rapida successione infatti eccolo pronunciare Corneliusson, Iacoboni ed Eder. Si, il lungo stop evidentemente. non deve aver recato qualche danno solo ai giocatori…Sul campo, il Toro, inizia meglio, più spigliato, più a testa bassa. Il Parma cerca Cornelius, suo riferimento là davanti, al centro. Tre mesi di inattività si fanno sentire, specie nei lanci, che devono ancora registrare i centimetri precisi. Longo, camicia bianca e pantalone scuro, arringa i suoi. E’ stato più volte detto nella sosta come il tecnico, al quale Cairo ha consegnato il Toro dopo l’esperienza di Walter Mazzarri, debba inserire nei gangli della squadra anche le sue, indiscusse, qualità psicologiche, e lui, lo fa. La testa però, più che il proprio tecnico, al Toro, gliela fa alzare Nikolas Nkoulou, difensore lungagnone ex Lione,kucka cornelius torino parma 20 06 2020 che salta più in alto di tutti e buca le mani a Sepe. Così, questo piccolo mondiale della serie A, si apre con un gol di testa di un camerunense, come si era aperto il grande mondiale italiano nel 1990, con la rete di Oman Biyik, sempre di testa, anche se altamente più spettacolare, all’Argentina. Il Parma però non ha Maradona ma un centrocampo di gente che appena può, tira. Così Gervinho, si veste da assistman va sulla mancina e mette in mezzo, dove Kuco scaraventa in rete: è un bolide che viaggia più forte di un treno ad alta velocità Parma-Torino, davvero imperscrutabile per Sirigu. La sosta, non ha tolto al Parma di Roberto D’Aversa, con indosso un elegante maglietta blu, una delle sue peculiari caratteristiche: la reattività. Subisce il gol e dopo, lo va a fare. E’ stato così anche questa volta. Gli squilli del camerunense e dello slovacco hanno aumentato il ritmo e mostrato ad entrambe le squadre quello che sono in grado di dare. La fisicità, è un ingrediente, che tutte e due, possono vantare e si tengono ben strette. Nel secondo tempo, non accadono cose trascendentali né trascendenti. Le due squadre si trascinano, più che padrone, ospiti di un manto erboso dal quale, mancavano da troppo tempo. Il Toro avrebbe tre carte per affondare il Parma. Laluigi sepe para rigore a belotti torino parma 20 06 2020 prima, grande, si presenta sotto forma di un rigore, che però il Gallo Belotti, in versione gallina ancora addormentata nel pollaio della quarantena, calcia addosso a Sepe il quale si riscatta così dopo la presa, non proprio da accademia dei portieri, sulla rete del vantaggio granata. Ma se il gallo piange non ride Berenguer, che mentre sembrava essere in palla, Longo lo toglie, facendo scattare la stizza dell’ala spagnola, che getta a terra la maglia. Avrebbe voluto continuare la sfida. Esce anche l’ex Edera, che bene aveva fatto a Parma in Lega Pro, quando trovò la rete decisiva, tre anni fa, nel play off, a Lucca, contro la Lucchese. Il Toro si fa male da solo e rinuncia alle sue ali, il Parma gestisce, senza spendere troppa fatica, il pari. Il ghiaccio, adesso, si è rotto. La prima partita di questo inedito Mundial serie A si è finalmente giocata. Ora sotto a recuperare energie perché non ci sarà nemmeno il tempo di pensare. Luca Savarese

Carmina Parma, News

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

5 Commenti a “CARMINA PARMA, di Luca Savarese / CROCIATI REATTIVI E GALLO A CRESTA BASSA”

  1. Straje' says:

    Bel articolo Luca …
    Complimenti ….. finalmente possiamo leggere di Parma Calcio Giocato …..

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  2. VELENOSO il valore aggiunto al sito says:

    Caprari mi sembra un giocatore anonimo.
    Penso che a fine stagione non verrà riscattato..
    A differenza di quello che scrive la
    Gazzetta di Parma a me il Parma ieri
    non mi è piaciuto.
    Se non c’era San Sepe ieri si
    perdeva meritatamente. e martedì con
    la squadra stanca e il Genoa fresco
    bisognerà buttare dentro gente fresca
    tipo Barilla’ Karamoh Dermaku
    Si Dermaku perché attualmente Valdes
    insostituibile ha nelle gambe a essere
    ottimisti non più di 60 minuti.
    Quando d’ora in poi scriveremo e
    parleremo di Sepe non chiamiamolo
    più semplicemente Sepe.ma
    San Sepe perché San Sepe
    sportivamente per il Parma è
    un santo……vivente.

  3. VELENOSO il valore aggiunto al sito says:

    La gazzetta di Parma parla di grandissima
    prestazione dei crociati ma dico io, se ieri
    non ci fosse stato SAN SEPE, e quindi
    molto probabilmente avremmo perso
    la gazzetta avrebbe scritto ugualmente
    quello che ha scritto?

  4. Luca says:

    La sosta, non ha tolto al Parma di Roberto D’Aversa, con indosso un elegante maglietta blu, una delle sue peculiari caratteristiche: la reattività.

    Già. E questo è stato molto importante.

  5. Joe dimaggio says:

    Majo e’ partito per la trinacria e quando torna a parma trova i pellerossa ,una sorta di remake del pianeta delle scimmie

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif