GENOA-PARMA 1-4 / HIGHLIGHTS, TABELLINO, LA DIRETTA DI ILARIA MAZZONI E LA LIVE REACTION DI PAPIRUS ULTRA

23 Giu 2020, 21:30 11 Commenti di

GENOA-PARMA 1-4, CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS

genoa-parma 23 06 2020 cerimoniale inizio

GENOA-PARMA 1-4 – IL TABELLINO

Marcatori: 18′, 33′  e 8′ st Cornelius, 14′ st I. Falque (rig.), 42′ st Kulusevski

GENOA – Perin; Criscito (Cap, 13′ st Behrami), Biraschi, Romero, Pandev (13′ st Pinamonti), Schone, Sturaro, Cassata (1′ st I. Falque), Favilli (22′ st Destro), Masiello (28′ st Barreca), Soumaro. All. Nicola
A disposizione: Ichazo, Radaelli, Zapata, Barreca, Goldaniga, Lerager, Jagiello, Ghiglione.

PARMA – Sepe; Iacoponi, Hernani Jr (18′ st Kucka), Cornelius, Brugman (33′ st Scozzarella), Laurini (23′ st Darmian), Kurtic, B. Alves (Cap, 33′ st Dermaku), Gervinho (23′ st Barillà), Gagliolo, Kulusevski. All. D’Aversa
A disposizione: Colombi, Radu, Regini, Karamoh, Caprari, Sprocati, Pezzella.

Arbitro: Sig. Piero Giacomelli di Trieste

Assistenti: Sigg. Alessandro Costanzo di Orvieto e Antonino Santoro di Catania

 IV Ufficiale: Sig. Antonio Giua di Olbia

V.A.R.: Sig. Paolo Mazzoleni di Bergamo

A.V.A.R.: Sig. Sergio Ranghetti di Chiari

Ammoniti: Iacopon, Cassata, Laurini

Calci d’angolo: 1-4 

Recupero: 0’+3’

 

LA DIRETTA LIVE di Ilaria Mazzoni

Dopo il pareggio conquistato a Torino il Parma torna nuovamente in campo nella gara valida per la ventisettesima giornata di campionato i crociati affronteranno, al Luigi Ferraris, il Genoa. I padroni di casa sono alla ricerca di punti fondamentali per rincorrere la salvezza.

PRIMO TEMPO

I due schieramenti stanno scendendo in questo momento sul terreno di gioco, pronte per disputare questo match, nel silenzio dello stadio ligure è appena risuonato l’inno della serie A ed ora i crociati ed i rossoblù si stanno disponendo a centrocampo per osservare un minuto di silenzio in ricordo delle molte vittime che ha mietuto nel nostro paese il Coronavirus.

Tutto pronto, le due squadre attendono, ora, solamente il fischio di inizio dell’arbitro che arriva proprio in questo momento: partiti!

01′ cerca di impostare il gioco il Genoa, ma il Parma è pronto ad arginare questo primo tentativo. Ribaltamento di fronte con Cornelius che prova l’affondo, fermato dalla difesa rossoblu

03′ impostano il gioco i gialloblù, ma il Genoa è compatto e non è facile per la squadra allenata da D’Aversa trovare i giusti spazi, siamo ancora in una fase di studio

05′ lungo fraseggio dei padroni di casa che cercano di passare tra le linee, i crociati, però, son ben serrati e non lasciano alcun pertugio

06′ azione potenzialmente pericolosa del Parma che riesce a penetrare nell’area di rigore avversaria ma Kulusevski prima e Cornelius dopo mancano all’appuntamento con la conclusione verso la rete

08′ il Genoa cerca di pungere con l’accoppiata Favilli-Pandev ma Hernani vigila a centrocampo ed intercetta efficacemente il pallone riuscendo a recuperarlo. Il Parma ha quindi l’occasione per manovrare il gioco e si riporta quindi in zona d’attacco dove prova la deviazione a rete Cornelius il quale, chiuso dalla morsa della difesa genoana, non riesce a deviare il pallone. Il calciatore crociato cade a terra, lamentandosi di un contatto ma, per il direttore di gara non c’è fallo: tutto regolare

10′ il Parma, in questi minuti, è riuscito ad alzare il proprio baricentro e la squadra sembra essere più reattiva ed intraprendente

12′ calcio di punizione per i crociati guadagnato da Kulusevski sull’altezza del centrocampo. Il Parma si rende poi molto pericoloso: proprio Kulusevski grazie ad un suo lampo lancia Gervinho verso l’area piccola genoana ma la freccia nera spreca un’occasione più che ghiotta di ribattere il pallone in rete. Crociati vicinissimi alla rete del vantaggio

16′ cross di Laurini a cercare Kurtic, il pallone è deviato dalla difesa avversaria, interviene poi Perin che fa sua la sfera

18′ il Parma passa in vantaggio con Cornelius che è lasciato libero dalla difesa avversaria nel bel mezzo dell’area piccola e grazie ad una bella ripartenza innescata da Gagliolo e da un cross al bacio di Gervinho. GOOOOAL! Nono goal del calciatore crociato di cui quattro segnati proprio alla squadra ligure

20′ il Genoa non sembra trovare i giusti spazi in campo, ne approfittano i crociati che ora guadagnano un calcio d’angolo dalla sinistra. Cross dentro molto teso, ma è vigile Perin che esce ed agguanta il pallone

22′ i gialloblù sembrano avere ben salde tra le mani le redini di questa partita, il possesso palla è praticamente solo dei gialloblù, prova a ripartire ora la squadra di casa che non riesce, però, a trovare la via verso l’area piccola crociata.

23′ occasione per il Genoa di pareggiare i conti con Favilli che prova la deviazione di testa verso la porta difesa da Sepe, pallone che termina alto sopra la traversa ma buona chance per la squadra di casa di rimettere in equilibrio questo match

25′ lancio lungo di Cornelius che trova Gervinho in area di rigore il quale prova la conclusione al volo. Tentativo coraggioso ma completamente sballata

28′ calcio di rigore per il Genoa per un tocco di mano di Iacoponi che viene anche ammonito per esser intervenuto fallosamente sulla conclusione di Sturaro. Nessun dubbio per il direttore di gara che indica il dischetto. Sul dischetto va Criscito, Sepe la devia con la punta del guantone, quel tanto che basta per deviare la palla sul palo. Sono due i rigori parati dal portiere crociato nell’arco di questi tre giorni di campionato, un intervento che vale tanto quanto una rete segnata

30′ ancora una bellissima azione offensiva di Kulusevski che innesca l’avanzata crociata, Hernani prova la conclusione ma guadagna solamente un calcio d’angolo. Dalla bandierina Hernani,nulla di fatto il pallone sarà rimesso in gioco dall’estremo difensore genoano

32′ ancora Cornelius: GOOOOOAL! Laurini lancia il gialloblù che insacca di prima il pallone in rete, eccezionale giocata del gialloblù che non si lascia sfuggire l’occasione di mettere a segno la doppietta

38′ prova a farsi vedere in avanti il Genoa ma è il Parma a dettare legge sul campo, con Cornelius che imperversa nel centrocampo avversario e che si guadagna poi un calcio di punizione che batte fulmineamente: il calciatore crociato stasera sembra avere le batterie cariche

39′ manovra gialloblù orchestrata da Kulusevski un altro che, stasera, sta decisamente mettendo in mostra le proprie qualità, poi Cornelius commette fallo: calcio di punizione per i padroni di casa quando ormai mancano solo cinque minuti al termine del primo tempo regolamentare

41′ il Genoa prova a pressare il Parma nella propria metà campo, ma la squadra sembra non trovare i giusti collegamenti tra i reparti

44′ il ritmo è calato, i ragazzi di D’Aversa in questi minuti si limitano a gestire il pallone. Comunicato il tempo di recupero: ancora sessanta secondi da giocare

45+1′ finisce il primo tempo: le squadre tornano negli spogliatoi con il Parma in vantaggio grazie alla rete messa a segno da Cornelius. Genoa, di contro, che ha provato a rendersi pericoloso in diverse occasioni ma che ha mancato l’occasione di pareggiare e non ha sfruttato l’occasione dal dischetto con Criscito. Vedremo se, nel corso dell’intervallo gli allenatori decideranno di attingere dalla panchina

SECONDO TEMPO

46′ le due contendenti si sono disposte sul terreno del Ferraris, l’arbitro decreta che si può partire: prende vita quest’ultima frazione di gioco. Il Genoa intanto effettua la sua prima sostituzione, Nicola inserisce DIago Falquè Silva che sostituisce Cassata

47′ Parma che si riversa immediatamente nel centrocampo avversario, Gervinho prova a scartare due avversari, poi si appoggia sulla destra passando la sfera a Hernani ma la difesa genoana è pronta ad intervenire. La freccia nera poteva essere più concreto in questa sua giocata

49′ prova ad aumentare il ritmo la squadra di Nicola che, però, deve prestare molta attenzione alle frequenti ripartenze crociate

51′ Pandev controlla dal limite il pallone poi prova la conclusione verso Sepe che blocca a terra. Bello lo stop dell’attaccante ma la sua conclusione è troppo centrale; l’estremo difensore gialloblù non ha problemi ad intervenire sul tiro del macedone

52′ Iago Falquè Silva per Criscito che prova a penetrare nell’area dei gialloblù, nulla di fatto, il Genoa non riesce ad accorciare le distanze. Ribaltamento di fronte: il Parma si lancia nell’area avversaria: Laurini serve l’onnipresente Cornelius che, di testa, insacca di nuovo il pallone in rete. Inarrestabile il calciatore numero 44 gialloblù: GOOOOAL e tripletta per Andreas Cornelius che stasera sembra essere inarrestabile e si conferma sempre più la bestia nera dei rossoblu

55′ prova ad attaccare il Genoa, ma nessun problema per la difesa del Parma che argina il tentativo e poi innesca il contropiede. Pallone che arriva a Gervinho, l’ivoriano non riesce ad agganciarlo e la sfera si disperde sul fondo

56′ seconda e doppia sostituzione per il Genoa: fuori Criscito e Pandev per Beherami e Pinamonti. In una serata nera per il Genoa arriva un’altra brutta notizia: Criscito lascia il campo zoppicando vistosamente

58′ ancora un rigore per il Genoa, sul tiro di Iago Falquè interviene con il braccio Laurini che finisce anche sul taccuino dell’arbitro. Stesso fallo (commesso prima da Iacoponi) che, nel primo tempo, aveva spinto il direttore di gara ad assegnare il penalty, vedremo se Sepe riuscirà a parare il terzo goal nel giro di tre giorni. Sul pallone Iago Falquè che non sbaglia, il portiere crociato, questa volta, non riesce a compiere il miracolo. Goal e padroni di casa che accorciano le distanze, ma il Parma gode ancora del doppio vantaggio

61′ prima sostituzione anche per D’Aversa ad abbandonare il terreno di gioco è Hernani, entra in campo un grande ex: Kucka

65′ il Genoa verticalizza, pallone che arriva in area a Sturaro ma il pallone finisce largo alla destra di Sepe. Padroni di casa che, in questi minuti, stanno apportando un pressing più incisivo ed incalzante

67′ seconda sostituzione crociata: fuori Laurini per Darmian

68′ D’Aversa richiama in panchina anche Gervinho, a subentrare è Barillà

69′ cross interessante di Sturaro verso il secondo palo, i suoi compagni non sono disposti bene in area e si salva il Parma. D’Aversa guarda l’orologio, in questi minuti il Parma è troppo schiacciato nella propria metacampo anche se la sua squadra sa chiudersi in modo efficace

70′ colpo di testa di Pinamonti che svetta su tutti gli altri non riuscendo, però, a trovare lo specchio della porta; padroni di casa che, complice il goal che ha accorciato le distanze, hanno riconquistato ritmo e soprattutto intraprendenza

73′ sostituzione per il Genoa: Masiello esce per Barreca

75′ azione corale dei padroni di casa che cercano ostinatamente il pertugio giusto per avvicinarsi all’area di Sepe, ma non è facile trovare gli spazi perché la squadra emiliana è chiusa

77′ ripartenza del Genoa che si allunga sulla fascia destro, ma la difesa crociata è a tenuta stagna e il pallone non riesce a filtrare verso Sepe

78′ D’Aversa richiama a se il Capitano crociato, Bruno Alves, leggermente affaticato per Dermaku, fuori anche Brugman che lascia spazio a Scozzarella

79′ buona occasione per il Genoa, interviene, rischiando, Dermaku per spazzare il pallone dall’area piccola: calcio d’angolo per i padroni di casa che ora credono nella possibilità di recuperare questa gara anche se il tempo, che scorre inesorabile, inizia ora a stringere

82′ ancora Genoa che dopo il goal dal dischetto è divenuto, con il passare dei minuti, sempre più pressante e che guadagna ora un calcio di punizione da una distanza interessante. Sul pallone Schone, pallone che si infrange su un difensore crociato e poi arriva tra le braccia di Sepe. Sarà proprio l’estremo difensore a rimettere la sfera in gioco

84′ bellissima azione crociata, ancora una volta viene servito Cornelius che manca l’aggancio con il pallone. Un Parma comunque molto solido nonostante sia subendo il pressing dei padroni di casa la squadra di D’Aversa si dimostra compatta non lasciando spazi all’avversaria

85′ punizione per i crociati, sul pallone si presenta Scozzarella

87′ tiro preciso e potente del gioiellino del Parma: Kulusevski va a segno con un tiro forte, a fil di palo, un gran goal per l’attaccante crociato. GOOOOAL

89′ sono tre i goal di vantaggio su cui può contare il Parma, punizione per il Genoa, distanza siderale. Il pallone viene orchestrato dai padroni di casa, ma Kucka interviene vanificando l’azione genoana

90′ il direttore di gara comunica il tempo di recupero: ancora tre minuti

Giunge il triplice fischio finale, il Parma riesce ad espugnare il Ferraris con una bella prestazione che riesce a convincere, un super Cornelius mette a segno una tripletta che trascina i crociati poi la ciliegina di Kuluveski che significa poker gialloblù. La squadra gialloblù ha dimostrato le proprie doti e sale, conquistando questa vittoria, a 39 punti in classifica, la salvezza, ormai, è cosa fatta, si potrebbero, forse, cullare, sogni europei..nel frattempo appuntamento alla prima al Tardini post quarantena con un’avversaria illustre che si chiama Inter. Ilaria Mazzoni

papirus ultra

LIVE REACTION DI PAPIRUS ULTRA

In Evidenza, News, Videogallery Amatoriale

Autore

The author didnt add any Information to his profile yet

11 Commenti a “GENOA-PARMA 1-4 / HIGHLIGHTS, TABELLINO, LA DIRETTA DI ILARIA MAZZONI E LA LIVE REACTION DI PAPIRUS ULTRA”

  1. Luca says:

    Forza Parma!

  2. Strajé says:

    Vamos Ragazzi….

  3. Luca says:

    Che primo tempo! Non riesco a trovare un difetto per ora.

  4. Strajé says:

    Cornelius é un Toro – 9 …

  5. Luca says:

    Che prestazione maiuscola! 9 gol al Genoa in due gare ahahah! Cornelio e Kulu suntuosi, ma in generale tutti si meritano un voto dal 6,5 in su.

  6. LG says:

    Grande partita, grazie ragazzi!!!

  7. marco says:

    Partita perfetta

  8. Straje' says:

    Grande Parma …
    Complimenti Ragazzi , Mister ecc.ecc.
    Partidazo …..
    Parma il ” Osso Duro ” di la Seria A Italiana
    Giocando cosí La ” Zona Straje ” di Europa é Nostro

  9. 3mendo says:

    Che spettacolo questo Parma!! Grandi ragazzi!

  10. VELENOSO il valore aggiunto al sito says:

    Cornelius UN MOSTRO
    Kulusevsky UN MOSTRO
    San Sepe UN MOSTRO
    Parma calcio UN MOSTRO
    Non dico altro o meglio
    dico che questa è stata
    LA PARTITA PERFETTA

    C H A P E A U

  11. Gaio1974 says:

    Complimentoni.
    Il Vichingo sburla parecchio. Credo di poter dire bravi a tutti poichè immagino sia stata una partitona… purtroppo me la sono persa.

    A San Giovanni la priorità l’ho dovuta dare ai tortelli di erbetta…

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif