L’insostenibile leggerezza del pallone, anno secondo / TORTELLATA DI SAN GIOVANNI, RUGIADA DI GOL

24 Giu 2020, 21:00 2 Commenti di

genoa parma tortellata san giovanni(Luca Tegoni) – Dopo le incertezze di Torino un’abbagliante luce incombe sul campionato. Che il Genoa fosse senza gambe o senza idee poco importa perché dal primo minuto Il Parma ha impostato la partita per massacrare, sportivamente si intende, l’avversario. Per venti minuti i padroni di casa, casa vuota, si assomigliano tutte, non hanno visto palla.

Parma invadente e arrogante con il meglio di Cornelius e Kulusevski a proporre calcio e occasioni. Per non farci mancare quel brivido animale che pervade l’ugola e le viscere ci pensa Iacopo ad allenare Sepe. Secondo rigore causato consecutivamente, seconda parata e questa con grande estensione in volo. Poi ancora Cornelio e gli altri e giù mazzate e reti. Spettacolo puro a Marassi. Parma strepitoso, tanto che vien voglia di pensare che oltre alla permanenza in A si può fare di più.

Kulusevski torna a giocare tra le linee di attacco e subito si capisce che è tornato quello che avevamo perso di vista da Gennaio a sabato. Incontenibile corre, recupera e produce assist. Come la palla che trova Gervinho, che gliela aveva ceduta di tacco, in mezzo all’area che però non la stoppa benissimo, se la trova troppo vicino ed invece di tirare pulito sul primo palo, la saccagna fuori.

Gervi però, poco più tardi, dopo una corsa in accelerazione di quaranta metri, inventa un corridoio per Hernani che lo percorre fino alla linea di fondo e mette in mezzo dove, dopo una leggera deviazione dell’ottimo Perin (?), intercetta la palla Cornelius che la scaraventa in rete.

Troviamo anche un efficace Laurini che sostituisce alla grande un Darmian mai veramente protagonista durante tutto il campionato. Palla in mezzo per Cornelio che aggancia al volo di sinistro e poi spara in diagonale trovando le gambe aperte dell’ottimo Perin(?) per il due a zero.

Nel mentre la buona azione di Iacoponi per far fare bella figura a Sepe e altre scorribande del Parma con Kulu che domina. Parma Supremacy.

Subito, nel secondo tempo, il Parma chiude la partita. Laurini da tre quarti di destra scodella la palla in mezzo dove arriva in tuffo Cornelio che la infila nei pressi del palo più lontano. Tripletta e palla da portare a casa.

Poi un altro rigore per il Genoa causato da Laurini e che quindi Sepe non se la sente di parare, porta il risultato sul tre a uno. Poco altro fino alla fine se non sempre Parma e un incontenibile Kulusevski che poco prima del novantesimo, da dentro l’area spara a fil di palo per il quattro a uno finale.

Un Parma abbagliante che, con la forza fisica dimostrata e tutti i giocatori a disposizione, non può pensare di aver già concluso il campionato come del resto D’Aversa ha chiaramente detto. Se la società alza il pollice si combatte fino in fondo per tornare a sconfinare.

Parma batte Genoa a Genova quattro a uno. Domenica arriva la squadra di quello che non avrà mai i capelli bianchi. Forza Parma. Luca Tegoni

In Evidenza, News

Autore

Stadio Tardini

2 Commenti a “L’insostenibile leggerezza del pallone, anno secondo / TORTELLATA DI SAN GIOVANNI, RUGIADA DI GOL”

  1. Straje' says:

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

    Durante il partido ho mangiato Pesto Genovese ,,,,

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif

  2. Luca says:

    Miglior partita della gestione D’Aversa. Fin dal primo minuto abbiamo dato quell’impressione di calma e autorevolezza necessarie per vincere la gara. Il Genoa non ci ha mai capito niente.

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif