L’insostenibile leggerezza del pallone, anno secondo / LA CLASSIFICA E’ COME L’INFIDA SABBIA CALDA DELLA SPIAGGIA CHE SI RIMODELLA CONTINUAMENTE

26 Lug 2020, 14:00 5 Commenti di

(Luca Tegoni) – In tre giorni cambiano la prospettiva, l’umore e, soprattutto, la classifica. E’ come giocare sulla sabbia che scotta, non sulla battigia, liscia e fresca, ma sulla sabbia che si rimodella continuamente in piccole dune che sono poi buche e avallamenti, una sabbia infida che impedisce alla palla di scorrere, ma che può solo volare o saltare colpita da piedi acciaccati e bollenti. Imprevedibile e faticoso è questo campo di gioco dove non si vuol dare per scontato che è già tutto terminato e assegnato, dove si combatte per un ideale, per un’idea, per una promessa o anche solo per una birra fresca. Si sbaglia tanto, ma non ci si piega all’errore, in fin dei conti sono solo cento minuti. E finisce anche quel tormento della quarantena. Forza, ancora uno sforzo. Dejan pensaci tu.

Sepe abbranca la palla e segue con lo sguardo quel varco segnato dalla corsa del compagno. Lancia lungo, parabola e forza perfetti, Kulusevski corre, deve solo resistere ai contrasti, si trova davanti al portiere ma un altro contrasto lo costringe, fuori equilibrio ad allargarsi e a tirare cadendo, calciando la palla alta e sbilenca. Ma siamo solo all’inizio.

gervino brescia parma 1-2 finale 25 07 2020Gervinho temporeggia, un po’ come fece quando servì Grassi contro il Napoli, poi vede Kulu che si infila in area, allora gli lancia la palla, Kulu avanza dentro l’area, corre verso il fondo e passa la palla in mezzo all’area, dove accorre, inesorabile, Darmian che non sbaglia. Parma in vantaggio.

A dieci minuti dal termine il Parma spinge, approfittando anche dei nuovi entrati, per vincere la partita. Da fallo laterale palla in mezzo all’area per Siligardi che la appoggia a salire verso il limite dell’area per Kulu che torna su smarcato ad ampi passi, calcolati e misurati in ampiezza per arrivare con il piede destro ad impattare la palla come tutti vorrebbero fare, l’inquadratura televisiva mente e la palla gira, stringe la traiettoria e rientra nello specchio della porta per infilarsi appena sotto l’incrocio dei pali alla sinistra del portiere. Due a uno per noi.

Ovviamente la partita non è solo Dejan Kulusevski.

C’è anche altro. Come il bel goal di Dessena che pareggia provvisoriamente. Oppure l’intervento incomprensibile dell’arbitro che ferma il gioco, allo scadere del primo tempo, per un fallo di mano di un difensore del Brescia che regala palla a Gervinho solo davanti all’area avversaria, ignorando la regola del vantaggio che forse regola non è. Oppure la palla calciata da Sepe ( e non presa da Kurtic) che favorisce il goal del Brescia, oppure la paratona di Sepe in tuffo che mette una pezza ad un improvviso blocco mentale e fisico di Iacoponi. Oppure il bel tiro di Spocati parato in tuffo dal portiere del Brescia. Ebbene si “bel tiro di Sprocati”, non lo dimenticheremo.

Tanti altri piccoli, significanti o meno interventi, costellano la partita di probabilità o di possibilità. Poi finisce con il sole che continua a scaldare e a ferire gli occhi costretti a fessura per non farsi accecare.

Vittoria sudata e meritata che consente al Parma di lottare per rimanere nella parte a sinistra della classifica.

Terzultima partita. Ancora poco, poi scopriremo chi è l’assassino.

Parma batte Brescia due a uno fuori casa. Luca Tegoni

In Evidenza, News

Autore

Stadio Tardini

5 Commenti a “L’insostenibile leggerezza del pallone, anno secondo / LA CLASSIFICA E’ COME L’INFIDA SABBIA CALDA DELLA SPIAGGIA CHE SI RIMODELLA CONTINUAMENTE”

  1. Joe dimaggio says:

    eh ,le ben par col li che l’ivoria’ al zuga in savati

  2. Straje' says:

    Nice article Luca T ….

    http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif

  3. Luca says:

    Che dite? Ce la facciamo a finire ottavi?

    • Straje' says:

      Si Luca ….come no possiamo matecamente arrivare il mio Sesto posto ….conosciuto come ” Zona Straje ”
      Io personalmente voglio 6 punti ancora …. cosi’ arriviamo a 52 punti … bene anche per Mauro … con i suoi 50 punti …..
      Forza Parma …

Commenta o rispondi (ricorda il numero di verifica)

http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_bye.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_good.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_negative.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_scratch.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wacko.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yahoo.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cool.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_heart.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_rose.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_smile.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_whistle3.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_yes.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_cry.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_mail.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_sad.gif 
http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_unsure.gif  http://www.stadiotardini.it/emoticons/wpml_wink.gif